v7

Il file di configurazione del server

Ultimo aggiornamento: 2024-02-21

La configurazione generale di Adobe Campaign è definita nella sezione serverConf.xml file, che si trova in conf directory della directory di installazione. In questa sezione sono elencati tutti i diversi nodi e parametri di serverConf.xml file.

NOTA

Le configurazioni lato server possono essere eseguite solo da Adobe per le distribuzioni in hosting da Adobe. Per ulteriori informazioni sulle diverse implementazioni, consulta Modelli di hosting sezione o a questa pagina. I passaggi di installazione e configurazione per i modelli in hosting e ibridi sono descritti in questo sezione.

I primi parametri si trovano all'interno del condiviso nodo. Sono correlati all’istanza. Sono potenzialmente utilizzati da tutti i comandi nlserver (nlserver web, nlserver wfserver, ecc.). Le altre sezioni sono correlate a uno specifico sottocomando nlserver.

Parametri condivisi

Altri parametri

autenticazione

Di seguito sono riportati i diversi parametri di autenticazione nodo:

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
checkIPConsistent
Abilita il controllo degli indirizzi IP.
Booleano
false
defaultMode
Modalità di identificazione predefinita.
Stringa
'nl'
longSessionTimeOutSec
Timeout di sessioni lunghe in secondi.
Lungo
1296000
securityTimeOutSec
Timeout del token di sicurezza in secondi.
Lungo
86400
sessionCacheSec
Durata cache: cache delle informazioni sulla sessione in secondi.
Lungo
600
sessionTimeOutSec
Timeout della sessione in secondi.
Lungo
86400

XTK

Di seguito sono riportati i diversi parametri di authentication (autenticazione) > XTK nodo:

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
internalPassword
Password dell’account interno.
Stringa

internalSecurityZone
Area di sicurezza account interno: area autorizzata per l’account interno.
Stringa
'lan'

dataStore

Di seguito sono riportati i diversi parametri di dataStore nodo. Qui vengono definite le origini dati del server.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
exportDirectory
Directory di esportazione: percorso della directory di destinazione per i dati esportati.
Stringa
'$(XTK_INSTALL_DIR)/var/$(INSTANCE_NAME)/export/'
extraSandboxedDirectories
Directory aggiuntive in modalità sandbox: altri percorsi da aggiungere nella sandbox (separati da virgola).
Stringa
'/home/customers/,/sftp/'
formCacheTimeToLive
Ritardo scadenza cache modulo: timeout in secondi dopo il quale una voce della cache viene invalidata. O significa che le voci della cache vengono aggiornate solo al momento della pubblicazione.
Lungo
600
host
Maschere DNS: elenco di maschere DNS utilizzate da questa istanza (separate da virgola, è possibile utilizzare * e ? pattern).
Stringa
'*'
interfaceCacheTimeToLive
Ritardo scadenza della cache JSSP dell’interazione: timeout in secondi dopo il quale una voce della cache viene invalidata. Un valore negativo indica che la cache viene sempre invalidata. '0', i valori vuoti o non validi sono considerati 60.
Lungo
300
lang
Linguaggio dell’istanza (enumerazione). I valori possibili sono 'fr_FR' (Français), 'en_GB' (Inglese (Regno Unito)), 'en_US' (Inglese (Stati Uniti)), 'de_DE' (Deutsch) e 'ja_JP' (Giapponese).
Stringa
'en_US'
uploadDirectory
Carica cartella: percorso della directory di destinazione per i dati caricati.
Stringa
'$(XTK_INSTALL_DIR)/var/$(INSTANCE_NAME)/upload/'
uploadAllowlist
File autorizzati da scaricare separati da ",". La stringa deve essere un'espressione Java regolare valida. Consulta Limitazione dei file caricabili.
Stringa
'.+'
useVault
Memorizza i segreti in Vault: usa Hashicorp Vault.
Booleano
false
vaultSecretPath
Percorso segreto in Vault
Stringa
'/v1/secret/campaign/'
vaultTokenPath
Percorso locale del file che contiene il token di Vault. $(HOME) può essere utilizzato in questo percorso (ma non in altre variabili env).
Stringa
'$(HOME)/.vaulttoken'
vaultUrl
URL di Hashicorp Vault
Stringa

viewCacheTimeToLive
Periodo di validità della cache di visualizzazione: timeout in secondi dopo il quale una voce della cache viene invalidata. Un valore negativo indica che la cache viene sempre invalidata. '0', i valori vuoti o non validi sono considerati 60.
Lungo
600
workingDirectory
XPath della directory di lavoro.
Stringa
workingDirectory : XPath della directory di lavoro. Predefinito: '$(XTK_INSTALL_DIR)/var/$(INSTANCE_NAME)/workspace/'

proxyAdjust

Di seguito sono riportati i diversi parametri di dataStore > proxyAdjust nodo. Gli URL corrispondenti all’espressione regolare vengono rigenerati in base all’URL definito in urlBase.

Parametro Descrizione Tipo
urlBase
Base da utilizzare per la generazione di URL esterni. Esempio: https://server.domain.com
Stringa
urlRegEx
Espressione regolare che corrisponde agli URL. Esempio: http://server\.lan\.net.*
Stringa

dataSource

Di seguito sono riportati i diversi parametri di dataStore > dataSource nodo.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
nome
Nome origine dati
Stringa
predefinito

In dataStore > dataSource > dbcnx configurare le impostazioni di connessione:

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
NChar
Archiviazione Unicode
Booleano
dbSchema
Workspace
Stringa
crittografato
Password crittografata
Booleano
accesso
Account
Stringa
password
Password
Stringa
provider
Tipo (enumerazione). I valori possibili sono 'Oracle', 'MSSQL' (Microsoft SQL Server), 'PostgreSQL' (PostgreSQL), 'Teradata', 'DB2', 'MySQL', 'Netezza', 'AsterData', 'SAPHANA' (SAP HANA), 'RedShift' (Amazon Redshift), 'ODBC' (ODBC (Sybase ASE, Sybase IQ)), 'Relay' (inoltro HTTP al database remoto).
Stringa
'Oracle'
server
Server
Stringa
fuso orario
Fuso orario: vedi Gestione del fuso orario.
Stringa
unicodeData
Dati Unicode nel database
Booleano
useTimestampTZ
Campi data con fuso orario: vedi Gestione del fuso orario.
Booleano

In dataStore > dataSource > sqlParams , configurare i parametri SQL:

Parametro Descrizione Tipo
funcPrefix
Prefisso funzione
Stringa

In dataStore > dataSource > pool configurare i parametri del pool di connessioni associato:

Parametro Descrizione Tipo
aliveTestDelaySec
Ritardo tra i controlli di validità della connessione.
Breve
freeCnx
Numero di connessioni gratuite mantenute nel pool.
Breve
maxCnx
Numero massimo di connessioni consentite prima di rifiutare una nuova connessione. Vedi questo nota tecnica.
Breve
maxIdleDelaySec
Tempo massimo di inattività della connessione. 0 significa valore predefinito.
Breve

virtualDir

Di seguito sono riportati i diversi parametri di dataStore > virtualDir nodo. Configurazione della directory virtuale per il mapping della directory reale.

Per ulteriori informazioni, consulta Gestione delle risorse pubbliche.

Parametro Descrizione Tipo
nome
Nome della directory virtuale
Stringa
percorso
Percorso completo della directory effettiva
Stringa

Di seguito è riportata la configurazione predefinita:

<virtualDir name="images" path="$(XTK_INSTALL_DIR)/var/res/img/"/>
<virtualDir name="formCache" path="$(XTK_INSTALL_DIR)/var/$(INSTANCE_NAME)/formCache/"/>
<virtualDir name="publicFileRes" path="$(XTK_INSTALL_DIR)/var/res/$(INSTANCE_NAME)"/>

preprocessCommand

Di seguito sono riportati i diversi parametri di dataStore > preprocessCommand nodo. Questi sono i comandi autorizzati per la pre-elaborazione dell’attività del flusso di lavoro "Carica file".

Parametro Descrizione Tipo
comando
Riga di comando
Stringa
etichetta
Etichetta della riga di comando
Stringa
nome
Nome riga di comando
Stringa

Di seguito è riportata la configurazione predefinita:

<preprocessCommand command="" label="None" name="none"/>
<preprocessCommand command="zcat &quot;$fileName&quot;" label="Decompression" name="zcat"/><preprocessCommand command="gpg --decrypt &quot;$fileName&quot;" label="Decrypt" name="gpg"/>

dnsConfig

Di seguito sono riportati i diversi parametri di dnsConfig (configurazione DNS).

Per ulteriori informazioni, consulta questa sezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
localDomain
Nome di dominio: nome di dominio predefinito. Utilizzato dal comando SMTP HELO. Per impostazione predefinita, utilizza i parametri di rete della prima interfaccia di rete dichiarata in Windows oppure analizza file/etc/resolv.conf in Linux (dominio o voce di ricerca).
Stringa

nameServers
Server DNS: elenco separato da virgole dei server dei nomi di dominio (DNS). Vedi la nota seguente.
Stringa

riprova
Numero di tentativi per una query DNS.
Lungo
4
timeout
Timeout in millisecondi per una query DNS.
Lungo
5000
NOTA

Nota su nameSevers: per impostazione predefinita, utilizza la rete
parametri della prima interfaccia di rete dichiarata in Windows
non definito in UNIX. Definisce i server dei nomi di dominio (DNS)
utilizzato dall’MTA per ottenere la dichiarazione di Mail Exchanger per
un dominio.

Se questo valore non è definito, l’MTA cerca queste informazioni nella configurazione della rete host. Se sono possibili più DNS, i diversi indirizzi DNS devono essere separati da una virgola (ad esempio: 212.155.207.1,212.155.207.2). Se il server di consegna dispone di diverse interfacce di rete, l’elenco DNS utilizzato dall’MTA è il primo. In questo caso, si consiglia di specificare nameServer per evitare ambiguità.

ATTENZIONE

Se la configurazione host di rete utilizza DHCP, l'MTA non troverà l'elenco DNS fornito da DHCP. In questo caso, è consigliabile specificare l'elenco DNS nei parametri di rete del Pannello di controllo di Windows.

esegui

Di seguito sono riportati i diversi parametri di esegui (esecuzione del comando).

Per ulteriori informazioni, consulta Limitazione dei comandi esterni autorizzati.

Parametro Descrizione Tipo
blacklistFile
Percorso del file contenente i comandi da aggiungere al inserisco nell'elenco Consentiti di.
Stringa
utente
Eseguire i comandi come un altro utente.
Stringa

htmlToPdf

Di seguito sono riportati i diversi parametri di htmlToPdf nodo. Configurazione del servizio per la conversione di pagine web in documenti PDF.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
comando
Riga di comando per eseguire la conversione (in modalità "other").
Stringa

maxProcessusCount
Max numero di processi di conversione consentiti alla volta in un computer.
Lungo
5
modalità
Strumento da utilizzare per la conversione. I valori possibili sono: phantomjs, wkhtmltopdf, other, disabled
Stringa
'phantomjs'
timeout
Timeout per una conversione: tempo di conversione massimo in secondi. Oltre questa soglia, il processo di conversione viene interrotto e viene generato un errore.
Lungo
120
verboso
Modalità dettagliata: avvia in modalità dettagliata per diagnosticare i possibili errori.
Booleano
false
waitTime
Ritardo nell’attesa di un processo: ritardo in secondi, quando tutti i processi vengono utilizzati contemporaneamente e quando si attende che un processo si liberi. Se questo ritardo viene superato, la conversione viene interrotta e viene generato un errore.
Lungo
15

Esempio di phantomjs:

phantomjs - -ignore-ssl-errors=true '$(XTK_INSTALL_DIR)/bin/htmlToPdf.js' '-out:{outPdf}' '-post:{postFile}' '-url:{originUrl}' -sessiontoken:{sessiontoken} -format:{format} -orientation:{orientation} -marginTop:{marginTop} -marginLeft:{marginLeft} -marginRight:{marginRight} -marginBottom:{marginBottom}

ims

Di seguito sono riportati i diversi parametri di ims nodo. Questa è la configurazione per Campaign che si connette a un altro servizio utilizzando IMS.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
authIMSClientId
ID client
Stringa

authIMSClientSecret
Chiave segreta (crittografata in AES)
Stringa

authIMSCode
Codice di autorizzazione (crittografato in AES)
Stringa

authIMSEndpoint
URL del server IMS
Stringa
'https://ims-na1.adobelogin.com'
authIMSTAClientId
ID client account tecnico
Stringa

authIMSTAClientSecret
Chiave segreto account tecnico (crittografata in AES)
Stringa

authIMSTAId
ID account tecnico
Stringa

authIMSTAPrivateKey
Chiave privata account tecnico (crittografata in AES)
Stringa

JavaScript

Di seguito sono riportati i diversi parametri di JavaScript nodo. Questa è la configurazione dell’interprete JavaScript.

Per ulteriori informazioni, consulta Documentazione del reporting.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
max MB
Dimensione massima in megabyte prima di eseguire il garbage collector.
Lungo
512
stackSizeKB
Dimensione di ogni blocco di stack in kilobyte. Si tratta di un parametro di ottimizzazione della gestione della memoria che la maggior parte degli utenti non deve regolare.
Lungo
8

mailExchanger

Di seguito sono riportati i diversi parametri di mailExchanger nodo. Configurazione del server SMTP.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
mxAddress
Server SMTP: Indirizzo IP del server SMTP per il trasferimento delle e-mail.
Stringa

mxPort
Porta TCP del server SMTP utilizzata per il trasferimento e-mail.
Stringa
25

modulo

Di seguito sono riportati i diversi parametri di modulo nodo. Configurazione del modulo xtk delle restrizioni degli spazi dei nomi.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
defaultNameSpace
Spazio dei nomi predefinito utilizzato durante la creazione di una nuova entità.
Stringa
'cus'

monitoraggio

Di seguito sono riportati i diversi parametri di monitoraggio nodo. Configurazione del servizio di monitoraggio.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
maxPreparationJobsSec
Tempo massimo di preparazione: durata in secondi dopo la quale un’azione di consegna non deve più essere in preparazione.
Lungo
3600
unixScript
Script Unix eseguito dal servizio di monitoraggio.
Stringa

winScript
Script Windows che deve essere eseguito dal servizio di monitoraggio.
Stringa

ooconv

Di seguito sono riportati i diversi parametri di ooconv nodo. Configurazione del server di conversione dei documenti.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
maxConversions
Numero massimo di conversioni che un server OpenOffice può eseguire. Oltre questo numero, il server viene riavviato.
Lungo
1000
maxServerIdleSec
Tempo massimo di inattività del server OpenOffice prima della chiusura forzata.
Lungo
7200
portRange
Intervallo di porte in cui i server OpenOffice sono in ascolto.
Stringa
8101 - 8110
url
URL del server di conversione dei documenti.
Stringa
'http://localhost:8080/nl/jsp/ooconv.jsp'

proxyConfig

Di seguito sono riportati i diversi parametri di proxyConfig nodo. Configurazione dei parametri proxy.

Per ulteriori informazioni, consulta Configurazione della connessione proxy.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
abilitato
Utilizza un server proxy.
Booleano
false
sostituire
Eccezioni: elenco di indirizzi per i quali i parametri proxy devono essere ignorati.
Stringa
'localhost*'
useSingleProxy
Server proxy univoco: utilizza la stessa configurazione per tutti i tipi di proxy.
Booleano
false

Proxy HTTP / Proxy protetto

In proxyConfig > Proxy HTTP / Proxy sicuro , configura i seguenti parametri.

Per ulteriori informazioni, consulta Configurazione della connessione proxy.

Parametro Descrizione Tipo
indirizzo
Indirizzo del server proxy
Stringa
accesso
Accesso per la connessione al server proxy
Stringa
password
Password per la connessione al server proxy
Stringa
porta
Porta del server proxy
Breve

threadPool

Di seguito sono riportati i diversi parametri di threadPool nodo.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
maxThreadCount
Numero massimo di thread nel pool.
Lungo
10

urlPermission

Di seguito sono riportati i diversi parametri di urlPermission nodo. Elenco di URL a cui il codice JavaScript può accedere.

Elenco di domini ed espressioni regolari che specificano se un URL rilevato nel codice JavaScript può o meno essere utilizzato dal server Adobe Campaign.

Se l’URL non viene trovato, viene eseguita l’azione predefinita, in base alla modalità predefinita specificata.

Per ulteriori informazioni, consulta Protezione delle connessioni in uscita.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
azione
Azione predefinita se l’URL non è incluso nell’elenco delle autorizzazioni (enumerazione). I valori possibili sono "ignore" (autorizza senza messaggio di avviso, che richiede la disabilitazione della protezione), "warn" (autorizza e invia un messaggio di avviso) e "deny" (vieta l’accesso all’URL).
Stringa
rifiuta
debugTrace
Traccia di debug del meccanismo di selezione URL: invia messaggi aggiuntivi durante il processo di verifica URL.
Booleano
false

cusHeaders

Questo nodo consente di aggiungere intestazioni specifiche nelle richieste eseguite durante il caricamento di un file da un server esterno. Content Delivery Networks (CND) può richiedere un'intestazione specifica per considerare attendibile il richiedente. Queste intestazioni possono essere utilizzate per migliorare l’attendibilità sulle richieste di Campaign, in particolare durante il download di documenti personalizzati per ciascun destinatario nella fase di esecuzione della consegna. Un numero elevato di richieste di download di risorse può essere interpretato come un attacco DDos. dnsPattern consente di impostare nomi e valori di intestazione specifici per diverse CDN in base al nome di dominio.

  <!-- List of custom headers added to request.
         -->
    <cusHeaders>

    <!-- Pattern of DNS name or domain
         value :  dnsPattern: All or part of the URL's domain to verify, * is a wild card Default:  -->
      <dnsPattern value="">

    <!-- Header Name and Value
           headerName :  Header Name
           headerValue :  Header Value -->
        <headerDef headerName="" headerValue=""/>

      </dnsPattern>

    </cusHeaders>

url

Per ogni URL, aggiungi un url con i seguenti parametri:

Per ulteriori informazioni, consulta Protezione delle connessioni in uscita.

Parametro Descrizione Tipo
dnsSuffix
Nome di dominio, o dominio principale, interessato dall’URL: tutto o parte del dominio dell’URL da verificare, per accelerare la verifica. L’URL viene verificato rispetto all’espressione regolare solo se il relativo dominio contiene dsnSuffix.
Stringa
urlRegEx
Espressione regolare per perfezionare la convalida degli URL appartenenti a questo dominio: espressione regolare che l’URL deve verificare, qualora corrisponda a dnsSuffix.
Stringa

Se un record soddisfa dnsSuffix ma non urlRegEx, viene esaminato il seguente verbale.

Ad esempio, per autorizzare l’accesso a tutti gli URL del dominio business.com, possiamo definire due record:

dnsSuffix="business.com" urlRegEx="http://.*"

e

dnsSuffix="business.com" urlRegEx="https://.*"

Di seguito è riportata la configurazione predefinita:

<url dnsSuffix="api.omniture.com" urlRegEx="https://api.omniture.com/genesis/i/3.1.*"   />
<url dnsSuffix="omniture.com" urlRegEx="https://api[1-5].omniture.com/genesis/i/3.1.*"  />
<url dnsSuffix="marketing.adobe.com"                     urlRegEx="https://.*"                                    />
<url dnsSuffix="fcm.googleapis.com"                      urlRegEx="https://fcm.googleapis.com/fcm/send.*"       />
<url dnsSuffix="graph.facebook.com"                      urlRegEx="https://.*"                                    />
<url dnsSuffix="api.line.me"                             urlRegEx="https://api.line.me/.*"                      />
<url dnsSuffix="api.twitter.com"                         urlRegEx="https://api.twitter.com/1.1.*"              />
<url dnsSuffix="adobeid-na1.services.adobe.com"          urlRegEx="https://.*"                                    />
<url dnsSuffix="adobeid-na1-stg1.services.adobe.com"     urlRegEx="https://.*"                                    />
<url dnsSuffix="localhost"                               urlRegEx="http://localhost:8080/nms/jsp/.*"              />
<url dnsSuffix="localhost"                               urlRegEx="http://localhost:8080/nl/jsp/.*"               />
<url dnsSuffix="localhost"                               urlRegEx="http://localhost:8080/xtk/jsp/.*"              />

xtkJobs

Di seguito sono riportati i diversi parametri di xtkJobs nodo. Configurazione dei processi del server.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
purgeLogsPeriod
Periodo di aggiornamento dello stato della memoria per l’elaborazione del server (in ms).
Lungo
500

archiviazione

Di seguito sono riportati i diversi parametri di archiviazione nodo. Configurazione delle operazioni di archiviazione eseguite in background.

Per ulteriori informazioni, consulta Attivazione dell’archiviazione delle e-mail (on-premise).

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
acquisitionLimit
Numero di EML da elaborare contemporaneamente
Lungo
100
archivingType
Strategia di archiviazione dei messaggi inviati (enumerazione). I valori possibili sono "0" (nessuna archiviazione) e "1" (trasferimento dell’archiviazione dei messaggi inviati a un server SMTP).
Byte
0
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
compressBatchSize
Dimensioni di un archivio compresso: numero massimo di file in un archivio compresso.
Lungo
10000
compressionFormat
Formato di compressione utilizzato durante l’archiviazione (enumerazione). I valori possibili sono "0" (nessuna compressione) e "1" (comprimi i messaggi inviati utilizzando il formato zip).
Byte
1
expirationDelay
Ritardo prima dell’archiviazione automatica delle e-mail non elaborate: numero di giorni prima dell’archiviazione delle e-mail non elaborate.
Lungo
2
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
pollDelay
Ritardo (in secondi) tra ciascun evento di aggiornamento.
Lungo
60
processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
purgeArchivesDelay
Numero di giorni prima dell’eliminazione delle e-mail non elaborate.
Lungo
7
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10
smtpBccAddress
Destinazione destinazione di archiviazione
Stringa

smtpEnableTLS
Attiva il supporto SMTPS: attiva la consegna di e-mail in modalità provvisoria (STARTTLS/SMTPS) quando supportata dal server remoto.
Booleano
false
smtpNbConnection
Numero di connessioni al server SMTP di archiviazione.
Lungo
1
smtpRelayAddress
Elenco separato da virgole di nomi DNS o indirizzi IP degli inoltri SMTP da utilizzare.
Stringa

smtpRelayPort
Porta IP del server SMTP.
Lungo
25

inMail

Di seguito sono riportati i diversi parametri di inMail nodo. Si tratta della configurazione del modulo di gestione e-mail in entrata.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
checkInstanceName
Verifica il nome dell’istanza: se è true, il nome dell’istanza Adobe Campaign contenuta nelle intestazioni ID messaggio deve essere uguale all’istanza corrente.
Booleano
true
defaultForwardAddress
Indirizzo di inoltro: indirizzo e-mail predefinito non elaborato da una regola.
Stringa
false
errorForwardAddress
Indirizzo per gli errori: indirizzo predefinito utilizzato per trasferire e-mail non valide (codifica MIME non valida).
Stringa

ignoreSize
Ignora dimensione messaggio: viene utilizzato per ignorare la dimensione di un messaggio restituito dai server POP3. In questo caso, il modulo richiede un "." alla fine dei messaggi.
Booleano
false
inMailPeriodSec
Periodo di lettura del messaggio: frequenza di polling della coda dei messaggi.
Lungo
5
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

maxBroadLog
Numero massimo di registri da aggiornare: definisce il numero massimo di messaggi di registro da mantenere in memoria prima di aggiornare il database.
Lungo
20
maxMsgPerSession
Numero massimo di messaggi da leggere durante la sessione POP3.
Lungo
200
maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
maxSessionTTLSec
Durata sessione: durata massima della sessione di elaborazione dei messaggi.
Lungo
100
popMailPeriodSec
Periodo di polling POP3
Lungo
300
popQueueSize
Dimensione coda dei messaggi letti
Lungo
100
popTimeoutSec
Timeout di comunicazione con il server POP3.
Lungo
300
processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
reloadPeriodSec
Frequenza di ricarica del database degli account da sottoporre a polling.
Lungo
600
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10

msgDump

In inMail > msgDump , configura i seguenti parametri. Configurazione del dump dei messaggi elaborati.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
dump
Salva tutti i messaggi in entrata in formato testo.
Booleano
false
msgPath
Percorso dell’immagine del messaggio.
Stringa
'/tmp/inMail'

interagire

Di seguito sono riportati i diversi parametri di interagire nodo. Configurazione del daemon di scrittura per gli eventi di interazione in entrata.

Per ulteriori informazioni, consulta Interazione - Buffer dati.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
callDataSize
Max numero di caratteri memorizzati nella memoria condivisa per i dati di chiamata.
Lungo
0
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo
Stringa

maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
maxSharedEntries
Max numero di eventi archiviati nella memoria condivisa.
Lungo
25000
nextOffersSize
Numero massimo di offerte idonee ordinate subito dopo le proposte, da archiviare per le statistiche.
Lungo
0
processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10
statsPeriod
Durata dell’aggregazione in secondi per le statistiche sul tempo di risposta. 0 significa che l’archiviazione delle statistiche è stata disattivata.
Lungo
600
targetKeySize
Max numero di caratteri memorizzati nella memoria condivisa per l’identificazione dei singoli utenti.
Lungo
16

mta

Di seguito sono riportati i diversi parametri di mta nodo. Si tratta della configurazione degli agenti di consegna.

b
Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa
'-tracefilter:nlmta'
autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
dataLogPath
Percorso di salvataggio delle e-mail inviate: se non è vuoto, indica il percorso in cui verranno salvati tutti i file di origine delle e-mail inviate.
Stringa

debugPath
Directory di dump:iSe non è vuota, copiare gli inviluppi MIME dei messaggi di posta inviati in questa directory. Utilizzato per risolvere problemi.
Stringa

dnsRequestLogDelayMs
Ritardo dei registri delle query DNS: tempo in millisecondi per visualizzare i registri.
Lungo

errorPeriodSec
Frequenza delle statistiche di errore: tempo che intercorre tra la generazione delle statistiche e l’archiviazione nel database.
Lungo
300
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

logEmailErrors
Genera statistiche di errore e le memorizza nel database.
Booleano
true
logLevel
Visualizza il livello dei messaggi di registro. Livello di gravità dei registri scritti nel database. I messaggi di registro generati dall’MTA non sono sempre scritti nel database. Con questo parametro, puoi definire il livello in base al quale ritieni che un messaggio debba essere scritto nel database. Se si definisce il livello 2, vengono scritti anche i messaggi di livello 1 e 0, mentre se si definisce il livello 1, vengono scritti solo i messaggi di livello 1 e 0. I valori possibili sono: 0 (errori), 1 (avviso), 2 (informazioni)
Lungo
2
maxMemoryMb
Dimensione massima della memoria (in MB) utilizzabile da un processo MTA. Al di sopra di questo limite, il processo viene riavviato in modo che la memoria utilizzata venga rilasciata al sistema.
Lungo
1024
maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
minConnectionsToLog
Soglia di connessione da considerare. Le statistiche di errore non vengono generate per un determinato percorso se il numero totale di connessioni per il periodo specificato da errorPeriodSec è notevolmente inferiore alla soglia.
Lungo
100
minErrorsToLog
Soglia di errore da considerare: le statistiche di errore non vengono generate per un determinato percorso se il numero totale di errori per il periodo specificato da errorPeriodSec è notevolmente inferiore alla soglia.
Lungo
1
minMessagesToLog
Soglia del messaggio da considerare. Le statistiche di errore non vengono generate per un determinato percorso se il numero totale di messaggi inviati per il periodo specificato da errorPeriodSec è notevolmente inferiore alla soglia.
Lungo
1000
notifRelay
Inoltro notifica: HostName:Porta utilizzata per inoltrare le notifiche.
Stringa

processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
purgeDataLogDelay
Ritardo prima dell’eliminazione delle e-mail archiviate: numero di giorni prima dell’eliminazione delle e-mail archiviate nella directory specificata in dataLogPath.
Lungo
15
retryLostMessages
Ritenta messaggi persi: parti delle consegne saranno ritentate se il processo secondario è inattivo.
Booleano
true
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10
signEmailLinks
Abilita il meccanismo di firma. Ciò migliora la sicurezza sul tracciamento dei collegamenti nelle e-mail.
Booleano
true
statServerAddress
Indirizzo del server delle statistiche di consegna, indicato come <dns or="" ip=""> [: <port> ]. Consulta Coordinate del server delle statistiche.
Stringa
Se non è definita, la porta predefinita è 7777.
statServerTLSSupport
Abilita TLS per dominio: abilita TLS configurabile da MX (richiede un server di statistiche aggiornato).
Booleano
true
useMomentum
Se impostato su "true", l’istanza utilizza MTA avanzato.
Booleano

verifyMode
Modalità di verifica: attiva la modalità di verifica (nessuna trasmissione fisica dei messaggi; utilizzata per la simulazione e i test).
Booleano
false
workingPath
Directory di lavoro: posizione dei file temporanei utilizzati dall’MTA per comunicare con i relativi processi secondari.
Stringa
'$(XTK_INSTALL_DIR)/var/$(INSTANCE_NAME)/mta/'
xMailer
Campo X-Mailer: valore del campo "X-Mailer" nell’intestazione della posta SMTP.
Stringa
'nlserver, Build $(PRODUCT_VERSION)'

cache

In cache , configura i seguenti parametri. Configurazione della cache dei file locale.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
maxPeriodSec
Riciclato dopo: periodo, espresso in secondi, dopo il quale il file viene eliminato automaticamente dalla cache per recuperare spazio di archiviazione.
Lungo
244800
maxSizeOnDiskMb
Dimensione massima della cache (Mb).
Lungo
1024
purgePeriodSec
Frequenza di eliminazione: numero di secondi che intercorrono tra le esecuzioni del meccanismo di eliminazione della cache.
Lungo
3600

relè

In mta > inoltro , configura i seguenti parametri. Configurazione del server di posta per la consegna dei messaggi.

L’elenco viene gestito nello stesso modo di un elenco di MX restituito da una query DNS MX. Di solito viene utilizzato il primo MX purché sia disponibile, quindi viene utilizzato il successivo e così via.

Per ulteriori informazioni, consulta Inoltro SMTP.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
indirizzo
Elenco separato da virgole di nomi DNS o indirizzi IP degli inoltri SMTP da utilizzare.
Stringa

porta
Porta IP del server SMTP.
Lungo
25

principale

In mta > master , configura i seguenti parametri. Configurazione del server principale.

Per ulteriori informazioni, consulta questa sezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
dataBasePoolPeriodSec
Frequenza di polling del database dei processi da consegnare. Questo valore indica la frequenza di polling del database in secondi. Per ottenere l’elenco dei processi in attesa di consegna, l’MTA esegue il polling del database su base regolare. In assenza di processi in attesa, il periodo di polling è definito da questo valore. In caso contrario, se un processo è stato trasferito a un server secondario, la durata del polling viene automaticamente ridotta a un secondo, in modo che un nuovo processo possa essere elaborato nuovamente il prima possibile, ovvero non appena un server secondario è nuovamente disponibile. Ciò non significa che la query sul database verrà eseguita ogni secondo finché non sarà nuovamente disponibile un server secondario. L'accesso a un database viene infatti eseguito solo quando almeno un server secondario diventa disponibile.
Lungo
30
dataBaseRetryDelaySec
Periodo di attesa dopo un errore di connessione al database. Un errore di connessione al database è in genere causato dal server di database stesso. Il server può anche essere arrestato per scopi di manutenzione, ad esempio. Il parametro DataBaseRetryDelay definisce la durata tra due tentativi di connessione in caso di errore di connessione al database.
Lungo
60
domainKeysReloadPeriodSec
Periodo di validità per la cache delle chiavi private (DomainKeys). Le chiavi private utilizzate per firmare le e-mail che seguono i consigli DomainKeys (http://antispam.yahoo.com/domainkeys) sono memorizzate come opzioni nel database. Il parametro domainKeysReloadPeriodSec definisce il numero di secondi in cui l’MTA può mantenere queste chiavi in una cache. Dopo questo ritardo, tutte le chiavi devono essere ricaricate dal database.
Lungo
600
maxSpareServers
Numero massimo di server secondari. Rappresenta il numero massimo di server in esecuzione. Si consiglia di limitare questo numero a un livello ottimale compatibile con le risorse di memoria del server. Questo può essere verificato durante una consegna. La memoria utilizzata non deve superare un terzo della memoria fisica disponibile, altrimenti verrà utilizzato lo swap. Consulta Processi secondari MTA.
Lungo
2
minSpareServers
Numero minimo di server secondari. L’MTA tenta di mantenere in esecuzione almeno questo numero di server. Se ne sono presenti meno, i nuovi server vengono riavviati ogni secondo fino al raggiungimento di questo valore.
Lungo
0
startSpareServers
Numero di server secondari all’avvio. Il numero di server secondari viene monitorato dinamicamente; all’avvio dell’MTA, vengono creati tutti i server secondari indicati da questo valore. Normalmente, i server secondari non possono essere avviati più velocemente di un server al secondo per risparmiare risorse host. Tuttavia, all’avvio dell’MTA, questa limitazione viene annullata in modo che i server secondari siano disponibili il prima possibile.
Lungo
0

secondario

In mta > figlio , configura i seguenti parametri. Configurazione dei server secondari.

Per ulteriori informazioni, consulta Ottimizzazione dell’invio di e-mail.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
extraArgs
Argomenti facoltativi della riga di comando
Stringa

idleChildTimeoutSec
Timeout fino all’arresto dei server secondari inattivi. Se un server secondario ha un tempo di inattività maggiore di questo parametro, si disconnetterà automaticamente per liberare risorse host.
Lungo
60
maxAgeSec
Tempo massimo di conservazione dei messaggi. Se un messaggio preparato non può essere inviato a causa di una limitazione o non è stato in grado di connettersi all’MTA di destinazione, il messaggio viene abbandonato e verrà elaborato al nuovo tentativo successivo.
Lungo
600
maxGCMConnectPerChild
Numero massimo di richieste HTTP parallele alla FCM avviate da ciascun server secondario.
Lungo
8
maxMsgPerChild
Numero massimo di messaggi per server secondario. Ogni elemento secondario MTA elabora questo numero di messaggi e muore. È importante specificare un numero tale che la perdita di memoria o di risorse nell’MTA sia innocua (in genere poche migliaia). Anche se non ci sono perdite di memoria note nel codice MTA, i motori JavaScript e XSL incorporati non sono completamente affidabili.
Lungo
5000000
maxWaitingMessages
Messaggi in sospeso: numero massimo di messaggi in memoria in attesa di essere recapitati.
Lungo
2000
maxWorkingSetMb
Dimensione massima della memoria (in MB) utilizzabile da un processo secondario. Al di sopra di questo limite, il processo viene interrotto in modo che la memoria utilizzata venga rilasciata al sistema.
Lungo
128
soapConnectorTimeoutSec
Timeout (in secondi) dopo il quale viene abbandonata una connessione SOAP per un connettore di consegna.
Lungo
600
startWithFirstMX
Inizia sempre con la massima priorità MX.
Booleano
false
timeToLive
Numero massimo di tentativi consecutivi quando viene ripreso.
Lungo
48

In mta > figlio > smtp , configura i seguenti parametri. Questa è la configurazione delle sessioni SMTP.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
enableTLS
Attiva la consegna di e-mail in modalità provvisoria (STARTTLS/SMTPS) se supportata dal server remoto.
Booleano
false
idleSessionTimeoutSec
Timeout della sessione di inattività. Questo parametro viene utilizzato solo se la sessione viene riutilizzata per trasmettere diversi messaggi a un determinato dominio. Quando l’MTA ha completato la trasmissione del messaggio, la sessione SMTP utilizzata non viene chiusa sistematicamente. Se un messaggio è pronto per essere inviato per lo stesso dominio, verrà riutilizzata la stessa sessione SMTP, e questo è il motivo per cui la sessione non viene chiusa automaticamente. Il parametro IdleSessionTimeout consente di definire il tempo durante il quale una sessione SMTP può rimanere attiva in attesa di un altro messaggio. Una volta trascorsa la durata, la sessione viene automaticamente chiusa.
Lungo
5
initialDelaySec
Ritardo iniziale prima di ritentare la connessione. Questo ritardo viene raddoppiato ogni volta che la connessione non riesce.
Lungo
4
maxSessionsPerChild
Numero massimo di sessioni SMTP da parte del server secondario. Per inviare un messaggio, l’MTA inizializza una connessione SMTP con l’MTA del destinatario. Questo valore limita il numero massimo di sessioni SMTP simultanee e attive per un determinato server secondario. Se si moltiplica questo valore per maxSpareServers, si ottiene il numero massimo di messaggi che possono essere elaborati contemporaneamente da un determinato server secondario.
Lungo
1000

In mta > figlio > smtp > IPAfinity , configura i seguenti parametri. Configurazione della gestione delle affinità con gli indirizzi IP per ottimizzare il traffico SMTP in uscita.

Per ulteriori informazioni, consulta Elenco di indirizzi IP da utilizzare e Gestione del traffico SMTP in uscita con affinità.

Parametro Descrizione Tipo
localDomain
Nome di dominio: nome di dominio locale collegato all’indirizzo IP. Utilizzato quando si esegue un comando SMTP HELO.
Stringa
nome
Nome logico: nomi collegati all’affinità dagli utenti. I nomi sono separati da un punto e virgola;
Stringa

In mta > figlio > smtp > IP , configura i seguenti parametri.

Per ulteriori informazioni, consulta Elenco di indirizzi IP da utilizzare.

Parametro Descrizione Tipo
indirizzo
Indirizzo fisico associato. Esempio: '192.168.0.1'
Stringa
publicId
ID indirizzo pubblico associato. Utilizzato come chiave per il server delle statistiche. Deve essere numerico. Vedi questo sezione.
Lungo
peso
Specifica la frequenza di utilizzo per questo IP, rispetto ad altri IP (i pesi maggiori determinano frequenze più alte).
Lungo
includeDomains
Elenco separato da virgole di maschere di dominio da includere.
Stringa
excludeDomains
Elenco separato da virgole di maschere di dominio da escludere.
Stringa
heloHost
Nome computer collegato all'indirizzo IP. Utilizzato quando si esegue un comando SMTP HELO.
Stringa

nmac

Di seguito sono riportati i diversi parametri di nmac nodo. Si tratta della configurazione di per le consegne di notifiche push.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
useHTTPProxy
Utilizza il proxy HTTP definito in shared/proxyHTTP.
Booleano
false

relè

Di seguito sono riportati i diversi parametri di nmac > inoltro nodo. Questo configura l’utilizzo di un inoltro per la consegna dei messaggi (connettore ios http2).

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
indirizzo
Indirizzo DNS o nome dell’inoltro da utilizzare.
Stringa
porta
Porta di inoltro
Lungo
443
trustedCertsChain
Catena di certificati (file PEM). Utile quando si utilizza un server fittizio.
Stringa

pipeline

Di seguito sono riportati i diversi parametri di pipeline nodo. Si tratta della configurazione del modulo di elaborazione degli eventi per i servizi pipeline.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
appName
Nome dell’applicazione generata nella connessione Developer quando viene salvata la chiave pubblica.
Stringa

args
Parametri di avvio
Stringa

authGatewayEndpoint
URL per ottenere un token gateway.
Stringa
'https://api.omniture.com'
authPrivateKey
Chiave privata per ottenere i token (crittografata in AES con l’opzione XtkKey).
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
disableAuth
Disabilita autenticazione: connessione ai servizi pipeline senza autenticazione.
Booleano
2
findPipelineEndpoint
URL per individuare l’URL dei servizi di pipeline.
Stringa
'https://producer-pipeline-pnw.adobe.net'
dumpStatePeriodSec
Periodo di salvataggio dello stato: frequenza con cui le informazioni interne del processo vengono salvate in un file. Inattivo se 0.
Lungo
0
forcedPipelineEndpoint
URL di ascolto: forza l’URL di ascolto dei servizi pipeline.
Stringa

initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
monitorServerPort
Porta del server di stato: porta del server HTTP che consente di eseguire una query sullo stato del processo. Inattivo se 0.
Lungo
7781
pointerFlushMessageCount
Il puntatore verrà memorizzato nel database ogni volta che questo numero di messaggi viene elaborato.

1000
pointerFlushPeriodSec
Ritardo prima della memorizzazione del puntatore: il puntatore verrà memorizzato nel database almeno una volta durante questo periodo (utile in caso di bassa attività).
Lungo
5
processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
processingJSThreads
Numero di thread per l’elaborazione degli eventi con un connettore JavaScript personalizzato.
Lungo
4
processingThreads
Numero di thread per l’elaborazione degli eventi.
Lungo
4
retryPeriodSec
Ritardo nell’elaborazione in caso di errore.
Lungo
30
retryValiditySec
Abbandona dopo questo periodo: abbandona l’evento se l’elaborazione continua a non riuscire dopo questo periodo.
Lungo
300
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10

riparare

Di seguito sono riportati i diversi parametri di riparare nodo. Configurazione del modulo di ripristino del database.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
repairActionDelayMin
Modulo di riparazione delle azioni di consegna: ritardo (in minuti) dopo il quale le azioni di consegna possono essere elaborate dal modulo di riparazione.
Lungo
60

securityZone

Di seguito sono riportati i diversi parametri di securityZone nodo.

Per ulteriori informazioni, consulta Definire le aree di protezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
allowDebug
Autorizza la modalità di debug per le applicazioni web.
Booleano
false
allowEmptyPassword
Autorizza l’utente a utilizzare l’applicazione senza una password.
Booleano
false
allowHTTP
Autorizza l’utilizzo di HTTP per l’accesso dell’operatore.
Booleano
false
allowSQLInjection
Autorizzare l'utilizzo di SQLDATA nelle espressioni.
Booleano
false
allowUserPassword
Autorizza i token della sessione utente/password.
Booleano
false
etichetta
Etichetta
Stringa
NewLabel()
nome
Nome interno
Stringa
NewName()
sessionTokenOnly
Non utilizzare il token di sicurezza.
Booleano
false
showErrors
Visualizza dettagli errore
Booleano
false

Di seguito è riportata la configurazione predefinita:

<securityZone allowDebug="false" allowHTTP="false" allowSQLInjection="false" label="Public Network" name="public">
  <subNetwork name="all" label="All addresses" mask="*" proxy="127.0.0.1, ::1"/>

  <securityZone allowDebug="true" allowHTTP="false" allowSQLInjection="false" label="Private Network (VPN)"
                name="vpn" showErrors="true">

    <securityZone allowDebug="true" allowEmptyPassword="false" allowHTTP="true" allowUserPassword="false"
                  allowSQLInjection="false" label="Private Network (LAN)" name="lan" sessionTokenOnly="true"
                  showErrors="true">
      <subNetwork name="lan1" label="Lan 1" mask="192.168.0.0/16" proxy="127.0.0.1, ::1"/>
      <subNetwork name="lan2" label="Lan 2" mask="172.16.0.0/12" proxy="127.0.0.1, ::1"/>
      <subNetwork name="lan3" label="Lan 3" mask="10.0.0.0/8" proxy="127.0.0.1, ::1"/>
      <subNetwork name="localhost" label="Localhost" mask="127.0.0.0/8" proxy="127.0.0.1, ::1"/>
      <subNetwork name="lan6"  label="Lan (IPv6)" mask="fc00::/7" proxy="127.0.0.1, ::1"/>
      <subNetwork name="lan6b" label="Lan (IPv6)" mask="fe80::/10" proxy="127.0.0.1, ::1"/>
      <subNetwork name="localhost6" label="Localhost (IPv6)" mask="::1/128" proxy="127.0.0.1, ::1"/>
    </securityZone>

  </securityZone>
</securityZone>

subNetwork

Di seguito sono riportati i diversi parametri di securityZone > subNetwork nodo.

Per ulteriori informazioni, consulta Definire le aree di protezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
etichetta
Etichetta
Stringa
NewLabel()
maschera
Maschera o indirizzo
Stringa

nome
Nome interno
Stringa
NewName()
proxy
Maschera o indirizzo del proxy (inverso) utilizzato da questa sottorete per accedere all’istanza. In questo caso, al posto del proxy verrà testata l’intestazione "X-Forwarded-For".
Stringa
127.0.0.1

sms

Di seguito sono riportati i diversi parametri di sms nodo. Si tratta della configurazione del modulo di gestione SMS in entrata.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
dataRetentionDays
Numero massimo di file di lavoro giornalieri conservati dal connettore SMPP.
Lungo
60
dataSizeMo
Dimensione massima in MB dei file di lavoro SMPP.
Lungo
512
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

keepAlivePeriod
Ricorrenza dell’intervallo di continuità della sessione: max. periodo in secondi tra due fotogrammi per notificare che la sessione di ricezione è ancora abilitata.
Lungo
25
maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
pollPeriod
Frequenza di ricerca: periodo di polling dell’account SMS.
Lungo
300
processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
reloadPeriod
Frequenza di ricarica dell’account: frequenza di ricarica del database degli account da sottoporre a polling.
Lungo
600
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10
srReadDelay
Numero di secondi di ritardo per l’elaborazione SR: solo gli SR con una data di recupero precedente all’ora corrente meno la durata in secondi fornita da srReadDelay.
Lungo
600
timeout
Timeout di comunicazione con il gateway SMS.
Lungo
300

netsize

Di seguito sono riportati i diversi parametri di sms > netsize nodo.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
netsizeConnectionTimeout
Timeout in secondi quando si stabilisce una connessione con Netsize.
Lungo
30

stat

Di seguito sono riportati i diversi parametri di stat nodo. Questa è la configurazione del modulo statistiche MTA.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
porta
Porta di ascolto del server. Vedi questo sezione.
Breve

processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10

syslogd

Di seguito sono riportati i diversi parametri di syslogd nodo. Questa è la configurazione del modulo Gestione registro.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

maxFileSizeMb
Dimensione massima in MB per un file di registro.
Lungo
10
maxNumberOfLoginsFiles
Numero massimo di file logins.log da mantenere.
Lungo
365
maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10

tracciamento

Di seguito sono riportati i diversi parametri di tracciamento nodo. Configurazione del server di tracciamento.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
blockRedirectForUnsignedTrackingLink
Disattiva gli URL non validi generati da build precedenti.
Booleano
false
ConsolidationPeriodSec
Periodo di consolidamento
Lungo
300
dedupOpenPeriodMin
Deduplica aperture: rimuovi i registri di tracciamento aperti duplicati per limitare gli effetti delle anteprime dei messaggi nei lettori di posta come Outlook.
Lungo
1
errorIgnorePercent
Ignora fino a X% degli errori: non aggiornare gli indicatori di tracciamento fino a quando il rapporto tra i giornali di registrazione non già considerati non raggiunge questo valore.
Byte
1
errorIgnorePeriod
Aggiorna indicatori di errore: durata massima prima del ricalcolo degli indicatori di errore.
Lungo
86400
indicatorsDuration
Calcola gli indicatori durante: durata dopo la data di validità di una consegna dopo la quale gli indicatori consolidati non vengono più calcolati.
Lungo
2592000
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo
Stringa

logCountPerRequest
Numero di registri richiesti dalla chiamata al server di tracciamento remoto.
Lungo
1000
maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
phishbowlServiceAPIKey
Chiave API per l’integrazione dell’endpoint del servizio Phishbowl. Questo protegge il reindirizzamento di URL non validi generati da build precedenti.
Lungo

phishbowlServiceEndpoint
Endpoint per l’integrazione dell’endpoint di servizio Phishbowl. Questo protegge il reindirizzamento di URL non validi generati da build precedenti.
Lungo

processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10
trackingIgnorePercent
Ignora fino a X% del tracciamento: non aggiornare gli indicatori di tracciamento fino a quando la proporzione di giornali di registrazione non già presi in considerazione non raggiunge questo valore.
Byte
1
trackingIgnorePeriod
Aggiorna indicatori di tracciamento: durata massima prima del ricalcolo degli indicatori di tracciamento.
Lungo
86400
userAgentCacheSize
Dimensione della cache dell'identificatore del browser.
Lungo
500

trackinglogd

Di seguito sono riportati i diversi parametri di trackinglogd nodo. Configurazione del daemon di scrittura del registro di tracciamento.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo
Stringa

maxCreateFileRetry
Numero massimo di nuovi tentativi di scrittura: numero massimo di file che è possibile creare in caso di errore di scrittura nei file di registro.
Lungo
5
maxLogsSizeOnDiskMb
Dimensione massima del registro: spazio massimo utilizzato dai registri sul disco (in MB). Non può essere inferiore a 100 MB.
Lungo
500
maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
maxSharedLogs
Numero massimo di registri: numero massimo di registri archiviati nella memoria condivisa. Non può essere minore di 10000.
Lungo
25000
processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
purgeLogsPeriod
Numero di registri prima dell’eliminazione: numero di registri inseriti prima di avviare l’eliminazione dei file di registro. Non può essere inferiore a 50000.
Lungo
50000
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10
webTrackingParamSize
Numero massimo di caratteri salvati nella memoria condivisa per parametri di tracciamento web aggiuntivi.
Lungo
64

web

Di seguito sono riportati i diversi parametri di web nodo. Questa è la configurazione del modulo web.

Per ulteriori informazioni, consulta questa sezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
Opzioni JVMO
Opzioni della JVM passata come stringa.
Stringa

MaxThreads
Numero massimo di thread.
Lungo
75
MinSpareThreads
Numero minimo di thread.
Lungo
5
args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
controlPort
Porta di controllo ascolto Tomcat: fare riferimento a Configurare Tomcat.
Breve
8005
httpPort
Porta di ascolto HTTP Tomcat: fare riferimento a Configurare Tomcat.
Breve
8080
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

maxDeliveryQueueSize
Dimensione della coda per le chiamate SubmitDelivery: numero massimo di chiamate SOAP SubmitDelivery che possono essere messe in coda.
Lungo
50
maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo
Lungo
1600
notifRelay
Inoltro notifica: Nome host:Porta che abilita l'inoltro delle notifiche.
Stringa

processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10
startSoapRouterInModule
Avviare il router SOAP in modalità modulo.
Booleano
false

jsp

Di seguito sono riportati i diversi parametri di web > jsp nodo. Si tratta della configurazione dei parametri utilizzati dalle JSP.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
debug
Esecuzione di JSP in modalità debug o meno.
Booleano

downloadPath
Cartella di download: percorso di download dei programmi di installazione per le console client.
Stringa
'$(XTK_INSTALL_DIR)/datakit/nl/eng/jsp'
foFileName
Percorso del file .fo.
Stringa

soapRouter
URL del router SOAP (http://myserver/xxx, http://jni o mailto:xxx).
Stringa
'http://jni'

Il web > jsp > classpath Il nodo contiene l'elenco di tutti i percorsi di classe da utilizzare all'avvio di JVM. Di seguito è riportata la configurazione predefinita:

'$(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/bin/bootstrap.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/bin/tomcat-juli.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/tomcat-coyote.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/tomcat-util.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/tomcat-api.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/servlet-api.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/jsp-api.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/el-api.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/annotations-api.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/catalina.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/websocket-api.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/tomcat-8/lib/tomcat7-websocket.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/pdfbox-2.0.4.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/FontBox-0.1.0.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/AGJavaEndpoint.22.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/NSGConstants.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/smpp.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/nlweb.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/jcaptcha-all.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/apns-1.0.0.Beta6-jar-with-dependencies.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/commons-collections-3.2.2.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/jcommon-1.0.16.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/jfreechart-1.0.13.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/barcode4j-light.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/zxing.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/raztec.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/gson-2.7.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/alpn-api-1.1.3.v20160715.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/netty-all-4.1.6.Final.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/netty-tcnative-boringssl-static-1.1.33.Fork22.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/pushy-0.8.1.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/slf4j-api-1.7.21.jar
          $(XTK_INSTALL_DIR)/java/lib/slf4j-simple-1.7.21.jar'

jssp

Di seguito sono riportati i diversi parametri di web > jssp nodo. Si tratta della configurazione dei parametri utilizzati dai JSSP.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
collectsGarbageAfterRequest
Abilita il garbage collector del contesto JavaScript dopo ogni query.
Booleano
true
timeToLive
Numero massimo di pagine servite da un contesto JavaScript.
Lungo
1000

Il web > jsp > classpath Il nodo contiene l'elenco di tutti i percorsi di classe da utilizzare all'avvio di JVM.

relè

Di seguito sono riportati i diversi parametri di web > inoltro nodo. Si tratta della configurazione dell’inoltro per le richieste HTTP tra due aree.

Per ulteriori informazioni, consulta questa sezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
debugRelay
Avvia il modulo di inoltro HTTP nel server web in modalità di debug.
Booleano
false
forbiddenCharsInAuthority
Caratteri non consentiti (dominio): elenco di caratteri non consentiti nella sezione "autorità" di un URI.
Stringa
'.?#@/:'
forbiddenCharsInPath
Caratteri non consentiti (percorso): elenco di caratteri non consentiti nella sezione "percorso" di un URI.
Stringa
'?#/'
modDir
Valore dell’opzione del modulo "mod_dir": elenco di file da utilizzare durante una query su una cartella.
Stringa
'index.md'
startRelay
Avvia il modulo di inoltro HTTP.
Booleano
false
startRelayInModule
Avvia il modulo di inoltro HTTP all’interno del server web.
Booleano
true
timeout
Tempo di attesa prima di eliminare l’URL vietato.
Stringa
'60'

Aggiungi un web > inoltro > url nodo per ogni URL da inoltrare (l’ordine di inserimento definisce la priorità) con i seguenti parametri.

Per ulteriori informazioni, consulta Sicurezza delle pagine dinamiche e inoltri e sezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
IPMask
IP autorizzati: elenco separato da virgole degli indirizzi IP di origine autorizzati a utilizzare l’inoltro per questa maschera.
Stringa

rifiuta
Nega l’accesso a questi URL (restituisce un errore HTTP 403)
Booleano

hostMask
Alias DNS da inoltrare: elenco separato da virgole di maschere alias DNS da inoltrare (ad esempio: "*.adobe.com").
Stringa

httpAllowed
Accesso HTTP autorizzato indipendentemente dall’area di sicurezza (come webApps).
Booleano

relayHost
Aggiungi host originale: utilizza l’intestazione HTTP "Host" della richiesta originale durante l’inoltro.
Booleano

relayPath
Aggiungi percorso URL iniziale: aggiungi il percorso completo degli URL da inoltrare all’URL della pagina di destinazione.
Booleano

stato
Stato di sincronizzazione di una risorsa pubblica (enumerazione). I valori possibili sono "normal" (esecuzione normale), "blacklist" (URL aggiunto al inserisco nell'elenco Bloccati in caso di errore 404) e "spare" (caricamento di file sul server di riserva, se esistente).
Stringa
normale
targetUrl
URL della pagina di destinazione: fai riferimento a Configurare Tomcat.
Stringa

timeout
Tempo massimo di esecuzione (in secondi) della richiesta inoltrata.
Lungo

urlPath
Maschera degli URL da inoltrare (ad esempio: "/nl*", "*.jsp").
Stringa

Di seguito è riportata la configurazione predefinita:

<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true"
     status="normal" targetUrl="http://localhost:7781" timeout="" urlPath="/pipelined/*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="false" urlPath="/view/*"/>
<url IPMask="" deny="true" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="false" urlPath="*ooconv.jsp*"/>
<url IPMask="" deny="true" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="false" urlPath="/res/*.jsp*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="*/sc.jssp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="*/interactionProposal.jssp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="*/zoneJson.jssp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/nms/jsp/barcode.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/nms/jsp/captcha.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/nms/jsp/webForm.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/xtk/jsp/zoneinfo.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="*/facebookCallback.jssp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/nl/jsp/m.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/nl/jsp/s.jsp"/>

<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="blacklist" httpAllowed="false" urlPath="/nms/jsp/*.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="blacklist" httpAllowed="false" urlPath="/xtk/jsp/*.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="blacklist" httpAllowed="false" urlPath="/nl/jsp/*.jsp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="blacklist" httpAllowed="false" urlPath="*.jssp"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="blacklist" httpAllowed="true" urlPath="/webApp/*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="blacklist" httpAllowed="false" urlPath="/report/*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="blacklist" httpAllowed="false" urlPath="/jssp/*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="false" urlPath="/strings/*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/interaction/*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/barcode/*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="true" relayPath="true" targetUrl="http://localhost:8080"
     timeout="" status="normal" httpAllowed="true" urlPath="/lineImage/*"/>

<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="false" relayPath="false" targetUrl=""
     timeout="" status="spare" httpAllowed="true" urlPath="/favicon.*"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="false" relayPath="false" targetUrl=""
     timeout="" status="spare" httpAllowed="true" urlPath="/*.md"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="false" relayPath="false" targetUrl=""
     timeout="" status="spare" httpAllowed="true" urlPath="/*.png"/>
<url IPMask="" deny="" hostMask="" relayHost="false" relayPath="false" targetUrl=""
     timeout="" status="spare" httpAllowed="true" urlPath="/*.jpg"/>

Aggiungi un web > relay > responseHeader nodo per ogni intestazione HTTP da aggiungere alle risposte inoltrate all’inoltro.

Per ulteriori informazioni, consulta Gestione delle intestazioni HTTP.

Parametro Descrizione Tipo
nome
Nome intestazione
Stringa
valore
Valore intestazione
Stringa

Di seguito è riportata la configurazione predefinita:

<responseHeader name="X-XSS-Protection" value="1; mode=block"/>

reindirizzamento

Di seguito sono riportati i diversi parametri di web > reindirizzamento nodo. Configurazione del modulo di reindirizzamento.

Per ulteriori informazioni, consulta questa sezione.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
IMSOrgId
ID organizzazione: identificatore univoco dell’organizzazione all’interno di Adobe Experience Cloud, utilizzato in particolare per il servizio VisitorID e l’SSO IMS.
Stringa

P3PCompactPolicy
Valore che descrive il criterio utilizzato per i cookie permanenti (conformi al formato P3P Compact Policy).
Stringa
"CAO DSP COR CUR DEVa TAIa OUR BUS IND UNI COM NAV"
cookieDomain
Elenco separato da virgole di domini da configurare per indicare esplicitamente al dominio di impostare i cookie.
Stringa

databaseId
Identificatore di database associato all’istanza di tracciamento.
Stringa

defLogCount
Conteggio dei registri per chiamata: numero di registri restituiti per impostazione predefinita in seguito a una chiamata del metodo GetTrackingLogs.
Lungo
30
expirationURL
Pagina per reindirizzamenti scaduti: URL della pagina web utilizzata per impostazione predefinita dal server di reindirizzamento quando il reindirizzamento per un’azione di consegna è scaduto.
Stringa

maxJobsInCache
Numero massimo di processi: numero massimo di azioni di consegna nella cache. Non può essere inferiore a 50.
Lungo
100
showSourceIP
Se impostato su false, il valore di sourceIP nella risposta restituita da r/test è una stringa vuota.
Booleano
true
startRedirection
Avvia il servizio di reindirizzamento.
Booleano
true
startRedirectionInModule
Avvia il servizio di reindirizzamento in modalità modulo.
Booleano
true
trackWebVisitors
Tracciamento web: creazione di registri per le pagine visitate da utenti sconosciuti.
Booleano
false
trackingPassword
Password utilizzata dal server di reindirizzamento.
Stringa

Di seguito sono riportati i diversi parametri di web > reindirizzamento > spareServer nodo.

Per ulteriori informazioni, consulta Tracciamento ridondante.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
enabledIf
Preso in considerazione se: il server di tracciamento viene preso in considerazione se l’espressione restituisce true.
Stringa

id
Nome
Stringa
1
url
URL server di reindirizzamento aggiuntivo
Stringa

spamCheck

Di seguito sono riportati i diversi parametri di web > spamCheck nodo. Si tratta della configurazione dei parametri di valutazione del punteggio anti-spam per e-mail.

Per ulteriori informazioni, consulta Configurazione di SpamAssassin.

Parametro Descrizione Tipo
comando
Comando da eseguire per valutare il punteggio anti-spam di un’e-mail (ad esempio "perl spamcheck.pl").
Stringa

wfserver

Di seguito sono riportati i diversi parametri di wfserver nodo. Configurazione del processo del flusso di lavoro.

Per ulteriori informazioni, consulta Flussi di lavoro e affinità ad alta disponibilità.

Parametro Descrizione Tipo Valore predefinito
affinità
Affinità
Stringa

args
Parametri di avvio
Stringa

autoStart
Avvio automatico
Booleano
false
dataBasePoolPeriodSec
Periodo
Lungo
20
initScript
ID JavaScript da eseguire all’avvio del processo.
Stringa

maxProcessMemoryAlertMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1800
maxProcessMemoryWarningMb
Avviso di consumo di memoria: avviso relativo alla quantità di RAM utilizzata (in MB) da un determinato processo.
Lungo
1600
notifRelay
Inoltro notifica: Nome host:Porta che abilita l'inoltro delle notifiche.
Stringa

processRestartTime
Ora del giorno in cui il processo viene riavviato automaticamente. Consulta Riavvio automatico del processo.
Stringa
'06:00:00'
runLevel
Priorità all’inizio. I moduli a bassa priorità vengono prima avviati e poi arrestati. Il modulo syslogd deve quindi avere la priorità 0.
Breve
10

In questa pagina