Problemi relativi a prestazioni e velocità effettiva

Prima di tutto, verifica di avere installato la build più recente. In questo modo potrai disporre delle funzioni e delle correzioni di bug più recenti.

Per ulteriori informazioni sul contenuto di ciascuna versione, consulta le Note sulla versione .

Hardware e infrastruttura

Le linee guida generali sui requisiti hardware per Campaign Classic on-premise sono descritte in dettaglio in questa sezione pagina.

Il team di consulenza può fornire ai clienti in hosting uno strumento che consente di visualizzare facilmente lo spazio utilizzato da vari tipi di tabelle nel database e lo spazio utilizzato sul sito SFTP. Fornisce inoltre strumenti per consentire la pulizia di dati non necessari. Contatta l’ Adobe Customer Care se hai bisogno che questo strumento sia implementato. Di seguito sono riportati alcuni aspetti importanti da verificare utilizzando questo strumento:

  • Se la dimensione dell'indice è superiore alla dimensione della tabella, è necessario un vuoto.
  • Controlla le tabelle che hanno il numero massimo di gonfiamenti. Se queste tabelle vengono utilizzate frequentemente, devono essere svuotate.
  • Il blocco del database può causare l’interruzione dell’invio delle e-mail.

Adobe Campaign fornisce anche uno strumento per controllare l'utilizzo della CPU e della RAM. Utilizza questo strumento e osserva indicatori specifici quali: Memoria, Scambia memoria, Disco, Processi attivi. Se i valori sono troppo elevati, puoi provare a ridurre il numero di flussi di lavoro o pianificare l’avvio dei flussi di lavoro in momenti diversi.

Controllo del database

Nella maggior parte dei casi, i problemi di prestazioni sono collegati alla manutenzione del database. Di seguito sono riportati i principali elementi da verificare:

  • Configurazione: è consigliabile controllare la configurazione iniziale della piattaforma Adobe Campaign ed eseguire un controllo completo dell’hardware.
  • Installazione e configurazione della piattaforma Adobe Campaign: controlla la configurazione di rete e le opzioni di recapito della piattaforma.
  • Manutenzione del database: assicurarsi che l'attività di pulizia del database sia operativa e che la manutenzione del database sia pianificata ed eseguita correttamente. Controllare il numero e la dimensione delle tabelle di lavoro.
  • Diagnosi in tempo reale: controlla i file di log del processo e della piattaforma, quindi monitora l'attività del database durante la ricreazione del problema.
NOTA

Per ulteriori informazioni, consulta questa sezione: Prestazioni del database.

Configurazione dell'applicazione

Elenco degli articoli relativi alle best practice per la configurazione dell’applicazione:

  • MTA e MTAChild processi e memoria: il modulo mta distribuisce i messaggi ai relativi moduli figlio mtachild. Ogni elemento secondario prepara i messaggi prima di richiedere un'autorizzazione dal server di statistiche e di inviarli. Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina .
  • Configurazione di TLS: l’abilitazione di TLS a livello globale non è consigliata perché può ridurre il throughput. Invece, le impostazioni TLS per dominio, gestite dal team di recapito messaggi, devono essere regolate in base alle esigenze. Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina .
  • DKIM: per garantire il livello di sicurezza del DKIM, la dimensione di crittografia 1024b è la best practice consigliata. Le chiavi DKIM inferiori non saranno considerate valide dalla maggior parte dei provider di accesso. Consulta questa pagina.

Problemi di recapito messaggi

Elenco delle best practice e degli articoli relativi al recapito messaggi:

  • reputazione IP: se la reputazione dell'IP non è sufficientemente buona, le prestazioni risulteranno compromesse. Il modulo Monitoraggio recapito messaggi offre vari strumenti per tenere traccia delle prestazioni di recapito messaggi della piattaforma. Fai riferimento a questa pagina.
  • Riscaldamento IP: il team di recapito esegue il riscaldamento dell’IP. Ciò comporta un graduale aumento del numero di e-mail attraverso nuovi IP in un periodo di alcune settimane.
  • Impostazione dell’affinità IP: una configurazione errata dell’affinità IP può arrestare completamente le e-mail (nome di operatore/affinità errato nella configurazione) o ridurre il throughput (numero limitato di IP nell’affinità). Fai riferimento a questa pagina.
  • Dimensione e-mail: la dimensione dell’e-mail svolge un ruolo importante nella velocità effettiva. La dimensione massima consigliata dell’e-mail è 60 KB. Fai riferimento a questa pagina. Nel rapporto Velocità effettiva di consegna controlla il numero di byte trasferiti per ora.
  • Numero elevato di destinatari non validi: se è presente un numero elevato di destinatari non validi, può influire sul throughput. L’MTA continua a ripetere l’invio di e-mail a destinatari non validi. Assicurati che il database sia ben mantenuto.
  • Quantità di personalizzazione: se una consegna rimane in "Personalizzazione in corso", controlla il JavaScript utilizzato nei blocchi di personalizzazione.
NOTA

Vedi anche la sezione Recapito messaggi . Per informazioni più approfondite sul recapito messaggi, consulta la Guida alle best practice per il recapito messaggi di Adobe.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now