[Beta]{class="badge informative"}

Creare un flusso di dati di origini utilizzando i modelli nell’interfaccia utente create-a-sources-dataflow-using-templates-in-the-ui

IMPORTANT
I modelli sono in versione beta e sono supportati dalle seguenti origini:
La documentazione e le funzionalità sono soggette a modifiche.

Adobe Experience Platform fornisce modelli preconfigurati che puoi utilizzare per accelerare il processo di acquisizione dei dati. I modelli includono risorse generate automaticamente come schemi, set di dati, identità, regole di mappatura, spazi dei nomi delle identità e flussi di dati che è possibile utilizzare per importare dati da un’origine all’Experience Platform.

Con i modelli, puoi:

  • Riduci il time-to-value dell’acquisizione accelerando la creazione di modelli di risorse.
  • Riduci al minimo gli errori che possono verificarsi durante il processo manuale di acquisizione dei dati.
  • Aggiorna le risorse generate automaticamente in qualsiasi momento in base ai tuoi casi d’uso.

Il seguente tutorial illustra i passaggi da seguire per utilizzare i modelli nell’interfaccia utente di Platform.

Guida introduttuva

Questo tutorial richiede una buona conoscenza dei seguenti componenti di Experience Platform:

  • Sorgenti: un Experience Platform consente di acquisire dati da varie origini, consentendoti allo stesso tempo di strutturare, etichettare e migliorare i dati in arrivo tramite i servizi di Platform.
  • Experience Data Model (XDM) Sistema: framework standardizzato tramite il quale Experienci Platform organizza i dati sull’esperienza del cliente.
  • Sandbox: Experienci Platform fornisce sandbox virtuali che permettono di suddividere una singola istanza Platform in ambienti virtuali separati, utili per le attività di sviluppo e aggiornamento delle applicazioni di esperienza digitale.

Utilizzare i modelli nell’interfaccia utente di Platform use-templates-in-the-platform-ui

Nell’interfaccia utente di Platform, seleziona Sorgenti dalla barra di navigazione a sinistra per accedere al Sorgenti e visualizzare un catalogo delle origini disponibili in Experienci Platform.

Utilizza il Categorie per filtrare le sorgenti per categoria. In alternativa, immettere un nome di origine nella barra di ricerca per trovare un'origine specifica dal catalogo.

Vai a applicazioni Adobe categoria per visualizzare Marketo Engage scheda sorgente e quindi selezionare Aggiungi dati per iniziare.

Catalogo dellarea di lavoro origini con lorigine Marketo Engage evidenziata.

Viene visualizzata una finestra pop-up con la possibilità di sfogliare i modelli o utilizzare schemi e set di dati esistenti.

  • Sfoglia modelli: i modelli di origini creano automaticamente schemi, identità, set di dati e flussi di dati con le relative regole di mappatura. Puoi personalizzare queste risorse in base alle esigenze.
  • Usa le risorse esistenti: acquisisci i dati utilizzando i set di dati e gli schemi esistenti creati. Se necessario, puoi anche creare nuovi set di dati e schemi.

Per utilizzare le risorse generate automaticamente, seleziona Sfoglia modelli e quindi seleziona Seleziona.

Una finestra pop-up con opzioni per sfogliare i modelli o utilizzare le risorse esistenti.

Autenticazione

Viene visualizzato il passaggio di autenticazione, in cui viene richiesto di creare un nuovo account o di utilizzare un account esistente.

Usa un account esistente

Per utilizzare un account esistente, seleziona Account esistente quindi selezionare l'account che si desidera utilizzare dall'elenco visualizzato.

Pagina di selezione di un account esistente con un elenco di account esistenti a cui è possibile accedere.

Crea un nuovo account

Per creare un nuovo account, seleziona Nuovo account e quindi fornire i dettagli della connessione di origine e le credenziali di autenticazione dell'account. Al termine, seleziona Connetti all'origine e lascia un po’ di tempo per stabilire la nuova connessione.

Pagina di autenticazione per un nuovo account con dettagli di connessione di origine e credenziali di autenticazione dellaccount.

Seleziona modelli

Con l’account autenticato, ora puoi selezionare il modello da utilizzare per il flusso di dati.

Marketo Engage modelli Nella tabella seguente sono illustrati i modelli disponibili per Marketo Engage sorgente.
table 0-row-2 1-row-2 2-row-2 3-row-2 4-row-2 5-row-2 6-row-2 7-row-2 8-row-2 9-row-2 10-row-2 layout-auto
Marketo Engage modelli Descrizione
Attività Il modello Attività acquisisce istantanee basate su eventi di attività quali interazioni e-mail, interazioni con siti web e chiamate di vendita.
Aziende Il modello Aziende acquisisce i dettagli dell'account aziendale, ad esempio informazioni sul firmware aziendale, sulla posizione e sulla fatturazione.
Account denominati Il modello Conti denominati acquisisce i dettagli dei conti che sono stati determinati come conti target da perseguire.
Opportunità Il modello Opportunità acquisisce i dettagli dell'opportunità di business quali tipo, fase di vendita e conti correlati.
Ruoli contatto opportunità Il modello Ruoli contatto opportunità acquisisce i dettagli sui ruoli dei lead associati a una particolare opportunità.
Persone Il modello Persone acquisisce attributi per le singole persone, ad esempio dettagli demografici, informazioni di contatto e preferenze di consenso.
Iscrizioni al programma Il modello Iscrizioni al programma acquisisce i dettagli dei contatti associati a una campagna aziendale, include cadenze di crescita e risposte di contatto.
Programmi Il modello Programmi acquisisce i dettagli della campagna aziendale come stato, canali, timeline e costi.
Appartenenze a elenchi statici Il modello Appartenenze a elenchi statici acquisisce le relazioni tra gli utenti e la loro appartenenza a elenchi statici.
Elenchi statici Il modello Elenco statico acquisisce elenchi di persone con istanze per casi d’uso specifici.
Salesforce Modelli B2B La tabella seguente illustra i modelli B2B disponibili per Salesforce sorgente.
table 0-row-2 1-row-2 2-row-2 3-row-2 4-row-2 5-row-2 6-row-2 7-row-2 8-row-2 layout-auto
Salesforce Modelli B2B Descrizione
Relazione contatto account Il modello Relazione contatto account acquisisce la relazione tra un contatto e uno o più account.
Account Il modello Account acquisisce i dettagli dell'account aziendale, ad esempio informazioni sul firmware aziendale, sull'ubicazione e sulla fatturazione.
Membri della campagna Il modello Membri della campagna acquisisce la relazione tra un singolo lead o contatto e uno specifico Salesforce campagna.
Campagne Il modello Campagne acquisisce i dettagli dell’account aziendale, ad esempio informazioni sul firmware aziendale, sulla posizione e sulla fatturazione.
Contatti Il modello Contatto acquisisce gli attributi dei contatti, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.
Lead Il modello Lead acquisisce gli attributi dei lead, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.
Opportunità Il modello Opportunità acquisisce i dettagli dell'opportunità di business quali tipo, fase di vendita e account correlato.
Ruoli contatto opportunità Il modello Ruoli contatto opportunità acquisisce i dettagli sui ruoli dei lead associati a una particolare opportunità.
Salesforce Modelli B2C Nella tabella seguente sono illustrati i modelli B2C disponibili per Salesforce sorgente.
table 0-row-2 1-row-2 2-row-2 layout-auto
Salesforce Modelli B2C Descrizione
Contatto Il modello Contatto acquisisce gli attributi dei contatti, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.
Lead Il modello di lead acquisisce gli attributi dei lead, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.
Microsoft Dynamics Modelli B2B La tabella seguente illustra i modelli B2B disponibili per Microsoft Dynamics sorgente.
table 0-row-2 1-row-2 2-row-2 3-row-2 4-row-2 5-row-2 6-row-2 7-row-2 8-row-2 layout-auto
Microsoft Dynamics Modelli B2B Descrizione
Account Il modello Account acquisisce i dettagli dell'account aziendale, ad esempio informazioni sul firmware aziendale, sull'ubicazione e sulla fatturazione.
Campagne Il modello Campagne acquisisce i dettagli dell’account aziendale, ad esempio informazioni sul firmware aziendale, sulla posizione e sulla fatturazione.
Contatti Il modello Contatto acquisisce gli attributi dei contatti, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.
Lead Il modello Lead acquisisce gli attributi dei lead, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.
Elenco marketing Il modello Elenco di marketing acquisisce un gruppo di clienti esistenti o potenziali creati per una campagna di marketing o altre finalità di vendita.
Membri di elenco marketing I membri dell’elenco di marketing acquisiscono i dettagli di qualsiasi tipo di record cliente, ad esempio lead, account o contatti, in un elenco di marketing.
Opportunità Il modello Opportunità acquisisce i dettagli dell'opportunità di business quali tipo, fase di vendita e account correlato.
Ruoli contatto opportunità Il modello Ruoli contatto opportunità acquisisce i dettagli sui ruoli dei lead associati a una particolare opportunità.
Microsoft Dynamics Modelli B2C Nella tabella seguente sono illustrati i modelli B2C disponibili per Microsoft Dynamics sorgente.
table 0-row-2 1-row-2 2-row-2 layout-auto
Microsoft Dynamics Modelli B2C Descrizione
Contatto Il modello Contatto acquisisce gli attributi dei contatti, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.
Lead Il modello di lead acquisisce gli attributi dei lead, ad esempio i dettagli demografici, le informazioni di contatto e le entità aziendali correlate.

A seconda del tipo di azienda selezionato, viene visualizzato un elenco di modelli. Seleziona l’icona di anteprima icona anteprima accanto al nome di un modello per visualizzare in anteprima i dati di esempio del modello.

Elenco di modelli con l’icona Anteprima evidenziata.

Viene visualizzata la finestra di anteprima che consente di esplorare e controllare i dati di esempio dal modello. Al termine, seleziona Capito.

La finestra di anteprima dei dati di esempio.

Quindi, seleziona dall’elenco il modello da utilizzare. Puoi selezionare più modelli e creare più flussi di dati contemporaneamente. Tuttavia, un modello può essere utilizzato solo una volta per account. Dopo aver selezionato i modelli, seleziona Fine e attendi alcuni istanti per generare le risorse.

Se selezioni uno o più elementi parziali dall’elenco dei modelli disponibili, tutti gli schemi B2B e gli spazi dei nomi di identità verranno comunque generati per garantire che le relazioni B2B tra gli schemi siano configurate correttamente.

NOTE
I modelli già utilizzati verranno disattivati dalla selezione.

L’elenco dei modelli con il modello Ruolo contatto opportunità selezionato.

Imposta una pianificazione

Il Microsoft Dynamics e Salesforce entrambe le origini supportano la pianificazione dei flussi di dati.

Utilizza l’interfaccia di pianificazione per configurare una pianificazione di acquisizione per i flussi di dati. Imposta la frequenza di acquisizione su Una volta per creare un’acquisizione unica.

Interfaccia di pianificazione per i modelli Dynamics e Salesforce.

In alternativa, puoi impostare la frequenza di acquisizione su Minuto, Hour, Giorno, o Settimana. Se pianifichi il flusso di dati per più acquisizioni, imposta un intervallo di tempo per stabilire un intervallo di tempo tra ogni acquisizione. Ad esempio, una frequenza di acquisizione impostata su Hour e un intervallo impostato su 15 significa che il flusso di dati è pianificato per acquisire i dati ogni 15 ore.

Durante questo passaggio, puoi anche abilitare retrocompilazione e definisci una colonna per l’acquisizione incrementale dei dati. La retrocompilazione viene utilizzata per acquisire i dati storici, mentre la colonna definita per l’acquisizione incrementale consente di distinguere i nuovi dati dai dati esistenti.

Una volta completata la configurazione della pianificazione di acquisizione, seleziona Fine.

Interfaccia di pianificazione per i modelli Dynamics e Salesforce con retrocompilazione abilitata.

Esaminare le risorse review-assets

Il Rivedere le risorse dei modelli In questa pagina vengono visualizzate le risorse generate automaticamente come parte del modello. In questa pagina puoi visualizzare gli schemi, i set di dati, gli spazi dei nomi delle identità e i flussi di dati generati automaticamente associati alla connessione sorgente. La generazione di tutte le risorse può richiedere fino a cinque minuti. Se scegli di uscire dalla pagina, una notifica ti chiederà di tornare una volta completate le risorse. Puoi esaminare le risorse generate e configurare ulteriormente il flusso di dati in qualsiasi momento.

Per impostazione predefinita, i flussi di dati generati automaticamente sono impostati su uno stato di bozza per consentire ulteriori personalizzazioni nelle configurazioni, ad esempio le regole di mappatura o le frequenze pianificate. Seleziona i puntini di sospensione (...) accanto al nome del flusso di dati, quindi seleziona Anteprima mappature per visualizzare i set di mappatura creati per il flusso di dati della bozza.

Una finestra a discesa con l’opzione Anteprima mappature selezionata.

Viene visualizzata una pagina di anteprima che consente di esaminare la relazione di mappatura tra i campi dei dati di origine e i campi dello schema di destinazione. Dopo aver visualizzato le mappature del flusso di dati. Seleziona Capito.

Finestra di anteprima della mappatura.

Puoi aggiornare i flussi di dati in qualsiasi momento dopo l’esecuzione. Seleziona i puntini di sospensione (...) accanto al nome del flusso di dati, quindi seleziona Aggiorna flusso di dati. Viene visualizzata la pagina del flusso di lavoro delle origini, in cui è possibile aggiornare i dettagli del flusso di dati, incluse le impostazioni per l’acquisizione parziale, la diagnostica degli errori, le notifiche di avviso e la mappatura del flusso di dati.

Puoi utilizzare la vista dell’editor schema per apportare aggiornamenti allo schema generato automaticamente. Visita la guida su utilizzo dell’editor schema per ulteriori informazioni.

Una finestra a discesa con l’opzione Aggiorna flussi di dati selezionata.

TIP
Puoi accedere al flusso di dati della bozza tramite Flussi dati pagina catalogo nell'area di lavoro origini. Seleziona Flussi dati dall’intestazione in alto, quindi seleziona dall’elenco il flusso di dati che desideri aggiornare.
Elenco dei flussi di dati esistenti nel catalogo dei flussi di dati dell’area di lavoro origini.

Pubblicare il flusso di dati

Inizia il processo di pubblicazione passando dal flusso di lavoro origini. Dopo aver selezionato Aggiorna flusso di dati, si viene indirizzati al Aggiungi dati passaggio del flusso di lavoro. Seleziona Avanti per procedere.

Passaggio per aggiungere dati per un flusso di dati bozza

Quindi, conferma i dettagli del flusso di dati e configura le impostazioni per la diagnostica degli errori, l’acquisizione parziale e le notifiche di avviso. Al termine, seleziona Successivo.

Passaggio di dettaglio del flusso di dati per un flusso di dati 2D.

NOTE
Puoi selezionare Salva come bozza in qualsiasi momento per interrompere e salvare le modifiche apportate al flusso di dati.

Viene visualizzato il passaggio di mappatura. Durante questo passaggio, puoi riconfigurare le configurazioni di mappatura del flusso di dati. Per una guida completa sulle funzioni di preparazione dei dati utilizzate per la mappatura, visita guida all’interfaccia utente per la preparazione dei dati.

Passaggio di mappatura per un flusso di dati 2D.

Infine, rivedi i dettagli del flusso di dati e seleziona Salva e acquisisci per pubblicare la bozza.

Passaggio di revisione per un flusso di dati 2D.

Passaggi successivi

Seguendo questa esercitazione, hai creato flussi di dati e risorse come schemi, set di dati e spazi dei nomi delle identità utilizzando i modelli. Per informazioni generali sulle origini, visitare il panoramica sulle origini.

Avvisi e notifiche alerts-and-notifications

I modelli sono supportati dagli avvisi di Adobe Experience Platform e puoi utilizzare il pannello notifiche per ricevere aggiornamenti sullo stato delle risorse e anche tornare alla pagina di revisione.

Seleziona l’icona di notifica nell’intestazione superiore dell’interfaccia utente di Platform, quindi seleziona l’avviso di stato per visualizzare le risorse da rivedere.

Il pannello delle notifiche nell’interfaccia utente di Platform con un avviso di notifica che avvisa un flusso di dati non riuscito è evidenziato.

Puoi aggiornare le impostazioni degli avvisi dei modelli per ricevere notifiche e-mail e in-Platform sullo stato dei flussi di dati. Per ulteriori informazioni sulla configurazione degli avvisi, consulta la guida su sottoscrivere avvisi per i flussi di dati di origine.

recommendation-more-help
337b99bb-92fb-42ae-b6b7-c7042161d089