Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Data di rilascio: 21 giugno 2023

Aggiornamenti alle funzioni esistenti in Adobe Experience Platform:

Autenticazione per le API di Experience Platform authentication-platform-apis

Il metodo per ottenere i token di accesso necessari per l’autenticazione e per effettuare chiamate agli endpoint API è ora semplificato per gli utenti API di Experience Platform. Il metodo JWT per ottenere i token di accesso è obsoleto e sostituito da un metodo di autenticazione server-to-server OAuth più semplice.

Quello evidenziato è il nuovo metodo di autenticazione OAuth per ottenere i token di accesso. {width="100" modal="regular"}

Anche se le integrazioni API esistenti che utilizzano il metodo di autenticazione JWT continueranno a funzionare fino al 1° gennaio 2025, Adobe consiglia vivamente di migrare le integrazioni esistenti al nuovo metodo server-to-server OAuth prima di tale data. Leggi la guida sulla migrazione dalle credenziali dell’account di servizio (JWT) alle credenziali server-to-server OAuth.

Leggi i tutorial sull’autenticazione di Experience Platform aggiornati per ulteriori informazioni.

Raccolta dati data-collection

Adobe Experience Platform fornisce una suite di tecnologie che consente di raccogliere i dati sull’esperienza del cliente lato client e inviarli alla rete Edge di Adobe Experience Platform, per arricchirli, trasformarli e distribuirli a destinazioni Adobe o non Adobe.

Funzioni nuove o aggiornate

Tipo
Funzione
Descrizione
Estensione
Estensione Google Cloud Platform per l’inoltro degli eventi
L’estensione Google Cloud Platform per l’inoltro degli eventi consente di inoltrare i dati degli eventi a Google per l’attivazione tramite Google Pub/Sub.
Segreto
Segreto JWT OAuth 2
Il Segreto JWT OAuth 2 consente di utilizzare i token di servizio Adobe e Google per supportare le interazioni server-server nell’inoltro degli eventi.

Per ulteriori informazioni sulla raccolta dei dati, consulta panoramica sulla raccolta dati.

Destinazioni destinations

Destinations sono integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione che consentono l’attivazione diretta dei dati da Adobe Experience Platform. Puoi utilizzare le destinazioni per attivare i dati noti e sconosciuti per campagne di marketing cross-channel, campagne e-mail, pubblicità mirata e molti altri casi d’uso.

Destinazioni nuove o aggiornate

Destinazione
Descrizione
[Beta]{class="badge informative"} Amazon Ads connessione
L’integrazione di Amazon Ads con Adobe Experience Platform ora supporta l’indirizzamento geografico ai vari marketplace di Amazon Ads. Per ulteriori informazioni, consulta changelog destinazione.

Funzionalità nuove o aggiornate

Funzionalità
Descrizione
Supporto di Workspace per le destinazioni di Adobe Target.
Durante la configurazione di una nuova connessione di destinazione di Adobe Target, ora puoi selezionare l’area di lavoro di Adobe Target in cui desideri condividere i tipi di pubblico. Consulta la sezione parametri di connessione per ulteriori informazioni. Inoltre, consulta il tutorial sulla configurazione delle aree di lavoro in Adobe Target per ulteriori informazioni sulle aree di lavoro.

Per informazioni più generali sulle destinazioni, consulta la panoramica sulle destinazioni.

Experience Data Model (XDM) xdm

XDM è una specifica open-source che fornisce strutture e definizioni comuni (schemi) per i dati inseriti in Adobe Experience Platform. Aderendo agli standard XDM, tutti i dati sull’esperienza cliente possono essere incorporati in una rappresentazione comune per fornire approfondimenti in modo più rapido e integrato. Puoi ottenere approfondimenti importanti dalle azioni della clientela, definire i tipi di pubblico della clientela attraverso i segmenti e utilizzare gli attributi della clientela a scopo di personalizzazione.

Nuovi componenti XDM

Tipo di componente
Nome
Descrizione
Estensione (Prospect-Profile)
Estensione di unione Prospect-Profile del servizio Profilo unificato di Adobe
Sono stati aggiunti campi obbligatori per lo schema di unione Prospect-Profile.
Estensione
Risorsa di decisioning
Aggiungi un tipo di dati per rappresentare le risorse utilizzate nel decisioning. La Risorsa di decisioning fornisce un riferimento alle risorse utilizzate per eseguire il rendering di decisionItems.
Tipo di dati
Commerce
Commerce memorizza i record relativi all’attività di acquisto e di vendita.
Gruppo di campi
Arricchimento partner profilo (esempio)
È stato aggiunto uno schema di esempio per l’arricchimento del partner di profilo.
Gruppo di campi
Dettagli potenziale cliente partner (esempio)
È stato aggiunto uno schema di esempio per le estensioni del profilo potenziale cliente del fornitore di dati.
Tipo di dati
Ambito di Commerce
L’ambito di Commerce identifica dove si è verificato un evento. Ad esempio, nella vista store, nello store, nel sito Web e così via.
Tipo di dati
Fatturazione
Le informazioni di fatturazione per uno o più pagamenti sono state aggiunte allo schema Commerce.

Componenti XDM aggiornati

Tipo di componente
Nome
Descrizione aggiornamento
Gruppo di campi
Dettagli dell’interazione di Media Analytics
bitrateAverageBucket è stato modificato da 100 a “800-899”.
Tipo di dati
Informazioni sui dettagli dei dati QoE
Il tipo di dati bitrateAverageBucket è stato modificato in stringa.
Gruppo di campi
Dettagli sull’appartenenza a segmento
Aggiunta alla classe profilo potenziale cliente.
Schema
Schema di sistema per gli attributi calcolati
Allo Schema di sistema per gli attributi calcolati è stata aggiunta la mappa di identità.
Tipo di dati
Rete per la distribuzione di contenuti
Alle Informazioni sui dettagli della sessione è stato aggiunto un campo per descrivere la rete per la distribuzione dei contenuti utilizzata.
Estensione
Estensione di unione degli account del servizio profili unificato di Adobe
All’Estensione di unione degli account del servizio profili unificato di Adobe è stata aggiunta la mappa di identità.
Tipo di dati
Ordine
discountAmount è stato aggiunto a Ordine. In questo modo viene espressa la differenza tra il prezzo dell’ordine regolare e il prezzo speciale. Viene applicato all’intero ordine anziché ai singoli prodotti.
Schema
Richiesta operazione di igiene AEP
Il campo targetServices è stato aggiunto per fornire i nomi dei servizi che elaborano le operazioni di igiene dei dati.
Tipo di dati
Spedizione
currencyCode è stato aggiunto alle informazioni sulla spedizione per uno o più prodotti. Si tratta di un codice valuta alfabetico ISO 4217 utilizzato per la determinazione del prezzo del prodotto.
Tipo di dati
Applicazione
Il campo language è stato aggiunto per fornire all’applicazione le preferenze linguistiche, geografiche o culturali dell’utente.
Estensione
Campi entità AJO
Entità timestamp AJO è stato aggiunto per indicare l’ora dell’ultima modifica apportata al messaggio.
Tipo di dati
(Multiplo)
Sono stati rimossi alcuni dettagli dei file multimediali in alcuni tipi di dati per coerenza.

Per ulteriori informazioni su XDM in Platform, consulta la Panoramica sul sistema XDM

Servizio query query-service

Il Servizio query consente di utilizzare SQL standard per eseguire query sui dati nel data lake di Adobe Experience Platform. Puoi unire qualsiasi set di dati dal data lake e acquisire i risultati della query sotto forma di nuovo set di dati da utilizzare nel reporting, in Data Science Workspace o da acquisire nel profilo cliente in tempo reale.

Funzioni aggiornate

Funzione
Descrizione
Modelli in linea
Il Servizio query ora supporta l’utilizzo di modelli che fanno riferimento ad altri modelli all’interno di SQL. Riduci il carico di lavoro ed evita errori sfruttando i modelli in linea nelle query. È possibile riutilizzare istruzioni o condizioni e fare riferimento a modelli nidificati per una maggiore flessibilità in SQL. Non esiste alcun limite alle dimensioni delle query che possono essere memorizzate come modelli o al numero di modelli a cui è possibile fare riferimento dalla query originale. Per ulteriori informazioni, consulta la guida ai modelli in linea.
Aggiornamenti dell’interfaccia utente query pianificate

Gestisci tutte le query pianificate da un’unica posizione nell’interfaccia utente con la scheda Query pianificate. L’interfaccia utente Query pianificate è stata migliorata con l’aggiunta di azioni di query in linea e una nuova colonna relativa allo stato della query. Le aggiunte recenti includono la possibilità di abilitare, disabilitare ed eliminare una pianificazione, o di abbonarsi agli avvisi per le esecuzioni delle query imminenti direttamente dalla vista Query pianificate.

Azioni in linea evidenziate nella vista Query pianificate. {width="100" modal="regular"}

Per ulteriori informazioni sul Servizio query, consulta la Panoramica sul servizio query.

Origini sources

Adobe Experience Platform può acquisire dati da origini esterne e consente di strutturarli, etichettarli e migliorarli utilizzando i servizi di Platform. Puoi acquisire dati da diverse origini, ad esempio da applicazioni Adobe, dall’archiviazione basata su cloud, da software di terze parti e dal sistema CRM.

Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva per impostare facilmente le connessioni di origine per vari provider di dati. Queste connessioni di origine consentono di autenticarti e connetterti a sistemi di archiviazione esterni e servizi di gestione delle relazioni con i clienti, impostare i tempi per le esecuzioni dell’acquisizione e gestire la velocità effettiva di acquisizione dei dati.

Funzioni aggiornate

Funzione
Descrizione
Supporto per l’eliminazione dei flussi di dati di origine della classificazione Adobe Analytics
Ora puoi eliminare i flussi di dati di origine che utilizzano le classificazioni Adobe Analytics come origine. In Origini > Flussi di dati, seleziona il flusso di dati desiderato, quindi seleziona elimina. Per ulteriori informazioni, consulta la guida sulla creazione di una connessione di origine per i dati delle classificazioni di Adobe Analytics.
Supporto del filtro per Microsoft Dynamics tramite API
Utilizza gli operatori logici e di confronto per filtrare i dati a livello di riga per l’origine Microsoft Dynamics. Per ulteriori informazioni, consulta la guida su come filtrare i dati per un’origine tramite API.
[Beta]{class="badge informative"}Supporto {type=Informative} per RainFocus
Ora puoi utilizzare l’integrazione delle origini RainFocus per portare i dati di gestione degli eventi e di analisi dall’account RainFocus su Experience Platform. Per ulteriori informazioni, leggi la RainFocus panoramica dell’origine.
Supporto per Adobe Commerce
Ora puoi utilizzare l’integrazione delle origini di Adobe Commerce per portare i dati dall’account Adobe Commerce su Experience Platform. Per ulteriori informazioni, leggi la Panoramica sull’origine di Adobe Commerce.
Supporto per Mixpanel
Ora puoi utilizzare l’integrazione delle origini Mixpanel per importare i dati di analisi dal tuo account Mixpanel su Experience Platform tramite API o dall’interfaccia utente. Per ulteriori informazioni, leggi la Mixpanel panoramica sull’origine.
Supporto per Zendesk
Ora puoi utilizzare l’integrazione delle origini Zendesk per acquisire i dati di successo dei clienti dal tuo account Zendesk su Experience Platform tramite API o dall’interfaccia utente. Per ulteriori informazioni, leggi la Zendesk panoramica sull’origine.

Per ulteriori informazioni sulle origini, leggi la panoramica sulle origini.

recommendation-more-help
76ad3ef1-9c0e-417b-8891-a4c7034d8bac