Preparazione e invio di una notifica push

Ultimo aggiornamento: 2023-12-29
  • Argomenti:
  • Push
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Creato per:
  • Intermediate
    User

Preparazione della notifica

I passaggi per la creazione di una notifica push con Adobe Campaign sono i seguenti:

  1. Dalla sezione Marketing activities finestra, crea una nuova attività di marketing.

    È inoltre possibile creare una singola notifica push da un campagna o da Adobe Campaign home page.

    Puoi anche utilizzare un’attività di consegna di notifiche push all’interno di un flusso di lavoro. Questa attività è presentata in Consegna notifiche push sezione.

  2. Seleziona Push notification.

  3. Seleziona un modello.

    Per impostazione predefinita, puoi selezionare uno dei due modelli seguenti:

    • Send push to Campaign profiles: utilizza questo modello per eseguire il targeting dei profili di Adobe Campaign CRM che si sono abbonati alla tua app mobile e hanno acconsentito alla ricezione di notifiche push. È possibile inserire personalizzazione campi nella notifica push, ad esempio il nome del destinatario.
    • Send push to app subscribers: utilizza questo modello per inviare una notifica push a tutti gli utenti noti e anonimi di app mobili che hanno acconsentito alla ricezione di notifiche dall’applicazione. Puoi personalizzare questi messaggi con i dati raccolti dalla tua app mobile.

    Puoi anche selezionare modelli multilingue. Per ulteriori informazioni, consulta Creazione di una notifica push multilingue.

    Per ulteriori informazioni sui modelli, consulta Gestione dei modelli sezione.

  4. Immetti le proprietà della notifica push e seleziona la tua app mobile in Associate a Mobile App to a delivery campo.

    Tieni presente che nel menu a discesa verranno visualizzate sia le applicazioni SDK V4 che SDK Experienci Platform.

    Puoi collegare la notifica push a una campagna. A questo scopo, selezionala tra le campagne già create.

  5. Nella schermata seguente puoi specificare un pubblico, ad esempio tutti i clienti VIP che si sono abbonati a una specifica app mobile. Per ulteriori informazioni, consulta Creazione di tipi di pubblico.

    Il pubblico verrà filtrato automaticamente in base all’app mobile selezionata nel passaggio precedente.

  6. Ora puoi personalizzare la notifica push. Scegli innanzitutto lo stile del messaggio: Alert/Message/Badge o Silent push. I tipi di notifica push sono descritti in Informazioni sulle notifiche push sezione.

    Modifica il contenuto della notifica push e definisci le opzioni avanzate. Consulta Personalizzazione di una notifica push.

    Il contenuto e le opzioni della notifica push qui configurati vengono passati all’app mobile sotto forma di payload. La struttura dettagliata del payload è descritta nella sezione Struttura del payload per le notifiche push di Campaign Standard nota tecnica.

  7. Fai clic su Create.

  8. Prima di inviare la notifica, puoi testarla con profili di test e quindi visualizzare esattamente ciò che i destinatari vedranno prima di inviare la consegna. Seleziona Audiences dal riepilogo della consegna e fai clic su Test profiles scheda.

    Per ulteriori informazioni sull’invio dei test, consulta Profili di test.

  9. Seleziona i profili di test e fai clic su Preview per visualizzare la notifica: il contenuto viene personalizzato con i dati del profilo di test.

  10. Controlla il layout delle notifiche push su diversi dispositivi: seleziona iPhone, telefono Android, tablet iPad o Android per visualizzare l’anteprima del rendering.

  11. Il Estimated Payload Size è una stima basata sui dati del profilo di test. La dimensione effettiva del payload può variare. Il limite del messaggio è di 4 KB.

    ATTENZIONE

    Se la dimensione del payload supera il limite di 4 KB, il messaggio non verrà recapitato.

Tieni presente che i dati di personalizzazione influiscono sulle dimensioni del messaggio.

Invio della notifica

Le notifiche push possono essere inviate a un pubblico selezionato in Adobe Campaign definendo i criteri di pubblico. Nell’esempio seguente, il pubblico selezionato è composto da 4 abbonati a app mobili specifici.

  1. Clic Prepare per calcolare la destinazione e generare le notifiche.

  2. Una volta completata correttamente la preparazione, la Deployment La finestra presenta i KPI seguenti: Target e To deliver. Tieni presente che To deliver il conteggio è inferiore al valore Targeted uno a causa di esclusioni che possono essere visualizzate facendo clic su nella parte inferiore della sezione Deployment finestra.

  3. In Exclusion logs , puoi trovare l’elenco di tutti i messaggi esclusi dal target inviato e il motivo di questa esclusione.

    Qui, possiamo vedere che uno dei nostri abbonati alle app mobili è stato escluso perché l’indirizzo era nel inserisco nell'elenco Bloccati di accesso e gli altri abbonati perché il profilo era un duplicato.

  4. Fai clic su Exclusion causes per visualizzare il volume dei messaggi esclusi.

  5. Ora puoi fare clic su Confirm per iniziare a inviare notifiche push.

  6. Controlla lo stato della consegna attraverso il dashboard messaggi e i registri. Per ulteriori informazioni, consulta Invio di messaggi e Registri di consegna.

    In questo esempio, nel dashboard dei messaggi viene visualizzato che Adobe Campaign ha tentato di inviare due notifiche push: una è stata recapitata correttamente al dispositivo e un’altra non è riuscita. Per sapere perché la consegna presenta errori, fai clic sul pulsante nella parte inferiore della sezione Deployment finestra.

  7. Dalla sezione Deployment , fare clic sul pulsante Sending logs per accedere all’elenco delle notifiche push inviate e dei relativi stati. Per questa consegna, una notifica push è stata inviata correttamente, mentre l’altra non è riuscita a causa di un token dispositivo non valido. Questo abbonato verrà quindi aggiunto al elenco Bloccati di da ulteriori consegne.

    NOTA

    Le ragioni possono essere un errore a valle di Adobe Campaign. In caso di guasti da parte di fornitori come apns e fcm, la ragione rifletterà anche quello. Per ulteriori informazioni sugli errori del provider, consulta Apple e Android documentazione.

Ora puoi misurare l’impatto della consegna delle notifiche push con i rapporti dinamici.

Argomenti correlati:

In questa pagina