Opzioni di tracciamento delle conversioni per Ricerca, Social e Commerce

Search, Social e Commerce possono utilizzare i dati di conversione tracciati nei seguenti modi:

Confronto di ciascun metodo di tracciamento delle conversioni conversion-tracking-comparison

Poiché i criteri dei cookie del browser continuano a essere più rigidi, è importante comprendere le attuali funzionalità di tracciamento e identificare le opzioni migliori per il lungo termine.

Metodo di tracciamento
Descrizione
Limitazioni
Vantaggi
Consigliato?
Adobe Analytics
Inserzionisti con Adobe Analytics per la pubblicità importa automaticamente i Analytics eventi standard e personalizzati di Adobe Advertising per il reporting e l’ottimizzazione.
  • Safari consente solo un lookback di conversione di sette giorni, che viene reimpostato sulle visite ripetute del sito durante l’intervallo di lookback.
  • Prevedi limitazioni simili in Chrome nel 2024.
  • Integrazione perfetta con Analytics
  • Vedi dati di ricerca a pagamento in Analytics Analysis Workspace
  • Vantaggi oltre la ricerca a pagamento
Pixel Adobe Advertising legacy
Gli inserzionisti aggiungono alle pagine di conversione l’immagine di Adobe Advertising legacy o i pixel JavaScript. Il pixel viene attivato quando un utente che ha fatto clic su un annuncio raggiunge la pagina. Questo metodo si basa su cookie di terze parti.
  • Safari blocca tutto il tracciamento delle conversioni utilizzando questo metodo.
  • Prevedi limitazioni simili in Chrome nel 2024.
Il pixel è già implementato. Tuttavia, è comunque necessario implementare il tag di mappatura ITP aggiuntivo.

Consiglio: passa al pixel di prime parti.
No
Adobe Advertising Pixel di prime parti

Gli inserzionisti eseguono le seguenti operazioni:

  • Implementare la libreria JavaScript per Servizio Adobe Experience Cloud ID (ECID) sull'intero sito.
  • Aggiungi l’Adobe Advertising Tag JavaScript con mappatura ITP su qualsiasi pagina che potrebbe essere una pagina di destinazione da un clic di ricerca (idealmente, su tutte le pagine, poiché le pagine di destinazione possono cambiare nel tempo). Il tag consente agli Adobi Advertising di tenere traccia di un evento di conversione che si verifica su una pagina e che converte numeri elevati in notazione scientifica nella pagina di destinazione.
  • Aggiungi l’Adobe Advertising Tag per il tracciamento della conversione JavaScript v3 alle pagine di conversione.
  • Safari consente solo un lookback di conversione di sette giorni, che viene reimpostato sulle visite ripetute del sito durante l’intervallo di lookback.
  • Prevedi limitazioni simili in Chrome nel 2022.
Safari tiene traccia delle conversioni durante il lookback di sette giorni. Poiché il lookback viene reimpostato sulle visite ripetute del sito durante l’intervallo di lookback, la limitazione non influisce su tutti Safari utenti.
No
Feed EFID
Gli account di ricerca dell’inserzionista sono impostati per generare URL di destinazione/URL finali con ID univoci di Adobe Advertising (token). Quando un utente fa clic su un annuncio, in Adobi Advertising viene creato un ID univoco (EFID) e la visualizza alla fine dell’URL finale. Il client system dell’inserzionista acquisisce l’EFID come identificatore univoco per le conversioni risultanti dal clic e lo invia all’Adobe Advertising in un feed di ricavi che include l’EFID, la data della transazione e la metrica di conversione. Adobi Advertising utilizza quindi l’EFID per far corrispondere la conversione al clic originale.
  • L’inserzionista deve disporre di un modo per acquisire l’EFID e inviare quotidianamente feed automatizzati agli Adobi Advertising.
  • Le conversioni possono essere tracciate fino a 180 giorni (per Adobe Advertising) o in base ai limiti del sistema dell’inserzionista.
  • Questo metodo utilizza dati di conversione di prima parte, pertanto non è interessato da limitazioni dei cookie di terze parti.
  • Le conversioni online e offline possono essere inviate in un unico feed.
  • Per il sito non sono necessari tag o modifiche al codice.
Feed ID transazione [feed combinato]
Gli inserzionisti aggiungono pixel Adobi Advertising che includono un parametro per un ID transazione univoco (ev_transid=<transid>) alle loro pagine web e Adobi Advertising acquisisce l’ID transazione univoco creato quando il pixel viene attivato. Il sistema client dell’inserzionista acquisisce anche Transaction ID e invia all’Adobe Advertising un feed di ricavi per conversioni offline con corrispondenza Transaction ID valori
  • Se l’inserzionista utilizza il pixel legacy, che Safari blocca l’attivazione, quindi l’ID non viene acquisito da utilizzare per i dati offline.
  • Il feed non è automatizzato.
  • Se implementi il pixel di prime parti, allora Transaction ID viene acquisito in Safari.
  • Fornisce il tracciamento degli eventi di conversione offline/approvati.
No
Google Conversioni
Conversioni tracciate con Google Analytics I tag vengono importati automaticamente in Adobi Advertising tramite una connessione API. Ogni nome di conversione ha una "GGL_" prefisso.
  • Google in genere non tiene traccia dei dati offline.
  • Microsoft® Advertising le conversioni non sono incluse.
Google utilizza l'apprendimento automatico per estrapolare "conversioni modellate."
No
recommendation-more-help
bba95088-f653-468b-a1c0-bd1dbc81025c