Eventi AEM

Scopri gli eventi AEM, cosa è, perché e quando usarlo ed esempi.

IMPORTANT
L’evento AEM as a Cloud Service è disponibile solo per gli utenti registrati in modalità pre-release. Per abilitare gli eventi AEM nell’ambiente as a Cloud Service AEM, contattare Squadra AEM-Eventing.

Che cos’è

AEM Eventing è un sistema di gestione degli eventi nativo per il cloud che consente di abbonarsi agli eventi AEM per l’elaborazione in sistemi esterni. Un evento AEM è una notifica di modifica dello stato inviata dall’AEM ogni volta che si verifica un’azione specifica. Ad esempio, può includere eventi quando un frammento di contenuto viene creato, aggiornato o eliminato.

Eventi AEM

Il diagramma precedente ha visualizzato il modo in cui AEM as a Cloud Service produce eventi e li invia all’Adobe I/O Eventi, che a sua volta li espone agli abbonati agli eventi.

In sintesi, i componenti principali sono tre:

  1. Provider di eventi: AEM as a Cloud Service.
  2. Adobe I/O di eventi: Piattaforma per sviluppatori per integrare, estendere e creare app ed esperienze basate sui prodotti e le tecnologie Adobe.
  3. Consumatore evento: Sistemi di proprietà del cliente che si abbonano agli eventi AEM. Ad esempio, CRM (Customer Relationship Management), PIM (Product Information Management), OMS (Order Management System) o un'applicazione personalizzata.

Qual è la differenza?

Il Evento Apache Sling, eventi OSGi e Osservazione JCR tutti i meccanismi di offerta per abbonarsi ed elaborare gli eventi. Tuttavia, questi sono distinti dall’evento AEM discusso in questa documentazione.

Le distinzioni chiave degli eventi AEM comprendono:

  • Il codice consumer dell’evento viene eseguito al di fuori dell’AEM, non nella stessa JVM dell’AEM.
  • Il codice prodotto AEM è responsabile della definizione degli eventi e del loro invio agli Eventi Adobi I/O.
  • Le informazioni sull’evento sono standardizzate e inviate in formato JSON. Per ulteriori informazioni, consulta cloudevents.
  • Per comunicare nuovamente con l’AEM, il consumatore dell’evento utilizza l’API as a Cloud Service dell’AEM.

Perché e quando usarlo

AEM Eventing offre numerosi vantaggi in termini di architettura del sistema ed efficienza operativa. I motivi principali per utilizzare l’evento AEM includono:

  • Per creare architetture basate su eventi: facilita la creazione di sistemi liberamente accoppiati che possono essere scalati in modo indipendente e resistenti ai guasti.
  • Ridurre i costi operativi e il codice: evita le personalizzazioni in AEM, che rendono i sistemi più facili da mantenere ed estendere, riducendo in tal modo i costi operativi.
  • Semplificare la comunicazione tra AEM e sistemi esterni: elimina le connessioni point-to-point consentendo agli eventi Adobi I/O di gestire le comunicazioni, ad esempio determinando quali eventi AEM devono essere consegnati a sistemi o servizi specifici.
  • Maggiore durata degli eventi: Adobe I/O Events è un sistema altamente disponibile e scalabile, progettato per gestire grandi volumi di eventi e distribuirli in modo affidabile agli abbonati.
  • Elaborazione parallela degli eventi: consente la consegna di eventi a più abbonati contemporaneamente, consentendo l’elaborazione di eventi distribuiti tra vari sistemi.
  • Sviluppo di applicazioni senza server: supporta la distribuzione del codice consumer dell’evento come applicazione senza server, migliorando ulteriormente la flessibilità e la scalabilità del sistema.

Limitazioni

L'AEM Eventing, pur essendo potente, ha alcune limitazioni da considerare:

  • Disponibilità limitata all’AEM as a Cloud Service: Attualmente, AEM Eventing è disponibile esclusivamente per AEM as a Cloud Service.
  • Supporto limitato per eventi: al momento, sono supportati solo gli eventi relativi ai frammenti di contenuto dell’AEM. Tuttavia, si prevede che il campo di applicazione si espanderà con l'aggiunta di ulteriori eventi in futuro.

Come abilitare

L’evento AEM è abilitato in base all’ambiente as a Cloud Service AEM ed è disponibile solo per gli ambienti in modalità pre-release. Contatto Squadra AEM-Eventing per abilitare l’ambiente AEM con AEM Eventing.

Se già abilitato, vedi Abilitare gli eventi AEM nell’ambiente AEM Cloud Service per i passaggi successivi.

Iscrizione

Per iscriverti a AEM Events, non devi scrivere alcun codice nell’AEM, ma solo un Console Adobe Developer il progetto è configurato. La console Adobe Developer è un gateway per API, SDK, eventi, runtime e App Builder Adobe.

In questo caso, un progetto nella console Adobe Developer consente di abbonarti agli eventi emessi dall’ambiente as a Cloud Service AEM e configurare la consegna degli eventi ai sistemi esterni.

Per ulteriori informazioni, consulta Come abbonarsi a eventi AEM nella console Adobe Developer.

Come consumare

Esistono due metodi principali per consumare gli eventi AEM: push e il tirare metodo.

  • Metodo push: in questo approccio, il consumatore dell’evento riceve una notifica proattiva da Adobe I/O Events quando un evento diventa disponibile. Le opzioni di integrazione includono Webhook, Adobe I/O Runtime e Amazon EventBridge.
  • Metodo pull: qui, il consumatore dell’evento esegue attivamente il polling di Eventi di Adobe I/O per verificare la presenza di nuovi eventi. L’opzione di integrazione principale per questo metodo è l’API di Adobe Developer Journaling.

Per ulteriori informazioni, consulta Elaborazione di eventi AEM tramite eventi Adobi I/O.

Esempi

Ricevere eventi AEM su un webhook

Ricevere eventi AEM su un webhook

Utilizza l’Adobe fornito dal webhook per ricevere gli eventi AEM e rivedere i dettagli dell’evento.

Carica giornale di registrazione eventi AEM

Carica giornale di registrazione eventi AEM

Utilizza l’applicazione web fornita dall’Adobe per caricare gli eventi AEM dal giornale di registrazione e rivedere i dettagli dell’evento.

Ricevi eventi AEM su azione Adobe I/O Runtime

Ricevi eventi AEM su azione Adobe I/O Runtime

Ricevi gli Eventi AEM e rivedi i dettagli dell’evento.

Elaborazione di eventi AEM tramite Azione Adobe I/O Runtime

Elaborazione di eventi AEM tramite Azione Adobe I/O Runtime

Scopri come elaborare gli eventi AEM ricevuti utilizzando Azione Adobe I/O Runtime. L’elaborazione degli eventi include il callback dell’AEM, la persistenza dei dati dell’evento e la loro visualizzazione nell’SPA.

Eventi AEM Assets per l’integrazione con la soluzione PIM

Eventi AEM Assets per l’integrazione con la soluzione PIM

Scopri come integrare i sistemi AEM Assets e Product Information Management (PIM) per gli aggiornamenti dei metadati.

recommendation-more-help
4859a77c-7971-4ac9-8f5c-4260823c6f69