Domande frequenti sulla fine del ciclo di vita di Device Co-op

Questo documento fornisce le risposte alle domande più frequenti sul piano di fine del ciclo di vita (EOL) di Adobe Experience Cloud Device Co-op. Quando questo piano entrerà in vigore, Adobe fornirà un avviso avanzato sulle Note sulla versione di Experience Cloud e Aggiornamento prioritario del prodotto.

Device Co-op è stato un programma che consentiva ai partecipanti di collaborare per identificare meglio i consumatori in diversi punti di contatto digitali, garantendo al contempo il massimo livello di privacy e trasparenza.

Domande frequenti

Di seguito è riportato un elenco di risposte alle domande frequenti relative al piano EOL di Device Co-op.

Perché Device Co-op è obsoleto?

Le imminenti modifiche nell’ambiente AdTech trasformeranno Device Co-op in una soluzione obsoleta nei prossimi anni. Device Co-op è composto per lo più da cookie di terze parti e l’annuncio di Google’s che bloccherà i cookie di terze parti su Google Chrome entro il 2022 diminuirà l’efficacia di Device Co-op. Chrome ha circa il 65% della quota di mercato del browser e altri principali browser hanno già implementato il blocco dei cookie di terze parti. Una volta che Chrome blocca i cookie di terze parti, la maggior parte dei cookie di terze parti verrà bloccata e Device Co-op sarà reso obsoleto.

Perché Adobe cessa le registrazioni a Device Co-op?

Le registrazioni cessano per evitare il rischio di non soddisfare le aspettative dei clienti a causa dei prossimi cambiamenti del settore rispetto ai cookie di terze parti. Device Co-op impiega alcuni mesi per essere preparato e alcuni altri mesi per estrarre valore dal servizio. Qualsiasi ulteriore iscrizione a questo punto potrebbe comportare che i marchi non godano del pieno valore di Device Co-op.

No, i piani EOL di Device Co-op di Adobe continueranno a rimanere invariati e non saranno prorogati.

Possono registrarsi nuovi clienti?

A partire dall’11 giugno 2021, Adobe non accetterà più nuove registrazioni a Device Co-op.

Vengono rinnovati i contratti esistenti?

A partire dall’11 giugno 2021, Adobe non rinnoverà più i contratti Device Co-op. Se desideri continuare a utilizzare i servizi di Device Co-op, puoi continuare a farlo in base ai termini della licenza corrente fino al termine del programma.

Qual è la data di fine esatta del programma di Device Co-op?

Il programma di Device Co-op terminerà nel 2022. Il periodo e la data specifici dipendono da quando Google inizierà a bloccare i cookie di terze parti. I lavori di disattivazione dovrebbero iniziare nel settembre 2022.

Quali applicazioni saranno influenzate dalla fine del ciclo di vita di Device Co-op?

Le seguenti applicazioni sono influenzate dalle procedure di fine vita di Device Co-op:

Quali opzioni ho in alternativa a Device Co-op?

Analytics

È possibile utilizzare Analytics Cross-Device Analytics (CDA) in quanto supporta sia il servizio Adobe Experience Platform Identity Grafico privato e Unione basata sui campi.

Audience Manager

Audience Manager mantiene le integrazioni con partner grafici per dispositivi di terze parti, tra cui LiveRamp e Tapad, anche se è necessario stabilire relazioni commerciali con i partner grafici direttamente, al fine di sfruttare Audience Manager. Tutti i clienti devono aggiornare le regole di unione profili Co-op per utilizzare opzioni diverse da Device Co-op.

Real-time Customer Data Platform

Non sono previsti piani per modificare l'attuale Audience Manager Data Management Platform (DMP). Tuttavia, l’obsolescenza dei cookie di terze parti probabilmente creerà problemi di scala per la maggior parte degli utenti DMP. Per aiutare i clienti a sviluppare le proprie pratiche di gestione dei dati, Adobe incoraggia la riduzione delle dipendenze dagli identificatori che verranno limitati nel prossimo anno. I team di marketing devono creare strategie per i dati di prime parti incentrate su identificatori durevoli che includono informazioni personali identificabili (PII) e che possono essere risolte con Real-time Customer Data Platform (Real-Time CDP).

Real-time CDP riduce le dipendenze da cookie di terze parti e da ID dispositivo espandendo il set di identificatori disponibili perché la creazione di un pubblico includa i PII. Alla base di Real-time CDP c’è il Profilo cliente in tempo reale, che riunisce i dati degli attributi delle persone con i dati comportamentali in tempo reale e consente agli esperti di marketing di creare segmenti di pubblico avanzati con controlli di governance dei dati brevettati. Come Audience Manager, Real-time CDP fornisce informazioni approfondite e casi d’uso di personalizzazione, ma genera anche informazioni più dettagliate a livello di utente e può attivare il pubblico in una gamma più ampia di destinazioni che vanno da tecnologie pubblicitarie a tecnologie di marketing, compresi i paid media, i social media, le e-mail e i sistemi del cliente.

Real-time CDP includerà anche l’accesso a Corrispondenza segmento Adobe Experience Platform (Beta), che consente ai brand di espandere i propri set di dati di prime parti tramite partnership e ottenere informazioni e personalizzazioni migliorate.

Target

Non sono attualmente disponibili alternative per Target perché Target fornisce una funzionalità deterministica di unione delle identità tra dispositivi nota come mbox3rdPartyId, che funziona in modo simile all’ID cliente di Adobe. Questa funzionalità consente ai clienti di Target di unire profili e partecipazione all’attività tramite test e personalizzazione di Target eseguiti nei canali in entrata.

Adobe Advertising Cloud

I clienti di Advertising Cloud non potranno più utilizzare Device Co-op per il targeting e la misurazione di tipi di pubblico tra dispositivi. Con Advertising Cloud, sarà comunque possibile sfruttare la collaborazione di Device Graph di Adobe con LiveRamp per continuare a svolgere queste funzioni per quanto rientra nelle capacità e scalabilità di LiveRamp’s. Devi lasciar terminare le campagne che utilizzano Device Co-op, quindi passare al fornitore di grafici dei dispositivi LiveRamp o non sfruttare più il targeting basato sugli individui.

Quali funzionalità e implementazioni esistenti possono aiutare la mia preparazione a un futuro senza cookie?

L’implementazione del servizio ID visitatore esistente potenzia Analytics CDA. Se l’ID dichiarato esistente è un’e-mail con hash, può essere utilizzato per abilitare le seguenti funzionalità:

Riuscirò a conservare i miei dati da Device Co-op?

Per gli utenti Audience Manager e Advertising Cloud, i dati da Device Co-op non saranno disponibili per essere trasferiti a grafici di terze parti. I dati di Device Co-op verranno migrati solo per gli utenti Analytics Ultimate che utilizzano CDA con Device Co-op che passa all’unione basata sul campo. Tutte le altre soluzioni non effettueranno la migrazione dei dati.

È obbligatorio adottare altre funzionalità?

Anche se l’adozione di altre funzionalità di Adobe non è obbligatoria, è necessario avviarne l’implementazione il prima possibile per avere a disposizione il tempo e un coordinamento adeguato prima che Device Co-op diventi obsoleto.

Entro quando devo adottare soluzioni alternative, se scelgo di farlo?

L’adozione di altre funzionalità non è obbligatoria. Lo consigliamo solo se desideri continuare a gestire i casi di utilizzo per i quali utilizzavi Device Co-op. Se scegli di adottare altre funzionalità, devi farlo entro il 2022 (il momento esatto non è stato annunciato) prima del termine del programma Device Co-op.

Quanto tempo ci vorrà per l’adozione?

Questo dipenderà dalla funzionalità. Ad esempio, se un cliente Analytics Ultimate che utilizza Analytics tra dispositivi con Device Co-op desidera migrare al grafico in tempo reale per il dispositivo privato oppure all’unione basata sul campo, l’adozione richiederà un po’ di tempo.

In questa pagina