Coinvolgimento

Il coinvolgimento è diventato il singolo fattore più importante che influisce sulle decisioni di posizionamento della casella in entrata. Nel corso degli anni, gli ISP hanno spostato la loro attenzione dai filtri relativi ai contenuti a un modello comportamentale, affidandosi in larga misura ad azioni di coinvolgimento positive e negative. Il coinvolgimento positivo include principalmente aperture, clic, inoltri e risposte. Il coinvolgimento negativo include l’eliminazione senza aprire, ignorare, annullare l’abbonamento e contrassegnare come spam. La ricezione di autorizzazioni esplicite è la base del coinvolgimento positivo delle e-mail. Una volta che un marchio ha ottenuto l’autorizzazione, tale relazione dovrebbe essere alimentata misurando e soddisfacendo regolarmente le aspettative dei clienti attraverso la frequenza e il contenuto.

Un buon tasso di apertura e clic varia a seconda di molti fattori per mittenti diversi. Rivolgiti al tuo consulente di recapito messaggi per stabilire obiettivi e linee di base specifici per il tuo programma e-mail.

Coinvolgimento e-mail è anche un termine utilizzato per descrivere un tipo di metrica che aiuta a determinare la reputazione IP. ISP proprietari di portali propri (Hotmail, AOL, Yahoo, Gmail, ecc.) disporre di un'enorme quantità di dati relativi alle interazioni dei clienti con la posta. Possono visualizzare aperture, clic e molte altre forme di interazione, anche se la posta viene spostata dentro o fuori la cartella di posta indesiderata. Inoltre, può verificare se l’indirizzo e-mail a cui è stato inviato si trova o meno nella rubrica del cliente.

Anche se come mittente non riesci a tenere traccia di tutte le stesse metriche di coinvolgimento, le aperture e i clic rappresentano un buon punto di partenza. È importante notare che gli ISP hanno visibilità solo sul coinvolgimento nelle e-mail. Mentre altre forme di coinvolgimento sono importanti per l’azienda nel suo complesso, gli ISP hanno solo visibilità ed emettono giudizi di filtraggio basati sulle metriche delle e-mail.

Qualità oltre la quantità

Crescita organica degli elenchi è la pietra angolare di una lista sana. Molti addetti al marketing focalizzano l’attenzione sulla crescita degli elenchi, ma dal punto di vista del recapito messaggi è importante creare un elenco di qualità per gli abbonati altamente coinvolti. L’invio continuo di e-mail a un pubblico in gran parte disinteressato può diminuire la reputazione di invio e aumentare notevolmente la probabilità che l’e-mail arrivi nella cartella di posta indesiderata o di posta indesiderata.

Frequenza di invio è importante da considerare durante la creazione e la gestione di un programma di e-mail marketing. Impostare le aspettative dei destinatari durante il messaggio di benvenuto è una strategia molto utile che le persone amano sapere cosa aspettarsi. Tuttavia, queste aspettative devono essere soddisfatte: l’invio di e-mail troppo spesso può causare affaticamento dei clienti e, in alcuni casi, può portare a un aumento dei reclami e all’annullamento degli abbonamenti.

La frequenza corretta deve essere trovata da ogni addetto marketing per il proprio programma di marketing specifico. Consigliamo di testare diverse frequenze per trovare il giusto equilibrio per qualsiasi programma di marketing specifico. Mantenere i destinatari coinvolti e attivi è una delle cose più importanti che un addetto marketing può fare per garantire il successo di un programma di e-mail marketing.

Cambiamento interessi

Gli interessi degli abbonati sono in continua evoluzione e gli esperti di marketing devono comprendere che l’impegno nei confronti di un marchio può essere temporaneo. Alcuni abbonati rinunceranno, ma molti si limiteranno a eliminare o ignorare le e-mail indesiderate. Dal punto di vista di un consumatore, qualsiasi messaggio non richiesto o indesiderato viene percepito come spam. Pertanto, gli esperti di marketing devono fare affidamento su marketing basato su autorizzazioni e monitoraggio del coinvolgimento per la perdita di interessi. Per ottenere un posizionamento ottimale nella casella in entrata, consigliamo agli addetti al marketing di coinvolgere nuovamente in modo strategico gli abbonati utilizzando campagne di riattivazione e una strategia di recupero (win-back), strumenti che possono essere molto utili per un addetto al marketing via e-mail.

A strategia di riconquista si verifica quando un incentivo speciale viene inviato regolarmente a una parte specifica di un database di marketing nel tentativo di coinvolgere nuovamente un elenco con un’attività di apertura e clic ridotta. Le risposte positive vengono mantenute e la parte dell’elenco che non risponde viene spostata in uno stato inattivo e non viene più inviata a.

A campagna di riattivazione è simile ma viene utilizzato per riconfermare una lista una volta, il che è utile quando si tratta di vecchie liste obsolete — quelle a cui non è stato spedito per oltre 12 mesi, o anche anni. Questo tipo di campagna viene generalmente applicato anche dai inserisce nell'elenco Bloccati di per risolvere un blocco. Gli abbonati che non vengono ricoinvolti correttamente tramite questo processo devono essere esclusi dalle promozioni e-mail future.

Il modo migliore per implementare una campagna di riconquista o riattivazione sarà quello di utilizzare esclusivamente il programma e-mail e dovrebbe essere completamente personalizzato in base alle esigenze e alla situazione della tua azienda.

Anche la risposta è coinvolgimento

È semplice impostare l'indirizzo di posta elettronica di risposta come un indirizzo di "non risposta", ma si tratta di un errore che non tiene conto del quadro generale.

Quando i destinatari rispondono alle e-mail di marketing, è prevista una risposta. Attivando una sistema di risposta, ti aiuterà a migliorare la reputazione del mittente. Questo aumenterà la probabilità di un recapito messaggi positivo e le percentuali di posizionamento della casella in entrata.

Offre inoltre una migliore esperienza ai clienti e contribuirà ad aumentare la percezione positiva del marchio da parte dei consumatori. Dopo tutto, niente dice "per favore fai affari con noi" come "vogliamo sentire da te".

Un'ultima parte fondamentale della strategia di risposta è che se hai un indirizzo e-mail reale a cui possono rispondere, assicurati che qualcuno lo stia monitorando e non si tratti solo di una risposta automatica. Se non monitorate, le aspettative mancate possono frustrare il cliente e portare a reclami o a un coinvolgimento inferiore.

Risorse specifiche per i prodotti

Adobe Campaign Classic

Adobe Campaign Standard

Risorse aggiuntive

  • Ulteriori informazioni sulle strategie di ricoinvolgimento (o riconquista) in questa sezione.
recommendation-more-help
ce4a522f-06e7-4189-95bc-98ae01b1a1ec