Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Ultimo aggiornamento: 2023-11-14
  • Creato per:
  • Developer
    User
    Admin
    Leader

Data di rilascio: 27 aprile 2022

Aggiornamenti alle funzioni esistenti in Adobe Experience Platform:

Dashboards

Platform fornisce più dashboard attraverso i quali è possibile visualizzare informazioni importanti sui dati dell’organizzazione, acquisite durante le istantanee giornaliere.

Le dashboard forniscono opzioni di reporting preconfigurate per i dati dell’organizzazione e sono integrate direttamente nel flusso di lavoro degli addetti al marketing in Platform. Queste dashboard sono disponibili senza la necessità di ulteriore supporto IT o il tempo e l’impegno altrimenti necessari per esportare ed elaborare i dati con una progettazione e un’implementazione aggiuntive di data warehousing.

I seguenti widget sono disponibili nella libreria Widget nei rispettivi dashboard. Consulta la documentazione per ulteriori informazioni su come aggiungere widget tramite la libreria Widget.

Nuovi widget

Widget Dashboard di Descrizione
Tendenza profili aggiunti Profili Questo widget utilizza un grafico a linee per illustrare il numero totale di profili uniti che sono stati aggiunti quotidianamente all’archivio profili negli ultimi 30 giorni, 90 giorni o 12 mesi.
Tipi di pubblico mappati allo stato di destinazione Profili Questo widget visualizza il numero totale di tipi di pubblico mappati e non mappati in una singola metrica e utilizza un grafico ad anello per illustrare la differenza proporzionale tra i totali.
Dimensione pubblico Profili Questo widget fornisce una tabella a due colonne che elenca fino a 20 segmenti e il numero totale di tipi di pubblico contenuti in ciascun segmento. L’elenco dipende dal criterio di unione applicato e ordinato da alto a basso in base al numero totale di tipi di pubblico.
Tendenza conteggio profili Profili Questo widget utilizza un grafico a linee per illustrare la tendenza nel numero totale di profili contenuti nel sistema nel tempo. I dati possono essere visualizzati in periodi di 30 giorni, 90 giorni e 12 mesi.
Profili di identità singola per identità Profili Questo widget utilizza un grafico a barre per illustrare il numero totale di profili identificati con un solo identificatore univoco. Il widget supporta fino a cinque delle identità più comuni.
Stato della destinazione Destinazioni Questo widget visualizza il numero totale di destinazioni abilitate come una singola metrica e utilizza un grafico ad anello per illustrare la differenza proporzionale tra le destinazioni abilitate e disabilitate.
Destinazioni attive per piattaforma di destinazione Destinazioni Questo widget utilizza una tabella a due colonne per mostrare un elenco di piattaforme di destinazione attive e il numero totale di destinazioni attive per ogni piattaforma di destinazione.
Tipi di pubblico attivati su tutte le destinazioni Destinazioni Questo widget fornisce in un’unica metrica il numero totale di tipi di pubblico attivati su tutte le destinazioni.
Ordine di attivazione pubblico Segmenti Questo widget fornisce una tabella a tre colonne che elenca il nome della destinazione, la piattaforma e la data di attivazione del pubblico.
Tendenza delle dimensioni del pubblico Segmenti Questo widget fornisce un’illustrazione del grafico a linee per il numero totale di profili che soddisfano i criteri di qualsiasi definizione di segmento per periodi di 30 giorni, 90 giorni e 12 mesi.
Tendenza di modifica della dimensione del pubblico Segmenti Questo widget fornisce un grafico a linee che illustra la differenza nel numero totale di profili idonei per un dato segmento tra le istantanee giornaliere più recenti. Il periodo di analisi delle tendenze può essere visualizzato in periodi di 30 giorni, 90 giorni e 12 mesi.
Tendenza dimensione pubblico per identità Segmenti Questo widget illustra la tendenza delle dimensioni del pubblico per un particolare segmento in base a un tipo di identità selezionato. Il periodo di analisi delle tendenze può essere visualizzato in periodi di 30 giorni, 90 giorni e 12 mesi.

Nuove funzioni

Funzione Dashboard di Descrizione
Pulizia appartenenza a segmenti di profilo orfani Profili e utilizzo delle licenze Il Servizio profili ora rimuove i membri del segmento rimasti su base giornaliera per fornire una rappresentazione più accurata dei profili nel sistema. Questa pulizia si verifica dopo l’eliminazione di tutti i frammenti di profilo per un determinato profilo. Questo potrebbe mostrare un calo della metrica "Pubblico indirizzabile" nel dashboard di utilizzo della licenza e un calo della metrica "Conteggio profili" nel dashboard Profilo, poiché queste metriche includevano frammenti di segmenti rimanenti prima di questa versione.

Consulta la documentazione per ulteriori informazioni su Profiles, Destinations, e Segments dashboard.

Flussi di dati

In Platform, i dati vengono acquisiti da diverse origini, analizzati all’interno del sistema e attivati in un’ampia varietà di destinazioni. Platform semplifica il processo di tracciamento di questo flusso di dati potenzialmente non lineare fornendo trasparenza con i flussi di dati.

I flussi di dati sono una rappresentazione dei processi che spostano i dati in Platform. Questi flussi di dati sono configurati tra servizi diversi, aiutando a spostare i dati dai connettori di origine ai set di dati di destinazione, dove vengono quindi utilizzati dal servizio Identity e dal profilo cliente in tempo reale prima di essere attivati nelle destinazioni.

Nuove funzioni

Funzione Descrizione
Dashboard dei segmenti Ora puoi utilizzare la dashboard di monitoraggio per monitorare i flussi di dati per i segmenti. Per ulteriori informazioni, consulta la guida su monitoraggio dei segmenti nell’interfaccia utente

Per informazioni più generali sui flussi di dati, consulta panoramica dei flussi di dati. Per ulteriori informazioni sulla segmentazione, consulta panoramica sulla segmentazione.

Data Prep

Data Prep consente ai data engineer di mappare, trasformare e convalidare i dati da e verso Experience Data Model (XDM).

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Supporto per origine Adobe Analytics L’origine di Adobe Analytics ora supporta le funzioni di preparazione dati, che consentono di mappare i dati della suite di rapporti di Analytics su uno schema XDM di destinazione durante la creazione di un flusso di dati. Guarda il tutorial su creazione di una connessione sorgente Analytics per ulteriori informazioni.
Supporto per l’importazione di regole di mappatura esistenti Ora puoi importare le regole di mappatura da un flusso di dati esistente per accelerare le configurazioni del flusso di dati e limitare gli errori. Guarda il tutorial su importazione delle regole di mappatura esistenti per ulteriori informazioni.

Per ulteriori informazioni su Data Prep, consultare il Data Prep panoramica.

Destinations

Destinations sono integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione che consentono l’attivazione diretta dei dati da Adobe Experience Platform. Puoi utilizzare le destinazioni per attivare i dati noti e sconosciuti per campagne di marketing cross-channel, campagne e-mail, pubblicità mirata e molti altri casi d’uso.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione Descrizione
Connettori di destinazione Enterprise avanzati Sono ora generalmente disponibili tre connettori di destinazione aziendali: Amazon Kinesis, Azure Event Hubs, e HTTP API.
La disponibilità generale dei connettori di destinazione aziendali include tutte le funzionalità offerte in precedenza nella fase Beta e altro ancora:
Avvisi contestuali per i flussi di dati di destinazione Ora puoi abbonati agli avvisi durante la creazione di un flusso di dati di destinazione, per ricevere messaggi di avviso relativi allo stato, al completamento o al fallimento dell’esecuzione del flusso di dati. Puoi scegliere di ricevere gli avvisi nell’interfaccia utente di Experienci Platform o tramite e-mail.

Processo di rilascio per connettori di destinazione aziendali avanzati

Per le destinazioni Amazon Kinesis, Azure Event Hub e HTTP API, durante il processo di rilascio (a partire dal 27 aprile), nel catalogo delle destinazioni verranno visualizzate sia la scheda di destinazione Beta precedente che la nuova scheda di destinazione generalmente disponibile (GA). Eventuali flussi di dati configurati dai clienti che utilizzano le destinazioni beta verranno migrati nei prossimi giorni alla versione GA della stessa destinazione. La migrazione dovrebbe concludersi entro la fine della giornata di venerdì 29 aprile. Le destinazioni Beta continueranno a essere visibili durante questo breve intervallo di tempo ed etichettate come Obsoleto.

Se hai utilizzato queste destinazioni nella fase Beta, tieni presente quanto segue:

  • Se in precedenza è stato in versione beta con una qualsiasi delle 3 destinazioni, non è necessaria alcuna azione. Tutti i flussi di dati configurati come parte di Beta continueranno a essere funzionali e verranno migrati alla versione GA.
  • Se desideri impostare queste destinazioni a partire dal 27 aprile, esegui questa operazione con la nuova versione GA delle destinazioni.
  • Le schede beta contrassegnate come obsolete verranno rimosse una volta completata l’operazione di rilascio, stimata entro la fine della giornata di venerdì 29 aprile. Il team di progettazione Experience Platform sta monitorando attentamente la corretta esecuzione dell’operazione di rilascio.

Nuove destinazioni

Destinazione Descrizione
Criteo Connetti e attiva i dati a Criteo piattaforma pubblicitaria.
Sendgrid Connetti e attiva i dati a Sendgrid piattaforma per e-mail transazionali e di marketing.

Per informazioni più generali sulle destinazioni, consulta la panoramica sulle destinazioni.

Experience Data Model (XDM)

XDM è una specifica open-source che fornisce strutture e definizioni comuni (schemi) per i dati inseriti in Adobe Experience Platform. Aderendo agli standard XDM, tutti i dati sull’esperienza cliente possono essere incorporati in una rappresentazione comune per fornire approfondimenti in modo più rapido e integrato. Puoi ottenere approfondimenti importanti dalle azioni della clientela, definire i tipi di pubblico della clientela attraverso i segmenti e utilizzare gli attributi della clientela a scopo di personalizzazione.

Nuove funzioni

Funzione Descrizione
Aggiungere o rimuovere singoli campi standard per uno schema L’interfaccia utente dell’Editor schema ora consente di aggiungere porzioni di gruppi di campi standard agli schemi, fornendo maggiore flessibilità per i campi che scegli di includere senza dover creare risorse personalizzate da zero.

Ora puoi anche definire campi personalizzati ad hoc direttamente all’interno della struttura dello schema e assegnarli a un gruppo di campi personalizzato nuovo o esistente senza dover prima creare o modificare il gruppo di campi.

Consulta la guida su creazione e modifica di schemi nell’interfaccia utente per ulteriori informazioni su questi nuovi flussi di lavoro.

Nuovi componenti XDM

Tipo di componente Nome Descrizione
Schema globale Richiesta operazione di igiene dei dati Acquisisce i dettagli di una richiesta di pulizia dati per eliminare o modificare record in un set di dati o una sandbox specifici.
Descrittore Descrittore di granularità della serie temporale Indica la granularità delle serie temporali e dei dati di riepilogo. Quando applicato a uno schema, il valore di timestamp è il primo timestamp in un periodo di questa granularità.
Classe Metriche di riepilogo XDM Fornisce metriche preriepilogate con dimensioni di raggruppamento, ad esempio i risultati di SQL SELECT con GROUP BY.
Gruppo di campi Mappa dei risultati della valutazione dei criteri di consenso Acquisisce il risultato della valutazione dei criteri di consenso per un individuo.
Gruppo di campi Ricerca nel sito Acquisisce informazioni relative alla ricerca del sito come query di ricerca, filtri e ordinamento.
Gruppo di campi Unisci lead Acquisisce i dettagli di un evento in cui vengono uniti due o più lead.
Gruppo di campi E-mail inviata Acquisisce i dettagli di un evento in cui un’e-mail viene inviata a un destinatario.
Gruppo di campi Campi di unione Acquisisce i valori calcolati attraverso il processo di unione delle identità per un evento.
Gruppo di campi Dettagli Destinatario Secondario Per Audit Un gruppo di campi Adobe Journey Optimizer che acquisisce i dettagli di un destinatario secondario per un controllo di audit.
Gruppo di campi Dettagli della relazione della persona dell’account aziendale XDM Acquisisce i dettagli relativi a una relazione account-persona.
Gruppo di campi Dettagli persona account Acquisisce i dettagli relativi a una relazione account-persona.
Tipo di dati Carrello Acquisisce informazioni su un carrello acquisti e-commerce.
Tipo di dati Spedizione Acquisisce le informazioni di spedizione per uno o più prodotti.
Tipo di dati Ricerca nel sito Acquisisce informazioni sull’attività di ricerca del sito.
Estensione (Workfront) Attributi dei task operativi Acquisisce i dettagli relativi a un’attività operativa.
Estensione (Workfront) Attributi Portfolio di lavoro Acquisisce i dettagli relativi a un portfolio di lavoro.
Estensione (Workfront) Attributi del programma di lavoro Acquisisce i dettagli relativi a un programma di lavoro.
Estensione (Workfront) Attributi progetto di lavoro Acquisisce i dettagli relativi a un progetto di lavoro.

Componenti XDM aggiornati

Tipo di componente Nome Descrizione aggiornamento
Schema globale Destinazioni Nuovi valori enum per destinationCategory.
Descrittore Descrittore del nome intuitivo È stato aggiunto il supporto per la rimozione dei valori suggeriti (meta:enum) non necessari dai campi standard.
Gruppo di campi Processo di accesso utente createProfile campo aggiunto.
Tipo di dati Commerce Sono stati aggiunti diversi campi relativi al carrello.
Tipo di dati Elemento dell’elenco prodotti Sono stati aggiunti nuovi campi per le opzioni selezionate e l’importo dello sconto.
Estensione (Intelligent Services) Ottimizzazione del tempo di invio di Intelligent Services JourneyAI Ottimizza il formato di archiviazione per i punteggi del tempo di invio.
Estensione (Workfront) Evento modifica di Workfront Diversi campi sostituiti con un workfront:customData campo per campi modulo personalizzati.
Estensione (Workfront) Attributi attività di lavoro Sono stati aggiunti diversi campi.
Estensione (Workfront) Oggetto di lavoro Nuovi campi per il tipo di oggetto padre e i campi modulo personalizzati.

Per ulteriori informazioni su XDM in Platform, consulta la Panoramica sul sistema XDM.

Artificial Intelligence/Machine Learning services

I servizi di intelligenza artificiale e machine learning consentono agli analisti e ai professionisti del marketing di sfruttare la potenza dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico nei casi di utilizzo dell’esperienza del cliente. Questo consente agli analisti di marketing di impostare previsioni specifiche per le esigenze di un’azienda utilizzando configurazioni a livello aziendale senza la necessità di competenze in materia di data science.

IA per l’attribuzione

Attribution AI viene utilizzato per attribuire il merito ai punti di contatto da cui derivano gli eventi di conversione. Può essere utilizzata dai marketer per quantificare l’impatto di ogni punto di contatto di marketing lungo i percorsi della clientela.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Supporto per più set di dati La funzione Set di dati multipli ora supporta tutti i set di dati Experience Event e la selezione di Identity Map come identità. I clienti possono selezionare Identity Map ed eventuali ID associati, purché sia presente uno spazio dei nomi di identità comune tra i set di dati. Attribution AI supporta i seguenti schemi: Adobe Analytics, Experience Event, Consumer Experience Event. Per ulteriori informazioni sul supporto di più set di dati in Attribution AI, consulta Guida utente di Attribution AI.

Per ulteriori informazioni su Intelligent Services, consultare il Intelligent Services panoramica.

IA per l’analisi dei clienti

IA per l’analisi dei clienti disponibile in Real-time Customer Data Platform, viene utilizzato per generare punteggi di propensione personalizzati, come abbandono e conversione per singoli profili su larga scala. Per poter usufruire di queste funzioni non occorre trasformare le esigenze aziendali in problematiche di apprendimento automatico né scegliere un algoritmo, e non sono richieste formazione o implementazioni specifiche.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Supporto per più set di dati La funzione Set di dati multipli ora supporta tutti i set di dati Experience Event e la selezione di Identity Map come identità. I clienti possono selezionare Identity Map ed eventuali ID associati, purché sia presente uno spazio dei nomi di identità comune tra i set di dati. IA per l’analisi dei clienti supporta i seguenti schemi: Adobe Analytics, Experience Event, Consumer Experience Event e Adobe Audience Manager schema. Per ulteriori informazioni sul supporto di più set di dati in Customer AI, consulta Guida utente di Customer AI.
Nuove metriche di valutazione del modello in IA per l’analisi dei clienti I nuovi grafici dei guadagni in IA per l’analisi dei clienti consentono agli addetti al marketing di determinare le dimensioni del gruppo di destinazione in base al budget e agli obiettivi di ROI. I nuovi grafici Lift misurano la qualità del modello, fornendo una migliore visibilità dell’incremento ottenuto rispetto al targeting casuale. Per ulteriori informazioni, vedere scoprire informazioni con Customer AI documento.

Per ulteriori informazioni su Intelligent Services, consultare il Intelligent Services panoramica.

Edizione B2B di Real-Time Customer Data Platform

L’Edizione B2B di Real-Time CDP, basata su Real-Time Customer Data Platform (Real-Time CDP), è creata appositamente per i marketer che operano in un modello di servizio business-to-business. Raccoglie dati da più origini e li combina in un’unica vista di persone e profili di account. Questi dati unificati consentono ai marketer di rivolgersi con precisione a tipi di pubblico specifici e di coinvolgerli in tutti i canali disponibili.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Supporto per isDeleted funzionalità Tutti Marketo set di dati eccetto Activities ora supporta isDeleted mappatura. La nuova mappatura viene aggiunta automaticamente ai flussi di dati B2B esistenti. È possibile utilizzare isDeleted mappatura per filtrare i record che sono stati eliminati in modo che i dati in Data Lake è coerente con i dati di origine. Consulta la Marketo guida alla mappatura dei campi per ulteriori informazioni su isDeleted.

Per ulteriori informazioni sulla versione B2B di Real-time Customer Data Platform, consulta Panoramica B2B.

Origini

Adobe Experience Platform può acquisire dati da origini esterne e allo stesso tempo strutturarli, etichettarli e migliorarli utilizzando i servizi di Platform. Puoi acquisire dati da diverse origini, ad esempio da applicazioni Adobe, dall’archiviazione basata su cloud, da software di terze parti e dal sistema CRM.

Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva per impostare facilmente le connessioni di origine per vari provider di dati. Queste connessioni di origine consentono di autenticarti e connetterti a sistemi di archiviazione esterni e servizi di gestione delle relazioni con i clienti, impostare i tempi per le esecuzioni dell’acquisizione e gestire la velocità effettiva di acquisizione dei dati.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Supporto per OneTrust Integration Ora puoi utilizzare la OneTrust Integration acquisire i dati di consenso e preferenze dal tuo OneTrust da un account a Platform. Consulta la documentazione su creazione di OneTrust Integration connessione sorgente per ulteriori informazioni.
Supporto per Square Ora puoi utilizzare la Square origine per acquisire i dati dei pagamenti dal tuo Square da un account a Platform.
Supporto per l’eliminazione dei flussi di dati Attributi del cliente Ora puoi eliminare i flussi di dati creati con il connettore di origine Attributi del cliente.

Per ulteriori informazioni sulle origini, consulta panoramica sulle origini.

In questa pagina