Supporto A4T per attività di allocazione automatica e targeting automatico

L'integrazione Adobe Target-to-Adobe Analytics, nota come Analytics for Target (A4T) supporta le attività Allocazione automatica e Targeting automatico.

L’integrazione A4T consente di:

  • Utilizza la funzionalità slot machine di Allocazione automatica per indirizzare il traffico verso esperienze vincenti.
  • Utilizza l’algoritmo di apprendimento automatico di Targeting automatico per l’insieme di macchine per scegliere un’esperienza migliore per ogni visitatore. La funzione Targeting automatico sceglie la migliore esperienza in base ai profili, ai comportamenti e al contesto degli utenti, utilizzando al tempo stesso una metrica di obiettivo Adobe Analytics e Adobe Analytics’ funzioni avanzate di reporting e analisi.

Assicurati di aver implementato A4T per l'utilizzo con attività di test A/B e targeting delle esperienze. Se utilizzi analyticsLogging = client_side, devi anche passare il valore sessionId a Analytics. Per ulteriori informazioni, consulta Reporting di Analytics for Target (A4T) nella guida SDK di Adobe Target .

Per iniziare:

  1. Durante la creazione di un'attività di test A/B, nella pagina Targeting, seleziona una delle seguenti opzioni come Metodo di allocazione del traffico:

    • Allocazione automatica all’esperienza migliore
    • Targeting automatico per esperienze personalizzate

    Opzioni dei metodi di allocazione del traffico: Manuale, Allocazione automatica e Targeting automatico

    Per ulteriori informazioni e istruzioni dettagliate, consulta Creare un’attività di allocazione automatica e Creare un’attività di targeting automatico.

  2. Seleziona Adobe Analytics per la tua Origine per i rapporti nella pagina Obiettivi e impostazioni e seleziona la suite di rapporti corrispondente all'obiettivo di ottimizzazione desiderato.

    Sezione Origine per i rapporti nella pagina Obiettivi e impostazioni

  3. Scegli una metrica di obiettivo primario.

    • Per utilizzare Adobe Target per specificare l'obiettivo di ottimizzazione, scegli Conversione .
    • Scegli Utilizza una metrica Analytics, quindi seleziona una metrica da Analytics per l'utilizzo come obiettivo di ottimizzazione. Puoi utilizzare una metrica di conversione preconfigurata Analytics o un evento personalizzato Analytics .

    Per ulteriori informazioni, consulta Metriche dell’obiettivo supportate di seguito.

  4. Salva e attiva l’attività.

    L’ allocazione automatica utilizza la metrica selezionata per ottimizzare l’attività, indirizzando i visitatori all’esperienza che massimizza la metrica dell’obiettivo.

    Oppure

    Il Targeting automatico utilizza la metrica selezionata per ottimizzare l’attività, indirizzando i visitatori a una migliore esperienza personalizzata.

  5. Utilizza la scheda Rapporti per visualizzare i rapporti dell'attività in base alle metriche Adobe Analytics selezionate. Fai clic su Visualizza in Analytics per acquisire dati di reporting in profondità e segmentarli ulteriormente.

Metriche dell’obiettivo supportate

A4 Tfor Auto- Allocateand Auto- Targetlet è possibile scegliere uno dei seguenti tipi di metriche come metrica di obiettivo principale per l’ottimizzazione:

  • Adobe Target metriche di conversione
  • Adobe Analytics metriche di conversione
  • Adobe Analytics eventi personalizzati

A4 Tfor Auto- Allocateand Auto- Targetrichiede di scegliere una metrica basata su un evento binomiale. Un evento binomiale si verifica o non si verifica. Gli eventi binari includono un clic, una conversione, un ordine e così via. Questi tipi di eventi sono anche talvolta denominati eventi Bernoulli, binari o discreti.

A4 Tfor Auto- Allocateand Auto- Targeting non supporta l’ottimizzazione per le metriche continue. Le metriche continue includono ricavi, numero di prodotti ordinati, durata della sessione, numero di visualizzazioni di pagina nella sessione e così via. Questi tipi di metriche non supportati vengono talvolta definiti anche metriche non binomiali o non Bernoulli.

I seguenti tipi di metriche non sono supportati come metriche dell’obiettivo primario:

  • Adobe Target metriche di coinvolgimento e ricavi

  • Adobe Analytics metriche di coinvolgimento e ricavi

    È possibile selezionare una metrica di coinvolgimento o ricavi Analytics come metrica di obiettivo principale, perché Target non può identificare ed escludere tutte le metriche di coinvolgimento e ricavi da Analytics. Seleziona solo metriche di conversione binomiali o eventi personalizzati da Analytics.

  • Adobe Analytics metriche calcolate

Limitazioni e note

Alcune limitazioni e note si applicano sia alle attività Allocazione automatica che Targeting automatico. Altre limitazioni e note si applicano a un tipo di attività o all’altro.

Allocazione automatica e Targeting automatico

  • Quando utilizzi Adobe Analytics come origine per la generazione di rapporti per Allocazione automatica o Targeting automatico, devi sempre visualizzare i rapporti in Analytics.
  • L’origine per la generazione di rapporti non può essere modificata da Analytics a Target o viceversa dopo l’attivazione di un’attività.
  • Sebbene le metriche calcolate non siano supportate come metriche dell’obiettivo primario, spesso è possibile ottenere il risultato desiderato selezionando invece un evento personalizzato come metrica dell’obiettivo principale. Ad esempio, se desideri ottimizzare per una metrica come "completamenti del modulo per visitatore", seleziona un evento personalizzato corrispondente a "completamenti del modulo" come metrica di obiettivo principale. Target normalizza automaticamente le metriche di conversione per visita per tenere conto della distribuzione del traffico irregolare, quindi non è necessario utilizzare una metrica calcolata per eseguire la normalizzazione.
  • Target utilizza il modello di attribuzione "Same Touch" (Stesso contatto) nella funzione di allocazione automatica : Analytics for Target (A4T).

Allocazione automatica

  • L' Allocatemodels continua a allenarsi ogni due ore, come al solito.

Targeting automatico

  • I modelli di Targeting automatico continuano a essere in formazione ogni 24 ore, come di consueto. Tuttavia, i dati dell’evento di conversione provenienti da Analytics vengono ritardati di ulteriori 6-24 ore. Questo ritardo significa che la distribuzione del traffico per Target tiene traccia degli ultimi eventi registrati in Analytics. Questo ritardo ha l'effetto più grande nelle prime 48 ore dopo l'attivazione iniziale di un'attività. Le prestazioni dell’attività rispecchieranno più strettamente il comportamento di conversione Analytics dopo cinque giorni. Prendi in considerazione l’utilizzo di Allocazione automatica invece di Targeting automatico per attività di breve durata in cui la maggior parte del traffico si verifica entro i primi cinque giorni della durata dell’attività.
  • Quando utilizzi Analytics come origine dati per un'attività Targeting automatico, le sessioni terminano dopo sei ore. Le conversioni che si verificano dopo sei ore non sono conteggiate.

Per ulteriori informazioni, consulta Modelli di attribuzione e finestre di lookback nella Guida agli strumenti di Analytics.

Esercitazione: Come impostare rapporti A4T in Analysis Workspace per le attività di Targeting automatico

Sebbene le funzionalità di analisi avanzate siano disponibili in Adobe Analytics Analysis Workspace, per interpretare correttamente le attività di Targeting automatico sono necessarie alcune modifiche al pannello predefinito Analytics for Target . Queste modifiche sono necessarie a causa delle differenze tra le attività di sperimentazione (manuale A/B e Allocazione automatica) e le attività di personalizzazione (Targeting automatico).

Questa esercitazione illustra le modifiche consigliate per l'analisi delle attività di Targeting automatico in Workspace.

Per ulteriori informazioni, consulta Come impostare rapporti A4T in Analysis Workspace per le attività di Targeting automatico in Tutorials Adobe Target.

In questa pagina