Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Ultimo aggiornamento: 2023-11-29
  • Creato per:
  • Developer
    User
    Admin
    Leader

Data di rilascio: 26 luglio 2023

Aggiornamenti alle funzioni esistenti in Adobe Experience Platform:

Servizio catalogo

Catalog Service è il sistema di registrazione per la posizione e la derivazione dei dati in Adobe Experience Platform. Mentre tutti i dati acquisiti in Experience Platform vengono memorizzati nel data lake come file e directory, il servizio Catalog contiene i metadati e le descrizioni di tali file e directory a scopo di ricerca e monitoraggio.

Funzione Descrizione
Gestione inventario dei set di dati L’interfaccia utente dei set di dati ora offre una serie di azioni in linea per gestire meglio i set di dati. La gestione avanzata dei set di dati migliora l’efficienza del lavoro attraverso la creazione e l’assegnazione di cartelle e tag ai set di dati, che consentono di filtrare i dati e di individuarli con maggiore facilità. Consulta la documentazione per ulteriori informazioni su azioni in linea e su come cercare e filtrare i set di dati e spostare i set di dati nelle cartelle.

Per ulteriori informazioni sul Servizio catalogo, consulta la Panoramica sul servizio catalogo.

Raccolta dati

Adobe Experience Platform fornisce una suite di tecnologie che consente di raccogliere i dati sull’esperienza del cliente lato client e inviarli alla rete Edge di Adobe Experience Platform, per arricchirli, trasformarli e distribuirli a destinazioni Adobe o non Adobe.

Funzioni nuove o aggiornate

Tipo Funzione Descrizione
Tag e inoltro eventi Registri di audit della raccolta dati In Tag e Inoltro eventi ora puoi vedere quando è stata eseguita un’azione e chi l’ha eseguita. Questo facilita la risoluzione dei problemi del prodotto, la corretta governance e le attività di audit interne. I dati di audit vengono visualizzati tramite menu a scomparsa contestuali che includono anche azioni rapide e aggiornamenti dello stato della risorsa. Questi dati sono visibili nell’interfaccia utente di Tag e Inoltro eventi nelle seguenti schermate:
Stream di dati Ricerca area geografica Ora puoi configurare la ricerca per geolocalizzazione e rete per gli stream di dati, in modo da includere informazioni quali:
  • Paese
  • Codice di avviamento postale
  • Stato/Provincia
  • DMA
  • Città
  • Latitudine
  • Longitudine
  • Operatore telefonia
  • Dominio
  • ISP
L’utente è responsabile di aver ottenuto tutte le autorizzazioni, i consensi, gli accordi e i permessi necessari ai sensi delle leggi e delle normative applicabili per raccogliere, elaborare e trasmettere dati personali, incluse informazioni precise sulla geolocalizzazione.
La selezione dell’opzione di offuscamento dell’indirizzo IP non influisce sul livello di informazioni di geolocalizzazione che verranno derivate dall’indirizzo IP e inviate alle soluzioni Adobe configurate. Le ricerche per geolocalizzazione devono essere limitate o disabilitate separatamente.
Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione relativa agli stream di dati.

Per ulteriori informazioni sulla raccolta dati, consulta la panoramica sulla raccolta dati.

Preparazione dei dati

La preparazione dei dati consente ai data engineer di mappare, trasformare e convalidare i dati da e per Experience Data Model (XDM).

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione Descrizione
Nuove funzioni di mappatura Ora è possibile utilizzare le seguenti funzioni durante la mappatura degli oggetti nella preparazione dei dati:
  • map_get_values
  • map_has_keys
  • add_to_map
Per ulteriori informazioni, consulta la guida alle funzioni di preparazione dati.

Per ulteriori informazioni sulla preparazione dei dati, consulta Panoramica sulla preparazione dei dati.

Destinazioni

Destinations sono integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione che consentono l’attivazione diretta dei dati da Adobe Experience Platform. Puoi utilizzare le destinazioni per attivare i dati noti e sconosciuti per campagne di marketing cross-channel, campagne e-mail, pubblicità mirata e molti altri casi d’uso.

Destinazioni nuove o aggiornate

Destinazione Nuova o aggiornata Descrizione
LiveRamp - Onboarding Nuova Integra in LiveRamp Connect le identità da Adobe Experience Platform, in modo da poter eseguire il targeting degli utenti su dispositivi mobili, open web, social e piattaforme CTV, utilizzando l’identificatore Ramp ID.
Azure Data Lake Storage Gen2 Nuova Crea una connessione in uscita a Azure Data Lake Storage Gen2 per esportare periodicamente file di dati da Adobe Experience Platform al tuo spazio di archiviazione. Questa nuova destinazione fornisce funzionalità avanzate di esportazione dei file e supporta la versione Beta
Data Landing Zone Nuova Data Landing Zone è un’interfaccia di archiviazione Azure Blob fornita da Adobe Experience Platform che consente di accedere a una struttura di archiviazione dei file sicura e basata su cloud per esportare i file da Platform. Questa nuova destinazione fornisce una funzionalità avanzata di esportazione dei file e supporta la versione Beta
Google Cloud Storage Nuova Crea una connessione in uscita a Google Cloud Storage per esportare periodicamente file di dati da Adobe Experience Platform ai tuoi bucket. Questa nuova destinazione fornisce funzionalità avanzate di esportazione dei file e supporta la versione Beta
Aggiornamento Amazon S3 Aggiornata Con questo aggiornamento, la destinazione fornisce una funzionalità avanzata di esportazione dei file e supporta la versione Beta
Aggiornamento Azure Blob Aggiornata Con questo aggiornamento, la destinazione fornisce una funzionalità avanzata di esportazione dei file e supporta la versione Beta
Aggiornamento SFTP Aggiornata Con questo aggiornamento, la destinazione fornisce funzionalità avanzate di esportazione dei file e supporta la versione Beta
Connessione Adobe Campaign Managed Services Aggiornata L’integrazione di Adobe Campaign Managed Services con Adobe Experience Platform ora supporta diversi tipi di sincronizzazione del pubblico. Utilizza il controllo Seleziona tipo di sincronizzazione per determinare se esportare i tipi di pubblico in Adobe Campaign o i tipi di pubblico e i relativi attributi di profilo.
Nuovo selettore Seleziona tipo di sincronizzazione evidenziato.

Funzionalità nuove o aggiornate

L’aggiornamento e la versione con disponibilità generale delle sei destinazioni di archiviazione cloud sopra descritte forniscono le seguenti funzionalità:

Correzioni di problemi e miglioramenti

  • È stato risolto un problema relativo alla destinazione Marketing Cloud Salesforce (API) a causa del quale, nel passaggio di mappatura, non venivano restituiti da Salesforce tutti gli attributi di destinazione disponibili. Ora è possibile visualizzare fino a un limite massimo di 2000 attributi di destinazione da Salesforce.
  • È stato risolto un problema relativo alla destinazione Microsoft Dynamics 365. La destinazione ora supporta l’indirizzamento regionale dei dati tramite il selettore Area geografica, in modo da poter indirizzare le esportazioni dei dati a seconda dell’area geografica del provisioning della tua azienda nell’ecosistema Microsoft.
    Nuovo selettore Area geografica evidenziato.

Per informazioni più generali sulle destinazioni, consulta panoramica sulle destinazioni.

Servizio query

Il Servizio query consente di utilizzare SQL standard per eseguire query sui dati nel data lake di Adobe Experience Platform. Puoi unire qualsiasi set di dati dal data lake e acquisire i risultati della query sotto forma di nuovo set di dati da utilizzare nel reporting, in Data Science Workspace o da acquisire nel profilo cliente in tempo reale.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Opzione Editor di query ottimizzata L’opzione Editor di query è stata ottimizzata per offrire maggiore accessibilità e supporto per più temi. Le impostazioni ottimizzate dell’editor consentono di abilitare il tema scuro o chiaro. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione.
Nome alias per statistiche calcolate È ora possibile fornire un nome di alias per fare riferimento in modo descrittivo ai risultati delle statistiche calcolate nelle query SQL. Per informazioni su questo e su altri aggiornamenti del comando CALCOLA STATISTICHE, consulta la documentazione. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione.

Per ulteriori informazioni sul Servizio query, consulta la Panoramica sul servizio query.

Servizio di segmentazione

Segmentation Service consente di segmentare i dati memorizzati in Experience Platform che si riferiscono ai singoli utenti (come clienti, potenziali clienti, utenti o organizzazioni) in tipi di pubblico. Puoi creare tipi di pubblico tramite definizioni di segmenti o altre origini dai tuoi dati di Real-Time Customer Profile. Questi tipi di pubblico sono configurati e gestiti centralmente in Platform e sono facilmente accessibili da qualsiasi soluzione Adobe.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione Descrizione
Audience Portal Audience Portal offre una nuova esperienza di navigazione per accedere, creare e gestire i tipi di pubblico in Adobe Experience Platform. In Audience Portal puoi visualizzare i tipi di pubblico generati da Platform e dall’esterno, migliorare l’efficienza del lavoro tramite filtri, cartelle e tag, creare tipi di pubblico generati da Platform e importare tipi di pubblico generati dall’esterno tramite file CSV. Per ulteriori informazioni su Audience Portal, consulta la guida all’interfaccia utente del Servizio di segmentazione.
Composizione del pubblico La funzione Composizione del pubblico offre un’area di lavoro di facile utilizzo per creare e modificare i tipi di pubblico, tramite blocchi che vengono utilizzati per rappresentare azioni diverse. Per ulteriori informazioni sulla Composizione del pubblico, consulta la guida all’interfaccia utente di Composizione del pubblico.

Per ulteriori informazioni su Segmentation Service, consulta la Panoramica sulla segmentazione.

Origini

Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva per impostare facilmente le connessioni di origine per vari provider di dati. Queste connessioni di origine consentono di autenticarti e connetterti a sistemi di archiviazione esterni e servizi di gestione delle relazioni con i clienti, impostare i tempi per le esecuzioni dell’acquisizione e gestire la velocità effettiva di acquisizione dei dati.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione Descrizione
BetaSAP Commerce Ora puoi utilizzare l’SAP Commerce origine per portare i dati di fatturazione dell’abbonamento dal tuo account SAP Commerce su Experience Platform.
Supporto per Phoenix Ora puoi utilizzare l’Phoenix origine per importare i dati dal database Phoenix su Experience Platform.
Aggiornamenti di autenticazione per Salesforce e Salesforce Service Cloud Ora puoi specificare la versione API dell’origine di Salesforce e Salesforce Service Cloud durante l’autenticazione di un nuovo account con l’interfaccia utente di Experienci Platform o l’API di Flow Service.

Per ulteriori informazioni sulle origini, consulta la panoramica sulle origini.

Experience Data Model (XDM)

XDM è una specifica open-source che fornisce strutture e definizioni comuni (schemi) per i dati inseriti in Adobe Experience Platform. Aderendo agli standard XDM, tutti i dati sull’esperienza cliente possono essere incorporati in una rappresentazione comune per fornire approfondimenti in modo più rapido e integrato. Puoi ottenere approfondimenti importanti dalle azioni della clientela, definire i tipi di pubblico della clientela attraverso i segmenti e utilizzare gli attributi della clientela a scopo di personalizzazione.

Nuovi componenti XDM

Tipo di componente Nome Descrizione
Classe Profilo individuale potenziale cliente XDM Utilizza questa classe per inserire profili di potenziali clienti provenienti dai casi d’uso più complessi dei fornitori di dati per l’acquisizione clienti.
Gruppo di campi Dettagli del segmento evento arricchito Un elenco di tipi di pubblico per i quali il profilo si qualifica al momento della raccolta dell’evento.

Componenti XDM aggiornati

Tipo di componente Nome Descrizione aggiornamento
Gruppo di campi Dettagli dell’interazione di Media Analytics Il meta:status è stato aggiornato da sperimentale a stable.
Gruppo di campi Dettagli dell’interazione di contenuti multimediali Il meta:status è stato aggiornato da stable a deprecated.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli della sessione Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli dei dati QoE Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dati dello stato del lettore Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sull’evento multimediale Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli dei contenuti multimediali Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli dell’errore Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli dell’errore Il meta:status è stato aggiornato da stable a deprecated.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli dei metadati personalizzati Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli dei capitoli Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli del pod pubblicitario Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Tipo di dati Informazioni sui dettagli della pubblicità Il meta:status è stato aggiornato da experimental a stable.
Estensione (gestione del percorso clienti) Dominio Il campo Domain è stato aggiunto ad Adobe di ExperienceEvent CJM: dettagli sul profilo dei messaggi per registrare il dominio dell’indirizzo e-mail del destinatario.
Estensione (gestione del percorso clienti) Nome variante del canale Questo campo è stato aggiunto a Campi entità AJO per rappresentare il nome della variante di canale.
Estensione (Adobe Analytics) Valore contestuale Context value è stato aggiunto a Adobe Analytics ExperienceEvent Full Extension.

Per ulteriori informazioni su XDM in Platform, consulta la Panoramica sul sistema XDM

In questa pagina