Architettura della messaggistica transazionale

La messaggistica transazionale si basa su un’architettura specifica, costituita da diverse istanze:

  • Un istanza di controllo, in cui vengono creati i modelli di messaggio.

  • Una o più istanze di esecuzione, che ricevono eventi e recapitano messaggi.

Istanza di controllo Istanza di esecuzione
Gli utenti di Adobe Campaign accedono all’istanza di controllo per:
  • Creare modelli di messaggi transazionali
  • Genera l’anteprima del messaggio utilizzando un elenco di seed
  • Visualizzare i rapporti
  • Monitorare le istanze di esecuzione
Le istanze di esecuzione sono disponibili qui per:
  • Ricevi eventi
  • Collegali a modelli di messaggi transazionali
  • Invia un messaggio personalizzato a ciascun destinatario

Installare le istanze

Ci sono diverse precauzioni da prendere quando installi i pacchetti di messaggi transazionali. Adobe consiglia di lavorare in un ambiente di test prima di passare alla produzione. È inoltre necessario disporre di una licenza Adobe Campaign compatibile. Per ulteriori informazioni, contatta il tuo responsabile dell'account di Adobe.

IMPORTANTE

L'istanza di controllo e le istanze di esecuzione devono essere installate su computer diversi. Non possono condividere la stessa istanza Campaign.

Se devi utilizzare più canali, devi installare e configurare i pacchetti correlati prima di installare i pacchetti di messaggi transazionali. Per ulteriori informazioni, consulta Aggiungere un canale di consegna.

Istanza di controllo

Per installare l'istanza di controllo sul computer, selezionare il pacchetto Transactional message control tramite il menu Tools > Advanced > Import package. Per ulteriori informazioni, consulta Installazione dei pacchetti standard di Campaign Classic.

I passaggi dettagliati per la configurazione dell'istanza di controllo sono descritti in questa sezione.

Supporto di più istanze di controllo

IMPORTANTE

La condivisione di un cluster di esecuzione con diverse istanze di controllo è supportata solo per gli ambienti on-premise.

È possibile condividere un cluster di esecuzione tra diverse istanze di controllo. Ad esempio, se gestisci diversi archivi specializzati, puoi configurare un’istanza di controllo per marchio e collegarli tutti allo stesso cluster di esecuzione.

NOTA

Per ulteriori informazioni sulla configurazione necessaria, consulta Utilizzare diverse istanze di controllo.

Istanza di esecuzione

Per installare un'istanza di esecuzione sul computer, seleziona il pacchetto Transactional message execution tramite il menu Tools > Advanced > Import package. Per ulteriori informazioni, consulta Installazione dei pacchetti standard di Campaign Classic.

I passaggi dettagliati per la configurazione di un'istanza di esecuzione sono descritti in questa sezione.

Canali di consegna disponibili

Il canale e-mail è disponibile per impostazione predefinita. Per inviare messaggi transazionali su più canali, puoi aggiungere altri canali (canale mobile, canale app mobile, ecc.).

IMPORTANTE

Aggiunta di un canale di consegna (canale mobile, canale app mobile, ecc.) deve essere eseguito prima di installare il pacchetto di messaggi transazionali.

Aggiungere un canale di consegna

Adobe consiglia di aggiungere sempre il pacchetto del canale di consegna prima di installare il pacchetto del messaggio transazionale.

Tuttavia, se hai avviato un progetto di messaggistica transazionale sul canale e-mail e poi decidi durante il progetto di aggiungere un nuovo canale, puoi seguire i passaggi seguenti.

NOTA

Questa procedura si applica solo ai clienti che utilizzano un server Windows NLS installato sullo stesso computer in cui lavorano.

  1. Installa il canale necessario, ad esempio il canale mobile, utilizzando la procedura guidata di importazione del pacchetto (Tools > Advanced > Import package… > Adobe Campaign Package).

  2. Esegui un'importazione di file (Tools > Advanced > Import package… > File) e seleziona il file datakitnms[Your language]packagemessageCenter.xml.

  3. In XML content of the data to import, mantieni solo il modello di consegna che corrisponde al canale aggiunto. Ad esempio, se hai aggiunto il Canale mobile, mantieni solo l'elemento Entità che corrisponde al Mobile transactional message (smsTriggerMessage). Se hai aggiunto il Canale app mobile, mantieni solo il messaggio transazionale iOS (iosTriggerMessage) e il messaggio transazionale Android (androidTriggerMessage).

Notifiche push transazionali

Se combinato con il modulo del canale dell’app mobile, la messaggistica transazionale consente di inviare messaggi transazionali tramite notifiche su dispositivi mobili.

NOTA

Il canale app mobile è descritto in questa sezione.

Per utilizzare moduli di messaggi transazionali con Mobile App Channel, devi applicare le seguenti configurazioni:

  1. Installa il pacchetto Mobile App Channel sulle istanze di controllo ed esecuzione.
  2. Replicare il servizio Adobe Campaign di tipo Mobile application e le applicazioni mobili in esso contenute nelle istanze di esecuzione.

L'evento deve contenere i seguenti elementi:

  • L'ID del dispositivo mobile (registrationId per Android e deviceToken per iOS). Questo ID rappresenta l'"indirizzo" a cui verrà inviata la notifica.
  • Il collegamento all'applicazione mobile o alla chiave di integrazione (uuid) che consente di recuperare le informazioni sulla connessione specifiche dell'applicazione.
  • Il canale a cui verrà inviata la notifica (wishChannel): 41 per iOS e 42 per Android
  • Tutti i dati utili per la personalizzazione

Di seguito è riportato un esempio di evento contenente queste informazioni:

<SOAP-ENV:Envelope xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" xmlns:SOAP-ENV="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/">
   <SOAP-ENV:Body>
     <urn:PushEvent>
         <urn:sessiontoken>mc/</urn:sessiontoken>
         <urn:domEvent>

              <rtEvent wishedChannel="41" type="DELIVERY" registrationToken="2cefnefzef758398493srefzefkzq483974">
                <mobileApp _operation=”none” uuid="com.adobe.NeoMiles"/>
                <ctx>
                    <deliveryTime>1:30 PM</deliveryTime>
                    <url>http://www.adobe.com</url>
                </ctx>
              </rtEvent>

         </urn:domEvent>
     </urn:PushEvent>           
   </SOAP-ENV:Body>
</SOAP-ENV:Envelope>
NOTA

La creazione dei modelli di messaggio rimane la stessa.

Messaggistica transazionale e LINE

Insieme al canale LINE, i messaggi transazionali ti consentono di inviare messaggi in tempo reale sull’app LINE installata su dispositivi mobili consumer. Viene utilizzato per inviare il messaggio di benvenuto quando un utente LINE aggiunge la pagina del brand.

Per utilizzare il modulo di messaggio transazionale con LINE, sono necessari i seguenti elementi per la configurazione dell'istanza marketing e dell'istanza execute:

  • Installa il pacchetto LINE Connect su entrambe le istanze.
  • Installa il pacchetto Transactional message control sulla tua istanza di marketing e il pacchetto Transactional message execution sull'istanza di esecuzione.
  • Crea un account esterno LINE e e service su entrambe le istanze con denominazione identica per sincronizzarle. Per ulteriori informazioni su come creare un account e un servizio esterni LINE, consulta questa sezione.

Quindi, da Explorer , in Platform > External account , è necessario configurare account esterni diversi per entrambe le istanze:

  1. Crea un account esterno External database nell'istanza execute con la seguente configurazione:

    • Label e Internal name : denomina il tuo account esterno come necessario.
    • Type : seleziona External database .
    • Enabled deve essere selezionata.

    Dalla categoria Connection:

    • Type : selezionare il server di database, ad esempio PostgresSQL.

    • Server : immetti l'URL del server di database.

    • Account : immettere l'account del database.

      NOTA

      L'utente del database deve disporre di diritti di lettura sulle tabelle seguenti per la connessione FDA: XtkOption, NmsVisitor, NmsVisitorSub, NmsService, NmsBroadLogRtEvent, NmsBroadLogBatchEvent, NmsTrackingLogRtEvent, NmsTrackingLogBatchEvent, NmsRtEvent, NmsBatchEvent, NmsBroadLogMsg, NmsTrackingUrl, NmsDelivery, NmsWebTrackingLogXtkFolder.

    • Password : immetti la password dell'account del database.

    • Database : immettere il nome del database dell'istanza di esecuzione.

    • Target of an HTTP relay to remote database’s account deve essere selezionata.

  2. Crea un account External Database nella tua istanza marketing con la seguente configurazione.

    • Label e Internal name : denomina il tuo account esterno come necessario.
    • Type : seleziona External database .
    • La casella attivata deve essere selezionata.

    Dalla categoria Connection:

    • Type : seleziona HTTP relay to remote Database .
    • Server : immetti l’URL del server della campagna dell’istanza di esecuzione.
    • Account : immetti l’account utilizzato per accedere all’istanza di esecuzione.
    • Password : immetti la password dell’account utilizzato per accedere all’istanza di esecuzione.
    • Data Source : immetti la sintassi seguente nms:extAccount:ID of your external database account in the execution instance .
  3. Crea un account esterno Execution instance nella tua istanza marketing utilizzando la seguente configurazione per creare il flusso di lavoro di sincronizzazione dati:

    • Label e Internal name : denomina il tuo account esterno come necessario.
    • Type : seleziona Execution instance .
    • La casella attivata deve essere selezionata.

    Dalla categoria Connection:

    • URL : immetti l’URL dell’istanza di esecuzione.
    • Account : immetti l’account utilizzato per accedere all’istanza di esecuzione.
    • Password : immetti la password dell’account utilizzato per accedere all’istanza di esecuzione.

    Dalla categoria Account connection method:

    • Method : seleziona Federated Data Access (FDA) .
    • FDA account : seleziona il tuo account FDA dal menu a discesa.
    • Fai clic sul pulsante Create the archiving workflow.
    • Fai clic sul pulsante Create data synchronization workflow per creare il flusso di lavoro LINE per la sincronizzazione dei dati.
  4. Ora puoi iniziare la creazione di messaggi transazionali.

In questa pagina