Eseguire il debug di

Quando il debug è abilitato, l’SDK invia messaggi alla console del browser che possono essere utili per eseguire il debug dell’implementazione e comprendere il comportamento dell’SDK.

Il debug è disattivato per impostazione predefinita, ma può essere attivato in quattro modi diversi:

  • configure command
  • setDebug command
  • parametro della stringa di query
  • Attivazione del debug in Adobe Experience Platform Debugger. Adobe Experience Platform è uno strumento potente che esamina le pagine web e ti aiuta a eseguire il debug dei problemi di implementazione con i prodotti Experience Cloud. Adobe Experience Platform Debugger è disponibile sia come estensione Chrome che Firefox. Il debug può essere abilitato dalla scheda di configurazione della sezione AEP Web SDK .

Attivazione del debugging con il comando Configura

Durante la configurazione dell'SDK tramite il comando configure, abilita il debug impostando l'opzione debugEnabled su true.

alloy("configure", {
  "edgeConfigId": "ebebf826-a01f-4458-8cec-ef61de241c93",
  "orgId":"ADB3LETTERSANDNUMBERS@AdobeOrg",
  "debugEnabled": true
});
SUGGERIMENTO

Questo consente il debug di tutti gli utenti della pagina web anziché solo del browser personale.

Attivazione del debugging con il comando Debug

Attiva il debug con un comando debug separato come segue:

alloy("setDebug", {
  "enabled": true
});

Se si preferisce non modificare il codice sulla pagina web o non si desidera che i messaggi di log vengano prodotti per tutti gli utenti del sito web, questo è particolarmente utile perché è possibile eseguire il comando debug nella console JavaScript del browser in qualsiasi momento.

Attivazione del debugging con un parametro della stringa di query

Attiva il debug impostando un parametro della stringa di query alloy_debug su true o false come segue:

http://example.com/?alloy_debug=true

Simile al comando debug, se preferisci non modificare il codice sulla pagina web o non vuoi produrre messaggi di registrazione per tutti gli utenti del sito web, questo è particolarmente utile perché puoi impostare il parametro della stringa query quando carichi la pagina web all’interno del browser.

Priorità e durata

Quando il debug viene impostato tramite il parametro debug del comando o della stringa di query, sostituisce qualsiasi opzione debug impostata nel comando configure. In questi due casi, il debug rimane attivato anche per la durata della sessione. In altre parole, se si abilita il debug utilizzando il comando di debug o il parametro della stringa di query, rimane abilitato fino a una delle seguenti operazioni:

  • Fine della sessione
  • Esegui il comando debug
  • Impostare nuovamente il parametro della stringa query

Recupero delle informazioni sulla libreria

Spesso è utile accedere ad alcuni dei dettagli della libreria caricata sul sito web. A questo scopo, esegui il comando getLibraryInfo come segue:

alloy("getLibraryInfo").then(function(result) {
  console.log(result.libraryInfo.version);
});

Attualmente, l'oggetto libraryInfo fornito contiene le seguenti proprietà:

  • version Questa è la versione della libreria caricata. Ad esempio, se la versione della libreria caricata fosse 1.0.0, il valore sarebbe 1.0.0. Quando la libreria viene eseguita all'interno dell'estensione tag (denominata "AEP Web SDK"), la versione è la versione della libreria e la versione dell'estensione tag è unita con un segno "+". Ad esempio, se la versione della libreria fosse 1.0.0 e l'estensione tag fosse 1.2.0, il valore sarebbe 1.0.0+1.2.0.

In questa pagina