Domande frequenti sull’integrazione di Experience Platform SDK

Per inviare notifiche push e messaggi in-app con l’applicazione Experience Platform SDK, un’app mobile deve essere configurata in Adobe Experience Platform SDK e configurata in Adobe Campaign.

La sezione seguente elenca le domande comuni relative a questa sincronizzazione.

Per ulteriori informazioni su Push o In-App, consulta le seguenti Domande frequenti:

Risorse utili prima di iniziare

Consulta le risorse riportate di seguito per ulteriori informazioni sull’integrazione di Adobe Experience Platform SDK e Campaign Standard:

L’integrazione Adobe Experience Platform SDK è disponibile sia per Adobe Campaign Standard che per Adobe Campaign Classic?

Sì, Adobe Experience Platform SDK L’integrazione è disponibile sia per Adobe Campaign Standard che per Adobe Campaign Classic. È necessario installare il Extension tramite Adobe Launch per abilitare l’integrazione.

Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

Quali funzionalità facilita l'integrazione Adobe Experience Platform SDK in Adobe Campaign?

Per ulteriori informazioni su queste funzionalità, consulta la tabella seguente.

NOTA

Places l’integrazione include eventi place come trigger per i messaggi in-app (N/D per le notifiche push), arricchendo i profili con Places supporto di dati e notifiche locali. Fai riferimento a questo page per ulteriori informazioni.
Places l’integrazione limitata include l’arricchimento dei profili con Places dati.

Quale caso d’uso facilita l’integrazione dell’SDK Adobe Experience Platform in Adobe Campaign Standard?

Sono supportati i seguenti casi d’uso:

  • Acquisisci un Mobile Profile in Campaign (identificato da ECID in Administration > Channels > Mobile app (AEP SDK) > Mobile Application subscribers scheda )
  • Arricchisci Mobile Profile in Adobe Campaign (richiede Custom resource Extension della tabella appSubscriberRcp)
  • Acquisire un token push per l’invio di messaggi push (richiede l’opt-in dell’utente per ricevere i messaggi push)
  • Inviare messaggi push e in-app
  • Monitora l’interazione dell’utente con i messaggi push e in-app e fornisci rapporti su di essa

Cosa devo fare per acquisire un profilo mobile in Campaign?

A questo scopo, segui i passaggi riportati qui sotto:

  1. Configura un Mobile property in Launch.
  2. Installa l'estensione Adobe Campaign Standard. Tieni presente che l’estensione Adobe Campaign Standard richiede anche Mobile Core, Profile e Lifecycle estensioni installate per impostazione predefinita in Launch.
    • Gli utenti devono configurare il timeout della sessione in Mobile Core estensione che influisce sulla frequenza degli eventi del ciclo di vita.
    • Una volta configurata l’estensione, gli utenti devono aggiungere dipendenze appropriate nell’app mobile utilizzando Cocoapods per iOS e Gradle per Android. Seguire le indicazioni qui.
    • Prendi sempre le versioni più recenti delle librerie.
    • Nell’app mobile, registrati Campaign, UserProfile, Identity, Lifecycle e Signal estensioni. Seguire le indicazioni qui.
    • Una volta registrate le estensioni, avvia ACPCore. Per Android, assicurati di impostareApplication onCreate(). Segui le istruzioni esatte fornite nelle istruzioni di installazione per dispositivi mobili per la tua proprietà mobile in Launch.
    • Saranno necessarie anche le seguenti API SDK. Implementare le API di avvio e pausa del ciclo di vita come descritto qui per Android e qui per iOS.
  3. Configura un Mobile Property in Adobe Campaign Standard. Seguire la procedura qui.

Cosa devo fare per arricchire un profilo mobile in Campaign?

Devi configurare un postback CollectPII (consulta questo page) e implementa l'API CollectPII dall'SDK (consulta questo page).

Con quale frequenza dovrebbe essere attivata una chiamata CollectPII?

L’obiettivo della chiamata CollectPII è di arricchire il profilo mobile in Campaign. Deve essere attivato ogni volta che sono presenti nuove informazioni significative che i clienti desiderano aggiungere al profilo in base ai casi d’uso e alle esigenze aziendali.

Le chiamate CollectPII possono essere attivate in risposta a più eventi trigger?

Sì. A seconda delle tue esigenze aziendali, puoi attivare le chiamate CollectPII in risposta all'accesso degli utenti all'app, o acquistare qualcosa o un evento del ciclo di vita o un utente che accede a un recinto geografico, ecc. In sintesi, un’interazione dell’utente con l’app che genera informazioni da utilizzare per l’arricchimento del profilo.

Posso semplicemente attivare le chiamate CollectPII in risposta a tutti gli eventi Mobile?

La frequenza e la progettazione delle chiamate CollectPII devono essere dettate dalle esigenze aziendali e non devono essere attivate in modo cieco in quanto crea un carico aggiuntivo sul DB.

Quando provo ad accedere alle app Adobe Experience Platform in Campaign o Launch, a volte ottengo un errore di proprietà non disponibile.

Questo è un problema noto e si verifica a causa della scadenza del token. Prova ad accedere.

Quali sono alcuni consigli utili sulle risorse per saperne di più sull’SDK di Adobe Experience Platform (precedentemente noto come SDK V5)?

Consulta le risorse seguenti:

Ricevo l’errore "Non disponi dell’accesso in scrittura sulla consegna" durante la creazione di una consegna di notifiche push.

Controlla quanto segue:

  • L’app mobile deve essere mappata sull’unità organizzativa dell’utente che deve creare e inviare consegne push. L’utente di un’unità organizzativa figlio non può creare una consegna push utilizzando un’app mappata all’unità organizzativa principale.

  • La campagna o il programma all’interno del quale viene creata la consegna push deve essere mappato all’unità organizzativa dell’utente che deve creare e inviare le consegne push. L’utente dell’unità organizzativa figlio non può creare una consegna push in una campagna o in un programma mappato all’unità organizzativa padre.

In questa pagina