Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Data di rilascio: mercoledì 30 gennaio 2024

Nuove funzioni di Adobe Experience Platform:

Aggiornamenti alle funzioni esistenti in Experienci Platform:

Playbook di casi d’uso use-case-playbooks

Il Playbook di casi d’uso Questa funzionalità è ora generalmente disponibile per tutti i clienti Real-Time CDP e Adobe Journey Optimizer. Playbook di casi d’uso sono progettati per aiutare gli utenti a superare le sfide quando iniziano con Real-time Customer Data Platform o Adobe Journey Optimizer. Quando non sai da dove iniziare o come creare le risorse giuste per i casi d’uso desiderati, i playbook basati su casi d’uso ti forniscono ispirazione e creano diverse risorse da testare e importare negli ambienti di produzione quando sono pronti.

Per iniziare a utilizzare Playbook di casi d’uso, leggi le seguenti pagine della documentazione:

  • Leggi le pagina panoramica per comprendere lo scopo, le informazioni sulla disponibilità e per ottenere una dimostrazione end-to-end del funzionamento dei playbook, dall’individuazione alla creazione di istanze, fino all’importazione di risorse generate in altri ambienti sandbox.
  • Ottieni un elenco di tutti playbook disponibili, raggruppati per prodotto (Real-Time CDP o Journey Optimizer)
  • Ottieni informazioni su tutte le autorizzazioni richieste per utilizzare i playbook e le risorse generate dai playbook.
  • Comprendere la funzionalità di riconoscimento dei dati che consente di copiare le risorse generate in altri ambienti sandbox
  • Ottenere suggerimenti per la risoluzione dei problemi se si verificano errori o difficoltà durante l'utilizzo dei playbook di Use Case.

Controllo degli accessi basato su attributi abac

Il controllo degli accessi basato sugli attributi è una funzionalità di Adobe Experience Platform che offre ai brand attenti alla privacy una maggiore flessibilità per gestire l’accesso degli utenti. È possibile assegnare singoli oggetti, come campi e segmenti dello schema, ai ruoli utente. Questa funzione ti consente di concedere o revocare l’accesso a singoli oggetti per specifici utenti di Platform nella tua organizzazione.

Tramite il controllo dell’accesso basato su attributi, gli amministratori dell’organizzazione possono controllare l’accesso degli utenti a, dati personali sensibili (SPD), informazioni personali (PII) e altri tipi di dati personalizzati in tutti i flussi di lavoro e le risorse di Platform. Gli amministratori possono definire ruoli utente con accesso solo a campi e dati specifici che corrispondono a tali campi.

Documentazione nuova o aggiornata

Aggiornamento della documentazione
Descrizione
Documentazione dei nuovi endpoint API per il controllo degli accessi basato su attributi
Il Documentazione di riferimento dell’API di controllo degli accessi ora include ruoli API di controllo dell’accesso basati su attributi, criteri ed endpoint di prodotto. Questi endpoint possono essere utilizzati per recuperare ruoli, criteri e prodotti rilevanti per un utente su determinate risorse in una sandbox specifica.

Per ulteriori informazioni sul controllo degli accessi basato su attributi, vedere panoramica sul controllo degli accessi basato su attributi. Per una guida completa sul flusso di lavoro di controllo degli accessi basato su attributi, leggi guida end-to-end per il controllo degli accessi basato su attributi.

Preparazione dei dati data-prep

La preparazione dei dati consente ai data engineer di mappare, trasformare e convalidare i dati da e per Experience Data Model (XDM).

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione
Descrizione
Nuove funzioni di mappatura
  • object_to_map: utilizza object_to_map funzione per creare tipi di dati mappa. Questa funzione supporta diverse sintassi. Per ulteriori informazioni, consulta la guida su funzioni per gerarchie - oggetti.
  • to_map: utilizza to_map per creare una mappa con le coppie di nome campo e valore specificate utilizzando gli oggetti. Per ulteriori informazioni, consulta la guida su funzioni per gerarchie - mappe.
  • array_to_map: utilizza array_to_map funzione per creare una mappa con coppie di nome campo e valore specificate utilizzando matrici di oggetti. Per ulteriori informazioni, consulta la guida su funzioni per gerarchie - mappe.

Per ulteriori informazioni sulla preparazione dati, consulta Panoramica sulla preparazione dati.

Dashboard dashboards

Adobe Experience Platform fornisce più dashboard attraverso le quali è possibile visualizzare approfondimenti importanti sui dati della tua organizzazione, acquisiti durante le istantanee giornaliere.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione
Descrizione
Visualizza SQL
Ora puoi visualizzare le istruzioni SQL sottostanti i tuoi profili, tipi di pubblico, destinazioni e informazioni personalizzate con l’interruttore Visualizza SQL, quindi eseguire la query su richiesta tramite l’editor delle query. L’accesso a SQL che alimenta le informazioni di Real-time Customer Data Platform consente di comprendere la logica alla base dell’analisi del modello dati. Questa trasparenza rende i dati Real-time CDP di un Adobe più accessibili, comprensibili e di impatto per il processo decisionale.
Ispirati all’SQL di oltre 40 informazioni esistenti per creare nuove query che derivano informazioni univoche dai dati di Platform in base alle esigenze aziendali. Il codice SQL è disponibile anche per Profili, Tipi di pubblico, e Destinazioni approfondimenti nella documentazione di Experience League. Questi documenti evidenziano i casi di utilizzo aziendali a cui è possibile rispondere con le informazioni standard. Per ulteriori informazioni, consulta la guida su visualizzazione di insight SQL.

Per ulteriori informazioni sulle dashboard, tra cui come concedere le autorizzazioni di accesso e creare widget personalizzati, consulta la panoramica sulle dashboard.

Destinazioni destinations

Destinations sono integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione che consentono l’attivazione diretta dei dati da Adobe Experience Platform. Puoi utilizzare le destinazioni per attivare i dati noti e sconosciuti per campagne di marketing cross-channel, campagne e-mail, pubblicità mirata e molti altri casi d’uso.

Nuove destinazioni

Destinazione
Descrizione
Connessione pubblica
Utilizza questa destinazione per inviare i dati del pubblico a PubMatic Connect piattaforma.

Funzionalità nuove o aggiornate

Funzionalità
Descrizione
Nuovo ruolo presunto tipo di autenticazione per le destinazioni Amazon S3
Utilizza il nuovo tipo di autenticazione del ruolo presunto per collegare Experienci Platform ai bucket Amazon S3 se non desideri condividere le chiavi dell’account e le chiavi segrete con Experienci Platform. Ulteriori informazioni sul nuovo metodo di autenticazione sono disponibili in sezione di autenticazione della documentazione di Amazon S3.

Per informazioni più generali sulle destinazioni, consulta la panoramica sulle destinazioni.

Identity Service identity-service

Adobe Experience Platform Identity Service offre una panoramica completa della clientela e del relativo comportamento, collegando le identità attraverso diversi dispositivi e sistemi e consentendo di offrire esperienze digitali personali ed efficaci in tempo reale.

Documentazione nuova o aggiornata

Aggiornamento della documentazione
Descrizione
Ristrutturazione della documentazione

La documentazione del servizio Identity è stata ristrutturata per migliorarne la presentazione e la chiarezza:

Per ulteriori informazioni sul servizio Identity, consulta Panoramica del servizio Identity.

Real-Time Customer Data Platform rtcdp

Basato su Experience Platform, Real-time Customer Data Platform (Real-Time CDP) consente alle aziende di unire dati noti e sconosciuti per attivare i profili cliente con decisioni intelligenti in tutto il percorso del cliente. Real-Time CDP combina più origini dati aziendali per creare profili cliente in tempo reale. I segmenti generati da questi profili possono quindi essere inviati alle destinazioni a valle per fornire esperienze cliente personalizzate individuali su tutti i canali e i dispositivi.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione
Descrizione
Aggiornamenti a Home page di Real-Time CDP
  • Widget profili: ora puoi utilizzare il widget Profili per passare alla pagina Panoramica profili e visualizzare le metriche Profilo della tua organizzazione.
  • Scheda delle metriche del profilo: la scheda Metriche profilo nel dashboard della pagina principale ora visualizza il conteggio totale dei profili nell’organizzazione, a seconda del rispettivo criterio di unione.
  • Widget schemi: ora puoi utilizzare il widget schemi per passare al flusso di lavoro di creazione dello schema nell’interfaccia utente.

Documentazione nuova o aggiornata

Aggiornamento della documentazione
Descrizione
Nuova home page della documentazione di Real-Time CDP
Visita il nuova home page della documentazione di Real-Time CDP per informazioni immediate su come iniziare a utilizzare il prodotto, guardrail, casi d’uso di esempio e molto altro.
Cenni preliminari sui casi d’uso di Real-Time CDP di esempio
Visita il nuova pagina di panoramica dei casi d’uso di esempio per una raccolta di esempi di casi d’uso che la tua organizzazione può ottenere con Real-Time CDP.

Per ulteriori informazioni su Real-Time CDP, consulta Panoramica di Real-Time CDP.

Profilo cliente in tempo reale profile

Adobe Experience Platform ti consente di promuovere esperienze coordinate, coerenti e pertinenti per la tua clientela, indipendentemente da dove e quando interagisce con il tuo marchio. Con il Profilo cliente in tempo reale puoi avere una visione completa di ogni singolo cliente combinando dati provenienti da più canali, inclusi online, offline, CRM e di terze parti. Il profilo ti consente di consolidare i dati clienti in una visualizzazione unificata che offre un account utilizzabile e dotato di marca temporale per ogni interazione con il cliente.

Funzioni aggiornate

Funzione
Descrizione
Sono stati apportati miglioramenti alla localizzazione delle schede dashboard predefinite del visualizzatore di profili
Le schede di profilo predefinite ora avranno nomi localizzati in modo dinamico. Le schede di profilo personalizzate possono continuare ad avere nomi personalizzati che possono essere modificati.

Per ulteriori informazioni su Real-Time Customer Profile, consulta Panoramica del profilo

Servizio di segmentazione segmentation

Segmentation Service definisce un particolare sottoinsieme di profili descrivendo i criteri che distinguono un gruppo di persone commerciabile all’interno della tua clientela. I segmenti possono essere basati su dati dei record (ad esempio informazioni demografiche) o su eventi della serie temporale che rappresentano le interazioni della clientela con il tuo marchio.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione
Descrizione
Caricamento di pubblico generato esternamente
Il numero massimo di colonne è stato aumentato a 25.
Stime di Segment Builder
Le stime e i profili qualificati vengono ora visualizzati nella sezione delle proprietà del pubblico. Per ulteriori informazioni su questa modifica, leggere Guida dell’interfaccia utente di Segment Builder.

Per ulteriori informazioni su Segmentation Service, consulta la Panoramica sulla segmentazione.

Origini sources

Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva per impostare facilmente le connessioni di origine per vari provider di dati. Queste connessioni di origine consentono di autenticarti e connetterti a sistemi di archiviazione esterni e servizi di gestione delle relazioni con i clienti, impostare i tempi per le esecuzioni dell’acquisizione e gestire la velocità effettiva di acquisizione dei dati.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione
Descrizione
[Beta]{class="badge informative"}Oracle NetSuite sorgenti
Utilizza il Oracle NetSuite integrazioni nel catalogo sorgenti per estrarre i dati dalla Oracle NetSuite Activities e Oracle NetSuite Entities account di Experience Platform.
[Beta]{class="badge informative"}Braze Currents sorgente
Utilizza il Braze Currents nel catalogo delle origini per importare i dati dal Braze da Experience Platform.
Supporto per l’autenticazione con coppia di chiavi Snowflake origine batch
È ora possibile utilizzare l’autenticazione con coppia di chiavi durante la creazione di una nuova Snowflake conto per i dati batch. Per ulteriori informazioni, consulta la guida su creazione di Snowflake account tramite l’API oppure la guida su creazione di Snowflake account tramite l’interfaccia utente.

Per ulteriori informazioni sulle origini, consulta la panoramica sulle origini.

recommendation-more-help
76ad3ef1-9c0e-417b-8891-a4c7034d8bac