Configurare i sottodomini della pagina di destinazione

Ultimo aggiornamento: 2023-12-29
  • Argomenti:
  • Landing Pages
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Subdomains
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Creato per:
  • Experienced
    Admin

Essere in grado di creare predefiniti per pagine di destinazione, devi impostare i sottodomini da utilizzare per le pagine di destinazione.

Puoi utilizzare un sottodominio già delegato ad Adobe oppure configurare un altro sottodominio. Ulteriori informazioni sulla delega dei sottodomini all’Adobe in questa sezione.

ATTENZIONE

La configurazione del sottodominio della pagina di destinazione è comune a tutti gli ambienti. Pertanto:

  • Per accedere e modificare i sottodomini della pagina di destinazione, devi disporre del Gestire i sottodomini della pagina di destinazione autorizzazione per la sandbox di produzione.

  • Qualsiasi modifica a un sottodominio della pagina di destinazione influirà anche sulle sandbox di produzione.

Usa un sottodominio esistente

Per utilizzare un sottodominio già delegato ad Adobe, segui i passaggi seguenti.

  1. Accedere a Amministrazione > Canali , quindi seleziona Configurazione e-mail > Sottodomini della pagina di destinazione.

  2. Clic Configurare il sottodominio.

  3. Seleziona Usa dominio delegato dal Tipo di configurazione sezione.

  4. Immetti il prefisso che verrà visualizzato nell’URL della pagina di destinazione.

    NOTA

    Sono consentiti solo caratteri alfanumerici e trattini.

  5. Seleziona un sottodominio delegato dall’elenco.

    NOTA

    Non puoi selezionare un sottodominio già utilizzato come sottodominio della pagina di destinazione.

    Non è possibile utilizzare più sottodomini delegati dello stesso dominio principale. Ad esempio, se "marketing1.yourcompany.com" è già delegato ad Adobe per le pagine di destinazione, non potrai utilizzare "marketing2.yourcompany.com". Tuttavia, poiché i sottodomini a più livelli sono supportati per le pagine di destinazione, puoi procedere utilizzando un sottodominio "marketing1.yourcompany.com" (ad esempio "email.marketing1.yourcompany.com") o un dominio padre diverso.

    ATTENZIONE

    Se selezioni un dominio delegato ad Adobe utilizzando metodo CNAME, è necessario creare il record DNS sulla piattaforma di hosting. Per generare il record DNS, il processo è lo stesso di quando configuri un nuovo sottodominio della pagina di destinazione. Scopri come in questa sezione.

  6. Fai clic su Invia.

  7. Una volta inviato, il sottodominio viene visualizzato nell’elenco con Elaborazione stato. Per ulteriori informazioni sugli stati dei sottodomini, consulta questa sezione.

    NOTA

    Prima di poter utilizzare tale sottodominio per inviare messaggi, devi attendere che Adobe esegua i controlli richiesti, che possono richiedere fino a 4 ore.

  8. Quando i controlli hanno esito positivo, il sottodominio ottiene il Completato stato. È pronto per essere utilizzato per creare predefiniti per pagine di destinazione.

Configurare un nuovo sottodominio

Per configurare un nuovo sottodominio, segui i passaggi indicati di seguito.

  1. Accedere a Amministrazione > Canali , quindi seleziona Configurazione e-mail > Sottodomini della pagina di destinazione.

  2. Clic Configurare il sottodominio.

  3. Seleziona Aggiungi il tuo dominio dal Tipo di configurazione sezione.

  4. Specifica il sottodominio da delegare.

    ATTENZIONE

    Non puoi utilizzare un sottodominio della pagina di destinazione esistente.

    Nei sottodomini non sono consentite lettere maiuscole.

    La delega di un sottodominio non valido a Adobe non è consentita. Assicurati di immettere un sottodominio valido di proprietà della tua organizzazione, ad esempio marketing.yourcompany.com.

    NOTA

    Per le pagine di destinazione, sono supportati i sottodomini a più livelli. Ad esempio, puoi utilizzare "email.marketing.yourcompany.com".

  5. Viene visualizzato il record da inserire nei server DNS. Copia questo record o scarica un file CSV, quindi accedi alla soluzione di hosting del tuo dominio per generare il record DNS corrispondente.

  6. Assicurati che il record DNS sia stato generato nella soluzione di hosting del dominio. Se tutto è configurato correttamente, seleziona la casella "Confermo…", quindi fai clic su Invia.

    NOTA

    Quando configuri un nuovo sottodominio della pagina di destinazione, punterà sempre a un record CNAME.

  7. Una volta inviata la delega del sottodominio, il sottodominio viene visualizzato nell’elenco con Elaborazione stato. Per ulteriori informazioni sugli stati dei sottodomini, consulta questa sezione.

    NOTA

    Prima di poter utilizzare tale sottodominio per le pagine di destinazione, devi attendere che Adobe esegua i controlli richiesti, che possono richiedere fino a 4 ore.

  8. Quando i controlli hanno esito positivo, il sottodominio ottiene il Completato stato. È pronto per essere utilizzato per creare predefiniti per pagine di destinazione.

    Il sottodominio verrà contrassegnato come Non riuscito se non riesci a creare il record di convalida nella soluzione di hosting.

In questa pagina