Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Data di rilascio: 18 novembre 2019

Nuove funzioni in Adobe Experience Platform:

Aggiornamenti alle funzioni esistenti:

Real-time Customer Data Platform

Basato su Adobe Experience Platform, Real-time Customer Data Platform (Real-time CDP) consente alle aziende di unire dati noti e sconosciuti per attivare i profili dei clienti con decisioni intelligenti in tutto il percorso di clienti. Real-time CDP combina più origini dati aziendali per creare in tempo reale profili unificati che possono essere utilizzati per fornire esperienze cliente personalizzate uno-a-uno su tutti i canali e dispositivi.

Real-time Customer Data Platform include strumenti per la governance dei dati, la gestione delle identità, la segmentazione avanzata e la scienza dei dati, in modo da poter creare profili e definire tipi di pubblico, nonché ottenere informazioni approfondite e al tempo stesso essere in grado di applicare politiche di governance dei dati rigorose.

L’Adobe si collega a un grande ecosistema di partner, per non parlare delle integrazioni native con Adobe Experience Cloud, per consentirti di attivare facilmente questi tipi di pubblico e offrire ottime esperienze cliente su tutti i canali, dalla personalizzazione on-site o in-app a e-mail, supporti a pagamento, call center, dispositivi collegati e altro ancora.

Con Real-time CDP, puoi:

  • Ottieni un'unica visualizzazione del tuo cliente con una raccolta in streaming dei dati del cliente da tutta l'azienda.
  • Gestisci in modo responsabile i profili con governance affidabile e controlli della privacy affidabili per gli identificatori noti e sconosciuti.
  • Genera informazioni fruibili e scala i tipi di pubblico con intelligenza artificiale e machine learning basati su Adobe Sensei e costruiti per gli esperti di marketing.
  • Offri esperienze personalizzate in tempo reale su tutti i canali e le destinazioni.

Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione Real-time Customer Data Platform.

Funzionalità chiave

Funzione Descrizione
Destinazioni Integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione supportate da Real-time Customer Data Platform di Adobe che attivano i dati per tali partner in modo semplice. Per ulteriori informazioni, consulta Destinazioni di seguito.
Dashboard delle metriche della pagina principale La home page di Real-time Customer Data Platform (Real-time CDP) include un dashboard di metriche che mostra informazioni su profili e segmenti. La home page contiene anche collegamenti ai materiali di apprendimento. Consulta la sezione sulle metriche Real-time Customer Data Platform di seguito.
Fonti È possibile acquisire dati da diverse sorgenti, come soluzioni Adobe, archiviazione basata su cloud, software di terze parti e CRM. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Origini di seguito.

Real-time Customer Data Platformmetriche

La home page di Real-time Customer Data Platform (Real-time CDP), che include un dashboard delle metriche, viene visualizzata quando accedi a Real-time CDP.

La home page è solo una delle posizioni in cui vengono visualizzate le schede metriche. Real-time CDP fornisce schede metriche per tutta l’esperienza. Queste metriche ti informano sui dati, sul profilo e sui segmenti di pubblico nel sistema.

Se non sono presenti dati nel sistema quando si accede a Real-time CDP, il dashboard nella home page non viene visualizzato. In questo caso, la home page fornisce materiale di apprendimento per una prima esperienza utente. Man mano che i dati vengono raccolti, il dashboard si aggiorna automaticamente per visualizzare le informazioni relative a tali dati.

Per ulteriori informazioni, consulta la Panoramica sulle metriche di Real-time Customer Data Platform

Destinations

Destinations sono integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione supportate da Real-time Customer Data Platform di Adobe che attivano i dati per tali partner in modo semplice. Per ulteriori informazioni, consulta l’articolo Panoramica sulle destinazioni .

Destinazioni disponibili

Con la versione di novembre, Real-time Customer Data Platform di Adobe supporta le seguenti destinazioni:

  • Pubblicità: Google
  • E-mail marketing: Adobe Campaign, Salesforce Marketing Cloud, Responsys, Oracle Eloqua

Consulta il catalogo di destinazione per informazioni su ciascuna delle destinazioni.

Limitazioni note

  • Il controllo per consentire pianificazioni di attivazione personalizzate nel flusso di attivazione (passaggio Pianificazione) non è disponibile nella versione iniziale.
  • Attualmente non è possibile modificare o eliminare una configurazione di destinazione. Per aggirare questo limite, puoi abilitare o disabilitare la destinazione nell'angolo in alto a destra della pagina dei dettagli della destinazione.
  • Al momento non è disponibile alcuna convalida per i dettagli dell'account, il percorso o le credenziali quando ci si connette all'account di destinazione o di archiviazione. Assicurati di immettere le credenziali corrette e di verificare la presenza di errori di ortografia o errori di battitura.
  • Non sono in vigore rinnovi di credenziali con la versione iniziale. Una volta scaduto o necessario aggiornare un account, devi creare una nuova connessione di destinazione e mappare nuovamente i segmenti mappati in precedenza.

Fonti

Adobe Experience Platform può acquisire dati da sorgenti esterne e allo stesso tempo strutturare, etichettare e migliorare tali dati utilizzando i servizi Platform . È possibile acquisire dati da diverse fonti come soluzioni Adobe, archiviazione basata su cloud, software di terze parti e il sistema CRM in uso.

Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva che consente di impostare facilmente le connessioni sorgente per vari provider di dati. Queste connessioni di origine ti consentono di eseguire l’autenticazione nei sistemi di storage e nei servizi CRM, impostare i tempi di esecuzione dell’acquisizione e gestire il throughput di inserimento dei dati.

Funzionalità chiave

Funzione Descrizione
Interfaccia utente Origini Nuova interfaccia utente per la creazione, la visualizzazione e la gestione delle connessioni sorgente.
Flussi di lavoro aggiornati per i connettori di gestione delle relazioni con i clienti Nuovo flusso di lavoro intuitivo dell’interfaccia utente per la creazione e la gestione dei connettori Microsoft Dynamics e Salesforce .
Supporto del connettore per archivi basati su cloud I connettori possono ora accedere agli archivi basati su cloud. Le nuove sorgenti includono Amazon S3, Azure Blob e server FTP/SFTP.

Problemi noti

  • I connettori di origine per gli archivi basati su cloud non supportano l’acquisizione di file compressi.

Per ulteriori informazioni sulle origini, consulta Panoramica sulle origini.

Data Science Workspace

Adobe Experience Platform Data Science Workspace consente agli scienziati dei dati di generare in modo semplice informazioni provenienti da dati e contenuti tra applicazioni di Adobe e sistemi di terze parti creando e operando modelli di apprendimento automatico. Data Science Workspace è strettamente integrato con Platform e potenzia il ciclo di vita end-to-end della scienza dei dati, inclusa l’esplorazione e la preparazione dei dati XDM, seguita dallo sviluppo e dall’operazionalizzazione dei modelli per arricchirsi automaticamente Real-time Customer Profile con Registri di apprendimento automatico.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Accesso ai dati tramite Platform SDK I notebook Recipes e launcher predefiniti in Python ora utilizzano Platform SDK per l’accesso ai dati.
Supporto per sandbox Supporto per le prossime funzionalità sandbox (attualmente in versione beta), inclusa la possibilità di isolare i blocchi appunti e le ricette nelle sandbox di sviluppo o produzione. Per ulteriori informazioni, consulta la panoramica sulle sandbox .

Per ulteriori informazioni, consulta la Panoramica di Data Science Workspace.

Experience Data Model Sistema (XDM)

La standardizzazione e l'interoperabilità sono concetti chiave alla base di Experience Platform. Experience Data Model (XDM), guidato da un Adobe, è uno sforzo per standardizzare i dati sulla customer experience e definire schemi per la gestione della customer experience.

XDM è una specifica documentata pubblicamente progettata per migliorare il potere delle esperienze digitali. Fornisce strutture e definizioni comuni per qualsiasi applicazione per comunicare con i servizi su Adobe Experience Platform. Aderendo agli standard XDM, tutti i dati sulla customer experience possono essere incorporati in una rappresentazione comune che offre informazioni in modo più rapido e integrato. Puoi ottenere informazioni utili dalle azioni dei clienti, definire il pubblico dei clienti attraverso i segmenti e utilizzare gli attributi del cliente a scopo di personalizzazione.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Schema di notifica Nuovo schema che rappresenta i dati di notifica inviati durante il processo di inserimento dei dati.
Schemi DSP di Adobe AdCloud Sono stati aggiunti cinque nuovi schemi per rappresentare i metadati della piattaforma Adobe Advertising Cloud lato domanda (DSP): Posizionamento, campagna, pacchetto, inserzionista, account.
Gruppi di campi dello schema Dettagli implementazione di ExperienceEvent Nuovi gruppi di campi ExperienceEvent che aggiungono un campo standard per memorizzare informazioni sul software utilizzato per raccogliere l'evento.
Profile Privacy gruppi di campi Nuovi gruppi di campi di profilo che aggiungono campi per accettare i segnali di rinuncia generale e di vendita/condivisione per Real-time Customer Profile.
Vincoli del formato per xdm:alternateDisplayInfo I campi "Titolo" e "Descrizione" di xdm:alternateDisplayInfo devono essere stringhe per passare la convalida.
Modifica del nome: XDM Individual Profile Il "titolo" della classe "XDM Profile" è stato aggiornato a "XDM Individual Profile". Il $id formale della classe non è stato modificato.

Problemi noti

  • Nessuna.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di XDM tramite l'API Schema Registry e l'interfaccia utente Schema Editor, consulta la documentazione di sistema XDM.

Real-time Customer Profile

Adobe Experience Platform ti consente di fornire ai clienti esperienze coordinate, coerenti e pertinenti, indipendentemente da dove e quando interagiscono con il tuo marchio. Con Real-time Customer Profile puoi visualizzare una visualizzazione olistica di ogni singolo cliente che combina dati provenienti da più canali, inclusi dati online, offline, CRM e di terze parti. Profile consente di consolidare i diversi dati dei clienti in una visualizzazione unificata che offre un account actionable e timestamp di ogni interazione con il cliente.

Funzione Descrizione
Miglioramenti alla ricerca Profile Gli utenti ora possono cercare profili utilizzando descrittori di riferimento ed entità correlate.
Pulizia dei dati per un dato set di dati Gli utenti possono ora eliminare i dati per un dato set di dati o un batch utilizzando l’ Profile System Jobs API .
Miglioramenti alla query Edge Profile Le applicazioni ora possono eseguire query su Edge Profile in base alle identità di un determinato profilo.
Configura criteri di unione per proiezione Le applicazioni possono ora configurare i criteri di unione per proiezione per generare una visualizzazione dei dati in base a un criterio di unione specifico.
Attributi calcolati Gli attributi calcolati calcolano automaticamente il valore dei campi in base ad altri valori, calcoli ed espressioni. Gli attributi calcolati operano a livello di profilo per aggregare valori quali "acquisto totale", "valore del ciclo di vita" o "stato del funnel" in base a un evento in arrivo, a un evento in arrivo e ai dati di profilo o a un evento in arrivo, ai dati di profilo e agli eventi storici.

Correzioni di bug

  • Elenco semplificato delle strategie di unione degli ID disponibili nel flusso di lavoro per la creazione dei criteri di unione .

Problemi noti

  • Nessuna.

Per ulteriori informazioni su Real-time Customer Profile, compresi tutorial e best practice per l’utilizzo dei dati Profile, consulta la Panoramica del profilo cliente in tempo reale.

Segmentation Service

Adobe Experience Platform Segmentation Service fornisce un’interfaccia utente e RESTful API che consente di creare segmenti e generare tipi di pubblico dai dati Real-time Customer Profile. Questi segmenti sono configurati e mantenuti a livello centrale su Platform, rendendoli facilmente accessibili da qualsiasi applicazione Adobe.

Segmentation Service definisce un particolare sottoinsieme di profili descrivendo i criteri che distinguono un gruppo di persone commerciabili all’interno della base cliente. I segmenti possono essere basati su dati di record (come informazioni demografiche) o su eventi di serie temporali che rappresentano le interazioni dei clienti con il tuo marchio.

Funzione Descrizione
Segmentazione pianificata Gli utenti possono ora abilitare la valutazione pianificata dei segmenti per tutti i segmenti tramite l’interfaccia utente e l’API. Una volta abilitato, tutti i segmenti vengono valutati una volta al giorno. Questo non influisce sulle funzionalità di segmentazione on-demand che continuano a funzionare come in precedenza.

Nota: La funzione di segmentazione pianificata non può essere utilizzata nelle sandbox con più di cinque criteri di unione per XDM Individual Profile.
Segmentazione streaming Il supporto per la valutazione continua dei segmenti (segmentazione in streaming) consente di valutare la maggior parte delle regole dei segmenti mentre i dati passano in Platform. Questa funzione consente di aggiornare l’appartenenza al segmento senza dover eseguire processi di segmentazione pianificati. Sono applicabili alcune eccezioni, ad esempio i segmenti che utilizzano relazioni con più entità o con payload arricchiti.
Segmenti come blocchi predefiniti Quando crei segmenti utilizzando l’interfaccia utente del Generatore di segmenti, gli utenti possono ora utilizzare segmenti definiti in precedenza come blocchi predefiniti per altri segmenti.
  • Riferimento all'iscrizione al pubblico corrente: viene aggiornato man mano che le persone entrano ed escono dal pubblico.
  • Logica copia: prendi la definizione del segmento selezionato e duplicala nel nuovo segmento.
Visualizzare l’appartenenza al segmento in base allo spazio dei nomi ID L’appartenenza al segmento può ora essere visualizzata tramite lo spazio dei nomi ID (e-mail, ECID e conteggio totale).
Supporto RBAC Il Generatore di segmenti ora fornisce il supporto per controlli e autorizzazioni di accesso basati sui ruoli di base.
Supporto migliorato per la condivisione di tipi di pubblico esterni tra Platform e soluzioni Adobe Gli utenti ora possono inserire metadati esterni (nonExperience Platform) del pubblico in scenari in cui il numero di tipi di pubblico è grande o non è noto a priori. Questa versione include l'accesso ai metadati Audience Manager per i clienti che hanno eseguito il provisioning del connettore della soluzione. Questi metadati del pubblico possono essere utilizzati in Segment Builder (Generatore di segmenti) per creare nuovi segmenti Experience Platform.

Inoltre, i segmenti creati in Experience Platform saranno ora disponibili per l’utilizzo in soluzioni di Adobe integrate, tra cui Audience Manager, Target e Ad Cloud.

Correzioni di bug

  • È stato risolto un problema a causa del quale la segmentazione di più entità restituiva zero profili in caso di relazioni nidificate.
  • È stato risolto un problema a causa del quale la logica di esclusione restituiva risultati fuorvianti.
  • È stata migliorata la leggibilità delle cartelle con più entità. Ora mostrano il nome descrittivo della classe XDM.
  • È stato risolto un problema intermittente a causa del quale venivano visualizzate più copie della stessa cartella XDM.
  • La messaggistica viene ora prodotta per informare un utente se le stime dei segmenti non sono disponibili per il criterio di unione selezionato.

Problemi noti

  • Nessuna.

Per ulteriori informazioni su Segmentation Service, consulta la Panoramica del servizio di segmentazione.

In questa pagina