Guida introduttiva all’app di integrazione self-service

L’integrazione di Adobe Campaign Standard con l’applicazione di integrazione self-service Microsoft Dynamics 365 consente di configurare i flussi di dati, controllare se sono in esecuzione o meno e in quale ambiente. È tuttavia necessario completare alcuni prerequisiti prima di iniziare a utilizzare l’applicazione di integrazione self-service.

Concetti e restrizioni

Prima di iniziare con lo strumento di integrazione, è necessario comprendere i concetti e le protezioni associati all’integrazione e adottare alcuni passaggi iniziali per ottenere l’accesso.

Ulteriori informazioni in queste sezioni:

Prerequisiti

Devi configurare Microsoft Dynamics 365 e Adobe Campaign Standard in modo che l’app di integrazione possa accedere ai tuoi dati. La configurazione di Dynamics 365, Adobe Campaign Standard ed Adobe I/O richiederà del tempo; tuttavia, una volta configurati, potrai controllare l’integrazione tramite l’interfaccia utente dell’applicazione di integrazione self-service.

Ulteriori informazioni in queste sezioni:

Passaggi chiave per configurare l’app di integrazione self-service

Puoi quindi iniziare con lo strumento di integrazione. Segui i passaggi seguenti:

  1. Accedere all’app di integrazione
  2. Configurare l’app di integrazione per l’utilizzo
  3. Implementare la sincronizzazione dei dati
  4. Configurare i flussi di lavoro di sincronizzazione

Apri un browser e individua il connettore associato alla tua area geografica:

Conferma della richiesta di accesso a dati personali

Quando si accede per la prima volta all’interfaccia utente self-service, viene visualizzato un messaggio di conferma della privacy. Prima di continuare, è necessario conoscere separatamente il proprio ruolo nell’esecuzione delle richieste di privacy in Campaign e Microsoft Dynamics 365.
Ulteriori informazioni sulle tue responsabilità in materia di privacy e su come gestire le richieste di privacy in questa sezione.

Impostazione delle credenziali

Quando si passa all’interfaccia utente per la prima volta, viene visualizzata una pagina con un’intestazione simile al seguente:

NOTA

È normale ricevere avvisi che indicano che non è "possibile connettersi" ad Adobe Campaign Standard o Microsoft Dynamics 365 se le impostazioni dell’app non sono ancora state configurate.

Verifica che le selezioni "ORG" e "INSTANCE" siano quelle che intendi configurare. In caso contrario, fai clic sull’elenco a discesa e seleziona l’organizzazione e l’istanza corrette.

IMPORTANTE

Se stai configurando il connettore per la prima volta e/o sei nuovo a questo processo, allora fortemente ti consigliamo di selezionare l’istanza "stage" o "dev". Assicurati di verificare che la configurazione funzioni bene prima di tentare la configurazione in produzione.

Se hai l'organizzazione e l'istanza corrette, fai clic sul menu "hamburger" per esporre un menu a discesa. Quindi fai clic su Settings… nel menu a discesa per visitare la pagina in cui immetti le tue credenziali per Microsoft Dynamics 365 e Campaign (vedi di seguito).

In Settings , compila le seguenti sezioni:

  • Credenziali di Microsoft Dynamics 365
  • Credenziali Adobe

Vai qui per trovare informazioni più dettagliate su dove trovare le informazioni per ciascun input. Al termine, fai clic sul pulsante Save in basso.

Controllare la configurazione iniziale

Supponendo di aver completato i prerequisiti di cui sopra e di aver aggiunto correttamente tutte le credenziali, ora passa alla Workflows pagina. Ulteriori informazioni sui flussi di lavoro delle app di integrazione in questa pagina.

In Workflows , fai clic sull’icona a forma di matita associata alla Microsoft Dynamics 365 to Campaign per modificarne la configurazione.

In Microsoft Dynamics 365 to Campaign è possibile accedere all’elenco delle mappature di tabella configurate. Per impostazione predefinita, viene impostata una mappatura contatto/profilo preconfigurata. Tutte le altre entità personalizzate dovranno essere configurate separatamente.

In Edit Table Mapping controlla la Mappings per garantire che i campi di Microsoft Dynamics 365 siano mappati sul campo corretto in Campaign. Per aggiungere altre mappature, effettua questa operazione ora, oltre a eventuali sostituzioni o filtri. Ulteriori informazioni.

Per aggiungere nuove mappature, consulta questa sezione per ulteriori informazioni.

Una volta che la configurazione è corretta, fai clic sul pulsante Play accanto al pulsante Microsoft Dynamics 365 to Campaign per avviare l’integrazione e il flusso di dati.

IMPORTANTE

Noi fortemente consiglia di eseguire prima questo nell'ambiente Stage o Dev prima di essere eseguito in Produzione. Controlla che l'istanza Stage/Dev sia selezionata nell'intestazione.

Dopo l’esecuzione, dovresti essere in grado di eseguire il test aggiungendo o modificando le voci in Microsoft Dynamics 365 e osservando tali modifiche in Adobe Campaign in pochi minuti. Se in qualsiasi momento è necessario interrompere il processo, premere lo stesso pulsante per interromperlo. Ulteriori informazioni

Area di lavoro dell’app di integrazione

Intestazione dell'app

L’intestazione all’interno dell’app self-service ti consente di definire l’organizzazione e l’istanza che stai visualizzando e/o configurando.

Seleziona la ORO e ISTANZA che desideri visualizzare/modificare. Questi campi sono di sola lettura, tuttavia diventano modificabili quando si posiziona il cursore del mouse su di essi.

Quando si fa clic sul pulsante con le tre linee orizzontali viene visualizzato un menu a discesa sul lato destro dell'intestazione.

Le voci nel menu a discesa sono:

  • Impostazioni: Quando selezioni questa opzione viene visualizzata una schermata che ti consente di specificare le credenziali API per Microsoft Dynamics 365 e Adobe Campaign, nonché altre impostazioni generali per l’applicazione.

  • Documentazione: Questa opzione è un collegamento alla documentazione Adobe Campaign specifica di questa integrazione

  • Assistenza clienti: Questo è un collegamento alla documentazione di Experience Cloud relativa all’apertura di un ticket per l’Assistenza clienti

  • Esci: Questo ti disconnette dall’applicazione e ti consente di accedere nuovamente come un altro utente.

  • Informazioni: Viene visualizzata una finestra di dialogo contenente informazioni sull’applicazione, incluse le informazioni sul copyright.

Breadcrumb

Le breadcrumb vengono visualizzate nella parte superiore di alcune schermate mentre navighi nell’app.

Esempio:

Di seguito è riportato un esempio della Edit Table Mapping che mostra le breadcrumb e il titolo della pagina. In questo caso, puoi fare clic sul pulsante Workflows o Microsoft Dynamics 365 to Campaign testo per passare a una delle schermate precedenti. Edit Table Mapping in questo caso non è possibile fare clic sulle breadcrumb perché si tratta della schermata corrente.

Pulsanti comuni

Le icone seguenti vengono utilizzate in più pagine nell’app self-service.

- Aggiungi un nuovo elemento a un elenco.

- Modifica qualcosa che esiste già

- Eliminare un elemento da un elenco

In questa pagina