Note sulla versione di Adobe Experience Platform

Data di rilascio: 24 febbraio 2021

Nuove funzioni in Adobe Experience Platform:

Aggiornamenti alle funzioni esistenti in Adobe Experience Platform:

(Beta) Dashboard

Adobe Experience Platform fornisce diverse dashboard attraverso le quali è possibile visualizzare informazioni importanti sui dati dell’organizzazione, acquisite durante le istantanee giornaliere.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Dashboard per profili, segmenti, destinazioni e utilizzo licenze (Beta) Nota: La funzionalità del dashboard è attualmente in versione beta e non è disponibile per tutti gli utenti. La documentazione e le funzionalità sono soggette a modifiche.

Le dashboard forniscono rapporti predefiniti sui dati dell’organizzazione e sono integrate direttamente nel flusso di lavoro dell’addetto al marketing all’interno di Platform. Queste dashboard sono disponibili senza la necessità di ulteriore supporto IT o il tempo e lo sforzo necessari per esportare ed elaborare i dati con una progettazione e un'implementazione aggiuntive per il data warehouse.

Data Science Workspace

Data Science Workspace utilizza l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale per creare informazioni dai tuoi dati. Integrato in Adobe Experience Platform, Data Science Workspace consente di fare previsioni utilizzando i contenuti e le risorse di dati nelle soluzioni Adobe.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Notebook JupyterLab EDA Il notebook di Python per l'analisi dei dati esplorativi (EDA) è ora disponibile in Jupyterlab. Questo notebook è stato progettato per aiutarti a scoprire i pattern dei dati, controllare l’integrità dei dati e riepilogare i dati pertinenti per i modelli predittivi. Per ulteriori informazioni, consulta l’esercitazione su esplorazione dei dati basati sul Web per i modelli predittivi .

Per informazioni più generali su Data Science Workspace, consulta la Panoramica di Data Science Workspace.

Dataflows

In Adobe Experience Platform, i dati vengono acquisiti da un’ampia varietà di sorgenti, analizzati all’interno di Experience Platform, e attivati in un’ampia varietà di destinazioni. Platform facilita il processo di tracciamento di questo flusso di dati potenzialmente non lineare grazie alla trasparenza dei flussi di dati.

I flussi di dati sono una rappresentazione dei processi di dati che consentono di spostare i dati in Platform. Questi flussi di dati sono configurati tra diversi servizi e consentono di spostare i dati dai connettori di origine ai set di dati di destinazione, dove vengono quindi utilizzati da Identity Service e Real-time Customer Profile prima di essere infine attivati in Destinations.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Nuovo dashboard di monitoraggio È ora possibile utilizzare il dashboard di monitoraggio per la trasparenza cross-service e informazioni fruibili per l’inserimento dei dati di origine. Il nuovo dashboard di monitoraggio fornisce una visualizzazione completa dei dati elaborati da Data Lake a Identity Service e a Profile, consentendo al contempo di monitorare i tassi di acquisizione, i successi e gli errori. Per ulteriori informazioni, consulta l’esercitazione sui flussi di dati sorgente di monitoraggio nell’interfaccia utente .

Per informazioni più generali sui flussi di dati, consulta la panoramica dei flussi di dati.

Destinations

Destinations sono integrazioni predefinite con piattaforme di destinazione che consentono l’attivazione senza soluzione di continuità dei dati da Adobe Experience Platform. Puoi utilizzare le destinazioni per attivare i dati noti e sconosciuti per le campagne di marketing cross-channel, le campagne e-mail, la pubblicità mirata e molti altri casi d’uso.

Nuove destinazioni

Destinazione Descrizione
LinkedIn Matched Audiences La connessione LinkedIn Matched Audiences consente di attivare i tipi di pubblico nella piattaforma social LinkedIn.

Per informazioni più generali sulle destinazioni, consulta la panoramica delle destinazioni.

Experience Data Model (XDM) System

La standardizzazione e l'interoperabilità sono concetti chiave alla base di Experience Platform. Experience Data Model (XDM), guidato da un Adobe, è uno sforzo per standardizzare i dati sulla customer experience e definire schemi per la gestione della customer experience.

XDM è una specifica documentata pubblicamente progettata per migliorare il potere delle esperienze digitali. Fornisce strutture e definizioni comuni per qualsiasi applicazione per comunicare con i servizi su Adobe Experience Platform. Aderendo agli standard XDM, tutti i dati sulla customer experience possono essere incorporati in una rappresentazione comune che offre informazioni in modo più rapido e integrato. Puoi ottenere informazioni utili dalle azioni dei clienti, definire il pubblico dei clienti attraverso i segmenti e utilizzare gli attributi del cliente a scopo di personalizzazione.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Interfaccia utente di ricerca aggiornata Le funzionalità di ricerca migliorate sono ora disponibili nella scheda Browse nell'area di lavoro Schemas e nella finestra di dialogo per la selezione dei gruppi di campi dello schema in Schema Editor.

Durante la ricerca di un termine in precedenza, i risultati includevano solo risorse XDM il cui nome corrisponde alla query di ricerca. Ora, oltre alle risorse il cui nome corrisponde alla query, verranno incluse anche le risorse contenenti attributi singoli che corrispondono al termine. Ciò ti consente di cercare le risorse XDM in base agli attributi che contengono anziché in base al nome della risorsa.

Per ulteriori informazioni, consulta i documenti sull’ esplorazione delle risorse XDM e sulla gestione degli schemi nell’interfaccia utente.

Per informazioni generali su XDM, consulta la Panoramica del sistema XDM.

Identity Service

Fornire esperienze digitali rilevanti richiede una comprensione completa del cliente. Ciò è reso più difficile quando i dati dei clienti sono frammentati in diversi sistemi, il che fa sì che ogni singolo cliente sembri avere più "identità".

Adobe Experience Platform Identity Service ti aiuta a ottenere una visione migliore del cliente e del suo comportamento attraverso il collegamento di identità tra dispositivi e sistemi, consentendoti di offrire esperienze digitali personali di grande impatto in tempo reale.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Visualizzatore grafico di identità Il visualizzatore del grafico delle identità consente di convalidare e visualizzare le identità unite nell’interfaccia utente, per migliorare il debug e la trasparenza. Per ulteriori informazioni, consulta il documento visualizzatore grafico delle identità .

Per informazioni più generali su Identity Service, consulta la panoramica del servizio Identity.

Profilo cliente in tempo reale

Adobe Experience Platform ti consente di fornire ai clienti esperienze coordinate, coerenti e pertinenti, indipendentemente da dove e quando interagiscono con il tuo marchio. Con Profilo cliente in tempo reale puoi vedere una visualizzazione olistica di ogni singolo cliente che combina dati provenienti da più canali, inclusi dati online, offline, CRM e di terze parti. Profile consente di consolidare i dati dei clienti in una visualizzazione unificata che offre un account actionable con marca temporale per ogni interazione con il cliente.

Nuove funzionalità

Funzione Descrizione
Attributi calcolati (alfa) Nota: Questa funzionalità è attualmente in alfa e non è disponibile per tutti gli utenti. La documentazione e le funzionalità sono soggette a modifiche.

Gli attributi calcolati sono funzioni utilizzate per aggregare dati a livello di evento in attributi a livello di profilo. Puoi quindi utilizzare gli aggregati in segmentazione, attivazione e personalizzazione. Alcuni esempi di queste funzioni includono conteggio, somma, media, min, max, true/false. Gli attributi calcolati sono attualmente disponibili solo tramite API. Per ulteriori informazioni, consulta la panoramica degli attributi calcolati.

Per ulteriori informazioni sul Profilo del cliente in tempo reale, comprese esercitazioni e best practice per l’utilizzo dei dati Profile, si prega di iniziare leggendo la Panoramica del profilo del cliente in tempo reale.

Sources

Adobe Experience Platform può acquisire dati da sorgenti esterne e allo stesso tempo strutturare, etichettare e migliorare tali dati utilizzando i servizi Platform. È possibile acquisire dati da diverse sorgenti, come applicazioni di Adobe, archiviazione basata su cloud, software di terze parti e il sistema CRM in uso.

L’Experience Platform fornisce un’API RESTful e un’interfaccia utente interattiva che consente di impostare facilmente le connessioni sorgente per vari provider di dati. Queste connessioni di origine ti consentono di autenticare e connettersi a sistemi di archiviazione esterni e servizi CRM, impostare i tempi di esecuzione dell’acquisizione e gestire il throughput di inserimento dei dati.

Nuove fonti

Funzione Descrizione
Google PubSub È ora possibile connettersi a Google PubSub utilizzando l'API Flow Service o l'interfaccia utente. Experience Platform Per ulteriori informazioni, consulta la Google PubSub panoramica del connettore .
Oracle Object Storage È ora possibile connettersi a Oracle Object Storage utilizzando l'API Flow Service o l'interfaccia utente. Experience Platform Per ulteriori informazioni, consulta la Oracle Object Storage panoramica del connettore .

Per informazioni più generali sulle origini, consulta la panoramica origini.

In questa pagina