Componente testo text-adaptive-forms-core-component

In un modulo adattivo, testo si riferisce al contenuto visualizzato sul modulo che l’utente può leggere. Ciò può includere il testo utilizzato per etichettare un gruppo di elementi del modulo, come i campi di testo, nonché tutte le istruzioni o informazioni aggiuntive fornite all’utente.

Questo consente anche di suddividere la struttura di un modulo in sezioni logiche, facilitando agli utenti la comprensione e la compilazione del modulo. Inoltre, può essere utilizzato a scopo di accessibilità per fornire una breve descrizione dell’elemento a cui è associato. Tale campo di testo viene generalmente visualizzato vicino ai componenti del modulo, ad esempio prima o dopo di esso.

Esempio

esempio di testo

Utilizzo reasons-to-use-text-label

Esistono diversi motivi per utilizzare il testo in un modulo:

  • Fornisci istruzioni: il testo può essere utilizzato per fornire istruzioni su come compilare il modulo o quali informazioni sono necessarie.

  • Fornisci contesto: il testo può essere utilizzato per fornire contesto al modulo, ad esempio per spiegare lo scopo del modulo o dell’organizzazione che raccoglie le informazioni.

  • Dividi il modulo in sezioni logiche: il testo può essere utilizzato per dividere un modulo in sezioni logiche, facilitando agli utenti la comprensione e la compilazione del modulo.

  • Branding e identità: il testo può essere utilizzato a scopo di branding e identità, ad esempio per includere nel modulo il nome dell’organizzazione.

Versione e compatibilità version-and-compatibility

Il componente core Pannello a soffietto moduli adattativi è stato rilasciato a febbraio 2023 come parte dei Componenti core 2.0.4 per Cloud Service e i Componenti core 1.1.12 per AEM Forms 6.5.16.0 o versioni successive. Di seguito è riportata una tabella che mostra tutte le versioni supportate, la compatibilità AEM e i collegamenti alla documentazione corrispondente:

Versione del componente
AEM as a Cloud Service
AEM Forms 6.5.16.0 o versioni successive
v1
Compatibile con
versione 2.0.4 e successive
Compatibile con
versione 1.1.12 e successive, ma precedenti a 2.0.0.

Per informazioni sulle versioni dei componenti core, consulta il documento Versioni dei componenti core.

Dettagli tecnici technical-details

Per informazioni aggiornate sui componenti core per il testo di moduli adattivi, consulta la documentazione tecnica disponibile in GitHub. Per ulteriori informazioni sullo sviluppo dei componenti core, dai un’occhiata alla documentazione per gli sviluppatori dei componenti core.

Finestra di dialogo per la configurazione configure-dialog

Puoi personalizzare facilmente l’esperienza di testo per i visitatori tramite la finestra di dialogo Configura. Puoi anche definire le opzioni di testo con facilità per un’esperienza utente fluida.

Scheda Base

  • Nome: è possibile identificare facilmente un componente modulo con il suo nome univoco sia nel modulo che nell’editor di regole, ma il nome non deve contenere spazi o caratteri speciali.

  • Riferimento a un’associazione: un riferimento a un’associazione è un riferimento a un elemento dati memorizzato in un’origine dati esterna e utilizzato in un modulo. Il riferimento di binding consente di eseguire un binding dinamico dei dati ai campi del modulo, in modo che il modulo possa visualizzare i dati più aggiornati dell’origine dati. Ad esempio, è possibile utilizzare un riferimento di binding per visualizzare il nome e l’indirizzo di un cliente in un modulo, in base all’ID cliente immesso nel modulo. È inoltre possibile utilizzare il riferimento di binding per aggiornare l’origine dati con i dati immessi nel modulo. In questo modo, AEM Forms consente di creare moduli che interagiscono con origini dati esterne, fornendo un’esperienza utente fluida per la raccolta e la gestione dei dati.

  • Contrassegna come elemento modulo non associato: seleziona l’opzione per configurare un campo modulo non collegato ad alcun schema. Questa opzione consente di salvare i dati senza aggiornare l’origine dati. Consente inoltre di gestire i dati in modo personalizzato, separato dall’integrazione standard del database.

  • Nascondi componente: seleziona questa opzione per nascondere il componente dal modulo. Il componente rimane accessibile per altri scopi, ad esempio per i calcoli nell’editor di regole. Questa funzione è utile quando devi memorizzare informazioni che non devono essere viste o modificate direttamente dall’utente.

Finestra di dialogo per la progettazione design-dialog

La finestra di dialogo per la progettazione viene utilizzata per definire e gestire gli stili CSS per il componente Testo.

Scheda Stili styles-tab

La scheda è utilizzata per definire e gestire gli stili CSS per un componente. Il componente core di testo dei moduli adattivi supporta il Sistema di stili di AEM.

Finestra di dialogo per la progettazione

  • Classi CSS predefinite: è possibile fornire una classe CSS predefinita per il componente core di testo dei moduli adattivi.

  • Stili consentiti: è possibile definire gli stili fornendo un nome e la classe CSS che rappresenta lo stile. Ad esempio, puoi creare uno stile denominato “testo in grassetto” e fornire la classe CSS “spessore carattere: grassetto”. Puoi utilizzare o applicare questi stili a un modulo adattivo nell’editor di moduli adattivi. Per applicare uno stile, nell’editor dei moduli adattivi, seleziona il componente a cui applicare lo stile, passa alla finestra di dialogo delle proprietà e seleziona lo stile desiderato dall’elenco a discesa Stili. Per aggiornare o modificare gli stili, è sufficiente tornare alla finestra di dialogo per la progettazione, aggiornare gli stili nella scheda Stili e salvare le modifiche.

Proprietà personalizzate

Finestra di dialogo Proprietà personalizzate

Le proprietà personalizzate consentono di associare attributi personalizzati (coppie chiave-valore) a un componente core del modulo adattivo utilizzando il modello di modulo. Le proprietà personalizzate vengono riflesse nella sezione delle proprietà della rappresentazione headless del componente. Consentono di creare un comportamento di modulo dinamico che si adatta in base ai valori degli attributi personalizzati. Ad esempio, gli sviluppatori possono progettare diverse rappresentazioni di un componente moduli headless su piattaforme mobili, desktop o web, migliorando in modo significativo l’esperienza utente su un’ampia gamma di dispositivi.

  • Nome gruppo: puoi fornire un nome per identificare il gruppo di proprietà personalizzate. È possibile aggiungere, eliminare o ridisporre più gruppi di proprietà personalizzate. Dopo aver aggiunto il gruppo di proprietà personalizzate, puoi visualizzare le seguenti opzioni:

    • Coppie chiave-valore: puoi aggiungere più nomi e valori della proprietà personalizzata facendo clic sul pulsante Aggiungi per ogni gruppo di proprietà personalizzate.

    • Elimina: tocca o fai clic per eliminare il nome e il valore della proprietà personalizzata.

    • Ridisponi: tocca o fai clic e trascina per ridisporre l’ordine del nome e del valore della proprietà personalizzata.

Articoli correlati related-articles

Consulta anche see-also

recommendation-more-help
d2be9096-a81e-404b-9952-d8925af7219c