XDM ExperienceEvent Classe

XDM ExperienceEvent è una classe standard Experience Data Model (XDM) che consente di creare un’istantanea con marca temporale del sistema quando si verifica un evento specifico o quando viene raggiunto un determinato set di condizioni.

Un evento di esperienza è un record di fatto di ciò che si è verificato, compreso il momento nel tempo e l'identità dell'individuo coinvolto. Gli eventi possono essere espliciti (azioni umane direttamente osservabili) o impliciti (generati senza un'azione umana diretta) e sono registrati senza aggregazione o interpretazione. Per ulteriori informazioni di alto livello sull’utilizzo di questa classe nell’ecosistema della piattaforma, consulta la Panoramica di XDM.

La XDM ExperienceEvent la classe stessa fornisce diversi campi relativi alle serie temporali a uno schema. I valori di alcuni di questi campi vengono compilati automaticamente al momento dell’acquisizione dei dati:

Proprietà Descrizione
_id Identificatore stringa univoco per l'evento. Questo campo viene utilizzato per tenere traccia dell’univocità di un singolo evento, per impedire la duplicazione dei dati e per cercare l’evento nei servizi a valle. In alcuni casi, _id può essere Identificatore univoco universale (UUID) o Identificatore univoco globale (GUID).

Se trasferisci dati da una connessione di origine o acquisisci direttamente da un file Parquet, devi generare questo valore concatenando una determinata combinazione di campi che rendono l’evento unico, ad esempio un ID principale, una marca temporale, un tipo di evento e così via. Il valore concatenato deve essere un uri-reference stringa formattata, ovvero è necessario rimuovere i due punti. In seguito, il valore concatenato deve essere dotato di hash utilizzando SHA-256 o un altro algoritmo scelto.

È importante distinguere che questo campo non rappresenta un'identità correlata a una singola persona ma piuttosto la registrazione dei dati stessi. I dati di identità relativi a una persona devono essere relegati a campi di identità forniti invece da gruppi di campi compatibili.
eventMergeId Se utilizzi Adobe Experience Platform Web SDK per acquisire i dati, questo rappresenta l’ID del batch acquisito che ha causato la creazione del record. Questo campo viene compilato automaticamente dal sistema al momento dell’inserimento dei dati. L’utilizzo di questo campo al di fuori del contesto di un’implementazione SDK per web non è supportato.
eventType Una stringa che indica il tipo o la categoria per l'evento. Questo campo può essere utilizzato se desideri distinguere diversi tipi di eventi all’interno dello stesso schema e dello stesso set di dati, ad esempio distinguere un evento di visualizzazione prodotto da un evento add-to-shopping-cart per una società di vendita al dettaglio.

I valori standard di questa proprietà vengono forniti nella sezione appendice, comprese le descrizioni del caso d'uso previsto. Questo campo è un enum estensibile, il che significa che puoi utilizzare anche stringhe del tipo di evento personalizzate per classificare gli eventi che stai tracciando.

eventType ti limita a utilizzare un solo evento per hit sull'applicazione e devi quindi utilizzare campi calcolati per informare il sistema dell'evento più importante. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione su best practice per i campi calcolati.
producedBy Valore stringa che descrive il produttore o l'origine dell'evento. Questo campo può essere utilizzato per filtrare alcuni produttori di eventi se necessario a scopo di segmentazione.

Alcuni valori consigliati per questa proprietà sono forniti nella variabile sezione appendice. Questo campo è un enum estensibile, il che significa che è possibile utilizzare anche le proprie stringhe per rappresentare diversi produttori di eventi.
identityMap Campo mappa che contiene un set di identità con spazi dei nomi per l’individuo a cui si applica l’evento. Questo campo viene aggiornato automaticamente dal sistema durante l’acquisizione dei dati di identità. Per utilizzare correttamente questo campo per Profilo cliente in tempo reale, non tentare di aggiornare manualmente il contenuto del campo nelle operazioni sui dati.

Vedi la sezione sulle mappe di identità nel nozioni di base sulla composizione dello schema per ulteriori informazioni sul relativo caso d’uso.
timestamp Una marca temporale ISO 8601 di quando si è verificato l’evento, formattata in base a RFC 3339 - Sezione 5.6. Questa marca temporale deve essere presente in passato. Vedi la sezione seguente su timestamp per le best practice sull’utilizzo di questo campo.

Best practice per la modellazione degli eventi

Le sezioni seguenti descrivono le best practice per la progettazione degli schemi Experience Data Model (XDM) basati su eventi in Adobe Experience Platform.

Marca temporale

La radice timestamp campo di uno schema evento può only rappresentano l'osservazione dell'evento stesso e deve avvenire in passato. Se i casi di utilizzo della segmentazione richiedono l’uso di marche temporali che possono verificarsi in futuro, questi valori devono essere vincolati altrove nello schema Evento esperienza.

Ad esempio, se un'azienda nel settore dei viaggi e dell'ospitalità sta modellando un evento di prenotazione del volo, a livello di classe timestamp Il campo rappresenta l’ora in cui è stato osservato l’evento di prenotazione. Gli altri timestamp relativi all’evento, ad esempio la data di inizio della prenotazione, devono essere acquisiti in campi separati forniti da gruppi di campi standard o personalizzati.

Mantenendo la marca temporale a livello di classe separata dagli altri valori datetime correlati negli schemi di evento, puoi implementare casi d’uso di segmentazione flessibili conservando un account con marca temporale dei percorsi cliente nell’applicazione di esperienza.

Uso dei campi calcolati

Alcune interazioni nelle applicazioni di esperienza possono causare più eventi correlati che condividono tecnicamente la stessa marca temporale dell’evento e possono quindi essere rappresentati come un singolo record di eventi. Ad esempio, se un cliente visualizza un prodotto sul sito web, può verificarsi un record evento con due potenziali eventType valori: un evento "product view" (commerce.productViews) o un evento generico "visualizzazione pagina" (web.webpagedetails.pageViews). In questi casi, puoi utilizzare i campi calcolati per acquisire gli attributi più importanti quando più eventi vengono acquisiti in un singolo hit.

Preparazione dei dati di Adobe Experience Platform consente di mappare, trasformare e convalidare i dati da e verso XDM. Utilizzo delle opzioni disponibili funzioni di mappatura fornito dal servizio è possibile richiamare operatori logici per assegnare priorità, trasformare e/o consolidare i dati da record con più eventi durante l’acquisizione in Experience Platform. Nell’esempio precedente, puoi designare eventType come campo calcolato che dà priorità a una "visualizzazione prodotto" rispetto a una "visualizzazione pagina" ogni volta che si verificano entrambe.

Se acquisisci manualmente dati in Platform tramite l’interfaccia utente di , consulta la guida in campi calcolati per passaggi specifici su come creare campi calcolati.

Se i dati vengono inviati in streaming a Platform tramite una connessione sorgente, è possibile configurare l’origine in modo da utilizzare i campi calcolati. Fai riferimento a documentazione per la tua origine per istruzioni su come implementare i campi calcolati durante la configurazione della connessione.

Gruppi di campi di schema compatibili

NOTA

I nomi di diversi gruppi di campi sono cambiati. Visualizza il documento in aggiornamenti dei nomi dei gruppi di campi per ulteriori informazioni.

Adobe fornisce diversi gruppi di campi standard da utilizzare con XDM ExperienceEvent classe. Di seguito è riportato un elenco di alcuni gruppi di campi di uso comune per la classe:

Appendice

La sezione seguente contiene informazioni aggiuntive su ExperienceEvent XDM classe.

Valori accettati per eventType

La tabella seguente illustra i valori accettati per eventType, con le relative definizioni:

Valore Definizione
advertising.clicks Fai clic su azioni su un annuncio.
advertising.completes Una risorsa multimediale temporizzata è stata controllata al completamento. Questo non significa necessariamente che lo spettatore abbia guardato l'intero video, dato che lo spettatore avrebbe potuto saltare in avanti.
advertising.conversions Azioni predefinite eseguite da un cliente che attivano un evento per la valutazione delle prestazioni.
advertising.federated Indica se è stato creato un evento esperienza tramite la federazione di dati (condivisione di dati tra i clienti).
advertising.firstQuartiles Un annuncio video digitale ha riprodotto fino al 25% della sua durata a velocità normale.
advertising.impressions Impressioni di un annuncio pubblicitario per un cliente con il potenziale di essere visualizzato.
advertising.midpoints Un annuncio video digitale ha riprodotto fino al 50% della sua durata a velocità normale.
advertising.starts È iniziata la riproduzione di un annuncio video digitale.
advertising.thirdQuartiles Un annuncio video digitale ha riprodotto fino al 75% della sua durata a velocità normale.
advertising.timePlayed Descrive il tempo trascorso da un utente su una specifica risorsa multimediale temporizzata.
application.close Un'applicazione è stata chiusa o inviata in background.
application.launch È stata avviata o portata in primo piano un'applicazione.
commerce.checkouts Si è verificato un evento di pagamento per un elenco di prodotti. Se in un processo di pagamento sono presenti più passaggi, può essere presente più di un evento di pagamento. Se sono presenti più passaggi, la marca temporale e la pagina/esperienza di riferimento per ogni evento vengono utilizzati per identificare ogni singolo evento (passaggio), rappresentato nell’ordine.
commerce.productListAdds Un prodotto è stato aggiunto all’elenco dei prodotti o al carrello.
commerce.productListOpens È stato inizializzato o creato un nuovo elenco di prodotti (carrello acquisti).
commerce.productListRemovals Una o più voci di prodotto sono state rimosse da un elenco di prodotti o dal carrello.
commerce.productListReopens Un cliente ha riattivato un elenco di prodotti (carrello acquisti) che non era più accessibile (abbandonato), ad esempio tramite un’attività di remarketing.
commerce.productListViews Una o più visualizzazioni sono state ricevute da un elenco di prodotti o dal carrello acquisti.
commerce.productViews Un prodotto ha ricevuto una o più visualizzazioni.
commerce.purchases Un ordine è stato accettato. Questa è l’unica azione richiesta in una conversione di e-commerce. A un evento di acquisto deve essere fatto riferimento a un elenco di prodotti.
commerce.saveForLaters Un elenco di prodotti è stato salvato per un utilizzo futuro, ad esempio un elenco dei desideri del prodotto.
decisioning.propositionDisplay Una proposta decisionale veniva visualizzata a una persona.
decisioning.propositionInteract Una persona ha interagito con una proposta decisionale.
delivery.feedback Eventi di feedback per una consegna, ad esempio una consegna e-mail.
directMarketing.emailBounced Un'e-mail a una persona rimbalzata.
directMarketing.emailBouncedSoft Un messaggio e-mail a una persona con messaggio non recapitato.
directMarketing.emailClicked Una persona ha fatto clic su un collegamento in un’e-mail di marketing.
directMarketing.emailDelivered È stata recapitata correttamente un'e-mail al servizio e-mail della persona
directMarketing.emailOpened Una persona ha aperto un’e-mail di marketing.
directMarketing.emailUnsubscribed Una persona che ha annullato l’abbonamento a un’e-mail di marketing.
leadOperation.convertLead È stato convertito un lead.
leadOperation.interestingMoment È stato registrato un momento interessante per una persona.
leadOperation.newLead È stato creato un lead.
leadOperation.scoreChanged Il valore dell’attributo di punteggio del lead è stato modificato.
leadOperation.statusInCampaignProgressionChanged Lo stato di un lead in una campagna è cambiato.
listOperation.addToList Una persona è stata aggiunta a un elenco di marketing.
listOperation.removeFromList Una persona è stata rimossa da un elenco di marketing.
message.feedback Eventi di feedback come sent/bounce/error per i messaggi inviati a un cliente.
message.tracking Tracciamento di eventi come azioni aperte/clic/personalizzate sui messaggi inviati a un cliente.
opportunityEvent.addToOpportunity Una persona è stata aggiunta a un'opportunità.
opportunityEvent.opportunityUpdated È stata aggiornata un'opportunità.
opportunityEvent.removeFromOpportunity Una persona è stata rimossa da un'opportunità.
pushTracking.applicationOpened Una persona ha aperto un'applicazione da una notifica push.
pushTracking.customAction Una persona ha fatto clic su un'azione personalizzata in una notifica push.
web.formFilledOut Una persona ha compilato un modulo su una pagina web.
web.webinteraction.linkClicks Un collegamento è stato selezionato una o più volte.
web.webpagedetails.pageViews Una pagina web ha ricevuto una o più visualizzazioni.

Valori consigliati per producedBy

Nella tabella seguente sono riportati alcuni valori accettati per producedBy:

Valore Definizione
self Self
system Sistema
salesRef Rappresentante commerciale
customerRep Rappresentante

In questa pagina