Connettere i dati Commerce a Adobe Experience Platform

Quando si installa Data Connection , due nuove pagine di configurazione vengono visualizzate nel Sistema menu in Servizi in Commerce Amministratore.

  • Connettore Commerce Services
  • Data Connection

Per collegare la tua istanza di Adobe Commerce a Adobe Experience Platform, devi configurare entrambi i connettori, partendo dal connettore Commerce Services e terminando con Data Connection estensione.

Configurare il connettore dei servizi Commerce

Se in precedenza hai installato un servizio Adobe Commerce, probabilmente hai già configurato il connettore dei servizi Commerce. In caso contrario, è necessario completare le seguenti attività nella Connettore servizi Commerce pagina:

  1. Accedi al tuo account Commerce per recuperare le chiavi API di produzione e sandbox.
  2. Seleziona un Spazio dati SaaS.
  3. Accedi al tuo account Adobe per recuperare l’ID organizzazione.

Dopo aver configurato il connettore Commerce Services, è possibile configurare Data Connection estensione.

Configurare Data Connection estensione

In questa sezione imparerai a configurare il Data Connection estensione.

Aggiungi dettagli account servizio e credenziali

Se prevedi di raccogliere e inviare dati ordine cronologico o dati del profilo cliente, è necessario aggiungere i dettagli dell'account del servizio e delle credenziali. Inoltre, se si sta configurando Audience Activation devi completare questi passaggi.

Se raccogli e invii solo dati di vetrina o di back office, puoi passare al generale sezione.

Passaggio 1: creare un progetto nella console Adobe Developer

Crea un progetto nella console Adobe Developer che autentica Commerce in modo da poter effettuare chiamate API Experienci Platform.

Per creare il progetto, segui i passaggi descritti in Autenticazione e accesso alle API di Experienci Platform esercitazione.

Durante l’esercitazione, assicurati che il progetto presenti quanto segue:

  • Accedere ai seguenti profili di prodotto: Accesso predefinito per tutti gli elementi di produzione e Accesso predefinito AEP.
  • Il corretto i ruoli e le autorizzazioni sono configurati.
  • Se hai deciso di utilizzare i token web JSON (JWT) come metodo di autenticazione server-to-server, devi caricare anche una chiave privata.

Il risultato di questo passaggio crea un file di configurazione da utilizzare nel passaggio successivo.

Passaggio 2: scarica il file di configurazione

Scarica il file file di configurazione workspace. Copia e incolla il contenuto di questo file in Dettagli account servizio/credenziali pagina dell’amministratore di Commerce.

  1. In Amministrazione Commerce, passa a Negozi > Impostazioni > Configurazione > Servizi > Data Connection.

  2. Selezionare il metodo di autorizzazione server-to-server implementato da Tipo di autorizzazione Adobe Developer menu. Adobe consiglia di utilizzare OAuth. Il codice JWT è stato dichiarato obsoleto. Ulteriori informazioni.

  3. (Solo JWT) copia e incolla il contenuto del file private.key file in Segreto client campo. Utilizza il seguente comando per copiare il contenuto.

    code language-bash
    cat config/private.key | pbcopy
    

    Consulta Autenticazione dell’account di servizio (JWT) per ulteriori informazioni su private.key file.

  4. Copia il contenuto del <workspace-name>.json file in Dettagli account servizio/credenziali campo.

    Data Connection Configurazione amministratore {width="700" modal="regular"}

  5. Clic Salva configurazione.

Generale

  1. In Admin (Amministrazione), vai a Sistema > Servizi > Data Connection.

  2. Il giorno Impostazioni scheda in Generale, verifica l’ID associato al tuo account Adobe Experience Platform, come configurato in Connettore Commerce Services. L’ID organizzazione è globale. È possibile associare un solo ID organizzazione per istanza di Adobe Commerce.

  3. In Ambito , impostare il contesto su Sito Web.

  4. (Facoltativo) Se disponi già di un’ AEP Web SDK (lega) implementato nel sito, abilita la casella di controllo e aggiungi il nome dell’SDK web AEP. In caso contrario, lasciare vuoti questi campi e il campo Data Connection L'estensione ne distribuisce una per te.

    note note
    NOTE
    Se specifichi il tuo Web SDK AEP, il Data Connection L'estensione utilizza l'ID dello stream di dati associato all'SDK e non l'ID dello stream di dati specificato in questa pagina (se presente).

Raccolta dati

In questa sezione si specifica il tipo di dati che si desidera raccogliere e inviare al server Edge di Experienci Platform. Esistono tre tipi di dati:

  • Comportamento (dati lato client) sono dati acquisiti nella vetrina. Ciò include le interazioni con l’acquirente, come View Page, View ProductAdd to Cart, e elenco richieste di acquisto informazioni (per gli esercenti B2B).

  • Back office (dati lato server) sono dati acquisiti nei server Commerce. Ciò include informazioni sullo stato di un ordine, ad esempio se un ordine è stato effettuato, annullato, rimborsato, spedito o completato. Include inoltre dati ordine cronologico.

  • Profilo (Beta) sono dati relativi alle informazioni del profilo dell’acquirente. Scopri altro.

Per garantire che la tua istanza di Adobe Commerce possa iniziare la raccolta dei dati, controlla prerequisiti.

Per ulteriori informazioni sugli eventi, consulta l’argomento vetrina, back office, e profilo eventi.

NOTE
Tutti i campi in Raccolta dati sezione applicabile al Sito Web ambito o superiore.
  1. Seleziona Eventi vetrina se desideri inviare dati comportamentali della vetrina.

  2. Seleziona Eventi back office se si desidera inviare informazioni sullo stato dell'ordine, ad esempio se un ordine è stato effettuato, annullato, rimborsato o spedito.

    note note
    NOTE
    Se si seleziona Eventi back office, tutti i dati di back office vengono inviati a Experienci Platform Edge. Se un acquirente sceglie di rinunciare alla raccolta dei dati, devi impostare esplicitamente la preferenza relativa alla privacy dell'acquirente nell'Experience Platform. Questo è diverso dagli eventi di vetrina in cui l’agente di raccolta gestisce già il consenso in base alle preferenze dell’acquirente. Scopri altro informazioni sull'impostazione delle preferenze relative alla privacy di un acquirente nell'Experience Platform.
  3. (Ignora questo passaggio se utilizzi un tuo AEP Web SDK personale.) Crea uno stream di dati in Adobe Experience Platform o seleziona uno stream di dati esistente da utilizzare per la raccolta. Immetti l’ID dello stream di dati in ID flusso di dati campo.

  4. Inserisci il ID set di dati che desideri contenere i dati di Commerce. Per trovare l’ID del set di dati:

    1. Apri l’interfaccia utente di Experienci Platform e seleziona Set di dati nel menu di navigazione a sinistra per aprire Set di dati dashboard. Il dashboard elenca tutti i set di dati disponibili per l’organizzazione. Vengono visualizzati i dettagli di ciascun set di dati elencato, tra cui il nome, lo schema a cui il set di dati aderisce e lo stato dell’esecuzione dell’acquisizione più recente.
    2. Apri il set di dati associato allo stream di dati.
    3. Nel riquadro di destra, visualizzare i dettagli sul set di dati. Copia l’ID del set di dati.
  5. Per garantire l'aggiornamento dei dati degli eventi di back office in base a una pianificazione in base a cron processo, è necessario modificare il Sales Orders Feed indice a Update by Schedule.

    1. Il giorno Amministratore barra laterale, vai a System > Tools>Index Management.

    2. Seleziona la casella di controllo per il Sales Orders Feed indicizzatore.

    3. Imposta Actions a Update by Schedule.

    4. Se si abilitano i dati di back office per la prima volta, eseguire i seguenti comandi per reindicizzare e attivare una risincronizzazione. Le successive risincronizzazioni si verificano automaticamente se il cron il processo è configurato correttamente.

      code language-bash
      bin/magento index:reindex sales_order_data_exporter_v2
      
      code language-bash
      bin/magento saas:resync --feed orders
      

Descrizioni dei campi

Campo
Descrizione
Ambito
Sito Web specifico in cui desideri applicare le impostazioni di configurazione.
ID organizzazione (globale)
ID che appartiene all'organizzazione che ha acquistato il prodotto Adobe DX. Questo ID collega l’istanza di Adobe Commerce a Adobe Experience Platform.
AEP Web SDK è già distribuito sul tuo sito?
Seleziona questa casella di controllo se hai implementato il tuo AEP Web SDK sul tuo sito
Nome AEP Web SDK (globale)
Se hai già distribuito un Experienci Platform Web SDK sul tuo sito, specifica il nome di tale SDK in questo campo. Questo consente a Storefront Event Collector e Storefront Event SDK di utilizzare l’SDK per web di Experience Platform anziché la versione distribuita da Data Connection estensione. Se non hai implementato un Experienci Platform Web SDK nel tuo sito, lascia vuoto questo campo e il Data Connection L'estensione ne distribuisce una per te.
Eventi vetrina
È selezionato per impostazione predefinita, purché l’ID organizzazione e l’ID dello stream di dati siano validi. Gli eventi di vetrina raccolgono dati comportamentali anonimi dai tuoi acquirenti durante la navigazione sul tuo sito.
Eventi back office
Se selezionato, il payload dell’evento contiene informazioni anonime sullo stato dell’ordine, ad esempio se un ordine è stato effettuato, annullato, rimborsato o spedito.
ID flusso di dati (sito web)
ID che consente il flusso di dati da Adobe Experience Platform ad altri prodotti Adobe DX. Questo ID deve essere associato a un sito web specifico all’interno della tua istanza Adobe Commerce specifica. Se specifichi un Experienci Platform Web SDK personalizzato, non specificare un ID dello stream di dati in questo campo. Il Data Connection L’estensione utilizza l’ID dello stream di dati associato a tale SDK e ignora qualsiasi ID dello stream di dati specificato in questo campo (se presente).
ID set di dati (sito web)
ID del set di dati che contiene i dati di Commerce. Questo campo è obbligatorio a meno che tu non abbia deselezionato Eventi vetrina o Eventi back office caselle di controllo. Inoltre, se utilizzi il tuo Experienci Platform Web SDK e pertanto non hai specificato un ID dello stream di dati, devi comunque aggiungere l’ID del set di dati associato allo stream di dati. In caso contrario, non è possibile salvare il modulo.

Dopo l’onboarding, i dati della vetrina iniziano a fluire verso il server Edge di Experienci Platform. I dati di back office richiedono circa cinque minuti per essere visualizzati ai margini. Gli aggiornamenti successivi sono visibili sul server Edge in base alla pianificazione cron.

Inviare dati del profilo cliente

IMPORTANT
Questa funzione è in versione beta.

Esistono due tipi di dati di profilo che puoi inviare all’Experience Platform: i record di profilo e gli eventi di profilo della serie temporale.

Un record di profilo contiene dati salvati quando un acquirente crea un profilo nell’istanza Commerce, ad esempio il nome dell’acquirente. Quando lo schema e il set di dati sono configurato correttamente, un record di profilo viene inviato all’Experience Platform e inoltrato al servizio di gestione e segmentazione dei profili di Adobe: Real-Time CDP.

Gli eventi di profilo della serie temporale contengono dati sulle informazioni del profilo dell’acquirente, ad esempio se creano, modificano o eliminano un account sul sito. Quando i dati dell’evento profilo vengono inviati all’Experience Platform, risiedono in un set di dati in cui possono essere utilizzati da altri prodotti DX.

  1. Assicurati di avere fornito dettagli dell'account del servizio e delle credenziali.

  2. Assicurati di avere uno schema e un set di dati specificati per acquisizione dei dati del record del profilo e acquisizione dei dati evento profilo serie temporali.

  3. Inserire un segno di spunta nella Profili cliente se desideri inviare i dati del profilo all’Experience Platform.

  4. Inserisci il ID del set di dati profilo.

    I dati del record profilo devono utilizzare un set di dati diverso da quello attualmente in uso per i dati comportamentali e di back office.

  5. Se non desideri inviare in streaming gli eventi di profilo attraverso lo stesso ID dello stream di dati utilizzato per i dati comportamentali e di back office, rimuovi il segno di spunta da Trasmetti i profili cliente attraverso lo stesso ID dello stream di dati e immetti l’ID dello stream di dati che desideri utilizzare al suo posto.

La disponibilità di un record di profilo in Real-Time CDP può richiedere circa 10 minuti. Lo streaming degli eventi del profilo inizia immediatamente.

Descrizioni dei campi

Campo
Descrizione
Profili cliente
Selezionare questa casella di controllo se si desidera raccogliere e inviare i record del profilo cliente.
ID del set di dati profilo
Un record di profilo deve utilizzare un set di dati diverso da quello utilizzato per eventi comportamentali e di back office.
Trasmetti i profili cliente attraverso lo stesso ID dello stream di dati
Decidi se utilizzare o meno lo stesso flusso di dati attualmente utilizzato per gli eventi comportamentali e di back office.
Stream di dati per i profili cliente
Specifica lo stream di dati specifico per il record del profilo cliente.

Inviare dati cronologici degli ordini

Adobe Commerce raccoglie fino a cinque anni di dati e stato cronologici degli ordini. È possibile utilizzare Data Connection estensione per inviare i dati storici all’Experience Platform per arricchire i profili dei clienti e personalizzare l’esperienza del cliente in base a tali ordini passati. I dati vengono memorizzati in un set di dati in Experienci Platform.

Anche se Commerce raccoglie già i dati storici dell’ordine, è necessario completare diversi passaggi per inviare tali dati a Experienci Platform.

Guarda questo video per ulteriori informazioni sugli ordini storici, quindi completa i seguenti passaggi per implementare la raccolta degli ordini storici.

Impostare il servizio di sincronizzazione ordini

Il servizio di sincronizzazione degli ordini utilizza Framework coda messaggi e RabbitMQ. Dopo aver completato questi passaggi, i dati sullo stato dell’ordine possono essere sincronizzati con SaaS, operazione necessaria prima dell’invio all’Experience Platform.

  1. Assicurati di avere fornito dettagli dell'account del servizio e delle credenziali.

  2. Abilita RabbitMQ.

    note note
    NOTE
    RabbitMQ è già configurato per Commerce versione 2.4.7 e successive, ma è necessario abilitare i consumatori.
  3. Abilitare i consumatori della coda di messaggi in base al processo cron in .magento.env.yaml utilizzo CRON_CONSUMERS_RUNNER variabile di ambiente.

    code language-yaml
       stage:
         deploy:
           CRON_CONSUMERS_RUNNER:
             cron_run: true
    
    note note
    NOTE
    Consulta la documentazione sulle variabili di distribuzione per scoprire tutte le opzioni di configurazione disponibili.

Con il servizio di sincronizzazione degli ordini abilitato, è possibile specificare l'intervallo di date dell'ordine cronologico nel Data Connection pagina.

Specifica intervallo date cronologia ordini

Specifica l’intervallo di date per gli ordini storici da inviare all’Experience Platform.

  1. In Admin (Amministrazione), vai a Sistema > Servizi > Data Connection.

  2. Seleziona la Cronologia ordini scheda.

  3. Sotto Sincronizzazione cronologia ordini, il Copia ID set di dati dalle impostazioni la casella di controllo è già abilitata. In questo modo puoi utilizzare lo stesso set di dati specificato nella Impostazioni scheda.

  4. In Da e A , specificare l'intervallo di date per i dati cronologici dell'ordine da inviare. Non puoi selezionare un intervallo di date superiore a cinque anni.

  5. Seleziona Start Sync per avviare la sincronizzazione. I dati storici dell’ordine sono dati in batch, anziché dati di vetrina e di back office che sono dati in streaming. L’invio dei dati in batch in Experienci Platform richiede circa 45 minuti.

Descrizioni dei campi
Campo
Descrizione
Copia ID set di dati dalle impostazioni
Copia l’ID del set di dati immesso sul Impostazioni scheda.
ID set di dati (sito web)
ID del set di dati che contiene i dati di Commerce. Questo campo è obbligatorio a meno che tu non abbia deselezionato Eventi vetrina o Eventi back office caselle di controllo. Inoltre, se utilizzi il tuo Experienci Platform Web SDK e pertanto non hai specificato un ID dello stream di dati, devi comunque aggiungere l’ID del set di dati associato allo stream di dati. In caso contrario, non è possibile salvare il modulo.
Da
Data a partire dalla quale si desidera iniziare la raccolta dei dati della cronologia degli ordini.
A
Data a partire dalla quale si desidera terminare la raccolta dei dati della cronologia degli ordini.
Avvia sincronizzazione
Avvia il processo di sincronizzazione dei dati della cronologia dell'ordine con il server perimetrale Experience Platform. Questo pulsante è disattivato se Dataset ID è vuoto o l’ID del set di dati non è valido.

Conferma la raccolta dei dati dell’evento

Per confermare che i dati vengono raccolti dal tuo archivio Commerce, utilizza Adobe Experience Platform Debugger per esaminare il sito Commerce. Dopo aver confermato che i dati vengono raccolti, è possibile verificare che i dati dell'evento della vetrina e del back office vengano visualizzati nella periferia eseguendo una query che restituisce i dati dalla set di dati creato.

  1. Seleziona Query nel menu di navigazione a sinistra di Experienci Platform, fai clic su Create Query.

    Editor query

  2. All’apertura dell’editor delle query, immetti una query che selezioni i dati dal set di dati.

    Crea query

    Ad esempio, la query potrebbe essere simile alla seguente:

    code language-sql
    SELECT * from `your_dataset_name` ORDER by TIMESTAMP DESC
    
  3. Dopo l’esecuzione della query, i risultati vengono visualizzati nel Risultati accanto alla scheda Console scheda. Questa vista mostra l’output tabulare della query.

    Editor query

In questo esempio, puoi visualizzare i dati dell’evento dal commerce.productListAdds, commerce.productViews, web.webpagedetails.pageViewse così via. Questa vista ti consente di verificare che i dati Commerce siano arrivati al server Edge di.

Se i risultati non sono quelli previsti, apri il set di dati e cerca eventuali importazioni batch non riuscite. Ulteriori informazioni su risoluzione dei problemi relativi alle importazioni batch.

Passaggi successivi

Quando i dati di Commerce vengono inviati al server Edge di Experienci Platform, altri prodotti Adobe Experience Cloud, come Adobe Journey Optimizer, possono utilizzarli. Ad esempio, puoi configurare Journey Optimizer per l’ascolto di determinati eventi e, in base a tali dati, attivare un’e-mail per il primo utente o se viene abbandonato un carrello. Scopri come estendere la piattaforma Commerce creazione di percorsi di clienti in Journey Optimizer.

recommendation-more-help
6bf243c8-c8c6-4074-826f-546af445e840