Scopri come creare modelli per frammenti di contenuto in AEM architect-headless-content-fragment-models

Percorso affrontato finora story-so-far

All’inizio del Percorso di authoring di contenuti AEM Headless, Nozioni di base sulla modellazione dei contenuti per headless con AEM ha trattato i concetti e la terminologia di base relativi all’authoring per headless.

L'articolo si basa su questi elementi per comprendere come creare modelli per frammenti di contenuto personalizzati per il progetto AEM headless.

Obiettivo objective

  • Pubblico: principiante
  • Obiettivo: i concetti e la meccanica di modellazione dei contenuti per i CMS headless utilizzando Modelli per frammenti di contenuto.

Creazione di modelli per frammenti di contenuto creating-content-fragment-models

È quindi possibile creare modelli per frammenti di contenuto e definire la struttura. Questa operazione può essere eseguita in Strumenti > Risorse > Modelli per frammenti di contenuto.

Modelli per frammenti di contenuto negli strumenti

Dopo aver selezionato questa opzione, passa alla posizione del modello e seleziona Crea. Qui puoi inserire vari dettagli chiave.

L’opzione Abilita modello è attivata per impostazione predefinita. Ciò significa che il modello sarà disponibile per l’uso (nella creazione di frammenti di contenuto) non appena lo avrai salvato. Se lo desideri, puoi disattivarlo; in seguito potrai abilitare (o disabilitare) un modello esistente.

Crea modello per frammento di contenuto

Conferma con Crea e poi Apri il modello per iniziare a definire la struttura.

Definizione dei modelli per frammenti di contenuto defining-content-fragment-models

La prima volta che apri un nuovo modello viene visualizzato un grande spazio vuoto a sinistra e un lungo elenco di Tipi di dati a destra:

Modello vuoto

Quindi, cosa fare?

Puoi trascinare le istanze dei Tipi di dati nello spazio a sinistra: stai già definendo il tuo modello!

Definizione dei campi

Dopo aver aggiunto un tipo di dati, dovrai definire le Proprietà per quel campo. Dipendono dal tipo utilizzato. Esempio:

Proprietà dati

È possibile aggiungere un numero illimitato di campi. Esempio:

Modello per frammenti di contenuto

Gli autori dei contenuti your-content-authors

Gli autori dei contenuti non visualizzano i tipi di dati e le proprietà effettivamente utilizzati per creare i modelli. Ciò significa che potresti dover fornire loro aiuto e informazioni su come completare campi specifici. Per informazioni di base è possibile utilizzare Etichetta campo e Valore predefinito, ma in casi più complessi potrebbe essere necessario prendere in considerazione la documentazione specifica del progetto.

NOTE
Consulta Risorse aggiuntive - Modelli per frammenti di contenuto.

Gestione dei modelli per frammenti di contenuto managing-content-fragment-models

La gestione dei modelli per frammenti di contenuto comporta:

  • Abilitarli (o disattivarli), per renderli disponibili agli autori al momento della creazione dei frammenti di contenuto.
  • Eliminazione: è sempre necessario eliminare, ma ci si deve accertare di eliminare un modello già utilizzato per i frammenti di contenuto, in particolare i frammenti già pubblicati.

Pubblicazione publishing

I modelli per frammenti di contenuto devono essere pubblicati quando/prima che vengano pubblicati eventuali frammenti di contenuto dipendenti.

NOTE
Se un autore cerca di pubblicare un frammento di contenuto per il quale il modello non è ancora stato pubblicato, questo sarà segnalato in un elenco di selezione e il modello verrà pubblicato con il frammento.

Non appena un modello viene pubblicato, viene bloccato in modalità SOLA LETTURA sull’autore. Questo serve a evitare modifiche che potrebbero causare errori agli schemi e alle query GraphQL esistenti, soprattutto nell’ambiente di pubblicazione. È indicato nella console come Bloccato.

Quando il modello è Bloccato (in modalità SOLA LETTURA), è possibile visualizzare il contenuto e la struttura dei modelli, ma non è possibile modificarli direttamente; anche se puoi gestire i modelli Bloccati dalla console o dall’editor modelli.

Passaggio successivo whats-next

Dopo aver appreso le nozioni di base, il passaggio successivo consiste nell’iniziare a creare modelli per frammenti di contenuto personalizzati.

Risorse aggiuntive additional-resources

recommendation-more-help
19ffd973-7af2-44d0-84b5-d547b0dffee2