Elaborazione del consenso in Adobe Experience Platform

Adobe Experience Platform ti consente di elaborare i dati sul consenso raccolti dai clienti e di integrarli nei profili cliente memorizzati. Questi dati possono quindi essere utilizzati dai processi a valle per determinare se la raccolta dei dati avviene per un cliente specifico o se i profili sono utilizzati per scopi specifici. Ad esempio, i dati di consenso per un particolare profilo possono determinare se può essere incluso in un segmento di pubblico esportato o se può partecipare a canali di marketing specifici come e-mail, messaggi di testo o notifiche push.

Questo documento fornisce una panoramica su come configurare le operazioni sui dati di Platform per acquisire i dati di consenso dei clienti generati da una piattaforma di gestione dei consensi (CMP) e integrarli nei profili dei clienti per i casi di utilizzo a valle.

NOTA

Questo documento si concentra sull’elaborazione dei dati di consenso tramite lo standard Adobe. Se elabora i dati di consenso in conformità con IAB Transparency and Consent Framework (TCF) 2.0, consulta la guida sul supporto TCF 2.0 in Real-time Customer Data Platform.

Prerequisiti

Questa guida richiede una comprensione approfondita dei vari servizi di Experience Platform coinvolti nell’elaborazione dei dati di consenso:

  • Experience Data Model (XDM): Il framework standardizzato in base al quale l’Experience Platform organizza i dati sulla customer experience.
  • Servizio Adobe Experience Platform Identity: Risolve la sfida fondamentale rappresentata dalla frammentazione dei dati sulla customer experience attraverso il collegamento di identità tra dispositivi e sistemi.
  • Profilo cliente in tempo reale: Utilizza Identity Service le funzionalità per creare profili cliente dettagliati dai set di dati in tempo reale. Il profilo cliente in tempo reale richiama i dati dal Data Lake e persiste nei profili cliente nel proprio archivio dati separato.
  • SDK web Adobe Experience Platform: Libreria JavaScript lato client che consente di integrare vari servizi Platform nel sito web rivolto ai clienti.
    • Comandi di consenso SDK: Panoramica del caso d’uso dei comandi SDK relativi al consenso visualizzati in questa guida.
  • Servizio di segmentazione di Adobe Experience Platform: Consente di dividere i dati Profilo cliente in tempo reale in gruppi di persone che condividono caratteristiche simili e risponderanno in modo simile alle strategie di marketing.

Riepilogo del flusso di elaborazione del consenso

Di seguito viene descritto come vengono elaborati i dati di consenso dopo che il sistema è stato configurato correttamente:

  1. Un cliente fornisce le proprie preferenze di consenso per la raccolta dei dati tramite una finestra di dialogo sul sito web.
  2. In ogni caricamento di pagina (o quando CMP rileva una modifica nelle preferenze di consenso), uno script personalizzato sul sito mappa le preferenze correnti a un oggetto XDM standard. Questo oggetto viene quindi passato al comando Platform Web SDK setConsent .
  3. Quando si chiama setConsent , l’SDK per web di Platform controlla se i valori di consenso sono diversi da quelli ricevuti per l’ultima volta. Se i valori sono diversi (o non esiste un valore precedente), i dati strutturati di consenso/preferenza vengono inviati a Adobe Experience Platform.
  4. I dati di consenso/preferenza vengono acquisiti in un set di dati abilitato Profile il cui schema contiene campi di consenso/preferenza.

Oltre ai comandi SDK attivati dagli hook di CMP per la modifica del consenso, i dati di consenso possono fluire in Experience Platform attraverso qualsiasi dato XDM generato dal cliente e caricato direttamente in un set di dati abilitato Profile.

Applicazione del consenso

Nella versione corrente del supporto per l’elaborazione del consenso in Platform, solo l’autorizzazione per la raccolta dati (collect.val) viene applicata automaticamente dall’SDK per web di Platform. Mentre i consensi e le preferenze più granulari possono essere raccolti e mantenuti nei profili dei clienti, questi segnali aggiuntivi devono essere applicati manualmente nei tuoi processi a valle.

NOTA

Per ulteriori informazioni sulla struttura dei campi di consenso XDM di cui sopra, consulta la guida sul tipo di dati Consensi e preferenze.

Una volta configurato il sistema, Platform Web SDK interpreta il valore del consenso per la raccolta dati per l’utente corrente per determinare se i dati devono essere inviati a Adobe Experience Platform Edge Network, rilasciati dal client o mantenuti fino a quando l’autorizzazione per la raccolta dati non viene impostata su sì o no.

Poiché ogni sistema CMP è univoco, devi determinare il modo migliore per consentire ai tuoi clienti di fornire il consenso mentre interagiscono con il tuo servizio. Un modo comune per ottenere questo risultato consiste nell’utilizzare una finestra di dialogo di consenso dei cookie, simile all’esempio seguente:

Questa finestra di dialogo deve consentire al cliente di rinunciare o di accedere a casi d’uso di marketing e personalizzazione specifici per i propri dati. Questi consensi e preferenze devono essere conformi al modello dati definito per il set di dati abilitato Profile nel passaggio successivo.

Aggiungere campi di consenso standardizzati a un set di dati abilitato Profile

I dati di consenso del cliente devono essere inviati a un set di dati abilitato Profile il cui schema contiene campi di consenso. Questi campi devono essere inclusi nello stesso schema e set di dati utilizzato per acquisire informazioni sugli attributi relativi ai singoli clienti.

Fai riferimento all’esercitazione su configurazione di un set di dati per l’acquisizione dei dati di consenso per passaggi dettagliati su come aggiungere questi campi obbligatori a un set di dati abilitato Profile prima di continuare con questa guida.

Aggiornare Profile i criteri di unione per includere i dati di consenso

Dopo aver creato un set di dati abilitato Profile per l’elaborazione dei dati di consenso, assicurati che i criteri di unione siano stati configurati in modo da includere sempre i campi di consenso in ciascun profilo cliente. Ciò comporta l’impostazione della precedenza del set di dati in modo che il set di dati di consenso abbia priorità rispetto ad altri set di dati potenzialmente in conflitto.

NOTA

Se non si dispone di set di dati in conflitto, è invece necessario impostare la precedenza delle marche temporali per il criterio di unione. In questo modo è possibile garantire che l’impostazione di consenso utilizzata sia l’impostazione più recente del consenso specificato da un cliente.

Per ulteriori informazioni su come utilizzare i criteri di unione, iniziare leggendo la panoramica dei criteri di unione. Quando si impostano i criteri di unione, è necessario assicurarsi che i profili includano tutti gli attributi di consenso richiesti forniti dal gruppo di campi dello schema Consensi e Preferenze, come descritto nella guida sulla preparazione dei set di dati.

Inserire i dati di consenso in Platform

Una volta che i set di dati e i criteri di unione rappresentano i campi di consenso richiesti nei profili dei clienti, il passaggio successivo consiste nell’inserire i dati di consenso in Platform.

In genere, devi utilizzare Adobe Experience Platform Web SDK per inviare dati di consenso a Platform ogni volta che la CMP rileva eventi di modifica del consenso. Se raccogli i dati di consenso su una piattaforma mobile, utilizza l’SDK di Adobe Experience Platform Mobile. Puoi anche scegliere di acquisire i dati di consenso raccolti direttamente mappandoli allo schema XDM del set di dati di consenso e inviandoli a Platform tramite l’acquisizione batch.

I dettagli relativi a ciascuno di questi metodi sono forniti nelle sottosezioni seguenti.

Configurare Experience Platform Web SDK per elaborare i dati di consenso

Dopo aver configurato la CMP per ascoltare gli eventi relativi alla modifica del consenso sul sito web, è possibile integrare l’SDK per web di Experience Platform per ricevere le impostazioni di consenso aggiornate e inviarle a Platform a ogni caricamento di pagina e ogni volta che si verificano eventi relativi alla modifica del consenso. Per ulteriori informazioni, consulta la guida sulla configurazione dell’SDK web per elaborare i dati di consenso dei clienti .

Configurare l’SDK di Experience Platform Mobile per elaborare i dati di consenso

Se nell’app mobile sono richieste le preferenze di consenso dei clienti, puoi integrare l’SDK di Experience Platform Mobile per recuperare e aggiornare le impostazioni di consenso, inviandole a Platform ogni chiamata dell’API di consenso.

Consulta la documentazione Mobile SDK per configurare l'estensione Consent mobile e utilizzando l'API Consent. Per ulteriori dettagli su come gestire i problemi di privacy utilizzando l'SDK di Mobile, consulta la sezione Privacy e RGPD.

Inserire direttamente i dati di consenso conformi a XDM

È possibile acquisire dati di consenso conformi a XDM da un file CSV utilizzando l’acquisizione batch. Questa funzione può essere utile se disponi di un backlog dei dati di consenso raccolti in precedenza che devono ancora essere integrati nei profili dei clienti.

Segui l’esercitazione su mappare un file CSV in XDM per scoprire come convertire i campi dati in XDM e assimilarli in Platform. Quando selezioni l'opzione Destinazione per la mappatura, accertati di selezionare l'opzione Usa set di dati esistente e scegli il set di dati di consenso abilitato Profile creato in precedenza.

Verificare l’implementazione

Dopo aver acquisito i dati di consenso dei clienti nel set di dati abilitato Profile, puoi controllare i profili aggiornati per verificare se contengono gli attributi di consenso.

IMPORTANTE

Per visualizzare gli attributi di un profilo esistente nell’interfaccia utente, devi conoscere almeno un valore di identità (e il relativo namespace) associato a tale profilo.

Se non hai accesso a queste informazioni, puoi scegliere di acquisire i dati di consenso per il test e associarli a un valore o a uno spazio dei nomi di identità che ti è noto.

Per passaggi specifici su come cercare i dettagli di un profilo, consulta la sezione sui profili di navigazione per identità nella guida Profile interfaccia utente .

Per impostazione predefinita, i nuovi attributi di consenso non verranno visualizzati sul dashboard di un profilo. Pertanto, devi passare alla scheda Attributi nella pagina dei dettagli di un profilo per confermare che sono stati acquisiti come previsto. Per informazioni su come personalizzare il dashboard in base alle tue esigenze, consulta la guida sul dashboard del profilo .

Passaggi successivi

Questa guida illustra come configurare le operazioni di Platform per elaborare i dati di consenso dei clienti utilizzando lo standard Adobe e far sì che tali attributi siano rappresentati nei profili dei clienti. È ora possibile integrare le preferenze di consenso dei clienti come fattore determinante nella qualificazione dei segmenti e in altri casi di utilizzo a valle.

Per ulteriori informazioni sulle funzionalità relative alla privacy di Experience Platform, consulta la panoramica su governance, privacy e sicurezza in Platform.

In questa pagina