Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Data di rilascio: 7 marzo 2022

NOTA

Questa versione è stata spostata dalla data originale del 23 febbraio al 7 marzo.

Aggiornamenti alle funzioni esistenti in Adobe Experience Platform:

Dashboards

Adobe Experience Platform fornisce più dashboards attraverso cui puoi visualizzare informazioni importanti sui dati della tua organizzazione, come acquisiti durante le istantanee giornaliere.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Nuovi widget per destinazioni standard I seguenti widget standard consentono di visualizzare diverse metriche correlate alle destinazioni.
  • Segmenti attivati di recente per destinazione. Questo widget visualizza i primi cinque segmenti attivati più di recente in ordine decrescente in base alla destinazione scelta.
  • Tendenza della dimensione del pubblico. Questo widget rappresenta la relazione del conteggio del profilo in un periodo di tempo per un segmento mappato a tale account di destinazione.
  • Segmenti non mappati per identità. Questo widget elenca i primi cinque segmenti non mappati classificati per numero di identità decrescente per una determinata destinazione e identità.
  • Segmenti mappati per identità. Questo widget elenca i primi cinque segmenti mappati. I segmenti sono ordinati da alti a bassi in base ai rispettivi conteggi degli ID sorgente che corrispondono all’ID di destinazione selezionato dal menu a discesa del widget.
  • Tipi di pubblico comuni. Questo widget fornisce un elenco dei primi cinque segmenti attivati nell’account di destinazione scelto nella parte superiore della pagina e della destinazione selezionata nel menu a discesa del widget.
Per ulteriori informazioni sui widget standard disponibili, consulta la sezione documentazione del dashboard delle destinazioni..

Per ulteriori informazioni su Dashboards, vedi Dashboards panoramica.

Raccolta dati

Platform fornisce una suite di tecnologie che ti consentono di raccogliere dati sull’esperienza del cliente lato client e inviarli ad Adobe Experience Platform Edge Network, da cui arricchire, trasformare e distribuire a destinazioni Adobi o non Adobi.

Nuove funzioni

Funzione Descrizione
Miglioramento del flusso di lavoro dell'interfaccia utente per la configurazione del datastream Il flusso di lavoro per la creazione di un nuovo datastream nell’interfaccia utente Raccolta dati è stato aggiornato. Quando aggiungi servizi a un datastream, solo i servizi a cui hai accesso verranno inclusi nell’elenco delle opzioni. Consulta la guida su configurazione di un datastream per ulteriori informazioni.
Preparazione per la raccolta dati Se utilizzi Adobe Experience Platform Web SDK, ora puoi sfruttare le funzionalità di preparazione dei dati per mappare i dati su Experience Data Model (XDM) sul lato server. Vedi la sezione su Preparazione per la raccolta dei dati nella guida datastreams per ulteriori informazioni.
ID dispositivo di prime parti Ora puoi inviare i tuoi ID dispositivo a Adobe Experience Platform Edge Network quando raccogli i dati dei clienti tramite l’SDK per web di Platform, fornendo una soluzione alle recenti restrizioni del browser per la durata dei cookie di terze parti. Consulta la guida su ID dispositivo di prime parti per ulteriori informazioni.

Per ulteriori informazioni sulla raccolta dei dati in Platform, consulta la sezione panoramica sulla raccolta dati.

Destinations

Destinations sono integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione che consentono l’attivazione senza soluzione di continuità dei dati da Adobe Experience Platform. Puoi utilizzare le destinazioni per attivare i dati noti e sconosciuti per le campagne di marketing cross-channel, le campagne e-mail, la pubblicità mirata e molti altri casi d’uso.

Funzioni nuove o aggiornate

Funzione Descrizione
(Beta) Supporto per Destination SDK per destinazioni basate su file Supporto di Destination SDK per destinazioni basate su file attualmente è in versione beta privata ed è disponibile solo per un numero selezionato di partner e clienti. La funzionalità e la documentazione associata sono soggette a modifiche prima del rilascio di disponibilità generale.

Per informazioni su come accedere alla funzione, contatta il rappresentante commerciale di Adobe. I rappresentanti dell’account interno e di Adobe devono contattare i team tecnici e di prodotto delle destinazioni Experience Platform per discutere i casi d’uso supportati.

Nella fase beta del supporto Destination SDK per le destinazioni basate su file, i partner beta e i clienti possono utilizzare il Destination SDK Experience Platform per creare destinazioni private per sfruttare le seguenti funzionalità:
  • Crea una destinazione basata su file (batch) tramite Amazon S3, server SFTP, Azure Blob, Azure Data Lake Storage, archiviazione Data Landing Zone.
  • Configura e imposta le opzioni di pianificazione e frequenza predefinite per l’esportazione dei file.
  • Configura e imposta le opzioni per formattare i file CSV esportati (delimitatori, caratteri di escape e altre opzioni).
  • Possibilità di impostare e modificare intestazioni di file personalizzate.
  • Possibilità di ricevere notifiche evento sull’esportazione di file e segmenti.
  • Possibilità di esportare tipi di file aggiuntivi come CSV, TSV, JSON, Parquet.

Per iniziare a utilizzare le nuove funzionalità, leggi (Beta) Utilizza Destination SDK per configurare una destinazione basata su file.

Funzionalità per creare dati privati o prodotti streaming Le destinazioni utilizzando Destination SDK sono già disponibili per tutti i clienti e i partner di Experience Platform. Leggi la guida su come utilizza Destination SDK per configurare una destinazione streaming per i dettagli.

Identity Service

Fornire esperienze digitali rilevanti richiede una comprensione completa del cliente. Ciò è reso più difficile quando i dati dei clienti sono frammentati in diversi sistemi, il che fa sì che ogni singolo cliente sembri avere più "identità".

Adobe Experience Platform Identity Service consente di ottenere una visione migliore del cliente e del suo comportamento attraverso il collegamento delle identità tra dispositivi e sistemi, per offrire in tempo reale esperienze digitali personali di impatto.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Nuova autorizzazione per view-identity-graph Ora puoi utilizzare la view-identity-graph autorizzazione per controllare se gli utenti della tua organizzazione sono in grado di visualizzare i dati del grafico delle identità. Agli utenti che non dispongono di questa autorizzazione verrà impedito di accedere al visualizzatore del grafico di identità nell’interfaccia utente o quando accederanno Identity Service API che restituiscono le identità. Consulta la sezione panoramica sul controllo degli accessi per ulteriori informazioni sulle autorizzazioni.

Per informazioni più generali su Identity Service, fare riferimento alla Panoramica del servizio Identity.

Origini

Adobe Experience Platform può acquisire dati da sorgenti esterne e allo stesso tempo strutturare, etichettare e migliorare tali dati utilizzando i servizi Platform. È possibile acquisire dati da diverse sorgenti, come applicazioni di Adobe, archiviazione basata su cloud, software di terze parti e il sistema CRM in uso.

L’Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva che consente di impostare facilmente le connessioni sorgente per vari provider di dati. Queste connessioni di origine ti consentono di autenticare e connettersi a sistemi di archiviazione esterni e servizi CRM, impostare i tempi di esecuzione dell’acquisizione e gestire il throughput di inserimento dei dati.

Funzioni aggiornate

Funzione Descrizione
Sorgenti beta che si spostano in GA Le seguenti origini sono state promosse dalla versione beta a GA:

Per ulteriori informazioni sulle sorgenti, consulta la sezione panoramica di origini.

In questa pagina