Connettere i dati

In entrata Adobe Commerce Intelligence, le origini dati vengono chiamate integrations. Dopo un integration è connesso correttamente, sarà possibile sfogliare le tabelle disponibili per la sincronizzazione in Gestione Date Warehouse.

Le integrazioni vengono aggiunte e gestite utilizzando Connections , accessibile facendo clic su Manage Data > Connections. Qui puoi vedere:

  • un elenco di tutte le integrazioni connesse al tuo account

  • il tipo di integrazione

  • stato (Google Analytics e Data Import API le connessioni hanno campi di stato vuoti)

  • l'ultima volta che si verifica una connessione (Last Connection Started (colonna) è stato eseguito

DatiSourcesTable.png

Tipi di integrazioni

Esistono quattro modi per inserire i dati in Commerce Intelligence: collega un database, connetti un’integrazione SaaS, carica un .csv o utilizza l’API Adobe.

Integrazioni di database

Databaseicons.jpg

Commerce Intelligence supporta i database SQL e NoSQL, ad esempio MySQL, MICROSOFT SQL, MongoDB, e PostgreSQL.

Mentre è possibile collegare direttamente il database a Commerce Intelligence utilizzando le credenziali del database, Adobe consiglia di utilizzare un metodo di crittografia collaudato, ad esempio un tunnel SSH. In questo modo i dati rimarranno sicuri mentre entrano nella tua Data Warehouse.

A seconda del metodo di connessione e del tipo di database, potrebbero essere necessarie alcune competenze tecniche per completare la configurazione.

SaaS Integrazioni

spree-commerce-logo.png

SaaS le integrazioni sono servizi come Google Adwords, Salesforce, e Zendesk. Poiché i dati di terze parti risiedono sul server del fornitore, non è possibile accedervi direttamente come con i dati del database.

In genere, la configurazione di un’integrazione in Commerce Intelligence è facile come inserire semplicemente le credenziali del tuo account. Alcuni servizi potrebbero richiedere una chiave API per completare l’autorizzazione. Consulta la sezione sezione integrazioni per istruzioni su come generare le credenziali necessarie.

Caricamento file

Non sei sicuro di come ottenere dati da un’origine supplementare nella tua Data Warehouse? Utilizzo di File Upload funzionalità è un buon modo per estrarre dati di cui non hai bisogno per prendere decisioni quotidiane. Seguendo le regole di formattazione, puoi caricare rapidamente .csv file nella Data Warehouse e unirli ad altre origini dati.

Commerce Intelligence Import API

Se preferisci automatizzare il recupero dei dati da una delle tue origini, puoi utilizzare Commerce Intelligence Import API. Fondamentalmente, se non si trova in un database o in un SaaS integrazione, Import API la funzione è la migliore.

L’utilizzo dell’API richiede un po’ di esperienza tecnica: chi ha familiarità con la scrittura e la manutenzione di un piccolo script Ruby o PHP è più che qualificato.

Per ulteriori informazioni su come iniziare a utilizzare Import API, controlla Sito per sviluppatori e come generare una chiave API.

Aggiungere un’integrazione

Per aggiungere un’integrazione, fai clic su Manage Data > Connections e quindi fare clic su Add a New Data Source. Fai clic sull’icona dell’integrazione da aggiungere e segui le istruzioni contenute negli argomenti dell’Aiuto per configurare:

Non vedi un'integrazione che desideri? Per renderle visibili nel tuo account, è necessario attivare alcune integrazioni. Se stai cercando qualcosa come Facebook ma non è elencato, invia un ticket di supporto.

Se viene visualizzato uno stato di errore per un’integrazione, controlla Sezione Risoluzione dei problemi per assistenza.

recommendation-more-help
e1f8a7e8-8cc7-4c99-9697-b1daa1d66dbc