Connessione Google Cloud Storage

Panoramica overview

Crea una connessione in uscita a Google Cloud Storage per esportare periodicamente i file di dati da Adobe Experience Platform nei bucket.

Connettersi all'archiviazione Google Cloud Storage tramite API o interfaccia utente connect-api-or-ui

Tipi di pubblico supportati supported-audiences

Questa sezione descrive quali tipi di pubblico puoi esportare in questa destinazione.

Origine pubblico
Supportato
Descrizione
Segmentation Service
Tipi di pubblico generati tramite il servizio di segmentazione Experience Platform.
Caricamenti personalizzati
Tipi di pubblico importati in Experience Platform da file CSV.

Tipo e frequenza di esportazione export-type-frequency

Per informazioni sul tipo e sulla frequenza di esportazione della destinazione, consulta la tabella seguente.

Elemento
Tipo
Note
Tipo di esportazione
Basato su profilo
Stai esportando tutti i membri di un segmento, insieme ai campi dello schema applicabili, come scelto nella schermata seleziona attributi profilo del flusso di lavoro di attivazione della destinazione.
Frequenza di esportazione
Batch
Le destinazioni batch esportano i file sulle piattaforme a valle con incrementi di tre, sei, otto, dodici o ventiquattro ore. Ulteriori informazioni sulle destinazioni basate su file batch.

Esporta set di dati export-datasets

Questa destinazione supporta le esportazioni di set di dati. Per informazioni complete su come impostare le esportazioni dei set di dati, consulta le esercitazioni:

Formato file dei dati esportati file-format

Durante l'esportazione di dati sul pubblico, Platform crea un file .csv, parquet o .json nel percorso di archiviazione fornito. Per ulteriori informazioni sui file, consulta la sezione formati di file supportati per l'esportazione nell'esercitazione di Audience Activation.

Durante l'esportazione di set di dati, Platform crea un file .parquet o .json nel percorso di archiviazione fornito. Per ulteriori informazioni sui file, consulta la sezione Verifica dell'esportazione dei set di dati nell'esercitazione sull'esportazione dei set di dati.

Configurazione dei prerequisiti per la connessione all'account Google Cloud Storage prerequisites

Per connettere Platform a Google Cloud Storage, devi prima abilitare l'interoperabilità per il tuo account Google Cloud Storage. Per accedere all'impostazione di interoperabilità, apri Google Cloud Platform e seleziona Impostazioni dall'opzione Archiviazione cloud nel pannello di navigazione.

Dashboard di Google Cloud Platform con archiviazione cloud e impostazioni evidenziate.

Viene visualizzata la pagina Impostazioni. Da qui puoi visualizzare informazioni relative al tuo ID progetto Google e dettagli sul tuo account Google Cloud Storage. Per accedere alle impostazioni di interoperabilità, seleziona Interoperabilità dall'intestazione superiore.

Scheda Interoperabilità evidenziata nel dashboard di Google Cloud Platform.

La pagina Interoperabilità contiene informazioni sull'autenticazione, le chiavi di accesso e il progetto predefinito associato all'account del servizio. Per generare un nuovo ID chiave di accesso e una chiave di accesso segreta per l'account del servizio, selezionare Crea una chiave per un account del servizio.

Creare una chiave per un controllo account di servizio evidenziato nel dashboard di Google Cloud Platform.

Puoi utilizzare l'ID della chiave di accesso e la chiave di accesso segreta appena generati per collegare l'account Google Cloud Storage a Platform.

Connettersi alla destinazione connect

IMPORTANT
Per connettersi alla destinazione, sono necessarie le Destinazioni visualizzazione e le Autorizzazioni di gestione delle destinazioni per il controllo degli accessi. Leggi la panoramica sul controllo degli accessi o contatta l'amministratore del prodotto per ottenere le autorizzazioni necessarie.

Per connettersi a questa destinazione, seguire i passaggi descritti nell'esercitazione sulla configurazione della destinazione. Nel flusso di lavoro di configurazione della destinazione, compila i campi elencati nelle due sezioni seguenti.

Autenticarsi nella destinazione authenticate

Per eseguire l'autenticazione nella destinazione, compilare i campi obbligatori e selezionare Connetti alla destinazione.

  • ID chiave di accesso: una stringa alfanumerica di 61 caratteri utilizzata per autenticare l'account Google Cloud Storage in Platform. Per informazioni su come ottenere questo valore, leggi la sezione prerequisiti precedente.

  • Chiave di accesso segreta: una stringa con codifica base64 di 40 caratteri utilizzata per autenticare l'account Google Cloud Storage in Platform. Per informazioni su come ottenere questo valore, leggi la sezione prerequisiti precedente.

  • Chiave di crittografia: facoltativamente, è possibile allegare la chiave pubblica in formato RSA per aggiungere la crittografia ai file esportati. Visualizza un esempio di chiave di crittografia formattata correttamente nell’immagine seguente.

    Immagine che mostra un esempio di chiave PGP formattata correttamente nellinterfaccia utente

Per ulteriori informazioni su questi valori, leggere la guida delle chiavi HMAC di Google Cloud Storage. Per i passaggi su come generare il proprio ID chiave di accesso e la propria chiave di accesso segreta, consulta la Google Cloud Storage panoramica sull'origine.

Inserire i dettagli della destinazione destination-details

Per configurare i dettagli per la destinazione, compila i campi obbligatori e facoltativi seguenti. Un asterisco accanto a un campo nell’interfaccia utente indica che il campo è obbligatorio.

  • Nome: immettere il nome preferito per la destinazione.

  • Descrizione: facoltativo. Ad esempio, puoi indicare per quale campagna stai utilizzando questa destinazione.

  • Nome bucket: immettere il nome del bucket Google Cloud Storage da utilizzare per questa destinazione.

  • Percorso cartella: immettere il percorso della cartella di destinazione che ospiterà i file esportati.

  • Tipo di file: selezionare il formato da utilizzare per i file esportati dall'Experience Platform. Quando selezioni l'opzione CSV, puoi anche configurare le opzioni di formattazione del file.

  • Formato di compressione: selezionare il tipo di compressione che Experience Platform deve utilizzare per i file esportati.

  • Includi file manifesto: attivare questa opzione se si desidera che le esportazioni includano un file JSON manifesto contenente informazioni sul percorso di esportazione, sulle dimensioni dell'esportazione e altro ancora. Il manifesto è denominato nel formato manifest-<<destinationId>>-<<dataflowRunId>>.json. Visualizza un file manifesto di esempio. Il file manifesto include i campi seguenti:

    • flowRunId: esecuzione del flusso di dati che ha generato il file esportato.
    • scheduledTime: ora in UTC in cui è stato esportato il file.
    • exportResults.sinkPath: il percorso nel percorso di archiviazione in cui è depositato il file esportato.
    • exportResults.name: nome del file esportato.
    • size: dimensione del file esportato, in byte.

Abilita avvisi enable-alerts

Puoi abilitare gli avvisi per ricevere notifiche sullo stato del flusso di dati verso la tua destinazione. Seleziona un avviso dall’elenco per abbonarti e ricevere notifiche sullo stato del flusso di dati. Per ulteriori informazioni sugli avvisi, consulta la guida su abbonamento a destinazioni avvisi tramite l'interfaccia utente.

Dopo aver fornito i dettagli per la connessione di destinazione, seleziona Avanti.

Autorizzazioni Google Cloud Storage richieste required-google-cloud-storage-permission

Per connettersi ed esportare correttamente i dati nel percorso di archiviazione Google Cloud Storage, sono necessarie le seguenti autorizzazioni Google Cloud Storage per i bucket:

*orgpolicy.policy.get
*resourcemanager.projects.get
*resourcemanager.projects.list
*storage.managedFolders.create
*storage.multipartUploads.abort
*storage.multipartUploads.create
*storage.multipartUploads.listParts
*storage.objects.create
*storage.objects.list

Ulteriori informazioni su controllo degli accessi e autorizzazioni in Google Cloud Storage.

Attivare tipi di pubblico in questa destinazione activate

IMPORTANT

Per le istruzioni sull'attivazione dei tipi di pubblico in questa destinazione, consulta Attiva dati pubblico nelle destinazioni di esportazione profilo batch.

Pianificazione

Nel passaggio Pianificazione, puoi impostare la pianificazione dell'esportazione per la destinazione Google Cloud Storage e configurare il nome dei file esportati.

Mappare attributi e identità map

Nel passaggio Mappatura, puoi selezionare l'attributo e i campi di identità da esportare per i profili. Puoi anche scegliere di modificare le intestazioni nel file esportato con qualsiasi nome descrittivo. Per ulteriori informazioni, vedi il passaggio di mappatura nell'esercitazione dell'interfaccia utente per l'attivazione di destinazioni batch.

Convalidare l’esportazione dei dati exported-data

Per verificare se i dati sono stati esportati correttamente, controlla il bucket Google Cloud Storage e assicurati che i file esportati contengano le popolazioni di profilo previste.

Indirizzo IP inserisco nell'elenco Consentiti ip-address-allow-list

Se hai bisogno di aggiungere IP di Adobe inserii nell'elenco Consentiti a un inserisco nell'elenco Consentiti di, consulta l'articolo Indirizzo IP.

recommendation-more-help
7f4d1967-bf93-4dba-9789-bb6b505339d6