Esercitazione: Crea modello dati modulo

04-create-form-data-model-main

Questa esercitazione è un passaggio della serie Crea la tua prima comunicazione interattiva. Si consiglia di seguire la serie in sequenza cronologica per comprendere, eseguire e illustrare il caso d’uso completo dell’esercitazione.

Informazioni sull'esercitazione

Il modulo di integrazione dei dati di AEM Forms consente di creare un modello di dati del modulo da diverse origini di dati di backend, come AEM profilo utente, servizi web RESTful, servizi web basati su SOAP, servizi OData e database relazionali. È possibile configurare oggetti modello dati e servizi in un modello dati modulo e associarlo a un modulo adattivo. I campi modulo adattivo sono associati alle proprietà dell’oggetto modello dati. I servizi consentono di precompilare il modulo adattivo e di riscrivere i dati del modulo inviato all’oggetto modello dati.

Per ulteriori informazioni sull'integrazione dei dati del modulo e sul modello di dati del modulo, vedere Integrazione dei dati di AEM Forms.

Questa esercitazione descrive i passaggi necessari per preparare, creare, configurare e associare un modello di dati modulo a una comunicazione interattiva. Al termine di questa esercitazione, potrai:

Il modello dati del modulo è simile al seguente:

Modello dati modulo

A. Origini dati configurate B. Schemi origine dati C. Servizi disponibili D. Oggetti modello dati E. Servizi configurati

Prerequisiti

Prima di iniziare, assicurati di disporre dei seguenti elementi:

Passaggio 1: Imposta il database

Un database è essenziale per creare una comunicazione interattiva. Questa esercitazione utilizza un database per visualizzare le funzionalità di Form Data Model e persistenza delle comunicazioni interattive. Imposta un database contenente tabelle cliente, fatture e chiamate.
L’immagine seguente illustra dati di esempio per la tabella cliente:

sample_data_cust

Utilizzare la seguente istruzione DDL per creare la tabella customer nel database.

CREATE TABLE `customer` (
   `mobilenum` int(11) NOT NULL,
   `name` varchar(45) NOT NULL,
   `address` varchar(45) NOT NULL,
   `alternatemobilenumber` int(11) DEFAULT NULL,
   `relationshipnumber` int(11) DEFAULT NULL,
   `customerplan` varchar(45) DEFAULT NULL,
   PRIMARY KEY (`mobilenum`),
   UNIQUE KEY `mobilenum_UNIQUE` (`mobilenum`)
 ) ENGINE=InnoDB DEFAULT CHARSET=utf8

Utilizzare la seguente istruzione DDL per creare la tabella bollette nel database.

CREATE TABLE `bills` (
   `billplan` varchar(45) NOT NULL,
   `latepayment` decimal(4,2) NOT NULL,
   `monthlycharges` decimal(4,2) NOT NULL,
   `billdate` date NOT NULL,
   `billperiod` varchar(45) NOT NULL,
   `prevbal` decimal(4,2) NOT NULL,
   `callcharges` decimal(4,2) NOT NULL,
   `confcallcharges` decimal(4,2) NOT NULL,
   `smscharges` decimal(4,2) NOT NULL,
   `internetcharges` decimal(4,2) NOT NULL,
   `roamingnational` decimal(4,2) NOT NULL,
   `roamingintnl` decimal(4,2) NOT NULL,
   `vas` decimal(4,2) NOT NULL,
   `discounts` decimal(4,2) NOT NULL,
   `tax` decimal(4,2) NOT NULL,
   PRIMARY KEY (`billplan`)
 ) ENGINE=InnoDB DEFAULT CHARSET=utf8

Utilizza la seguente istruzione DDL per creare la tabella chiamate nel database.

CREATE TABLE `calls` (
   `mobilenum` int(11) DEFAULT NULL,
   `calldate` date DEFAULT NULL,
   `calltime` varchar(45) DEFAULT NULL,
   `callnumber` int(11) DEFAULT NULL,
   `callduration` varchar(45) DEFAULT NULL,
   `callcharges` decimal(4,2) DEFAULT NULL,
   `calltype` varchar(45) DEFAULT NULL
 ) ENGINE=InnoDB DEFAULT CHARSET=utf8

La tabella chiamate include i dettagli della chiamata, come la data della chiamata, l'ora di chiamata, il numero di chiamata, la durata della chiamata e le tariffe di chiamata. La tabella customer è collegata alla tabella delle chiamate utilizzando il campo Mobile Number (mobilenum) . Per ogni numero di cellulare elencato nella tabella customer, la tabella Calls contiene più record. Ad esempio, puoi recuperare i dettagli della chiamata per il numero mobile 1457892541 facendo riferimento alla tabella chiamate .

La tabella distinte include i dettagli della fattura, ad esempio data di fatturazione, periodo di fatturazione, addebiti mensili e spese di chiamata. La tabella customer è collegata alla tabella bill utilizzando il campo Piano fatturazione. È presente un piano associato a ciascun cliente nella tabella customer . La tabella bollette include i dettagli dei prezzi per tutti i piani esistenti. Ad esempio, è possibile recuperare i dettagli del piano per Sarah dalla tabella customer e utilizzarli per recuperare i dettagli dei prezzi dalla tabella bill.

Passaggio 2: Configura il database MySQL come origine dati

È possibile configurare diversi tipi di origini dati per creare un modello dati del modulo. Per questa esercitazione, configurerai il database MySQL configurato e compilato con dati di esempio. Per informazioni su altre origini dati supportate e su come configurarle, consulta Integrazione dei dati di AEM Forms.

Per configurare il database MySQL eseguire le operazioni seguenti:

  1. Installa il driver JDBC per il database MySQL come bundle OSGi:

    1. Accedi all’istanza di authoring di AEM Forms come amministratore e vai AEM bundle della console web. L'URL predefinito è https://localhost:4502/system/console/bundles.

    2. Tocca Installa/Aggiorna. Viene visualizzata una finestra di dialogo Carica/Installa bundle.

    3. Tocca Scegli file per sfogliare e selezionare il bundle OSGi del driver JDBC MySQL. Seleziona Avvia bundle e Aggiorna pacchetti e tocca Installa o Aggiorna. Verificare che il driver JDBC di Oracle Corporation per MySQL sia attivo. Il driver è installato.

  2. Configura il database MySQL come origine dati:

    1. Vai AEM console Web all'indirizzo https://localhost:4502/system/console/configMgr.

    2. Individua la configurazione Apache Sling Connection Pooled DataSource. Tocca per aprire la configurazione in modalità di modifica.

    3. Nella finestra di dialogo di configurazione, specifica i seguenti dettagli:

      • Nome origine dati: puoi specificare qualsiasi nome. Ad esempio, specificare MySQL.

      • Nome della proprietà del servizio DataSource: Specifica il nome della proprietà del servizio contenente il nome DataSource. Viene specificato durante la registrazione dell'istanza dell'origine dati come servizio OSGi. Ad esempio, datasource.name.

      • Classe del driver JDBC: Specifica il nome della classe Java del driver JDBC. Per il database MySQL, specificare com.mysql.jdbc.Driver.

      • URI di connessione JDBC: Specifica l’URL di connessione del database. Per il database MySQL in esecuzione sulla porta 3306 e sullo schema teleca, l’URL è: jdbc:mysql://'server':3306/teleca?autoReconnect=true&useUnicode=true&characterEncoding=utf-8

      • Nome utente: nome utente del database. È necessario per abilitare il driver JDBC per stabilire una connessione con il database.

      • Password: password del database. È necessario per abilitare il driver JDBC per stabilire una connessione con il database.

      • Test su prestito: abilita l'opzione Test su prestito.

      • Test on Return: abilita il test on Return.

      • Query di convalida: specifica una query SQL SELECT per convalidare le connessioni dal pool. La query deve restituire almeno una riga. Ad esempio, seleziona * dal cliente.

      • Isolamento transazione: Imposta il valore su READ_COMMTED.

    Lascia le altre proprietà con i valori predefiniti e tocca Salva.

    Viene creata una configurazione simile a quella riportata di seguito.

    Configurazione Apache

Passaggio 3: Crea modello dati modulo

AEM Forms fornisce un'interfaccia utente intuitiva per creare una modalità dati modulol da origini dati configurate. È possibile utilizzare più origini dati in un modello dati modulo. Per il caso di utilizzo in questa esercitazione, verrà utilizzato MySQL come origine dati.

Per creare un modello dati modulo, procedere come segue:

  1. Nell'istanza AEM autore, passa a Forms > Integrazioni dati.

  2. Tocca Crea > Modello dati modulo.

  3. Nella procedura guidata Crea modello dati modulo, specificare un nome per il modello dati del modulo. Ad esempio, FDM_Create_First_IC. Tocca Avanti.

  4. Nella schermata Seleziona origine dati sono elencate tutte le origini dati configurate. Seleziona l'origine dati MySQL e tocca Crea.

    Origine dati MYSQL

  5. Fare clic su Fine. Viene creato il modello di dati del modulo FDM_Create_First_IC .

Passaggio 4: Configura il modello dati del modulo

La configurazione del modello dati del modulo include:

Aggiungere oggetti e servizi del modello dati

  1. Nell'istanza AEM autore, passa a Forms > Integrazioni dati. L'URL predefinito è https://localhost:4502/aem/forms.html/content/dam/formsanddocuments-fdm.

  2. Il modello di dati del modulo FDM_Create_First_IC creato in precedenza è elencato qui. Selezionala e tocca Modifica.

    L'origine dati selezionata MySQL viene visualizzata nel riquadro Origini dati.

    Origine dati MYSQL per FDM

  3. Espandere la struttura dell'origine dati MySQL. Selezionare i seguenti oggetti e servizi del modello dati dallo schema teleca:

    • Oggetti del modello dati:

      • fatture
      • chiama
      • cliente
    • Servizi:

      • get
      • aggiorna

    Tocca Aggiungi selezionati per aggiungere oggetti e servizi del modello dati selezionati al modello dati del modulo.

    Selezionare i servizi oggetto del modello dati

    Le fatture, le chiamate e gli oggetti modello dati cliente vengono visualizzati nel riquadro a destra nella scheda Modello . I servizi get e update vengono visualizzati nella scheda Servizi .

    Oggetti del modello dati

Creare proprietà figlio calcolate per l'oggetto modello dati

Una proprietà calcolata è quella il cui valore viene calcolato in base a una regola o a un'espressione. Utilizzando una regola, è possibile impostare il valore di una proprietà calcolata su una stringa letterale, un numero, il risultato di un'espressione matematica o il valore di un'altra proprietà nel modello dati del modulo.

In base al caso d'uso, creare la proprietà calcolata secondaria usagecars nell'oggetto modello dati bill utilizzando la seguente espressione matematica:

  • tariffe d'uso = tariffe di chiamata + tariffe di chiamata per conferenza + tariffe SMS + tariffe internet mobili + roaming nazionale + roaming internazionale + VAS (tutte queste proprietà esistono nell'oggetto modello dati fatture)
    Per ulteriori informazioni sulla proprietà di calcolo figlio usagecars, vedere Pianificare la comunicazione interattiva.

Eseguire i seguenti passaggi per creare proprietà figlio calcolate per l'oggetto modello dati fatture:

  1. Seleziona la casella di controllo nella parte superiore dell'oggetto modello dati bollette per selezionarlo e tocca Crea proprietà figlio.

  2. Nel riquadro Crea proprietà figlio:

    1. Immetti usagecariche come nome della proprietà figlio.
    2. Abilita Computed.
    3. Seleziona Mobile come tipo e tocca Fine per aggiungere la proprietà figlio all'oggetto modello dati bollette.

    Crea proprietà figlio

  3. Tocca Modifica regola per aprire l’Editor di regole.

  4. Tocca Crea. Viene visualizzata la finestra della regola Imposta valore .

  5. Dal menu a discesa Seleziona opzione , seleziona Espressione matematica.

    Editor regole per i costi di utilizzo

  6. Nell'espressione matematica, selezionare rispettivamente callcariche e concallcariche come primo e secondo oggetto. Seleziona più come operatore. Tocca all’interno dell’espressione matematica e tocca Estendi espressione per aggiungere scharges, internetcart, roamingnational, roamingintnl e vas 11/> oggetti all'espressione.

    L'immagine seguente rappresenta l'espressione matematica nell'editor di regole:

    Regola dei costi di utilizzo

  7. Toccate Chiudi. La regola viene creata nell'editor di regole.

  8. Tocca Chiudi per chiudere la finestra Editor regole.

Aggiungi associazioni tra gli oggetti del modello dati

Una volta definiti gli oggetti del modello dati, è possibile creare associazioni tra di essi. L'associazione può essere uno a uno o uno a molti. Ad esempio, possono essere associati più dipendenti a un dipendente. Viene definita associazione uno-a-molti e rappresentata da 1:n sulla linea che collega gli oggetti del modello dati associati. Tuttavia, se un'associazione restituisce un nome dipendente univoco per un determinato ID dipendente, viene definita associazione uno-a-uno.

Quando si aggiungono oggetti del modello dati associati in un'origine dati a un modello dati del modulo, le relative associazioni vengono mantenute e visualizzate come collegate da linee freccia.

In base al caso di utilizzo, creare le seguenti associazioni tra gli oggetti del modello dati:

Associazione Oggetti del modello dati
1:n cliente:chiamate (è possibile associare più chiamate a un cliente in una fattura mensile)
1:1 cliente:fatture (una fattura è associata a un cliente per un mese specifico)

Per creare associazioni tra oggetti del modello dati, effettua le seguenti operazioni:

  1. Seleziona la casella di controllo nella parte superiore dell'oggetto modello dati cliente per selezionarlo e tocca Aggiungi associazione. Viene visualizzato il riquadro delle proprietà Aggiungi associazione .

  2. Nel riquadro Aggiungi associazione:

    • Specifica un titolo per l’associazione. È un campo facoltativo.

    • Selezionare Uno-Molti dall'elenco a discesa Tipo.

    • Seleziona chiamate dall'elenco a discesa Oggetto modello.

    • Seleziona get dall'elenco a discesa Service.

    • Tocca Aggiungi per collegare l'oggetto modello dati customer all'oggetto modello dati chiama utilizzando una proprietà. In base al caso d’uso, l’oggetto modello dati di chiamate deve essere collegato alla proprietà numero mobile nell’oggetto modello dati cliente. Viene visualizzata la finestra di dialogo Aggiungi argomento.

    Aggiungi associazione

  3. Nella finestra di dialogo Aggiungi argomento:

    • Seleziona mobilenum dall'elenco a discesa Nome. La proprietà mobile number è una proprietà comune disponibile nel cliente e richiama gli oggetti del modello dati. Di conseguenza, viene utilizzato per creare un'associazione tra gli oggetti modello dati del cliente e chiama.
      Per ogni numero mobile disponibile nell'oggetto modello dati cliente, nella tabella delle chiamate sono disponibili più record di chiamata.

    • Specifica un titolo e una descrizione facoltativi per l’argomento.

    • Selezionare customer dall'elenco a discesa Binding a.

    • Selezionare mobilenum dall'elenco a discesa Valore di binding.

    • Tocca Aggiungi.

    Aggiungi associazione per un argomento

    La proprietà mobilenum viene visualizzata nella sezione Argomenti .

    Aggiungi associazione di argomenti

  4. Tocca Fine per creare un’associazione 1:n tra gli oggetti del modello dati del cliente e delle chiamate.

    Dopo aver creato un'associazione tra gli oggetti modello dati cliente e chiama, creare un'associazione 1:1 tra gli oggetti modello dati cliente e distinte.

  5. Seleziona la casella di controllo nella parte superiore dell'oggetto modello dati cliente per selezionarlo e tocca Aggiungi associazione. Viene visualizzato il riquadro delle proprietà Aggiungi associazione .

  6. Nel riquadro Aggiungi associazione:

    • Specifica un titolo per l’associazione. È un campo facoltativo.

    • Selezionare Uno a uno dall'elenco a discesa Tipo.

    • Selezionare bollette dall'elenco a discesa Oggetto modello.

    • Seleziona get dall'elenco a discesa Service. La proprietà billplan, che è la chiave primaria per la tabella delle fatture, è già disponibile nella sezione Argomenti .
      Gli oggetti delle distinte e del modello dati cliente sono collegati utilizzando rispettivamente le proprietà billplan (bill) e customerplan (customer). Creare un binding tra queste proprietà per recuperare i dettagli del piano per qualsiasi cliente disponibile nel database MySQL.

    • Selezionare customer dall'elenco a discesa Binding a.

    • Selezionare customerplan dall'elenco a discesa Valore di binding.

    • Tocca Fine per creare un binding tra le proprietà del piano di fatturazione e del piano cliente.

    Aggiungi associazione per fattura cliente

    Nell'immagine seguente sono illustrate le associazioni tra gli oggetti del modello dati e le proprietà utilizzate per creare associazioni tra di essi:

    fdm_associazioni

Modifica proprietà oggetto modello dati

Dopo aver creato le associazioni tra il cliente e altri oggetti del modello dati, modificare le proprietà del cliente per definire la proprietà in base alla quale i dati vengono recuperati dall’oggetto del modello dati. In base al caso d’uso, il numero mobile viene utilizzato come proprietà per recuperare i dati dall’oggetto modello dati cliente.

  1. Seleziona la casella di controllo nella parte superiore dell'oggetto modello dati cliente per selezionarlo e tocca Modifica proprietà. Viene visualizzato il riquadro Modifica proprietà .

  2. Specifica customer come oggetto modello di livello principale a3/>.

  3. Selezionare get dall'elenco a discesa Read Service.

  4. Nella sezione Argomenti :

    • Selezionare Attributo di richiesta dall'elenco a discesa Binding a.

    • Specificare mobilenum come valore di binding.

  5. Seleziona update dall'elenco a discesa Write Service .

  6. Nella sezione Argomenti :

    • Per la proprietà mobilenum , selezionare customer dall'elenco a discesa Binding a.

    • Selezionare mobilenum dall'elenco a discesa Valore di binding.

  7. Tocca Fine per salvare le proprietà.

    Configurare i servizi

  8. Seleziona la casella di controllo nella parte superiore dell'oggetto modello dati chiama per selezionarlo e tocca Modifica proprietà. Viene visualizzato il riquadro Modifica proprietà .

  9. Disabilita l' oggetto modello di livello principale per l'oggetto modello dati chiama.

  10. Toccate Chiudi.

    Ripetere i passaggi 8 - 10 per configurare le proprietà per l'oggetto modello dati bollette.

Configurare i servizi

  1. Passa alla scheda Servizi .

  2. Seleziona il servizio get e tocca Modifica proprietà. Viene visualizzato il riquadro Modifica proprietà .

  3. Nel riquadro Modifica proprietà:

    • Immetti un titolo e una descrizione facoltativi.

    • Seleziona cliente dall'elenco a discesa Oggetto modello di output.

    • Tocca Fine per salvare le proprietà.

    Modifica delle proprietà

  4. Seleziona il servizio update e tocca Modifica proprietà. Viene visualizzato il riquadro Modifica proprietà .

  5. Nel riquadro Modifica proprietà:

    • Immetti un titolo e una descrizione facoltativi.

    • Seleziona cliente dall'elenco a discesa Oggetto modello di input.

    • Toccate Chiudi.

    • Tocca Salva per salvare il modello dati del modulo.

    Aggiornare le proprietà del servizio

Passaggio 5: Test del modello dati e dei servizi del modulo

È possibile verificare l’oggetto e i servizi del modello dati per verificare che il modello dati del modulo sia configurato correttamente.

Per eseguire il test, procedi come segue:

  1. Vai alla scheda Modello, seleziona l'oggetto modello dati customer e tocca Test Model Object.

  2. Nella finestra Prova modello dati modulo, selezionare Leggi oggetto modello dall'elenco a discesa Seleziona modello/servizio.

  3. Nella sezione Input, specifica un valore per la proprietà mobilenum presente nel database MySQL configurato e tocca Test.

    I dettagli del cliente associati alla proprietà mobilenum specificata vengono recuperati e visualizzati nella sezione Output come mostrato di seguito. Chiudi la finestra di dialogo.

    Modello dati di prova

  4. Passa alla scheda Servizi .

  5. Seleziona il servizio get e tocca Test Service.

  6. Nella sezione Input, specifica un valore per la proprietà mobilenum presente nel database MySQL configurato e tocca Test.

    I dettagli del cliente associati alla proprietà mobilenum specificata vengono recuperati e visualizzati nella sezione Output come mostrato di seguito. Chiudi la finestra di dialogo.

    Servizio test

Modifica e salva i dati di esempio

L’editor del modello dati modulo consente di generare dati di esempio per tutte le proprietà degli oggetti del modello dati, incluse le proprietà calcolate, in un modello dati modulo. Si tratta di un insieme di valori casuali conformi al tipo di dati configurato per ciascuna proprietà. Puoi anche modificare e salvare i dati, che vengono conservati anche se rigeneri i dati di esempio.

Per generare, modificare e salvare dati di esempio, procedi come segue:

  1. Nella pagina del modello dati del modulo, tocca Modifica dati di esempio. Genera e visualizza i dati di esempio nella finestra Modifica dati campione.

    Modifica dei dati di esempio

  2. Nella finestra Modifica dati di esempio, modifica i dati in base alle esigenze e tocca Salva. Chiudi la finestra.

In questa pagina

Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now