Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Data di rilascio: 30 giugno 2021

Aggiornamenti alle funzioni esistenti in Adobe Experience Platform:

Profilo cliente in tempo reale

Adobe Experience Platform ti consente di fornire ai clienti esperienze coordinate, coerenti e pertinenti, indipendentemente da dove e quando interagiscono con il tuo marchio. Con Profilo cliente in tempo reale puoi vedere una visualizzazione olistica di ogni singolo cliente che combina dati provenienti da più canali, inclusi dati online, offline, CRM e di terze parti. Profile consente di consolidare i dati dei clienti in una visualizzazione unificata che offre un account actionable con marca temporale per ogni interazione con il cliente.

Funzione Descrizione
Unisci aggiornamenti del flusso di lavoro dei criteri Durante la creazione e l’aggiornamento dei criteri di unione nell’interfaccia utente, gli utenti ora possono visualizzare in anteprima 20 profili di esempio in base allo schema dell’unione. Questo consente agli utenti di visualizzare in anteprima l'aspetto dei profili dei clienti prima di salvare le configurazioni dei criteri di unione. Per ulteriori informazioni, consulta la guida all'interfaccia utente dei criteri di unione.
Rapporto di sovrapposizione identità Il rapporto di sovrapposizione delle identità fa parte dell’API Profilo cliente in tempo reale e fornisce visibilità sulla composizione dell’archivio profili. Utilizzando l’endpoint /previewsamplestatus , il rapporto di sovrapposizione delle identità espone le identità che contribuiscono maggiormente al pubblico indirizzabile. Per ulteriori informazioni, visita la guida all'endpoint API di stato di esempio .

Per ulteriori informazioni sul Profilo del cliente in tempo reale, comprese esercitazioni e best practice per l’utilizzo dei dati Profile, si prega di iniziare leggendo la Panoramica del profilo del cliente in tempo reale.

Sandbox

Adobe Experience Platform è progettato per arricchire le applicazioni di esperienza digitale su scala globale. Le aziende spesso eseguono più applicazioni di esperienza digitale in parallelo e devono provvedere allo sviluppo, al test e alla distribuzione di queste applicazioni, garantendo al contempo la conformità operativa. Per soddisfare questa esigenza, Experience Platform fornisce sandbox che suddividono una singola istanza di Platform in ambienti virtuali separati per contribuire a sviluppare e sviluppare applicazioni di esperienza digitale.

Funzione Descrizione
Miglioramenti alla reimpostazione della sandbox di produzione Ora puoi ripristinare le sandbox di produzione utilizzate per la condivisione di segmenti bidirezionale con Adobe Audience Manager o con il servizio di base Audience. Questa operazione può essere eseguita dall’interfaccia utente o utilizzando i nuovi parametri validationOnly e ignoreWarnings nell’API. Per ulteriori informazioni, consulta le esercitazioni su ripristino di una sandbox nell’interfaccia utente e ripristino di una sandbox nell’API .

Fonti

Adobe Experience Platform può acquisire dati da sorgenti esterne e allo stesso tempo strutturare, etichettare e migliorare tali dati utilizzando i servizi Platform. È possibile acquisire dati da diverse sorgenti, come applicazioni di Adobe, archiviazione basata su cloud, software di terze parti e il sistema CRM in uso.

L’Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva che consente di impostare facilmente le connessioni sorgente per vari provider di dati. Queste connessioni di origine ti consentono di autenticare e connettersi a sistemi di archiviazione esterni e servizi CRM, impostare i tempi di esecuzione dell’acquisizione e gestire il throughput di inserimento dei dati.

Funzione Descrizione
Veeva CRM (Beta) È ora possibile connettersi ad Experience Platform Veeva CRM utilizzando l’ API Flow Service o l’interfaccia utente. Per ulteriori informazioni, consulta la Veeva CRM panoramica del connettore .
Supporto per il monitoraggio dei flussi di dati in streaming Ora puoi utilizzare l’area di lavoro dell’interfaccia utente sorgente per monitorare le attività di acquisizione dati da sorgenti in streaming con le metriche e lo stato corrispondenti. Per ulteriori informazioni, consulta l’esercitazione sul monitoraggio dei flussi di dati in streaming .

Per ulteriori informazioni sulle origini, consulta la panoramica origini.

In questa pagina