Utilizzare la funzione Risorse collegate per condividere risorse DAM in Experience Manager Sites

Nelle grandi aziende l’infrastruttura necessaria per la creazione di siti web può essere dislocata in luoghi diversi. A volte, le funzionalità per la creazione di siti web e le risorse digitali utilizzate per creare i siti possono trovarsi in implementazioni diverse. Un motivo può essere rappresentato dalla distribuzione geografica delle implementazioni esistenti necessarie per lavorare insieme. Un altro motivo può essere rappresentato dalle acquisizioni che portano a un'infrastruttura eterogenea, incluse le diverse versioni Experience Manager, che la società madre desidera utilizzare insieme.

La funzionalità Risorse collegate supporta il caso d’uso precedente integrando Experience Manager Sites e Experience Manager Assets. Gli utenti possono creare pagine web in Sites che utilizzano le risorse digitali da implementazioni diverse di Assets .

Panoramica della funzione Risorse collegate

Durante la modifica delle pagine in Editor pagina come destinazione di destinazione, gli autori possono cercare, sfogliare e incorporare facilmente le risorse di una diversa distribuzione Assets che funge da origine delle risorse. Gli amministratori creano un’integrazione una tantum di una distribuzione di Experience Manager con funzionalità Sites con un’altra distribuzione di Experience Manager con funzionalità Assets. Puoi anche utilizzare le immagini Dynamic Media nelle pagine web del sito tramite Risorse collegate e sfruttare le funzionalità di Dynamic Media, ad esempio ritaglio avanzato e predefiniti per immagini.

Per gli autori Sites , le risorse remote sono disponibili come risorse locali di sola lettura. Questa funzionalità supporta la ricerca e l’utilizzo di un numero limitato di risorse remote alla volta. Per rendere disponibili molte risorse remote in una distribuzione Sites con una sola operazione, è consigliabile eseguire la migrazione delle risorse in massa.

Prerequisiti e implementazioni supportate

Prima di utilizzare o configurare questa funzionalità, verifica questi aspetti:

  • Gli utenti fanno parte dei gruppi di utenti appropriati per ciascuna distribuzione.

  • Per i tipi di distribuzione Adobe Experience Manager, viene soddisfatto uno dei criteri supportati. Experience Manager come Cloud Service Assets funziona con Experience Manager 6.5. Per ulteriori informazioni sul funzionamento di questa funzionalità in Experience Manager 6.5, consulta Risorse collegate in Experience Manager 6.5 Assets.

    Sites as a Cloud Service Experience Manager 6.5 Sites in AMS Experience Manager 6.5 Sites on-premise
    Experience Manager AssetscomeCloud Service Supportato Supportato Supportato
    Experience Manager6.5 Assets in AMS Supportato Supportato Supportato
    Experience Manager6.5 Assets on-premise Non supportato Non supportato Non supportato

Formati di file supportati

Gli autori ricercano le immagini e i seguenti tipi di documenti in Content Finder e utilizzano le risorse cercate nell’Editor pagina. I documenti vengono aggiunti al componente Download e le immagini al componente Image . Gli autori possono inoltre aggiungere le risorse remote a qualsiasi componente Experience Manager personalizzato che estenda i componenti predefiniti Download o Image . I formati supportati sono:

  • Formati immagine: Formati supportati dal componente Immagine .
  • Formati documento: Vedere i formati di documento supportati.

Utenti e gruppi interessati

Di seguito sono descritti i diversi ruoli coinvolti nella configurazione e nell’utilizzo della funzionalità e i relativi gruppi di utenti. L’ambito locale viene utilizzato per il caso d’uso in cui un autore crea una pagina web. L’ambito remoto viene utilizzato per l’implementazione DAM in cui sono ospitate le risorse necessarie. Le risorse remote vengono recuperate dall’autore Sites.

Ruolo Ambito Gruppo di utenti Nome utente nella procedura dettagliata Requisito
Sites administrator Locale Experience Manager administrators admin Imposta Experience Manager e configura l'integrazione con la distribuzione remota Assets.
Utente DAM Locale Authors ksaner Utilizzato per visualizzare e duplicare le risorse recuperate in /content/DAM/connectedassets/.
Sites author Locale
  • Authors (con accesso in lettura sul DAM remoto e accesso dell’autore sul locale Sites)
  • dam-users locale Sites
ksaner Gli utenti finali sono Sites autori che utilizzano questa integrazione per velocizzare i contenuti. Gli autori possono cercare e sfogliare le risorse in DAM remoto utilizzando Content Finder e utilizzando le immagini richieste nelle pagine web locali. Vengono utilizzate le credenziali dell’utente ksaner di DAM.
Assets amministratore Remoto Experience Manager administrators admin in remoto Experience Manager Configurare la condivisione risorse tra le origini (CORS, Cross-Origin Resource Sharing).
Utente DAM Remoto Authors ksaner in remoto Experience Manager Ruolo di authoring nella distribuzione Experience Manager remota. Cerca e sfoglia le risorse in Risorse collegate utilizzando il Content Finder.
Distributore DAM (utente tecnico) Remoto
  • Sites Authors
  • connectedassets-assets-techaccts
ksaner in remoto Experience Manager Questo utente presente nell’implementazione remota viene utilizzato dal server locale Experience Manager (non il ruolo di autore Sites) per recuperare le risorse remote, per conto dell’ Sites autore. Questo ruolo non è lo stesso dei due ruoli ksaner precedenti e appartiene a un gruppo di utenti diverso.
Sites utente tecnico Locale connectedassets-sites-techaccts - Consente la distribuzione Assets di cercare i riferimenti alle risorse nelle pagine web Sites.

Configurare una connessione tra le distribuzioni Sites e Assets

Un amministratore Experience Manager può creare questa integrazione. Una volta create, le autorizzazioni necessarie per utilizzarle vengono stabilite tramite gruppi di utenti. I gruppi di utenti sono definiti nella distribuzione Sites e nella distribuzione DAM.

Per configurare le risorse collegate e la connettività locale Sites, effettua le seguenti operazioni:

  1. Accedi a una distribuzione Sites esistente. Questa implementazione Sites viene utilizzata per la creazione di pagine web, ad esempio in https://[sites_servername]:port. Poiché l’authoring delle pagine avviene nella distribuzione Sites, chiamiamo la distribuzione Sites come locale dal punto di vista dell’authoring delle pagine.

  2. Accedi a una distribuzione Assets esistente. Questa implementazione Assets viene utilizzata per gestire le risorse digitali, ad esempio in https://[assets_servername]:port.

  3. Assicurati che gli utenti e i ruoli con l’ambito appropriato esistano nella distribuzione Sites e nella distribuzione Assets in AMS. Crea un utente tecnico per la distribuzione Assets e aggiungi al gruppo di utenti menzionato in utenti e gruppi interessati.

  4. Accedi alla distribuzione Sites locale in https://[sites_servername]:port. Fai clic su Strumenti > Risorse > Configurazione risorse collegate e fornisci i seguenti valori:

    1. A Titolo della configurazione.
    2. L’ URL DAM remoto è l’URL della Assets posizione nel formato https://[assets_servername]:[port].
    3. Credenziali di un distributore DAM (utente tecnico).
    4. Nel campo Punto di montaggio , immetti il percorso locale Experience Manager in cui Experience Manager recupera le risorse. Ad esempio, la cartella connectedassets. Le risorse recuperate da DAM sono memorizzate in questa cartella nella distribuzione Sites .
    5. L’ URL di Sites locale è il percorso della Sites distribuzione. Assets Questo valore viene utilizzato per mantenere i riferimenti alle risorse digitali recuperate da questa Sites distribuzione.
    6. Credenziali dell'utente tecnico Sites.
    7. Il valore del campo Soglia ottimizzazione trasferimento binario originale specifica se le risorse originali (incluse le rappresentazioni) vengono trasferite in modo sincrono o meno. Le risorse con file di dimensioni minori possono essere recuperate rapidamente, mentre le risorse con file di dimensioni relativamente maggiori sono sincronizzate in modo asincrono. Il valore dipende dalle funzionalità di rete.
    8. Seleziona Archivio dati condiviso con risorse collegate se per memorizzare le risorse utilizzi un archivio dati in comune tra le due implementazioni di In questo caso, il limite di soglia non ha importanza in quanto i binari effettivi delle attività sono disponibili nell’archivio dati e non vengono trasferiti.

    Configurazione tipica per la funzionalità Risorse collegate

    Figura: Configurazione tipica per la funzionalità Risorse collegate.

  5. Le risorse digitali esistenti nella distribuzione Assets sono già elaborate e le rappresentazioni vengono generate. Queste rappresentazioni vengono recuperate utilizzando questa funzionalità per cui non è necessario rigenerare le rappresentazioni. Disattiva i moduli di avvio del flusso di lavoro per impedire la rigenerazione dei rendering. Regola le configurazioni del modulo di avvio nella distribuzione (Sites) per escludere la cartella connectedassets (le risorse vengono recuperate in questa cartella).

    1. Nella distribuzione Sites, fai clic su Strumenti > Flusso di lavoro > Moduli di avvio.

    2. Individua i moduli di avvio con flussi di lavoro come Aggiorna risorsa DAM e Writeback di metadati DAM.

    3. Seleziona il modulo di avvio del flusso di lavoro e fai clic su Proprietà nella barra delle azioni.

    4. Nella procedura guidata Proprietà, modifica i campi Percorso come le mappature seguenti per aggiornare le espressioni regolari al fine di escludere il punto di montaggio connectedassets.

    Prima Dopo
    /content/dam(/((?!/subassets).)*/)renditions/original /content/dam(/((?!/subassets)(?!connectedassets).)*/)renditions/original
    /content/dam(/.*/)renditions/original /content/dam(/((?!connectedassets).)*/)renditions/original
    /content/dam(/.*)/jcr:content/metadata /content/dam(/((?!connectedassets).)*/)jcr:content/metadata
    NOTA

    Quando gli autori recuperano una risorsa, vengono recuperati tutti i rendering disponibili nell’implementazione remota. Se desideri creare più rendering per una risorsa recuperata, ignora questo passaggio di configurazione. Viene attivato il flusso di lavoro Aggiorna risorsa DAM e vengono creati ulteriori rendering. Queste rappresentazioni sono disponibili solo nella distribuzione locale Sites e non nella distribuzione remota di DAM.

  6. Aggiungi la distribuzione Sites come origine consentita nella configurazione CORS nella distribuzione Assets . Per ulteriori informazioni, consulta comprendere CORS.

  7. Configura lo stesso supporto per cookie del sito.

Puoi controllare la connettività tra le distribuzioni Sites configurate e la distribuzione Assets.

Prova di connessione delle risorse collegate configurate  Sites
nella figura: Test di connessione delle risorse collegate configurate Sites.

Configurare una connessione tra le distribuzioni Sites e Dynamic Media

È possibile configurare una connessione tra la distribuzione Sites e la distribuzione Dynamic Media che consente agli autori di pagine web di utilizzare le immagini Dynamic Media nelle proprie pagine web. Durante l’authoring delle pagine web, l’utilizzo di risorse remote e di distribuzioni remote Dynamic Media rimane lo stesso. Questo consente di sfruttare la funzionalità Dynamic Media tramite la funzione Risorse collegate, ad esempio i predefiniti per ritaglio avanzato e immagini.

Per configurare la connessione, effettua le seguenti operazioni:

  1. Crea la configurazione delle risorse collegate come descritto in precedenza, a meno che non durante la configurazione della funzionalità, seleziona l’opzione Recupera il rendering originale per le risorse collegate Dynamic Media .

  2. Configurare Dynamic Media sulle distribuzioni locali Sites e remote Assets. Segui le istruzioni per configurare Dynamic Media.

    • Usa lo stesso nome società in tutte le configurazioni.
    • In Sites locale, in Modalità di sincronizzazione Dynamic Media, selezionare Disabilitata per impostazione predefinita. La distribuzione Sites richiede solo l'accesso in sola lettura all'account Dynamic Media.
    • In locale Sites, nell'opzione Pubblica risorse, seleziona Pubblicazione selettiva. Non selezionare Sincronizza tutto il contenuto.
    • Nella distribuzione remota Assets, in Modalità di sincronizzazione Dynamic Media, selezionare Abilitata per impostazione predefinita.
  3. Abilita il supporto di Dynamic Media in Componente di base immagine. Questa funzione consente al componente immagine componente immagine predefinito di visualizzare le immagini Dynamic Media quando gli autori utilizzano le immagini Dynamic Media nelle pagine web nella distribuzione locale Sites.

Utilizzare le risorse remote

Gli autori del sito web utilizzano Content Finder per connettersi alla distribuzione DAM. Gli autori possono sfogliare, cercare e trascinare le risorse remote in un componente. Per eseguire l’autenticazione nel DAM remoto, tieni a portata di mano le credenziali dell’utente DAM fornite dal tuo amministratore.

Gli autori possono utilizzare le risorse disponibili nell’implementazione DAM locale e DAM remota, in un’unica pagina web. Utilizza Content Finder per passare dalla ricerca nel DAM locale alla ricerca nel DAM remoto.

Solo i tag delle risorse remote vengono recuperati con un tag corrispondente esatto insieme alla stessa gerarchia di tassonomia, disponibile nella distribuzione locale Sites. Tutti gli altri tag vengono eliminati. Gli autori possono cercare risorse remote utilizzando tutti i tag presenti nella distribuzione remota Experience Manager, in quanto offre una ricerca full-text.

Procedura dettagliata per l’utilizzo

Utilizza la configurazione precedente per provare l’esperienza di authoring e comprendere il funzionamento di questa caratteristica. Utilizza documenti o immagini di tua scelta nell’implementazione remota di DAM.

  1. Passa all'interfaccia Assets nell'implementazione remota accedendo a Risorse > File dall'area di lavoro Experience Manager. In alternativa, puoi accedere a https://[assets_servername_ams]:[port]/assets.html/content/dam in un browser. Carica le risorse che hai scelto.

  2. Nella distribuzione Sites, nell'attivatore del profilo in alto a destra, fai clic su Impersona come. Specifica ksaner come nome utente, seleziona l’opzione fornita e fai clic su OK.

  3. Apri una pagina web We.Retail in Sites > We.Retail > us > en. Modifica la pagina. In alternativa, accedi a https://[aem_server]:[port]/editor.html/content/we-retail/us/en/men.html tramite un browser per modificare una pagina.

    Fai clic su Attiva/Disattiva pannello laterale nell’angolo in alto a sinistra della pagina.

  4. Apri la scheda Risorse e fai clic su Accedi a Risorse collegate.

  5. Immetti le credenziali: ksaner come nome utente e password come password. Questo utente dispone delle autorizzazioni di authoring per entrambe le distribuzioni Experience Manager.

  6. Cerca la risorsa aggiunta a DAM. Le risorse remote vengono visualizzate nel pannello a sinistra. Filtra immagini o documenti e filtra ulteriormente i tipi di documenti supportati. Trascina le immagini su un componente Image, e i documenti su un componente Download.

    Le risorse recuperate sono di sola lettura nella distribuzione locale Sites. Puoi comunque utilizzare le opzioni fornite dai componenti Sites per modificare la risorsa recuperata. La modifica per componenti non è distruttiva.

    Opzioni di filtro per tipi di documenti e immagini nella ricerca di risorse in DAM remoto

    Figura: opzioni di filtro per tipi di documenti e immagini nella ricerca di risorse in DAM remoto.

  7. Un autore del sito riceve una notifica se una risorsa viene recuperata in modo asincrono e se un’attività di recupero ha esito negativo. Durante l’authoring o anche dopo l’authoring, gli autori possono visualizzare informazioni dettagliate sulle attività di recupero e sugli errori nell’ interfaccia utente processi asincroni .

    Notifica relativa al recupero asincrono delle risorse in background.

    Figura: notifica relativa al recupero asincrono delle risorse in background.

  8. Quando pubblichi una pagina, Experience Manager visualizza un elenco completo delle risorse utilizzate nella pagina. Assicurati che le risorse remote vengano recuperate correttamente al momento della pubblicazione. Per controllare lo stato di ciascuna risorsa recuperata, consulta l’interfaccia utente processi asincroni .

    NOTA

    La pagina viene pubblicata anche se una o più risorse remote non vengono recuperate. Il componente che utilizza la risorsa remota viene pubblicato come vuoto. L'area di notifica Experience Manager visualizza una notifica per gli errori visualizzati nella pagina dei processi asincroni.

ATTENZIONE

Una volta utilizzate in una pagina web, le risorse remote recuperate possono essere cercate e utilizzate da chiunque disponga delle autorizzazioni per accedere alla cartella locale. Le risorse recuperate vengono memorizzate nella cartella locale (connectedassets nel passaggio precedente). Le risorse possono inoltre essere cercate e visualizzate nell’archivio locale tramite Content Finder.

Le risorse recuperate possono essere utilizzate come qualsiasi altra risorsa locale, ad eccezione del fatto che i metadati associati non possono essere modificati.

Controllare l'utilizzo di una risorsa in più pagine web

Experience Manager consente agli utenti DAM di controllare tutti i riferimenti a una risorsa. Consente di comprendere e gestire l’utilizzo di una risorsa in risorse remote Sites e in risorse composte. Molti autori di pagine web nella distribuzione Experience Manager Sites possono utilizzare una risorsa in un DAM remoto in pagine web diverse. Per semplificare la gestione delle risorse e non portare a riferimenti interrotti, è importante che gli utenti DAM verifichino l’utilizzo di una risorsa nelle pagine web locali e remote. La scheda Riferimenti nella pagina Proprietà di una risorsa elenca i riferimenti locali e remoti della risorsa.

Per visualizzare e gestire i riferimenti nella distribuzione Assets, effettua le seguenti operazioni:

  1. Seleziona una risorsa nella console Assets e fai clic su Proprietà nella barra degli strumenti.

  2. Fare clic sulla scheda Riferimenti. Consulta Riferimenti locali per l’utilizzo della risorsa nella distribuzione Assets . Consulta **Riferimenti remoti per l’utilizzo della risorsa nella distribuzione Sites in cui la risorsa è stata recuperata utilizzando la funzionalità Risorse collegate.

    Riferimenti remoti nella pagina Proprietà risorsa

  3. I riferimenti per le pagine Sites visualizzano il conteggio totale dei riferimenti per ciascun Sites locale. Potrebbe essere necessario un po' di tempo per trovare tutti i riferimenti e visualizzare il numero totale di riferimenti.

  4. L’elenco dei riferimenti è interattivo e gli utenti DAM possono fare clic su un riferimento per aprire la pagina di riferimento. Se non è possibile recuperare i riferimenti remoti per qualche motivo, viene visualizzata una notifica che informa l’utente dell’errore.

  5. Gli utenti possono spostare o eliminare la risorsa. Quando si sposta o si elimina una risorsa, il numero totale di riferimenti a tutte le risorse o cartelle selezionate viene visualizzato in una finestra di avviso. Quando si elimina una risorsa per la quale i riferimenti non sono ancora stati visualizzati, viene visualizzata una finestra di dialogo di avviso.

    avviso di eliminazione forzata

Limitazioni e best practice

  • Per ottenere informazioni sull’utilizzo delle risorse, configura la funzionalità Informazioni sulle risorse sull’istanza Sites .

Gestione di autorizzazioni e risorse

  • Le risorse locali non vengono sincronizzate con le risorse originali nell’implementazione remota. Eventuali modifiche, eliminazioni o revoche delle autorizzazioni nell’implementazione DAM non vengono propagate downstream.
  • Le risorse locali sono copie in sola lettura. Experience ManagerI componenti apportano modifiche non distruttive alle risorse. Non sono consentite altre modifiche.
  • Le risorse recuperate localmente sono disponibili solo a scopo di authoring. I flussi di lavoro di aggiornamento delle risorse non possono essere applicati e i metadati non possono essere modificati.
  • Quando si utilizza Dynamic Media nelle pagine Sites, la risorsa originale non viene recuperata e memorizzata nella distribuzione locale. Il nodo dam:Asset, i metadati e le rappresentazioni generati dalla distribuzione Assets vengono tutti recuperati nella distribuzione Sites.
  • Sono supportati solo le immagini e i formati di documento elencati. Content Fragments e non Experience Fragments sono supportati.
  • Experience Manager non recupera gli schemi di metadati. Ciò significa che potrebbero non essere visualizzati tutti i metadati recuperati. Se lo schema viene aggiornato separatamente nella distribuzione Sites, vengono visualizzate tutte le proprietà dei metadati.
  • Tutti gli autori Sites dispongono delle autorizzazioni di lettura sulle copie recuperate, anche se gli autori non possono accedere alla distribuzione remota di DAM.
  • Nessun supporto API per personalizzare l’integrazione.
  • Questa funzionalità supporta la ricerca e l’utilizzo diretti delle risorse remote. Per rendere disponibili molte risorse remote nell’implementazione locale con un’unica operazione, è consigliabile eseguire la migrazione delle risorse.
  • Non è possibile utilizzare una risorsa remota come miniatura di pagina nell’ interfaccia utente Proprietà pagina. Puoi impostare una miniatura di una pagina web nell’ interfaccia utente Proprietà pagina dalla Miniatura facendo clic su Seleziona immagine.

Configurazione e licenze

  • Assets la distribuzione su Adobe Managed Services è supportata.
  • Sites può connettersi a un singolo Assets archivio alla volta.
  • È necessaria una licenza di Assets che funziona come archivio remoto.
  • È necessaria una o più licenze di Sites che funzionano come distribuzione di authoring locale.

Utilizzo

  • Gli utenti possono cercare le risorse remote e trascinarle sulla pagina locale durante l’authoring. Non sono supportate altre funzionalità.
  • L’operazione di recupero si interrompe per timeout dopo 5 secondi. Gli autori possono rilevare dei problemi durante il recupero delle risorse, ad esempio in caso di problemi di rete. Gli autori possono riprovare trascinando la risorsa remota da Content Finder a Editor pagina.
  • Le risorse recuperate possono essere sottoposte a semplici modifiche non distruttive e alle modifiche supportate tramite il componente Image di Le risorse sono di sola lettura.
  • L’unico metodo per recuperare nuovamente la risorsa è trascinarla su una pagina. Non esiste alcun supporto API o altri metodi per recuperare nuovamente una risorsa per aggiornarla.
  • Se le risorse vengono disattivate dal DAM, continuano a essere utilizzate nelle pagine Sites .
  • Le voci di riferimento remote di una risorsa vengono recuperate in modo asincrono. I riferimenti e il conteggio totale non sono in tempo reale e potrebbe esserci qualche differenza se un autore Sites utilizza la risorsa mentre un utente DAM visualizza il riferimento. Gli utenti DAM possono aggiornare la pagina e riprovare tra qualche minuto per ottenere il conteggio totale.

Risoluzione dei problemi

Per risolvere eventuali errori comuni, procedi come segue:

  • Se non riesci a cercare risorse remote da Content Finder, assicurati che siano presenti i ruoli e le autorizzazioni richiesti.

  • Una risorsa recuperata da DAM remoto potrebbe non essere pubblicata su una pagina web per uno o più motivi. Non esiste sul server remoto, mancano le autorizzazioni appropriate per recuperarlo o può essere causata da un errore di rete. Assicurati che la risorsa non venga rimossa dal DAM remoto. Assicurati che siano presenti le autorizzazioni appropriate e che siano soddisfatti i prerequisiti. Riprova ad aggiungere la risorsa alla pagina e ripubblica. Controlla l’elenco dei processi asincroni per verificare la presenza di errori nel recupero delle risorse.

  • Se non riesci ad accedere alla distribuzione DAM remota dalla distribuzione locale Sites, assicurati che siano consentiti cookie intersito e che sia configurato lo stesso supporto cookie del sito. Se i cookie intersito sono bloccati, le distribuzioni di Experience Manager potrebbero non essere autenticate. Ad esempio, Google Chrome in modalità in incognito può bloccare i cookie di terze parti. Per consentire i cookie nel browser Chrome, fai clic sull'icona "occhio" nella barra degli indirizzi, vai a Sito non funzionante > Bloccato, seleziona l'URL DAM remoto e consenti il cookie login-token. In alternativa, consulta come abilitare i cookie di terze parti.

    Errore cookie nel browser Chrome in modalità incognito

  • Se i riferimenti remoti non vengono recuperati e si verifica un messaggio di errore, verifica se la distribuzione Sites è disponibile e verifica la presenza di problemi di connettività di rete. Riprova più tardi per controllare. Assets l'implementazione tenta due volte di stabilire la connessione con Sites l'implementazione e quindi segnala un errore.

    impossibile recuperare i riferimenti remoti delle risorse

In questa pagina