Modello dati retail

Il seguente schema di relazione tra entità (ERD) rappresenta un modello di dati standardizzato per il settore retail. L'ERD viene presentato intenzionalmente in modo denormalizzato e tenendo conto del modo in cui i dati vengono memorizzati in Adobe Experience Platform.

NOTA

L’ERD come descritto è una raccomandazione su come modellare i dati per questo caso d’uso del settore. Per utilizzare questo modello dati in Platform, è necessario creare autonomamente gli schemi consigliati e le relative relazioni. Per ulteriori informazioni, consulta le guide sulla gestione di schemi e relazioni nell’interfaccia utente.

Utilizzare la seguente legenda per interpretare questo ERD:

  • Ogni entità visualizzata in è basata su una classe Experience Data Model (XDM) sottostante.
  • Per una determinata entità, ogni riga contrassegnata in grassetto rappresenta un gruppo di campi o un tipo di dati, con i campi pertinenti che fornisce elencati di seguito nel testo senza bolli.
  • I campi più importanti per una determinata entità sono evidenziati in rosso.
  • Tutte le proprietà che possono essere utilizzate per identificare i singoli clienti sono contrassegnate come "identità", con una di queste proprietà contrassegnata come "identità principale".
  • Le relazioni di entità sono contrassegnate come non dipendenti, poiché gli eventi basati su cookie spesso non possono determinare la persona o la persona che ha eseguito la transazione.

NOTA

L'entità Experience Event include un campo "_ID" che rappresenta l'attributo di identificatore univoco (_id) fornito dalla classe ExperienceEvent XDM. Per ulteriori informazioni su ciò che ci si aspetta da questo valore, consulta il documento di riferimento su XDM ExperienceEvent .

Casi di utilizzo al dettaglio

La tabella seguente illustra le classi e i gruppi di campi di schema consigliati per diversi casi d’uso comuni per la vendita al dettaglio.

Caso d’uso Classi e gruppi di campi consigliati
Combina le origini dati online e offline e risolvi l’identità tra dispositivi e online/offline per fornire rapporti di attribuzione olistici tra canali e dispositivi diversi.
Offri esperienze mirate e personalizzate per vari segmenti per aumentare i ricavi e migliorare la piattaforma nell’orchestrazione omnicanale.
Analizza l’attribuzione multi-touch per migliorare l’efficienza del marketing.
Migliorare la pertinenza delle e-mail grazie a una segmentazione migliorata tra uomini e donne.
Acquisisci dati fedeltà (partner) per aumentare le informazioni rilevanti sui prodotti su canali web, e-mail e di marketing digitale.
Effettua il retargeting dell’abbandono del carrello tramite e-mail automatizzate e personalizzate.

*Mentre una classe di prodotto standard è pianificata per una versione futura, gli schemi di prodotto devono essere attualmente generati utilizzando una classe personalizzata. Pertanto, è necessario creare manualmente la struttura della classe dello schema e quella di tutti i gruppi di campi aggiunti a tale classe. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione su creazione di una classe personalizzata nella guida all'interfaccia utente XDM.

In questa pagina