Guardrail per il servizio query

Le guardrail sono soglie che guidano i dati e l'utilizzo del sistema, l'ottimizzazione delle prestazioni e la prevenzione di errori o risultati imprevisti in Adobe Experience Platform.

Questo documento fornisce limiti di utilizzo predefiniti per i dati del servizio query per ottimizzare le prestazioni del sistema durante l’esecuzione di query sui dati in relazione alle adesioni alle licenze.

Prerequisiti

Prima di continuare con questo documento, è necessario avere una buona conoscenza delle definizioni e delle funzionalità chiave del servizio query. Sono descritti di seguito:

  • Query ad hoc: Per l'esecuzione SELECT query per esplorare, sperimentare e convalidare i dati in cui i risultati delle query non sono memorizzati sul lago dati.

  • Query batch: Per l'esecuzione INSERT TABLE AS SELECT e CREATE TABLE AS SELECT query per pulire, modellare, manipolare e arricchire i dati. I risultati di queste query sono memorizzati sul lago dati. La metrica per la misurazione del consumo di questa funzionalità è ore di calcolo.

  • Utenti del servizio query: Gli utenti di Query Service forniti nella licenza corrente per Customer Journey Analytics, Adobe Real-time Customer Data Platform e/o Adobe Journey Optimizer possono essere utilizzati anche con Data Distiller. Gli utenti del servizio query sono condivisi tra le funzioni.

  • Utenti ad hoc: Gli utenti ad hoc sono quelli che eseguono query ad hoc.

  • Utenti in batch: Gli utenti batch sono quelli che eseguono query batch.

  • API di reporting: Un’API per effettuare chiamate di recupero dati (internamente o esternamente). I modelli di dati per rapporti estesi sono derivati dai modelli di dati per rapporti nativi in Adobe Experience Platform, come il modello dati delle dashboard di Real-Time CDP.

L’illustrazione seguente riepiloga il modo in cui le funzionalità di Query Service vengono attualmente imballate e concesse in licenza:

Diagramma per spiegare la distribuzione e il packaging delle funzionalità di Query Service in relazione alle licenze.

Tipi di limite

Questo documento contiene due tipi di limiti predefiniti:

  • Limite morbido: È tuttavia possibile superare un limite soft, ma i limiti soft forniscono una linea guida consigliata per le prestazioni del sistema.

  • Limite rigido: Un limite rigido fornisce un massimo assoluto.

NOTA

I limiti predefiniti descritti in questo documento vengono costantemente migliorati. Controlla regolarmente la disponibilità di aggiornamenti.

Garanzie sulle prestazioni dell'entità principale

Le tabelle riportate di seguito forniscono i limiti e le descrizioni consigliati per l’esecuzione delle query quando si utilizza un particolare pattern di query.

Query ad hoc

Guardrail Limite Tipo di limite Descrizione
Tempo massimo di esecuzione 10 minuti Duro Definisce il tempo massimo di output per una query SQL ad hoc. Superando il limite di tempo per restituire un risultato, viene generato il codice di errore 53400.
Utenti del servizio query simultanei
  • Come specificato nella descrizione del prodotto dell’applicazione.
  • +5 (con ogni pacchetto aggiuntivo aggiuntivo per utenti di query ad hoc acquistato)
Duro Questo definisce quanti utenti possono creare simultaneamente sessioni per una particolare organizzazione. Se viene superato il limite di concorrenza, l'utente riceve un Session Limit Reached errore.
Condivisa query
  • Come specificato nella descrizione del prodotto dell’applicazione.
  • +1 (con ogni ulteriore pacchetto SKU aggiuntivo dell'utente di query ad hoc acquistato)
Duro Questo definisce quante query possono essere eseguite contemporaneamente per una particolare organizzazione. Se viene superato il limite di concorrenza, le query vengono messe in coda.
Limite di uscita del connettore client e dei risultati Connettore client
  • Interfaccia utente della query (100 righe)
  • Client di terze parti (50.000)
  • PostgresSQL client (50.000)
Duro Il risultato di una query può essere ricevuto tramite i seguenti mezzi:
  • Interfaccia utente del servizio query
  • Client di terze parti
  • PostgresSQL client
Nota: L'aggiunta di una limitazione al conteggio dei risultati potrebbe restituire i risultati più rapidamente. Ad esempio, LIMIT 5, LIMIT 10 e così via.
Risultati restituiti tramite Interfaccia utente client N/D Definisce come i risultati vengono resi disponibili agli utenti.

Query batch

Guardrail Limite Tipo di limite Descrizione
Tempo massimo di esecuzione 24 ore Duro Definisce il tempo massimo di esecuzione per una query SQL batch.
Il tempo di elaborazione di una query dipende dal volume di dati da elaborare e dalla complessità della query.
Utenti del servizio query simultanei per batch non pianificato
  • Come specificato nella descrizione del prodotto dell’applicazione.
  • +5 (con ogni pacchetto aggiuntivo aggiuntivo per utenti di query ad hoc acquistato)
Duro Per le query batch non pianificate (ad esempio le query CTAS/ITAS in modalità interattiva), questo definisce quanti utenti possono creare simultaneamente sessioni per una particolare organizzazione. Se viene superato il limite di concorrenza, l'utente riceve un Session Limit Reached errore.
Utenti del servizio query simultanei per batch pianificato Nessun limite utente N/D Le query batch pianificate sono processi asincroni, quindi non vi sono limitazioni utente.
Ore computazionali per l'elaborazione di dati batch Come specificato nell'ordine di vendita SKU personalizzati SKU di Adobe Experience Platform Intelligence Query del cliente Morbido In questo modo viene definita la quantità di tempo di calcolo per anno consentita a un cliente l’esecuzione di query batch per la scansione, il processo e la riscrittura dei dati nel data lake.
Condivisa query Supportati N/D Le query batch pianificate sono processi asincroni, pertanto le query simultanee sono supportate.
Limite di uscita del connettore client e risultato Connettore client
  • Interfaccia utente della query (nessun limite massimo per le righe)
  • Client di terze parti (nessun limite massimo alle righe)
  • PostgresSQL client (nessun limite massimo alle righe)
  • API REST (nessun limite massimo alle righe)
Duro Il risultato di una query può essere reso disponibile utilizzando i seguenti metodi:
  • Può essere memorizzato come set di dati derivati
  • Può essere inserito nei set di dati derivati esistenti
Nota: Non esiste un limite superiore al numero del conteggio dei record dal risultato della query.
Risultati restituiti tramite Set di dati N/D Definisce come i risultati vengono resi disponibili agli utenti.

Archivio accelerato query

La tabella seguente fornisce i limiti e la descrizione consigliati per l’archivio con accelerazione query.

Guardrail Limite Tipo di limite Descrizione
Condivisa query 4 Duro Per garantire che le query sui dati aggregati tramite l’API di reporting (incluse le query che ottimizzano i modelli di dati come i modelli di dati di Real-Time CDP) dispongano delle risorse da eseguire in modo efficiente, l’API di reporting tiene traccia dell’utilizzo delle risorse assegnando gli slot di concorrenza a ciascuna query. Il sistema mette le query in una coda e attende fino a quando gli slot di concorrenza diventano disponibili o possono essere servite dalla cache. Sono disponibili al massimo quattro slot di query simultanee in un dato momento.
Se si accede all’API di reporting tramite uno strumento BI e si desidera una maggiore concorrenza, è necessario un server BI.

Passaggi successivi

Dopo aver letto questo documento, è necessario comprendere meglio i limiti predefiniti per l’esecuzione delle query con i pattern di query disponibili.

Per ulteriori informazioni sul servizio Query, consulta la seguente documentazione:

In questa pagina