Adobe Experience Manager 6.5 Note sulla versione più recente del Service Pack aem-service-pack-release-notes

Informazioni sulla versione release-information

Prodotto
Adobe Experience Manager 6.5
Versione
6.5.21.0
Tipo
Versione Service Pack
Data
Giovedì 6 giugno 2024
URL di download
Distribuzione di software

Cosa è incluso in Experience Manager 6.5.21.0 what-is-included-in-aem-6521

Experience Manager La versione 6.5.21.0 include nuove funzioni, miglioramenti chiave richiesti dai clienti e correzioni di bug. Include inoltre miglioramenti a livello di prestazioni, stabilità e sicurezza, introdotti dopo la data di disponibilità iniziale di 6.5 di aprile 2019. Installa questo Service Pack il Experience Manager 6.5

Funzioni principali e miglioramenti

Forms

Alcune delle funzioni e dei miglioramenti principali di questa versione includono:

  • Supporto per le credenziali OAuth: credenziali nuove e più facili da utilizzare per l’autenticazione da server a server, che sostituiscono le credenziali dell’account di servizio (JWT) esistenti. (NPR-41994)

  • Miglioramenti dell’editor di regole in AEM Forms:

    • Supporto per l’implementazione di condizioni nidificate con When-then-else funzionalità.
    • Convalidare o reimpostare pannelli e moduli, inclusi i campi.
    • Supporto di funzioni JavaScript moderne, come le funzioni let e arrow (supporto ES10) all’interno delle funzioni personalizzate.
  • API AutoTag per l’accessibilità dei PDF: AEM Forms su OSGi ora supporta la nuova API di tag automatici per migliorare le PDF per gli standard di accessibilità aggiungendo tag: paragrafi ed elenchi. Rende i PDF più accessibili agli utenti con tecnologia assistiva.

  • Supporto PNG a 16 bit: il servizio ImageToPdf di PDF Generator ora supporta la conversione di PNG con una profondità del colore di 16 bit.

  • Applicare artefatti a singoli blocchi di testo in XDP: Forms Designer ora consente agli utenti di configurare le impostazioni sui singoli blocchi di testo nei file XDP. Questa funzionalità consente di controllare gli elementi trattati come artefatti nei PDF risultanti. Questi elementi, come intestazioni e piè di pagina, sono resi accessibili per le tecnologie per l’accessibilità. Le funzioni chiave includono contrassegnare i blocchi di testo come artefatti e incorporare queste impostazioni nei metadati XDP. Il servizio di output di Forms applica queste impostazioni durante la generazione di PDF, garantendo l'assegnazione di tag PDF/UA corretti.

  • AEM Forms Designer è certificato con GB18030:2022 standard: con GB18030:2022 Certificazione, ora Forms Designer supporta il set di caratteri Unicode cinese che consente di inserire caratteri cinesi in tutti i campi e le finestre di dialogo modificabili.

  • Supporto per la route WebToPDF nel server JEE: il servizio PDF Generator ora supporta la route WebToPDF per la conversione di file HTML in documenti PDF su JEE, oltre alle route Webkit e WebCapture (solo Windows). La route WebToPDF è già disponibile su OSGi, ma ora è stata estesa per includere anche in JEE. Su entrambe le piattaforme JEE e OSGi, il servizio PDF Generator supporta le seguenti route tra diversi sistemi operativi:

    • Windows: WebKit, WebCapture, WebToPDF
    • Linux: Webkit, WebToPDF

Assets

Miglioramenti

Di seguito è riportato un elenco dei miglioramenti inclusi in questa versione:

  • La scheda IPTC ora supporta Testo alternativo e Descrizione estesa campi di testo. (ASSETS-34918)

Correzioni di accessibilità

Di seguito è riportato l’elenco delle correzioni di accessibilità incluse in questa versione:

  • Se lo stato di elaborazione di una risorsa è Non riuscito o Metadati non riusciti, i sottotitoli e le tracce audio dell’interfaccia utente non funzionano in modo appropriato. (ASSETS-37281)
  • Quando salvi i metadati di una risorsa e provi a modificarli, il nome della lingua non viene visualizzato. (ASSETS-37281)

Problemi risolti in Service Pack 21 fixed-issues

Sites sites-6521

Accessibilità sites-accessibility-6521

  • Il Ricerche salvate l’etichetta non è persistente. Il segnaposto viene utilizzato come unica etichetta visiva per un campo di testo. (SITES-3050)

Interfaccia utente amministratore sites-adminui-6521

  • Quando fai clic su Sites > Componenti core > Proprietà > Autorizzazioni scheda > Autorizzazione effettiva, il Autorizzazioni effettive non si apre in. (SITES-17378)

Content Fragments sites-contentfragments-6521

  • È stata corretta la doppia inclusione degli elementi modulo. (SITES-21109)
  • Durante la creazione di un frammento di contenuto, a volte il pulsante Chiudi non risponde e l’intera pagina viene bloccata e richiede un aggiornamento per chiuderlo. Per quanto riguarda il problema di creazione della versione, il sistema sta creando una nuova versione di un frammento di contenuto. Questo problema si verifica anche quando l’utente non ha apportato alcuna modifica, semplicemente interagendo con l’editor Rich Text o un campo di testo. (SITES-21187)

Content Fragments - API GRAPHQL sites-graphql-api-6521

  • Durante l’aggiornamento di Adobe Experience Manager da 6.5.19.0 a 6.5.20.0, il percorso /libs/cq/graphql/sites/graphiql Eliminazione in corso. (SITES-20098)

Frammenti di esperienza sites-experiencefragments-6521

  • Rollout di frammenti esperienza da masters/language a country/language non aggiorna i riferimenti incrociati. (SITES-21172)
  • Modelli non solo specificati in cq:allowedTemplates, ma modelli che hanno allowedPaths configurati a livello di modello, vengono visualizzati come opzioni durante la creazione di un nuovo frammento di esperienza. (SITES-20855)

MSM - Live Copy sites-msm-live-copies-6521

  • Sovrapposizione del componente Pagina per aggiungere schede nelle proprietà della pagina. Una di queste è la configurazione della pagina e dispone di una proprietà per aggiungere un URL del frammento di esperienza. Il collegamento configurato nelle proprietà della pagina per il frammento di esperienza non cambia per nessuna copia per lingua creata per quella pagina. Il collegamento configurato deve cambiare con l’URL della copia per lingua. (SITES-19580)

Editor pagina sites-pageeditor-6521

  • La modalità di modifica applica uno sfondo grigio in modo incoerente, non conforme agli standard di contrasto del colore WCAG (Web Content Accessibility Guidelines). (SITES-20060)

Assets assets-6521

  • Se una risorsa viene pubblicata in Brand Portal, lo stato di pubblicazione rimane incoerente. (ASSETS-36807)
  • Le risorse non vengono eliminate quando le elimini da un’istanza tramite una chiamata API. (ASSETS-35131)
  • Quando tenti di importare i metadati, question mark (?) sostituisce l’inserimento di caratteri in lingue diverse dall’inglese. (ASSETS-35091)
  • Quando dc:title viene utilizzata con una stringa del tipo di dati, la struttura del contenuto delle risorse non funziona in modo appropriato dopo l’installazione di Service Pack 6.5.19. (ASSETS-34684)
  • Se il nome di una risorsa contiene un carattere speciale, viene visualizzato un errore. (ASSETS-33248)

Dynamic Media assets-dm-6521

  • Nell’AEM 6.5.18, non vengono visualizzati tutti gli hotspot aggiunti a una risorsa quando li modifichi. Tuttavia, tutti gli hotspot funzionano in una risorsa pubblicata, ma non puoi modificarli in un secondo momento, se necessario. (ASSETS-33609)

  • I file EPS più recenti caricati non generano miniature dopo la rielaborazione. (ASSETS-32617)

  • In Strumenti > Risorse > Impostazione pubblicazione Dynamic Medie > Scheda Attributi richiesta, gli input Width(px) e Height(px) hanno un aspetto diverso in spagnolo, italiano e portoghese. Non sono allineate tra loro per queste posizioni. (ASSETS-31896)

  • A decorrere dal 1° maggio 2024, Adobe Dynamic Medie ha terminato il supporto per i seguenti elementi:

    • SSL (Secure Socket Layer) 2.0

    • SSL 3.0

    • TLS (Transport Layer Security) 1.0 e 1.1

    • Le seguenti crittografie deboli in TLS 1.2:

      • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_256_CBC_SHA384
      • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_256_CBC_SHA
      • TLS_RSA_WITH_AES_256_GCM_SHA384
      • TLS_RSA_WITH_AES_256_CBC_SHA256
      • TLS_RSA_WITH_AES_256_CBC_SHA
      • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_128_CBC_SHA256
      • TLS_ECDHE_RSA_WITH_AES_128_CBC_SHA
      • TLS_RSA_WITH_AES_128_GCM_SHA256
      • TLS_RSA_WITH_AES_128_CBC_SHA256
      • TLS_RSA_WITH_AES_128_CBC_SHA
      • TLS_RSA_WITH_CAMELLIA_256_CBC_SHA
      • TLS_RSA_WITH_CAMELLIA_128_CBC_SHA
      • TLS_ECDHE_RSA_WITH_3DES_EDE_CBC_SHA
      • TLS_RSA_WITH_SDES_EDE_CBC_SHA

Forms forms-6521

Adaptive Forms forms-6520

  • Quando un modulo adattivo viene inviato da un’istanza Adobe Experience Manager Publish a un flusso di lavoro Adobe Experience Manager, il flusso di lavoro non riesce a salvare gli allegati. (FORMS-14209)

  • Quando un utente fa clic su Stampa su PDF in AEM Forms Service Pack 15 (6.5.15.0) su OSGi, la convalida lato client non riesce, è evidente dai messaggi di errore visualizzati nella finestra Console strumenti di sviluppo. (FORMS-14029)

  • Quando un utente invia un modulo su AEM 6.5 Forms Service Pack 17 (6.5.17.0), o Service Pack 18 (6.5.18.0), Service Pack 19 (6.5.19.0), la traduzione dei messaggi di ringraziamento non funziona correttamente. Tuttavia, i messaggi vengono tradotti correttamente nel dizionario. (FORMS-13846)

  • Quando un utente visualizza l’anteprima di un modulo con un componente Selezione data, il campo del selettore data non è allineato con gli altri campi del modulo. (FORMS-13763)

  • Quando un utente chiama l’API nell’ambiente AEM Forms Service Pack 19 (6.5.19.0) per formattare i numeri, i numeri formattati non sono allineati con le rispettive impostazioni internazionali. Di conseguenza, i segni di valuta non vengono visualizzati correttamente. Il problema persiste indipendentemente dal parametro Locale impostato su "de_DE" o "en_US". (FORMS-13759)

  • Quando un utente dell’ambiente AEM Forms Service Pack 19 (6.5.19.0) converte i PNG a 16 bit in PDF utilizzando il servizio PDFG Img2Pdf, l’operazione ha esito negativo e non è in grado di utilizzare il servizio "Conversione immagine Acrobat". (FORMS-13754)

  • In AEM Forms Service Pack 19 (6.5.19.1), quando un utente carica un file JobOptions esistente nella sezione Services/PDF Generator/Adobe PDF Settings dell’interfaccia utente di amministrazione di AEM forms JEE, il caricamento non riesce. Viene inoltre visualizzato il seguente messaggio di errore (FORMS-13597):
    "An error has occurred while processing your request. Please use the breadcrumb links to navigate to another page."

  • Quando un utente migra da AEM Forms Service Pack 15 (6.5.15.0) ad AEM Forms Service Pack (6.5.17.0) o AEM Forms Service Pack (6.5.19.0), la chiave FD viene duplicata, impedendo la corretta traduzione dei moduli. (FORMS-13461)

  • Quando un utente mette i dispatcher davanti agli autori supportati dalla topologia di distribuzione in AMS, l’invio dell’Assegna attività si blocca o ha esito negativo. (FORMS-8010)

  • Correzioni correlate all'accessibilità:

    • Le icone nella pagina "formsanddocuments" sono ora accessibili in base allo standard ANDI. (FORMS-13094)
    • Gli utenti possono accedere alla barra degli strumenti tramite la tastiera per salvare o modificare il contenuto della pagina di modifica; la barra degli strumenti viene migliorata in base allo standard ANDI. (FORMS-13102)
    • I campi obbligatori o obbligatori del modulo sono accessibili secondo lo standard ANDI. (FORMS-13097)
  • Quando un utente tenta di visualizzare un modulo al caricamento della pagina, il rendering non riesce. (FORMS-13594)

  • Il componente del campo di input della data non funziona correttamente in Microsoft Edge nella modalità di compatibilità di Internet Explorer. (FORMS-13170)

  • La notifica e-mail bloccata con allegato non è stata inviata quando è stata corretta la passaggi aggiuntivi per utilizzare l’e-mail con allegati viene eseguito sul server. (FORMS-14227)

  • In AEM Forms Workspace su Service Pack 18 (6.5.18.0), quando un utente aggiunge un commento a un documento caricato, il file del documento viene danneggiato. (FORMS-13735)

  • In AEM Forms Service Pack 18 (6.5.18.0), Service Pack 19 (6.5.19.0) o Service Pack 20 (6.5.20.0), quando un utente tenta di cercare un modulo adattivo dal pannello laterale, la ricerca non riesce. (FORMS-14117)

  • Quando un utente modifica un modulo creato in tedesco e tradotto in inglese, si verifica una visualizzazione incoerente della lingua tra le modalità "Anteprima" e "Modifica". In questo modo, i componenti RadioButton e Checkbox vengono visualizzati in inglese durante la modalità "Modifica", mentre vengono visualizzati correttamente in tedesco durante la modalità "Anteprima". (FORMS-13910)

  • Lo strumento del processo di eliminazione del processo non riesce e viene visualizzato l'errore NoClassDefFoundError: org/omg/CORBA/UserException. (FORMS-13751)

  • Quando un utente tenta di incorporare un modulo adattivo (AF) all’interno di una pagina web, esterno o su AEM Sites, utilizzando un contenitore incorporato, il contenitore della guida Modulo adattivo introduce un’ETICHETTA ARIA. L'etichetta ha il ruolo="main" per il modulo incorporato. In base alle linee guida ARIA, dovrebbe essere presente un solo role="main" per pagina. Pertanto, quando un utente aggiunge un altro role="main" per il contenuto principale della propria pagina, viene contrassegnato come un problema di accessibilità. (FORMS-13538)

  • In AEM Forms Service Pack 19 (6.5.19.0), quando si utilizza l’elenco a discesa in un modulo adattivo, i menu a discesa con testo segnaposto mantengono il valore di id="emptyValue". Di conseguenza, se un modulo ha più componenti a discesa, ciascuno ha id="emptyValue" ciò non è corretto ai sensi delle linee guida ARIA. (FORMS-13370)

  • Quando un utente ricarica una comunicazione interattiva dopo l’invio dei dati tramite XML, nel PDF generato viene inserito uno spazio vuoto tra il blocco di testo. (FORMS-13481)

  • IPH mancante per la schermata "Prepare for DSC Deployment step" (Preparazione per il passaggio di distribuzione DSC) durante l’esecuzione di Configuration Manager. (FORMS-10699)

  • Quando un utente aggiunge un nuovo dizionario per tradurre un modulo con dizionari esistenti, le traduzioni precedenti vengono invalidate. Si verificano i seguenti problemi: (FORMS-13576)

    • Alcuni campi non riescono a popolare i dati tradotti.
    • Alcuni campi non vengono tradotti nella nuova lingua, anche se i dati vengono salvati correttamente nel dizionario.

Forms Designer forms-desgner-6521

  • Quando un utente aggiunge una nuova tabella a un modulo esistente utilizzando AEM Forms Designer nell’ambiente AEM Forms Service Pack 19 (6.5.19.0), si verifica un arresto anomalo. (LC-3921978)

  • Quando un utente esegue il rendering di un modulo adattivo in un ambiente Linux®, si verifica uno spazio aggiuntivo tra i componenti del campo. (LC-3921957)

  • Quando un utente converte un file XTG in formato PostScript utilizzando il Servizio di output, l’operazione non riesce e viene visualizzato il messaggio di errore: (AEM_OUT_001_003:Unexpected Exception: PAExecute Failure: XFA_RENDER_FAILURE). (LC-3921720)

    Per risolvere il problema: verifica se i dati contengono caratteri speciali come Spazio a larghezza zero (0x200b). Se sì, utilizza il flag aggiungendo il tag <behaviorOverride>patch-LC3921720:1</behaviorOverride> nel file XCI come indicato in custom_xfa.xci file.

  • Quando si utilizza AEM Forms Service Pack 18 (6.5.18.0) in un ambiente Linux®, XMLFM si blocca su CPU che non supportano le istruzioni AVX/AVX2 con processori AMD®. (LC-3921718)

  • Quando un utente crea un PDF da XDP utilizzando il servizio Output di Forms, non è in grado di configurare le "impostazioni" sui "singoli blocchi di testo" nell’XDP per controllare ciò che è "artefatto". (LC-3921954)

Foundation foundation-6521

Apache Felix foundation-apachefelix-6521

  • Problema di aggiornamento con AEM 6.5 Service Pack 19 (SP19) in cui manca il percorso radice di contesto dell’Application Server per le richieste non autorizzate ad Apache Felix in seguito all’installazione di SP19. Aggiornamento ad Apache Felix Web Management Console 4.9.8. (NPR-41933)

Campaign foundation-campaign-6521

  • AEM 6.5 Service Pack 15 genera registri di errore continui con voci significative. Sono stati segnalati i seguenti problemi:

    • Errore 404 INFO per risorsa mancante nel percorso /libs/granite/ui/content/shell/start.html
    • Voce del registro errori per un’eccezione SlingException non rilevata a causa di NullPointerException a CampaignsDataSourceServlet.java:147

    I registri di errore non devono essere compilati con voci di errore frequenti e voluminose e l’istanza AEM deve funzionare senza problemi relativi a risorse o eccezioni mancanti. (CQ-4357064)

Servizi cloud foundation-cloudservices-6521

  • Rimuovere Google Guava dai Cloud Service AEM. (CQ-4356436)

Granite foundation-granite-6521

  • Impossibile selezionare Elimina o Modifica senza Sfoglia nel browser di configurazione. (GRANITE-51002)

Integrazioni foundation-integrations-6521

  • Riguardo cq-target-integration, è necessario rimuovere l’utilizzo non di prova di Google Guava. (CQ-4357101)
  • Sostituzione delle credenziali dell’account di servizio (JSON Web Token o JWT) con le credenziali server-to-server OAuth2 (note anche come entità servizio). (NPR-41994)
  • La richiesta Crea pubblico non riesce con la configurazione IMS (Identity Management System). (NPR-41888)
  • Quando un cliente tenta di visualizzare la pagina Payload, il contenuto non viene visualizzato correttamente a causa di un URL non corretto; viene visualizzato un errore 404. L’errore è stato causato da un simbolo di punto interrogativo mancante nell’URL prima dei parametri della query. Questo problema richiede che il cliente inserisca il simbolo del punto interrogativo per visualizzare correttamente la pagina Payload. (NPR-41957)
  • Rimuovi il codice e la dipendenza di Adobe Search&Promote da AEM 6.5, che ha raggiunto la fine del ciclo di vita il Settembre 2022 come da notifica. (NPR-41855)

Localizzazione foundation-localization-6521

  • Nell’editor modelli, la stringa di testo No video available. non è localizzato. (SITES-13190)
  • La stringa dopo l'attivazione o la disattivazione di un utente non è localizzata in Strumenti > Sicurezza > Utenti > any_user_name > Attiva > OK, e seleziona any_user_name > Disattiva > OK. (NPR-41737)

Oak foundation-oak-6521

  • Correzione della regressione delle prestazioni: evita query di intervallo in condizioni simili. (OAK-9481)
  • La nuova versione Oak è la 1.22.20.

Platform foundation-platform-6521

  • Il Unclosed resource resolver si verifica un errore per com.day.cq.mailer.impl.DefaultMailService. Il MessageGatewayService La classe, predefinita, veniva utilizzata senza un risolutore risorse. Il problema si verificava in qualsiasi pagina con un pulsante di invio del modulo che invia un’e-mail utilizzando questa classe. (NPR-41853)
  • In Informazioni su Adobe Experience Manager , l'anno di copyright è ancora il 2023. (CQ-4356349)

Traduzione foundation-translation-6521

  • Un problema con lo stato di traduzione predefinito dell’AEM 6.5.19 che non viene aggiornato come previsto per un lancio. Dopo aver importato un file tradotto in un processo di traduzione associato a un lancio AEM, lo stato doveva essere Approved. Invece, lo status divenne Ready for Review, che non è il comportamento previsto. (NPR-41756)
  • Quando crei più configurazioni e accedi alle configurazioni dei Cloud Service di traduzione, non tutti gli elementi vengono visualizzati nell’interfaccia utente. Vengono visualizzati solo i primi 40 elementi/cartella; viene attivato il caricamento lento, ma non viene aggiunto altro contenuto. (NPR-41829)
  • I caratteri illeggibili si verificano se è presente la lingua giapponese nella pagina Autorizzazioni dell’interfaccia utente touch. (NPR-41794)
  • AEM 6.5.14 e 6.5.9 non inviano emoji per la traduzione. (CQ-4357000)

Interfaccia utente foundation-ui-6521

  • In Strumenti > Protezione > Utenti > <user_name> > Profili, nella Modifica impostazioni utente , facendo clic su Annulla, la finestra di dialogo non viene chiusa. (NPR-41793)
  • Granite pathfield componente in /libs/granite/ui/components/coral/foundation/form/pathfield non riesce ad abilitare Seleziona quando viene selezionata una risorsa. Una volta visualizzato il campo percorso e selezionata la casella di controllo della risorsa, la Seleziona non è attivato; non cambia da grigio a blu. (NPR-41970)
  • Esiste un problema con il campo di riferimento del Modello di Frammento di contenuto (CFM) all’interno dell’AEM. Nonostante il campo di riferimento CFM sia impostato come obbligatorio, in alcuni scenari il sistema consente agli utenti di fare clic su Salva per salvare i contenuti con valori non CFM. Il pulsante Salva dovrebbe essere oscurato (non disponibile). (NPR-41894)
  • Le finestre di dialogo standard dell'interfaccia utente di Coral che utilizzano successresponse L'azione deve attivare una Risposta di successo dopo l'azione. Tuttavia, in AEM 6.5 Service Pack 19, l’azione di ricaricamento non viene richiamata e non viene visualizzato alcun messaggio. (NPR-41797)
  • I collegamenti per le notifiche AEM non funzionano in AEM 6.5 Service Pack 18. Durante l’aggiornamento a Service Pack 18, i collegamenti Notifiche AEM non funzionano quando si selezionano i messaggi tramite il pulsante Notifiche. (NPR-41792)

Flusso di lavoro foundation-workflow-6521

  • In AEM 6.5.18, errori ripetuti nella rimozione della cache dei metadati utente durante l’eliminazione. (NPR-41762)

Installa Experience Manager 6.5.21.0 install

  • Experience Manager 6.5.21.0 richiede Experience Manager 6.5. Cfr. documentazione di aggiornamento per istruzioni dettagliate.
  • Il download del Service Pack è disponibile su Adobe Distribuzione di software.
  • In una distribuzione con MongoDB e più istanze, installa Experience Manager 6.5.21.0 in una delle istanze di authoring che utilizzano Gestione pacchetti.
IMPORTANT
L’Adobe non consiglia di rimuovere o disinstallare il Experience Manager pacchetto 6.5.21.0. Pertanto, prima di installare il pacchetto, è necessario creare un backup del crx-repository nel caso in cui sia necessario riportarlo indietro.

Installare il Service Pack in Experience Manager 6,5 install-service-pack

  1. Riavvia l’istanza prima dell’installazione se l’istanza è in modalità di aggiornamento (quando l’istanza è stata aggiornata da una versione precedente). L'Adobe consiglia di riavviare se il tempo di attività corrente per un'istanza è elevato.

  2. Prima di eseguire l'installazione, creare una copia istantanea o un nuovo backup del file Experience Manager dell'istanza.

  3. Scarica il Service Sack da Distribuzione di software.

  4. Apri Gestione pacchetti, quindi seleziona Carica pacchetto per caricare il pacchetto. Per ulteriori informazioni, consulta Gestione pacchetti.

  5. Seleziona il pacchetto, quindi seleziona Installa.

  6. Per aggiornare il connettore S3, arresta l’istanza dopo l’installazione del Service Pack, sostituisci il connettore esistente con un nuovo file binario fornito nella cartella di installazione e riavvia l’istanza. Consulta Archivio dati Amazon S3.

NOTE
Talvolta si apre una finestra di dialogo sull’interfaccia utente di Gestione pacchetti durante l’installazione del Service Pack. L’Adobe consiglia di attendere la stabilizzazione dei registri di errore prima di accedere alla distribuzione. Attendi i registri specifici relativi alla disinstallazione del bundle dell’aggiornamento prima di avere la certezza che l’installazione sia andata a buon fine. In genere, questo problema si verifica in Safari ma può verificarsi in modo intermittente in qualsiasi browser.

Installazione automatica

È possibile utilizzare due metodi diversi per installare Experience Manager 6.5.21.0

  • Inserisci la confezione in ../crx-quickstart/install quando il server è disponibile online. Il pacchetto viene installato automaticamente.
  • Utilizza il API HTTP da Gestione pacchetti. Utilizzare cmd=install&recursive=true affinché i pacchetti nidificati vengano installati.
NOTE
L'Experience Manager 6.5.21.0 non supporta l'installazione Bootstrap.

Convalidare l’installazione

Per informazioni sulle piattaforme certificate per l’utilizzo di questa versione, consulta requisiti tecnici.

  1. Pagina delle informazioni sul prodotto (/system/console/productinfo) visualizza la stringa della versione aggiornata Adobe Experience Manager (6.5.21.0) in Prodotti installati.

  2. Tutti i bundle OSGi sono ATTIVO o FRAMMENTO nella console OSGi (usa la console web: /system/console/bundles).

  3. Il bundle OSGi org.apache.jackrabbit.oak-core è versione 1.22.20 o successiva (utilizzare la console Web: /system/console/bundles).

Installa Service Pack per Experience Manager Forms install-aem-forms-add-on-package

Per istruzioni sull'installazione del Service Pack in Experience Manager Forms, vedere Istruzioni di installazione di Experience Manager Forms Service Pack.

NOTE
La funzione Forms adattivo, disponibile in QuickStart per AEM 6.5, è progettata esclusivamente a scopo di esplorazione e valutazione. Per l’utilizzo in produzione, è essenziale ottenere una licenza valida per AEM Forms, in quanto la funzionalità Adaptive Forms richiede una licenza appropriata.

Installare il pacchetto di indice GraphQL per frammenti di contenuto Experience Manager install-aem-graphql-index-add-on-package

I clienti che utilizzano GraphQL devono installare Frammento di contenuto di Experience Manager con pacchetto indice GraphQL 1.1.1.

In questo modo puoi aggiungere la definizione dell’indice richiesta in base alle funzioni effettivamente utilizzate.

Se non si installa questo pacchetto, è possibile che le query GraphQL risultino lente o non riuscite.

NOTE
Installare il pacchetto una sola volta per istanza; non è necessario reinstallarlo con ogni Service Pack.

UberJar uber-jar

UberJar per Experience Manager 6.5.21.0 è disponibile nel Archivio centrale Maven.

Per utilizzare UberJar in un progetto Maven, vedi come usare UberJar e includere la seguente dipendenza nel POM del progetto:

  <dependency>
  <groupId>com.adobe.aem</groupId>
  <artifactId>uber-jar</artifactId>
  <version>6.5.21</version>
  <scope>provided</scope>
  </dependency>
NOTE
UberJar e gli altri artefatti correlati sono disponibili nell’archivio centrale Maven invece che nell’archivio Maven pubblico di Adobe (repo.adobe.com). Il file UberJar principale viene rinominato in uber-jar-<version>.jar. Quindi, non c'è classifier, con apis come valore, per dependency tag.

Funzioni obsolete e rimosse removed-deprecated-features

Consulta Funzioni obsolete e rimosse.

Problemi noti known-issues

  • Correlato a Oak
    Da Service Pack 13 e versioni successive è stato avviato il seguente log degli errori che influisce sulla cache di persistenza:

    code language-shell
    org.h2.mvstore.MVStoreException: The write format 1 is smaller than the supported format 2 [2.0.202/5]
    at org.h2.mvstore.DataUtils.newMVStoreException(DataUtils.java:1004)
        at org.h2.mvstore.MVStore.getUnsupportedWriteFormatException(MVStore.java:1059)
        at org.h2.mvstore.MVStore.readStoreHeader(MVStore.java:878)
        at org.h2.mvstore.MVStore.<init>(MVStore.java:455)
        at org.h2.mvstore.MVStore$Builder.open(MVStore.java:4052)
        at org.h2.mvstore.db.Store.<init>(Store.java:129)
    

    Oppure

    code language-shell
    org.h2.mvstore.MVStoreException: The write format 1 is smaller than the supported format 2 [2.1.214/5].
    

    Per risolvere l'eccezione, eseguire le operazioni seguenti:

    1. Elimina le due cartelle seguenti da crx-quickstart/repository/

      • cache
      • diff-cache
    2. Installa il Service Pack o riavvia Experience Manager as a Cloud Service.
      Nuove cartelle di cache e diff-cache vengono create automaticamente e non si verifica più un'eccezione relativa a mvstore nel error.log.

  • Aggiorna le query GraphQL che potrebbero aver utilizzato un nome API personalizzato per il modello di contenuto in modo da utilizzare il nome predefinito del modello di contenuto.

  • Una query GraphQL può utilizzare damAssetLucene indice invece di fragments indice. Questa azione potrebbe causare l’errore o richiedere molto tempo per l’esecuzione delle query GraphQL.

    Per risolvere il problema: damAssetLucene deve essere configurato per includere le seguenti due proprietà in /indexRules/dam:Asset/properties:

    • contentFragment

      • jcr:primaryType="nt:unstructured"
      • name="jcr:content/contentFragment"
      • propertyIndex="{Boolean}true"
      • type="Boolean"
    • model

      • jcr:primaryType="nt:unstructured"
      • name="jcr:content/data/cq:model"
      • ordered="{Boolean}true"
      • propertyIndex="{Boolean}true"
      • type="String"

    Dopo aver modificato la definizione dell’indice, è necessaria una reindicizzazione (reindex = true).

    Dopo questi passaggi, le query GraphQL dovrebbero funzionare più rapidamente.

  • Quando si tenta di spostare, eliminare o pubblicare frammenti di contenuto, siti o pagine, si verifica un problema durante il recupero dei riferimenti ai frammenti di contenuto. La query in background non riesce. In altre parole, la funzionalità non funziona.
    Per garantire il corretto funzionamento, è necessario aggiungere le seguenti proprietà al nodo di definizione dell’indice /oak:index/damAssetLucene (non è richiesta alcuna reindicizzazione):

    code language-xml
    "tags": [
        "visualSimilaritySearch"
      ]
    "refresh": true
    
  • Se aggiorni il tuo Experience Manager dalla versione 6.5.0 alla versione 6.5.4 al Service Pack più recente su Java™ 11, vedi RRD4JReporter eccezioni in error.log file. Per interrompere le eccezioni, riavvia l’istanza di Experience Manager.

  • Gli utenti possono rinominare una cartella in una gerarchia in Assets e pubblicare una cartella nidificata in Brand Portal. Tuttavia, il titolo della cartella non viene aggiornato in Brand Portal fino alla ripubblicazione della cartella principale.

  • Durante l'installazione di Experience Manager 6.5.x.x:

    • "Quando l’integrazione di Adobe Target è configurata in Experience Manager se utilizzi l’API di Target Standard (autenticazione IMS), e successivamente esporti frammenti di esperienza in Target, verranno creati tipi di offerta errati. Invece del tipo "Frammento di esperienza"/sorgente "Adobe Experience Manager", Target crea diverse offerte con il tipo "HTML"/sorgente "Adobe Target Classic".
    • com.adobe.granite.maintenance.impl.TaskScheduler: nessuna finestra di manutenzione trovata in granite/operations/maintenance.
    • La convalida lato server di Moduli adattivi non riesce quando vengono utilizzate funzioni di aggregazione come SUM, MAX e MIN (CQ-4274424).
    • com.adobe.granite.maintenance.impl.TaskScheduler : nessuna finestra di manutenzione trovata in granite/operations/maintenance.
    • Il punto attivo in un’immagine interattiva di Dynamic Medie non è visibile quando si visualizza l’anteprima della risorsa tramite il visualizzatore di banner Shoppable.
    • com.adobe.cq.social.cq-social-jcr-provider bundle com.adobe.cq.social.cq-social-jcr-provider:1.3.5 (395)[com.adobe.cq.social.provider.jcr.impl.SpiSocialJcrResourceProviderImpl(2302)] : timeout in attesa del completamento della modifica del registro, annullamento della registrazione.
  • A partire da AEM 6.5.15, il motore JavaScript Rhino fornito da org.apache.servicemix.bundles.rhino Il bundle ha un nuovo comportamento di posizionamento. Script che utilizzano la modalità rigorosa (use strict;) devono dichiarare le loro variabili corrette. In caso contrario, non vengono eseguiti e finiscono per generare un errore di runtime.

  • L’installazione di contenuti predefiniti relativi ai tag tramite un pacchetto di aggiornamento ufficiale ripristina la proprietà Languages di /content/cq:tags per impostazione predefinita. Questa azione è valida per Service Pack, Service Pack di sicurezza, Feature Pack estesi, Feature Pack cumulativi, patch e così via. Pertanto, è necessario aggiungerlo dalle proprietà prima dell’installazione.

Problema noto per AEM Sites known-issues-aem-sites-6521

Problemi noti per AEM Forms known-issues-aem-forms-6521

  • Dopo aver installato AEM Forms JEE Service Pack 21 (6.5.21.0), se sono presenti voci duplicate di file jar Geode (geode-*-1.15.1.jar and geode-*-1.15.1.2.jar) sotto <AEM_Forms_Installation>/lib/caching/lib (FORMS-14926), per risolvere il problema effettua le seguenti operazioni:

    1. Fermate i localizzatori, se sono in esecuzione.
    2. Arrestare il server AEM.
    3. Vai a <AEM_Forms_Installation>/lib/caching/lib.
    4. Rimuove tutti i file patch Geode eccetto geode-*-1.15.1.2.jar. Conferma che solo i file jar Geode con version 1.15.1.2 sono presenti.
    5. Apri il prompt dei comandi in modalità amministratore.
    6. Installare la patch Geode utilizzando geode-*-1.15.1.2.jar file.
  • Se un utente tenta di visualizzare in anteprima una bozza di lettera con dati XML salvati, l’operazione si blocca Loading state per alcune lettere specifiche. (FORMS-14521) Per risolvere il problema, effettua le seguenti operazioni:

    1. Scarica il file hotfix dal portale di distribuzione software.
    2. Carica e installa il pacchetto (.zip) tramite Gestione pacchetti CRX.
  • Dopo l'aggiornamento ad AEM Forms Service Pack 6.5.21.0, il PaperCapture Il servizio non riesce a eseguire operazioni OCR (Optical Character Recognition) sui PDF. Il servizio non genera output sotto forma di PDF o file di registro. Per risolvere il problema, vedere risoluzione dei problemi articolo. (CQDOC-21680)

Bundle OSGi e pacchetti di contenuti inclusi osgi-bundles-and-content-packages-included

Nei seguenti documenti di testo sono elencati i bundle OSGi e i pacchetti di contenuti inclusi in questo Experience Manager 6.5 Service Pack:

Siti Web con restrizioni restricted-sites

Questi siti Web sono disponibili solo per i clienti. Se sei un cliente e hai bisogno di accedervi, contatta il tuo account manager Adobe.

recommendation-more-help
19ffd973-7af2-44d0-84b5-d547b0dffee2