Note generali sulla versione per Adobe Experience Manager 6.5

Informazioni sulla versione

Prodotto Adobe Experience Manager
Versione 6.5
Tipo Versione principale
Data di disponibilità generale 8 aprile 2019
Aggiornamenti consigliati Vedere AEM aggiornamenti recenti.

Informazioni varie

Il processo di pubblicazione di questa versione di Adobe Experience Manager è iniziato il 4 aprile 2018 ed è terminato il 28 marzo 2019 passando per 23 fasi successive di controllo della qualità e risoluzione dei bug. Il numero complessivo di errori relativi ai clienti risolti in questa versione con miglioramenti e aggiunta di nuove funzioni è pari a 1345.

Adobe Experience Manager 6.5 è disponibile in genere dall’8 aprile 2019.

Schermata di accesso di AEM 6.5

Novità

Adobe Experience Manager 6.5 è una versione di aggiornamento alla base di codici Adobe Experience Manager 6.4. Fornisce funzionalità nuove e migliorate, importanti correzioni di casi segnalati dai clienti, miglioramenti con priorità alta e correzioni di bug generali per migliorare la stabilità del prodotto. Include inoltre Adobe Experience Manager 6.4 Service Pack fino a SP4.

L'elenco seguente fornisce una panoramica, mentre le pagine successive elencano tutti i dettagli.

Experience Manager Foundation

Elenco completo delle modifiche apportate in AEM Foundation.

La piattaforma di Adobe Experience Manager 6.5 si basa sulle versioni aggiornate del framework basato su OSGi (Apache Sling e Apache Felix) e dell'archivio dei contenuti Java: Apache Jackrabbit Oak 1.10.2.

Quickstart utilizza Eclipse Jetty 9.4.15 come motore servlet.

Supporto per Java

  • Nuovo supporto per Java 11, che si aggiunge alla versione già supportata di Java 8.
  • Per prestazioni ottimali, sovrascrivi i valori GC predefiniti con altri valori. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione installare e aggiornare.
  • Gli aggiornamenti di manutenzione di Java 11 e Java 8 vengono distribuiti dal Adobe per l'utilizzo da parte dei clienti nei progetti AEM, quando non sono disponibili al pubblico da Oracle.

Sviluppo per Java

  • Sono ora disponibili due versioni di Uberjar, una versione consigliata con interfacce pubbliche non contrassegnate per la rimozione del marchio, nonché una versione che include interfacce contrassegnate per la rimozione del marchio.

Interfaccia utente

Sono stati apportati vari miglioramenti all’interfaccia utente per renderla più produttiva e facile da usare.

  • Nuova interfaccia utente per la gestione delle autorizzazioni per utenti e gruppi.
  • La vista a colonne ora carica solo le voci che sono visibili sullo schermo e ne carica altre solo quando l’utente inizia a scorrere. Questa funzione era già disponibile nelle viste a elenco e a schede dalla versione 6.0 (migliorata in 6.4).
  • La vista a colonna ora include lo stato del flusso di lavoro per le pagine/risorse, se applicabile.
  • L’azione Seleziona tutto permette di eseguire rapidamente un’azione su tutte le pagine/risorse nella stessa cartella.
  • L’azione Seleziona tutto tenta di eseguire l’azione su tutte le pagine/risorse, non solo sugli elementi caricati. Se l'azione non viene aggiornata per gestire le azioni di massa, viene visualizzata una finestra di dialogo di avviso.
ATTENZIONE

Adobe non prevede di apportare ulteriori miglioramenti all’interfaccia utente classica. In AEM 6.5 è già inclusa l’interfaccia utente classica e i clienti che eseguono l’aggiornamento da versioni precedenti possono continuare a usarla normalmente. L’interfaccia classica rimane completamente supportata anche se è obsoleta. Leggi tutto.

  • La ricerca in Oak supporta ora i facet dinamici. Ad esempio, la barra laterale del filtro nella ricerca delle risorse mostra la quantità stimata di risultati.
  • QueryBuilder è stato esteso per fornire risultati con facet dinamici.

Aggiornamento

  • L’aggiornamento diretto locale ad AEM 6.5 è supportato per i clienti che eseguono AEM 6.2, 6.3 e 6.4. I clienti che eseguono 5.x o 6.0/6.1 e che desiderano utilizzare l’aggiornamento locale devono prima eseguire l’aggiornamento a 6.4 e successivamente a 6.5 oppure effettuare l’aggiornamento tramite il trasferimento del contenuto tra le istanze direttamente ad AEM 6.5.

Progetti e flussi di lavoro

  • Il nuovo editor per modelli di flusso di lavoro introdotto nella versione 6.4 è stato migliorato per includere più operazioni come copia e pubblicazione, supporto delle variabili nei passaggi del flusso di lavoro e miglioramento delle suddivisioni OR e AND.

Experience Manager Sites

Elenco completo delle modifiche in AEM Sites e componenti aggiuntivi.

Applicazioni a pagina singola gestite

L’Editor pagina aggiunge la possibilità di modificare contestualmente i contenuti e di comporre/impostare il layout all’interno di esperienze di rendering lato client (noto anche come Editor SPA). Le applicazioni a pagina singola esistenti create con framework JavaScript React o Angular possono essere estese con l’SDK di AEM SJ per essere rese modificabili dai professionisti.

Fornito inizialmente come componente di AEM 6.4 SP2, con AEM 6.5 il supporto SPA offre le seguenti funzionalità:

  • Utilizzo dell’Editor modelli per modificare e configurare le parti modificabili AEM di SPA
  • Utilizzo della gestione multisito per creare esperienze SPA regionali, in franchising o con rebranding

Gestione dei contenuti headless

AEM consente di gestire i contenuti in vari formati e da diversi livelli dello stack. Alcuni sono in giro dal 2008 con Sling GET e POST Servlet. Content Services (Sling Model Exporter) è stato introdotto in AEM 6.3 ed è il metodo utilizzato dall’SDK AEM SJ per idratare applicazioni a pagina singola. Le API HTTP per Assets sono API CRUD, estese ad AEM 6.5.

Nuove funzionalità API HTTP:

Add-on Screens

Consente di progettare, fornire e ottimizzare in modo efficiente le esperienze su tutti i display digitali, dai chioschi interattivi alla segnaletica digitale.

Progettazione

  • Unione di esperienze e contenuti per canali digitali e in-store con un migliore riutilizzo dei contenuti
  • Flussi di lavoro ottimizzati per l’authoring e l’approvazione/pubblicazione con supporto per i lanci
  • Possibilità di modificare e fornire esperienze interattive avanzate utilizzando l’Editor SPA

Consegna

  • Supporto esteso per lettori multimediali con prestazioni online e offline affidabili (sincronizzazione avanzata) in grado di adattarsi alle reti di segnaletica più grandi.

Ottimizzazione

  • Personalizzazione in base alla posizione o alla configurazione dei dati generati dai contenuti utilizzando segnaposto dinamici.
  • Informazioni unificate in base all’integrazione di Adobe Analytics in AEM Screens Player

Per ulteriori dettagli sulle modifiche ad AEM Screens, consultare le Note sulla versione nella Guida utente di AEM Screens.

Experience Manager Assets

Elenco completo delle modifiche in AEM note sulla versione di Risorse 6.5.

AEM 6.5 introduce le seguenti funzionalità e miglioramenti per incrementare la produttività degli utenti AEM, dei ruoli DAM e dei ruoli creativi e di marketing associati.

Integrazione in Adobe Creative Cloud

Introduzione ad Adobe Asset Link, un’esperienza in-app per gli utenti creativi che lavorano su applicazioni Adobe Creative Cloud, tra cui Photoshop, Illustrator e InDesign, per semplificare la collaborazione tra creativi e addetti al marketing nel processo di creazione dei contenuti. AEM'app desktop continua a supportare le esigenze degli utenti che utilizzano risorse da AEM su desktop, utilizzando qualsiasi tipo di file e qualsiasi applicazione desktop.

Inoltre, AEM si integra con Adobe Stock per trovare, visualizzare in anteprima, concedere in licenza e salvare le risorse Adobe Stock direttamente dall’interfaccia utente di AEM Web.

Pannello Collegamento risorsa in Photoshop

Risorse collegate

La funzionalità Risorse collegate è destinata a installazioni di dimensioni maggiori con una serie distribuzioni AEM Sites che devono sfruttare le risorse da una distribuzione AEM Assets DAM centrale. Consente di migliorare la governance intorno alle risorse gestite a livello centrale, consentendo allo stesso tempo di fornire risorse alle varie installazioni dei siti.

Dynamic Media

Dynamic Media fornisce funzionalità avanzate per l’authoring e la distribuzione di contenuti multimediali in AEM Assets per offrire esperienze all’avanguardia, coinvolgenti e personalizzate. Con un’unica risorsa principale di alta qualità, è possibile sfruttare le funzionalità avanzate di rendering cloud, Ritaglio avanzato, e i migliori visualizzatori del settore per offrire le esperienze più coinvolgenti con prestazioni leader del settore.

Le nuove funzioni includono:

  • Supporto per cuffie video e VR a 360°
  • Miniature video personalizzate
  • Supporto migliorato per l’accessibilità
  • Protezione hot-linking

I miglioramenti chiave consentono di trovare più rapidamente le risorse giuste grazie alla possibilità di eseguire ricerche dinamiche e di gestire più risorse in modo più efficiente grazie alla possibilità di selezionare tutte le risorse da qualsiasi cartella o risultato di ricerca.

Adobe Experience Manager Forms

AEM 6.5 Forms offre diverse nuove funzioni e miglioramenti. Le caratteristiche principali sono:

  • Rapporti delle transazioni per tenere traccia del numero di moduli inviati, documenti elaborati e documenti di cui è stato eseguito il rendering
  • Miglioramenti a livello di usabilità per le comunicazioni interattive
  • Firme digitali basate su cloud nei moduli adattivi
  • Incorporazione dei moduli adattivi e comunicazioni interattive nelle applicazioni a pagina singola (SPA) di AEM Sites.
  • Supporto delle variabili nei flussi di lavoro AEM
  • Supporto dei pattern di visualizzazione dei dati nelle comunicazioni interattive
  • Ordinamento di moduli adattivi e tabelle di comunicazione interattive
  • Convalida automatica dei dati di input nei modelli di dati per moduli

Per informazioni sulle funzioni nuove e migliorate e sulle risorse della documentazione, consultate il Riepilogo delle nuove funzioni e dei miglioramenti in AEM 6.5 Forms.

Experience Manager Communities

AEM 6.5 aggiunge nuove funzioni e miglioramenti a Communities. Le caratteristiche principali di questa versione sono:

  • Menzione dei membri registrati (@menzione) supportata durante l’authoring di contenuti generati dagli utenti.
  • Supporto della messaggistica in blocco diretta a gruppi di membri.
  • Filtri personalizzati sviluppati e aggiunti all’interfaccia utente di moderazione di gruppo. Un progetto di esempio che illustra i filtri per tag può essere utilizzato come base per sviluppare filtri personalizzati analoghi.
  • Nuova vista a elenco con interfaccia utente migliorata per la moderazione di gruppo.
  • È possibile assegnare amministratori separati ai diversi siti della community e gruppi nidificati, invece di un singolo amministratore della comunità.
  • La funzionalità di abilitazione di AEM community 6.5 supporta il motore (SCORM) 2017.1.
  • Supporto per la navigazione da tastiera su componenti di abilitazione per una migliore accessibilità.
  • Apache Solr 7.0 supportato durante la configurazione di MSRP e DSRP.

Per un elenco dettagliato delle modifiche, vedere AEM note sulla versione di Communities.

Experience Manager Livefyre

Puoi integrare Livefyre con l’istanza di AEM 6.5. Vedere come integrare Livefyre con AEM.

Sviluppo mirato ai clienti

Adobe utilizza un modello di sviluppo incentrato sul cliente che consente ai clienti di contribuire a tutte le fasi del processo di sviluppo, per le specifiche, lo sviluppo e il testing. Il nostro ringraziamento va a tutti i clienti e partner che hanno contribuito a questo processo.

Adobe dispone delle procedure e dei processi necessari a consentire la raccolta, la definizione delle priorità e il monitoraggio della risoluzione dei bug incentrati sul cliente e dello sviluppo delle richieste di miglioramento. Il portale di supporto Adobe Marketing Cloud è integrato con il sistema di monitoraggio dei Adobi e dei difetti. Ove possibile, le domande dei clienti vengono identificate e risolte dall’Assistenza clienti. Quando è necessario passarle al reparto R&D, tutte le informazioni sui clienti vengono acquisite e utilizzate per stabilire le priorità e a scopo di reportistica. La priorità è data nello sviluppo al supporto a pagamento, ai problemi di garanzia e ai miglioramenti a pagamento per i clienti.

Grazie a questo processo di prioritizzazione, in AEM 6.5 sono stati risolti oltre 750 cambiamenti incentrati sul cliente.

Elenco dei file che fanno parte della versione

Foundation

Sites

Assets

Forms

Lingue

L’interfaccia utente è disponibile nelle seguenti lingue:

  • Inglese
  • Tedesco
  • Francese
  • Spagnolo
  • Italiano
  • Portoghese brasiliano
  • Giapponese
  • Cinese semplificato
  • Cinese tradizionale (supporto limitato)
  • Coreano

Experience Manager 6.5 è stato certificato per GB18030-2005 CITS per l’utilizzo dello standard di codifica cinese.

Installazione e aggiornamento

Per i requisiti di configurazione, vedere istruzioni di installazione.

Per istruzioni dettagliate, consultare la documentazione di aggiornamento.

Piattaforme supportate

Trova la matrice completa delle piattaforme supportate, incluso il livello di supporto, sui AEM 6.5 requisiti tecnici.

NOTA

Oracle è passato a un modello LTS (Long Term Support) per prodotti Oracle Java SE. Java 9 e 10 sono versioni non LTS di Oracle. Vedere percorso di supporto Oracle Java SE. Adobe fornisce il supporto per le versioni LTS di Java per eseguire AEM solo in produzione. Java 11 è la versione consigliata da utilizzare con AEM 6.5.

Funzioni obsolete e rimosse

Adobe valuta costantemente le funzionalità del prodotto e, nel tempo, pianifica di sostituire le funzionalità con versioni più potenti, oppure decide di reimplementare specifiche parti per una migliore preparazione a eventuali estensioni future.

Per Adobe Experience Manager 6.5, leggere l'elenco delle funzionalità obsolete e rimosse. La pagina contiene anche il preannuncio di modifiche che verranno implementate prossimamente e un avviso importante per i clienti che eseguono l’aggiornamento da versioni precedenti.

Problemi noti

Elenco dei problemi noti

Download e supporto del prodotto (siti con limitazioni)

I seguenti siti sono disponibili solo per i clienti. Se sei un cliente e hai bisogno di accedere, contatta il manager del tuo account Adobe.

In questa pagina