Il file .csv dei prodotti esportati non viene visualizzato

Questo articolo corregge il problema relativo al tentativo di esportazione di prodotti in un file .csv in Commerce Admin, ma il file non viene visualizzato.

Prodotti e versioni interessati

Problema

Passaggi da riprodurre

Prerequisiti: Aggiungi chiave segreta agli URL è impostata su . L’opzione è configurata in Amministrazione Commerce in Negozi > Configurazione > Avanzate > Amministratore > Sicurezza.

  1. In Admin, passa a Sistema > Trasferimento dati > Esporta.

    magento_export_products_2.3.4.png

  2. Seleziona

    • Tipo di entità: Prodotti
    • Esporta formato file: CSV
    • Enclosure per campi: lascia deselezionato.
  3. Clic Continua.

  4. Viene visualizzato il seguente messaggio: "Il messaggio viene aggiunto alla coda, attendi di ottenere il file a breve".

Risultato previsto

Il file .csv con i prodotti esportati viene visualizzato nella griglia in pochi minuti.

Risultato effettivo

Il file .csv con i prodotti esportati non viene visualizzato nella griglia in 10 minuti o più.

Causa

Si è verificato un problema noto con la funzionalità di esportazione nella versione 2.3.2 della parte dell’applicazione Adobe Commerce.

Soluzione

Esistono due possibili soluzioni per il problema:

  • Disattiva l’opzione Aggiungi chiave segreta all’URL.
  • Esegui il bin/magento queue:consumers:start exportProcessor e configurarlo per essere eseguito da cron.

I dettagli di entrambe le opzioni sono riportati nei paragrafi seguenti.

Disattiva l’opzione Aggiungi chiave segreta all’URL

  1. In Admin, passa a Negozi > Configurazione > Avanzate > Amministratore > Sicurezza.
  2. Imposta il Aggiungi chiave segreta agli URL opzione per No.
  3. Clic Salva configurazione.
  4. Pulisci cache in Sistema > Strumenti > Gestione cache o eseguendo bash bin/magento cache:clean o nell’Amministratore.

Esegui il comando di esportazione manualmente e, facoltativamente, aggiungilo come processo cron

Per ottenere il file di esportazione, eseguire la bin/magento queue:consumers:start exportProcessor comando. Dopo aver eseguito questa operazione, il file deve essere visualizzato nella griglia.

Per aggiungere il processo come processo cron, è necessario aggiungere CRON_CONSUMERS variabile a .magento.env.yaml file.

Aggiungi processo come processo cron (facoltativo)

  1. Assicurati che il cron sia configurato e configurato. Consulta Imposta processi cron per i dettagli.

  2. Esegui il comando seguente per restituire un elenco di consumer della coda di messaggi: ./bin/magento queue:consumers:list

  3. Aggiungi quanto segue al tuo .magento.env.yaml nella directory principale dell'applicazione e includere i consumer che si desidera aggiungere. Ad esempio, ecco il consumatore necessario per l’elaborazione dell’esportazione:

    code language-yaml
    stage:
        deploy:
            CRON_CONSUMERS_RUNNER:
                cron_run: true
                max_messages: 1000
                consumers:
                    - exportProcessor
    

    Quindi invia questo file aggiornato e ridistribuisci l’ambiente. Riferimento anche Aggiungi processi cron personalizzati al progetto nella documentazione per gli sviluppatori.

NOTE
Se non riesci a trovare .magento.env.yaml per il tuo ambiente e pensi che sia stato eliminato, devi creare un nuovo .magento.env.yaml. Inizialmente potrebbe essere vuoto, puoi aggiungere le informazioni in base alle esigenze. Fai riferimento ai seguenti articoli: Configurare le variabili di ambiente per la distribuzione e Variabili di ambiente nella documentazione per gli sviluppatori.
TIP
File YAML fanno distinzione tra maiuscole e minuscole e non consentono l’uso di tabulazioni. Fai attenzione a utilizzare un rientro coerente in tutto il file .magento.env.yaml, altrimenti la configurazione potrebbe non funzionare come previsto. Gli esempi nella documentazione e nel file di esempio utilizzano il rientro a due spazi. Utilizza il comando di convalida degli strumenti ece per controllare la configurazione.
NOTE
Nei progetti Adobe Commerce su infrastruttura cloud Pro, il funzione auto-crons deve essere abilitato nell’infrastruttura cloud di Adobe Commerce per poter aggiungere processi cron personalizzati agli ambienti di staging e produzione tramite .magento.app.yaml. Se questa funzione non è abilitata, creare un ticket di supporto, per aggiungere il lavoro.
recommendation-more-help
8bd06ef0-b3d5-4137-b74e-d7b00485808a