Test rapido in produzione se un sito live utilizza lo stesso dominio

Se disponi di un sito live in esecuzione sul dominio di produzione (example.com) e devi testare il tuo nuovo store sull’ambiente di produzione di Adobe Commerce sull’infrastruttura cloud con Fastly CDN abilitato, ti consigliamo di utilizzare il sottodominio (come prod.example.com), dopo averlo aggiunto in precedenza a Fastly, per eventuali attività di test precedenti al lancio. Questo articolo illustra i dettagli e fornisce collegamenti utili alle relative risorse della documentazione di Adobe Commerce.

Problema

Archivio corrente che utilizza example.com il dominio di produzione è live e operativo. Tuttavia, devi testare il nuovo store, creato con Adobe Commerce sull’infrastruttura cloud e implementato nell’ambiente di produzione, con il servizio Fastly full page cache abilitato.

Il problema è che l’ambiente di produzione del progetto di infrastruttura cloud Adobe Commerce utilizza lo stesso dominio live (example.com) e non puoi passare il nuovo sito a questo dominio, con il live store corrente in esecuzione - sullo stesso dominio.

Perché utilizzare Fastly per il test nell’ambiente di produzione?

In teoria, puoi saltare l’utilizzo di Fastly CDN e testare l’Adobe Commerce nell’archivio dell’infrastruttura cloud nell’ambiente di produzione senza la cache della pagina intera abilitata.

Tuttavia, con la cache a pagina intera abilitata, le prestazioni dello store sono diverse; non si conosce mai le prestazioni reali del sito se non lo si è testato con CDN prima dell’avvio. Testare il tuo store sulla produzione con Fastly CDN abilitato è il consiglio ufficiale di Adobe Commerce.

Soluzione: utilizzare il sottodominio di produzione

Utilizza il sottodominio di primo livello (prod.example.com) per il nuovo archivio Adobe Commerce su infrastruttura cloud nell’ambiente di produzione, mantenendo il sito live corrente nel dominio di base (example.com).

Quando pianifichi il progetto Adobe Commerce su infrastruttura cloud, puoi specificare un sottodominio di produzione di questo tipo e richiedere al team di infrastruttura cloud di puntare il sottodominio al servizio Fastly.

Per elaborare il sottodominio all’interno del progetto di infrastruttura cloud di Adobe Commerce, segui la procedura riportata di seguito:

  • Invia un ticket di supporto richiesta di aggiungere il sottodominio alla configurazione Fastly service/Nginx (per Adobe Commerce sull’infrastruttura cloud, architettura del piano Pro).
  • Configura le impostazioni DNS corrispondenti sul tuo lato.

Dopo aver eseguito i passaggi per la configurazione del sottodominio, devi eseguire anche questi passaggi per convalidare il dominio di produzione per il certificato SSL:

  • Carica il record TXT DNS per la convalida SSL del dominio di produzione.
  • Invia un ticket di supporto richiesta di convalida del dominio di produzione per il certificato SSL.

L’utilizzo del sottodominio ti consente di eseguire un "avvio morbido" dello store in futuro, in quanto tale avvio richiede solo l’aggiornamento delle impostazioni DNS corrispondenti.

Documentazione correlata

Nella nostra knowledge base di supporto:

Nella documentazione per gli sviluppatori:

recommendation-more-help
8bd06ef0-b3d5-4137-b74e-d7b00485808a