Interfaccia utente

NOTA

Per ottenere il meglio da Journey Orchestration, ti consigliamo di utilizzare Chrome come browser Internet. L’interfaccia viene visualizzata nella lingua definita all’interno di IMS. Se la lingua IMS non è supportata da Journey Orchestration, l’interfaccia viene visualizzata in inglese.

Questa documentazione viene spesso aggiornata per riflettere le recenti modifiche apportate al prodotto. Tuttavia, alcune schermate possono risultare leggermente diverse dall’interfaccia del prodotto.

Accesso a Journey Orchestration

Per accedere al Journey Orchestrationnell'interfaccia, fai clic sul pulsante App Selector in alto a destra, quindi fai clic su Journey Orchestration.

Puoi anche accedere a Journey Orchestration dalla home page di Experience Cloud, nella sezione Quick access.

Descrizione dell’interfaccia

I menu superiori ti consentono di navigare tra le diverse funzionalità di Journey Orchestration: Home (i percorsi), Data Sources, Events, Actions.

Per visualizzare l’aiuto contestuale, fai clic sull’icona posta nell’angolo in alto a destra dello schermo. È disponibile nelle diverse schermate di elenco di Journey Orchestration (percorsi, eventi, azioni e origini dati). In tal modo, puoi visualizzare una descrizione rapida delle funzionalità correnti e accedere agli articoli e ai video correlati.

Ricerca e filtro

Negli elenchi Home,Data Sources Events e Actions, una barra di ricerca consente di effettuare la ricerca di un elemento.

Per accedere a Filters, fai clic sull’icona del filtro, in alto a sinistra nell’elenco. Il menu dei filtri ti consente di filtrare gli elementi visualizzati in base a criteri diversi. Puoi scegliere di visualizzare solo gli elementi di un determinato tipo o stato, quelli creati oppure quelli modificati negli ultimi 30 giorni.

Negli elenchi Data Sources, Events e Actions, utilizza Creation filters (Filtri di creazione) per filtrare in base alla data e all’utente di creazione. Ad esempio, puoi scegliere di visualizzare solo gli eventi creati negli ultimi 30 giorni.

Nell'elenco dei percorsi (sotto Home), oltre al Creation filters, puoi anche filtrare i percorsi visualizzati in base al loro stato, tipo e versione (Status and version filters). Il tipo può essere: Unitary event o Segment qualification. È inoltre possibile scegliere di visualizzare solo i percorsi che utilizzano un evento, un gruppo di campi o un’azione particolare (Activity filters e Data filters). Publication filters ti consente di selezionare una data di pubblicazione o un utente. Ad esempio, puoi scegliere di visualizzare solo le versioni più recenti dei percorsi live pubblicate ieri. Consulta questa pagina.

NOTA

Le colonne visualizzate possono essere personalizzate utilizzando il pulsante di configurazione, posto in alto a destra degli elenchi. La personalizzazione viene salvata per ogni utente.

Le colonne Last update e Last update by consentono di visualizzare quando si è verificato l’ultimo aggiornamento dei percorsi e quale utente li ha gestiti.

Nei riquadri di configurazione dell’evento, dell’origine dati e dell’azione, il campo Used in visualizza il numero di percorsi che utilizzano quel particolare evento, il gruppo di campi o l’azione. Per visualizzare l’elenco dei percorsi corrispondenti, puoi fare clic sul pulsante View journeys.

All’interno dei vari elenchi, puoi eseguire le azioni di base su ciascun elemento. Ad esempio, è possibile duplicare o eliminare un elemento.

Esplorazione dei campi di Adobe Experience Platform

Quando si definisce il payload dell’evento e il payload del gruppo di campi e si selezionano i campi nell’editor delle espressioni, oltre al nome del campo viene mostrato anche il nome visualizzato. Queste informazioni vengono recuperate dalla definizione dello schema di Experience Data Model.

Se durante la configurazione degli schemi vengono forniti descrittori come "xdm:alternateDisplayInfo", i nomi descrittivi sostituiranno i nomi visualizzati. Questa funzione risulta particolarmente utile quando si lavora con "eVar" e campi generici. È possibile configurare i descrittori di nomi descrittivi tramite una chiamata API. Per ulteriori informazioni, consulta la Guida per gli sviluppatori del registro dello schema.

Se è disponibile un nome descrittivo, il campo verrà visualizzato come <friendly-name>(<name>). Se non è disponibile alcun nome descrittivo, verrà mostrato il nome visualizzato, ad esempio <display-name>(<name>). Se non è definito nessuno dei due, verrà visualizzato solo il nome tecnico del campo <name>.

NOTA

I nomi descrittivi non vengono recuperati quando si selezionano i campi da un’unione di schemi.

Accessibilità

Le funzioni di accessibilità di Adobe Journey Optimizer sono fornite da Adobe Experience Platform:

  • Accessibilità da tastiera
  • Contrasto colore
  • Convalida dei campi obbligatori

Ulteriori informazioni nella documentazione di Adobe Experience Platform.

In Adobe Journey Optimizer è possibile utilizzare le seguenti scelte rapide da tastiera più comuni:

Azione Tasti di scelta rapida
Spostarsi tra elementi, sezioni e gruppi di menu dell’interfaccia utente Scheda
Consente di spostarsi all’indietro tra gli elementi, le sezioni e i gruppi di menu dell’interfaccia utente. Maiusc+Tab
Sposta all’interno delle sezioni per impostare lo stato attivo su singoli elementi Freccia
Seleziona o cancella un elemento attivo Invio o barra spaziatrice
Annullare una selezione, comprimere un pannello o chiudere una finestra di dialogo Esc

Ulteriori informazioni nella documentazione di Adobe Experience Platform.

È possibile utilizzare queste scelte rapide in parti specifiche di Journey Optimizer:

Elemento di interfaccia Azione Tasti di scelta rapida
Elenco di percorsi, azioni, origini dati o eventi Creare un percorso, un’azione, un’origine dati o un evento C
Area di lavoro di percorso in stato bozza Aggiungi un’attività dalla palette a sinistra nella prima posizione disponibile, dall’alto verso il basso Fai doppio clic sull’attività
Seleziona tutte le attività Ctrl+A (Windows)
Comando + A (Mac)
Elimina le attività selezionate Elimina o Backspace, quindi Inserisci per confermare l’eliminazione

Riquadro di configurazione dei seguenti elementi:

  • Attività in un percorso
  • Evento
  • Origine dati
  • Azione
Passa al campo successivo da configurare Scheda
Salva le modifiche e chiudi il riquadro di configurazione Invio
Ignora le modifiche e chiudi il riquadro di configurazione Esc
Percorso in modalità di prova Attivare o disattivare la modalità di test T
Attiva un evento in un percorso basato su eventi E

Attiva un evento in un percorso basato su segmenti per il quale il Single profile at a time opzione attivata

P
Visualizza i registri di test L
Campo di testo Seleziona tutto il testo nel campo selezionato Ctrl+A (Windows)
Comando + A (Mac)
Finestra a comparsa Salva le modifiche o conferma l’azione Invio
Chiudi la finestra Esc
Editor di espressioni semplici Selezionare e aggiungere un campo Fare doppio clic su un campo
Esplorazione dei campi XDM Seleziona tutti i campi di un nodo Selezionare il nodo principale
Anteprima payload Selezionare il payload Ctrl+A (Windows)
Comando + A (Mac)

In questa pagina