Destinazione Data Landing Zone

IMPORTANT
Questa pagina della documentazione fa riferimento a Data Landing Zone destinazione. È inoltre disponibile un Data Landing Zone sorgente nel catalogo delle origini. Per ulteriori informazioni, leggere Data Landing Zone sorgente documentazione.

Panoramica overview

Data Landing Zone è un’interfaccia di archiviazione Azure Blob fornita da Adobe Experience Platform che consente di accedere a una struttura di archiviazione dei file sicura e basata su cloud per esportare i file da Platform. Puoi accedervi Data Landing Zone contenitore per sandbox e il volume totale di dati in tutti i contenitori è limitato al totale dei dati forniti con la licenza Platform Products and Services. Tutti i clienti di Platform e delle sue applicazioni, ad esempio Customer Journey Analytics, Journey Orchestration, Intelligent Services, e Real-Time Customer Data Platform dispongono di un Data Landing Zone contenitore per sandbox. Puoi leggere e scrivere file nel contenitore tramite Azure Storage Explorer o dall'interfaccia della riga di comando.

Data Landing Zone supporta l'autenticazione basata su SAS e i relativi dati sono protetti con Azure Blob meccanismi di sicurezza dello stoccaggio a riposo e in transito. L'autenticazione basata su SAS consente di accedere in modo sicuro al Data Landing Zone tramite una connessione Internet pubblica. Non sono necessarie modifiche di rete per accedere al Data Landing Zone Contenitore, che significa che non è necessario configurare elenchi consentiti o configurazioni per più aree geografiche per la rete.

Platform applica un TTL (time-to-live) di sette giorni su tutti i file caricati in una Data Landing Zone contenitore. Tutti i file vengono eliminati dopo sette giorni.

Connetti al tuo Data Landing Zone archiviazione tramite API o interfaccia utente connect-api-or-ui

Tipi di pubblico supportati supported-audiences

Questa sezione descrive quali tipi di pubblico puoi esportare in questa destinazione.

Origine pubblico
Supportato
Descrizione
Segmentation Service
Tipi di pubblico generati dall’Experience Platform Servizio di segmentazione.
Caricamenti personalizzati
Tipi di pubblico importato in Experienci Platform da file CSV.

Tipo e frequenza di esportazione export-type-frequency

Per informazioni sul tipo e sulla frequenza di esportazione della destinazione, consulta la tabella seguente.

Elemento
Tipo
Note
Tipo di esportazione
Basato su profilo
Stai esportando tutti i membri di un segmento, insieme ai campi dello schema applicabili (ad esempio il tuo PPID), come scelto nella schermata seleziona attributi profilo del flusso di lavoro di attivazione della destinazione.
Frequenza di esportazione
Batch
Le destinazioni batch esportano i file sulle piattaforme a valle con incrementi di tre, sei, otto, dodici o ventiquattro ore. Ulteriori informazioni su destinazioni basate su file batch.

Esporta set di dati export-datasets

Questa destinazione supporta le esportazioni di set di dati. Per informazioni complete su come impostare le esportazioni dei set di dati, consulta le esercitazioni:

Formato file dei dati esportati file-format

Durante l’esportazione dati sul pubblico, Platform crea un .csv, parquet, o .json nel percorso di archiviazione fornito. Per ulteriori informazioni sui file, vedere formati di file supportati per l’esportazione nell’esercitazione di Audience Activation.

Durante l’esportazione set di dati, Platform crea un .parquet o .json nel percorso di archiviazione fornito. Per ulteriori informazioni sui file, vedere verificare la corretta esportazione del set di dati nell’esercitazione esportare set di dati.

Prerequisiti prerequisites

Prima di poter utilizzare il Data Landing Zone destinazione.

Connetti Data Landing Zone contenitore a Azure Storage Explorer

È possibile utilizzare Azure Storage Explorer per gestire il contenuto del Data Landing Zone contenitore. Per iniziare a utilizzare Data Landing Zone, devi prima recuperare le credenziali, inserirle in Azure Storage Explorer, e collegare Data Landing Zone contenitore a Azure Storage Explorer.

In Azure Storage Explorer UI, seleziona l’icona della connessione nella barra di navigazione a sinistra. Il Seleziona risorsa viene visualizzata una finestra che fornisce le opzioni per la connessione. Seleziona Blob container per connettersi al tuo Data Landing Zone archiviazione.

Seleziona la risorsa evidenziata nell’interfaccia utente di Azure.

Quindi, seleziona URL firma di accesso condiviso (SAS) come metodo di connessione e quindi selezionare Successivo.

Seleziona il metodo di connessione evidenziato nell’interfaccia utente di Azure.

Dopo aver selezionato il metodo di connessione, devi fornire un nome visualizzato e BlobURL SAS contenitore che corrisponde al tuo Data Landing Zone contenitore.

recommendation-more-help

Recupera le credenziali per Data Landing Zone retrieve-dlz-credentials

Devi utilizzare le API di Platform per recuperare Data Landing Zone credenziali. La chiamata API per recuperare le credenziali è descritta di seguito. Per informazioni su come ottenere i valori richiesti per le intestazioni, consulta Guida introduttiva alle API di Adobe Experience Platform guida.

Formato API

GET /data/foundation/connectors/landingzone/credentials?type=dlz_destination
Parametri della query
Descrizione
dlz_destination
Il dlz_destination Il tipo consente all’API di distinguere un contenitore di destinazione di una zona di destinazione dagli altri tipi di contenitori disponibili.

Richiesta

L’esempio di richiesta seguente recupera le credenziali per una zona di destinazione esistente.

curl -X GET \
  'https://platform.adobe.io/data/foundation/connectors/landingzone/credentials?type=dlz_destination' \
  -H 'Authorization: Bearer {ACCESS_TOKEN}' \
  -H 'x-api-key: {API_KEY}' \
  -H 'x-gw-ims-org-id: {ORG_ID}' \
  -H 'x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}' \
  -H 'Content-Type: application/json' \

Risposta

La risposta seguente restituisce le informazioni sulle credenziali per la zona di destinazione, incluso l’attuale SASToken e SASUrie storageAccountName che corrisponde al contenitore della zona di destinazione.

{
    "containerName": "dlz-user-container",
    "SASToken": "sv=2022-09-11&si=dlz-ed86a61d-201f-4b50-b10f-a1bf173066fd&sr=c&sp=racwdlm&sig=4yTba8voU3L0wlcLAv9mZLdZ7NlMahbfYYPTMkQ6ZGU%3D",
    "storageAccountName": "dlblobstore99hh25i3df123",
    "SASUri": "https://dlblobstore99hh25i3dflek.blob.core.windows.net/dlz-user-container?sv=2022-09-11&si=dlz-ed86a61d-201f-4b50-b10f-a1bf173066fd&sr=c&sp=racwdlm&sig=4yTba8voU3L0wlcLAv9mZLdZ7NlMahbfYYPTMkQ6ZGU%3D"
}
Proprietà
Descrizione
containerName
Il nome della zona di destinazione.
SASToken
Il token di firma di accesso condiviso per la tua zona di destinazione. Questa stringa contiene tutte le informazioni necessarie per autorizzare una richiesta.
SASUri
URI della firma di accesso condiviso per la zona di destinazione. Questa stringa è una combinazione dell'URI della zona di destinazione per la quale si sta effettuando l'autenticazione e del token SAS corrispondente,

Aggiorna Data Landing Zone credenziali update-dlz-credentials

Se necessario, puoi anche aggiornare le credenziali. È possibile aggiornare SASToken facendo una richiesta POST al /credentials endpoint del Connectors API.

Formato API

POST /data/foundation/connectors/landingzone/credentials?type=dlz_destination&action=refresh
Parametri della query
Descrizione
dlz_destination
Il dlz_destination Il tipo consente all’API di distinguere un contenitore di destinazione di una zona di destinazione dagli altri tipi di contenitori disponibili.
refresh
Il refresh consente di reimpostare le credenziali della zona di destinazione e generare automaticamente un nuovo SASToken.

Richiesta

La richiesta seguente aggiorna le credenziali della zona di destinazione.

curl -X POST \
  'https://platform.adobe.io/data/foundation/connectors/landingzone/credentials?type=dlz_destination&action=refresh' \
  -H 'Authorization: Bearer {ACCESS_TOKEN}' \
  -H 'x-api-key: {API_KEY}' \
  -H 'x-gw-ims-org-id: {ORG_ID}' \
  -H 'x-sandbox-name: {SANDBOX_NAME}' \
  -H 'Content-Type: application/json' \

Risposta

La seguente risposta restituisce valori aggiornati per il SASToken e SASUri.

{
    "containerName": "dlz-user-container",
    "SASToken": "sv=2020-04-08&si=dlz-9c4d03b8-a6ff-41be-9dcf-20123e717e99&sr=c&sp=racwdlm&sig=JbRMoDmFHQU4OWOpgrKdbZ1d%2BkvslO35%2FXTqBO%2FgbRA%3D",
    "storageAccountName": "dlblobstore99hh25i3dflek",
    "SASUri": "https://dlblobstore99hh25i3dflek.blob.core.windows.net/dlz-user-container?sv=2020-04-08&si=dlz-9c4d03b8-a6ff-41be-9dcf-20123e717e99&sr=c&sp=racwdlm&sig=JbRMoDmFHQU4OWOpgrKdbZ1d%2BkvslO35%2FXTqBO%2FgbRA%3D"
}

Immetti il nome visualizzato (containerName) e Data Landing Zone URL SAS, come restituito nella chiamata API descritta in precedenza, quindi selezionare Successivo.

Immetti le informazioni di connessione evidenziate nell’interfaccia utente di Azure.

Il Riepilogo viene visualizzata una finestra che fornisce una panoramica delle impostazioni, incluse informazioni Blob endpoint e autorizzazioni. Quando è pronto, seleziona Connetti.

Riepilogo delle impostazioni visualizzate nell’interfaccia utente di Azure.

Una connessione corretta aggiorna il tuo Azure Storage Explorer Interfaccia utente con Data Landing Zone contenitore.

Riepilogo del contenitore utenti DLZ evidenziato nell’interfaccia utente di Azure.

Con Data Landing Zone contenitore connesso a Azure Storage Explorer, ora puoi iniziare a esportare i file da Experienci Platform al tuo Data Landing Zone contenitore. Per esportare i file, è necessario stabilire una connessione con Data Landing Zone nell’interfaccia utente di Experienci Platform, come descritto nella sezione seguente.

Connetti alla destinazione connect

IMPORTANT
Per connettersi alla destinazione, è necessario Visualizza destinazioni e Gestire le destinazioni autorizzazioni di controllo degli accessi. Leggi le panoramica sul controllo degli accessi oppure contatta l’amministratore del prodotto per ottenere le autorizzazioni necessarie.

Per connettersi a questa destinazione, seguire i passaggi descritti in esercitazione sulla configurazione della destinazione. Nel flusso di lavoro di configurazione della destinazione, compila i campi elencati nelle due sezioni seguenti.

Autentica nella destinazione authenticate

Assicurarsi di aver connesso Data Landing Zone contenitore a Azure Storage Explorer come descritto nella prerequisiti sezione. Perché Data Landing Zone è un archivio con provisioning Adobe, non è necessario eseguire ulteriori passaggi nell’interfaccia utente Experienci Platform per l’autenticazione nella destinazione.

Inserisci i dettagli della destinazione destination-details

Per configurare i dettagli per la destinazione, compila i campi obbligatori e facoltativi seguenti. Un asterisco accanto a un campo nell’interfaccia utente indica che il campo è obbligatorio.

  • Nome: inserisci il nome preferito per questa destinazione.

  • Descrizione: facoltativo. Ad esempio, puoi indicare per quale campagna stai utilizzando questa destinazione.

  • Percorso cartella: immetti il percorso della cartella di destinazione che ospiterà i file esportati.

  • Tipo di file: seleziona l’Experience Platform di formato da utilizzare per i file esportati. Quando si seleziona CSV , è inoltre possibile configurare le opzioni di formattazione del file.

  • Formato di compressione: seleziona il tipo di compressione che Experienci Platform deve utilizzare per i file esportati.

  • Includi file manifesto: attiva questa opzione se desideri che le esportazioni includano un file JSON manifesto contenente informazioni sulla posizione di esportazione, sulle dimensioni di esportazione e altro ancora. Il manifesto viene denominato utilizzando il formato manifest-<<destinationId>>-<<dataflowRunId>>.json. Visualizza un file manifesto di esempio. Il file manifesto include i campi seguenti:

    • flowRunId: Il esecuzione del flusso di dati che ha generato il file esportato.
    • scheduledTime: ora in UTC in cui è stato esportato il file.
    • exportResults.sinkPath: percorso nel percorso di archiviazione in cui viene depositato il file esportato.
    • exportResults.name: nome del file esportato.
    • size: dimensione del file esportato, in byte.

Abilita avvisi enable-alerts

Puoi abilitare gli avvisi per ricevere notifiche sullo stato del flusso di dati verso la tua destinazione. Seleziona un avviso dall’elenco per abbonarti e ricevere notifiche sullo stato del flusso di dati. Per ulteriori informazioni sugli avvisi, consulta la guida su abbonamento agli avvisi sulle destinazioni tramite l’interfaccia utente.

Una volta completate le informazioni sulla connessione di destinazione, seleziona Successivo.

Attiva il pubblico in questa destinazione activate

IMPORTANT

Consulta Attivare i dati del pubblico nelle destinazioni di esportazione del profilo batch per istruzioni sull’attivazione dei tipi di pubblico in questa destinazione.

Pianificazione

In Pianificazione passaggio, puoi impostare la pianificazione di esportazione per Data Landing Zone e puoi anche configurare il nome dei file esportati.

Mappare attributi e identità map

In Mappatura fase, puoi selezionare l’attributo e i campi di identità da esportare per i profili. Puoi anche scegliere di modificare le intestazioni nel file esportato con qualsiasi nome descrittivo. Per ulteriori informazioni, vedere passaggio di mappatura nell’esercitazione dell’interfaccia utente attiva destinazioni batch.

Convalidare l’esportazione dei dati exported-data

Per verificare se i dati sono stati esportati correttamente, controlla Data Landing Zone e assicurati che i file esportati contengano le popolazioni di profilo previste.

7f4d1967-bf93-4dba-9789-bb6b505339d6