Note generali sulla versione per Adobe Experience Manager 6.4

Informazioni sulla versione

Prodotto Adobe Experience Manager
Versione 6.4
Tipo Versione principale
Data di disponibilità generale 4 aprile 2018
Aggiornamenti consigliati Consulta Versioni e aggiornamenti di AEM

Informazioni varie

Il ciclo di rilascio per questa versione di Adobe Experience Manager è iniziato il 27 aprile 2017 ed è terminato il 22 marzo 2018 passando attraverso 22 fasi successive di controllo della qualità e risoluzione dei bug. Il numero complessivo di errori relativi ai clienti risolti in questa versione con miglioramenti e aggiunta di nuove funzioni è pari a 704.

Adobe Experience Manager 6.4 è disponibile a livello generale dall’4 aprile 2018.

NOTA

L'Adobe consiglia di installare l'ultimo service pack in quanto tutti i nuovi feature pack sono forniti solo tramite Service Pack.

Novità

Adobe Experience Manager 6.4 è una versione di aggiornamento del codice di base di Adobe Experience Manager 6.3. Fornisce funzionalità nuove e migliorate, importanti correzioni di casi segnalati dai clienti, miglioramenti con priorità alta e correzioni di bug generali per migliorare la stabilità del prodotto. Include inoltre la maggior parte dei pacchetti di funzioni, degli hotfix e dei service pack di Adobe Experience Manager 6.3.

L’elenco seguente fornisce una panoramica, mentre nelle pagine successive sono riportati tutti i dettagli.

Experience Manager Foundation

Elenco completo delle modifiche apportate in AEM Foundation.

La piattaforma Adobe Experience Manager 6.4 si basa sulle versioni aggiornate del framework basato su OSGi (Apache Sling e Apache Felix) e del Java Content Repository: Apache Jackrabbit Oak 1.8.2.

Quickstart utilizza Eclipse Jetty 9.3.22 come motore servlet.

Interfaccia utente

Sono stati apportati vari miglioramenti all’interfaccia utente per renderla più produttiva e facile da usare.

Per ulteriori informazioni su queste funzioni, consulta la documentazione sull’authoring .

ATTENZIONE

Adobe non prevede di apportare ulteriori miglioramenti all’interfaccia utente classica. In AEM 6.4 è già inclusa l’interfaccia utente classica e i clienti che eseguono l’aggiornamento da versioni precedenti possono continuare a usarla normalmente. Nota: l’interfaccia utente classica rimane completamente supportata anche se obsoleta. Ulteriori informazioni.

Archivio dei contenuti

  • Compattazione più rapida ed efficiente tramite Pulizia revisioni online. I test interni mostrano che la nuova compattazione della coda è fino a 10 volte più veloce e può recuperare più spazio su disco con meno IOPS rispetto a AEM 6.3. Questo riduce l'impatto sulle prestazioni mentre è in esecuzione il cleanup delle revisioni online. Per ulteriori informazioni, vedere la pagina della documentazione.

  • Pulizia revisioni continua per MongoMK sostituisce la manutenzione programmata

  • Miglioramento dell'efficienza del cleanup delle revisioni negli archivi dei nodi dei documenti

Ricerca e indicizzazione

  • Supporto migliorato per le operazioni di indicizzazione tramite oak-run (CLI):

    • Controllo della coerenza dell'indice
    • Statistiche di indicizzazione
    • Importazione o esportazione della configurazione dell'indice
    • Reindicizzazione
  • Riduzione della crescita dell'archivio correlata a Lucene per un miglioramento generale delle prestazioni del sistema

Per ulteriori informazioni, visita questa pagina di documentazione.

Monitoraggio

  • Una nuova Panoramica del sistema fornisce una visualizzazione istantanea di tutte le attività e lo stato del sistema relativi alle prestazioni.
  • Un nuovo set di controlli di integrità su indicizzazione, query e manutenzione

Progetti e flussi di lavoro

screen_shot_2018-04-04at71143am

Aggiornamento dalla versione precedente

  • Compatibilità con le versioni precedenti: Le funzioni retrocompatibili della versione 6.4 consentono di mantenere il codice personalizzato compatibile nella maggior parte dei casi e riducono lo sforzo di aggiornamento.
  • Valutazione della complessità dell’aggiornamento: Nuovo strumento di rilevamento pattern per valutare la complessità degli aggiornamenti prima dell’aggiornamento.
  • Ristrutturazione archivio: ristrutturazioni significative (principalmente /etc) per facilitare gli aggiornamenti e promuovere le migliori pratiche di implementazione
  • Per ulteriori informazioni generali sugli aggiornamenti, consulta questa pagina per ulteriori dettagli.

Experience Manager - Sites

Elenco completo delle modifiche in AEM Sites e componenti aggiuntivi.

Esperienze fluide

L’introduzione di Esperienze fluide all’inizio del 2017, con il supporto di Frammenti di contenuto, Frammenti esperienza e Content Services, ha dato il via all’evoluzione verso una gestione dei contenuti multicanale all’inizio. AEM 6.4 estende in modo significativo ciascuna delle aree:

Frammenti di contenuto

La novità della versione 6.4 è un editor visivo content model e un nuovo componente configurabile per fornire un output HTML flessibile e JSON da includere in Content Services.

Frammenti esperienza

Grazie alla funzionalità Blocchi predefiniti, ora è più efficiente creare varianti di un frammento con lo stesso contenuto ma con layout diverso. Oltre a inviare frammenti di esperienza a Facebook e Pinterest, ora è possibile inviarli ad Adobe Target come offerta.

Content Services

Sono stati apportati diversi miglioramenti a Sling Model Exporter e ai componenti core, allo scopo di fornire un output JSON affidabile per incorporare contenuti nelle app mobili e nelle esperienze create con app a pagina singola.

Come creare i siti più rapidamente

AEM 6.4 completa la trasformazione al modello componente di nuova generazione. Il concetto dei componenti core introdotto in AEM 6.3 e ora unito al sistema di stili, fornisce un modo efficiente per creare nuovi siti ed estendere quelli esistenti.

Esercitazione consigliata per scoprire come sfruttare al meglio il nuovo modello di componente: Guida introduttiva ad AEM Sites - Tutorial WKND

Add-on Screens

Il significato di AEM Screens è la trasmissione di un messaggio coerente su tutti i canali di marketing, comprese le reti di digital signage e chiosco. AEM 6.4 aggiunge il supporto per l'esecuzione di Signage Player su hardware Microsoft Windows e Google Chrome OS. Sono inoltre disponibili miglioramenti alla gestione e alla programmazione dei dispositivi remoti (gruppi di canali).

Per ulteriori informazioni sugli aggiornamenti di Screens, consulta la Guida utente di AEM Screens.

Experience Manager - Communities

AEM 6.4 aggiunge molte nuove funzioni e miglioramenti a Communities. L'elenco completo delle modifiche è disponibile in AEM Communities. Gli elementi di rilievo di questa versione sono:

Miglioramenti alla moderazione

Rilevamento automatico dello spam

È stato fornito un nuovo motore di rilevamento dello spam per filtrare i contenuti generati dagli utenti indesiderati sui siti e sui gruppi della community. Una volta abilitato da system/console/configMgr, contrassegna un contenuto generato dall'utente come spam in base a un set predefinito di parole spam. Per ulteriori informazioni sul motore di rilevamento dello spam, consulta automoderating community user generation content.

spamdetection

Nuovi filtri per QnA

Sono stati aggiunti nuovi filtri, denominati Risposta e Non risposto, alla console di moderazione di gruppo per filtrare le domande di QnA. Per sapere come funzionano i filtri di stato Risposte e Senza risposta, fai riferimento a contenuto generato dall'utente per la moderazione in massa.

Filtri di moderazione dei segnalibri

È stata fornita la possibilità di contrassegnare i filtri di moderazione predefiniti nella console di moderazione. Questi filtri vengono aggiunti alla fine della stringa URL e possono quindi essere condivisi, riutilizzati e rivisitati in un secondo momento. Scopri come assegnare un segnalibro ai filtri in console di moderazione in blocco.

Eliminare i profili UGC e utente

AEM 6.4 Communities espone API predefinite e il campione servlet per consentire agli utenti finali di controllare i propri dati. Queste API consentono inoltre alle organizzazioni di elaborazione dei dati e di controllo dei dati di soddisfare le richieste di conformità RGPD dell’UE.

Miglioramenti alla gestione del sito e dei gruppi

Creare gruppi con più impostazioni internazionali in un singolo passaggio

È stata fornita la possibilità di creare gruppi multilingue in un’unica operazione. Per creare tali gruppi, gli utenti possono accedere a Raccolta di gruppi del sito community desiderato dalla console Sites . Crea un gruppo e specifica le lingue desiderate nella pagina Modello per gruppo community . Per ulteriori informazioni su questa funzionalità, consulta console gruppi community.

multilingue

Elimina siti e gruppi della community con un clic

L’icona Elimina è ora disponibile sui rispettivi siti e gruppi durante la navigazione dalla navigazione globale. Questa icona elimina tutti gli elementi e i contenuti associati al sito o al gruppo e rimuove tutte le associazioni utente. Per ulteriori informazioni su questa funzionalità, consulta gestione dei siti della community e gestione dei gruppi della community.

Miglioramenti a Abilitazione

Le funzioni Assegnazione e Catalogo sono ora disponibili all'interno dei gruppi. Questo consente di creare, gestire e pubblicare contenuti di apprendimento per un set specifico di membri della community mirati. Per ulteriori informazioni sull'abilitazione dei gruppi di community, consulta gestione delle risorse di abilitazione.

assegna catalogo

Experience Manager Assets

AEM 6.4 introduce diverse nuove funzioni e miglioramenti per Assets, tra cui nuova integrazione Creative Cloud, innovazioni fondamentali in materia di intelligenza artificiale, gestione migliorata dei metadati, miglioramenti alla generazione di rapporti e miglioramenti generali dell’esperienza utente. Elenco completo delle modifiche disponibili in AEM Assets. Gli elementi di rilievo della versione sono:

Adobe Asset Link

Adobe Asset Link in Creative Cloud for enterprise semplifica la collaborazione tra creativi e addetti al marketing nel processo di creazione dei contenuti. È una nuova funzionalità nativa di Creative Cloud per le aziende che collega Photoshop CC, Illustrator CC e InDesign CC a AEM, senza dover lasciare i propri strumenti di scelta.

Per ulteriori informazioni su questa funzionalità, sui prerequisiti e su come accedervi, consulta Adobe Asset Link.

adobe_asset_link

App desktop AEM

AEM’app desktop è stata aggiornata alla versione 1.8, compatibile con AEM 6.4. L’elenco completo delle modifiche per AEM’app desktop è disponibile in un documento dedicato AEM note sulla versione dell’app desktop.

I miglioramenti introdotti a partire dalla versione 6.3 di AEM includono la possibilità di caricare cartelle gerarchiche in background, una nuova interfaccia utente per monitorare le operazioni in background sulle risorse, il caching migliorato, la rete e l’accesso, nonché miglioramenti generali della stabilità. La documentazione include anche una guida alle best practice.

Servizi Adobe Sensei

Le nuove funzionalità includono Tag avanzati migliorati, con la possibilità di apprendere la tassonomia aziendale del cliente, assegnare automaticamente tag alle risorse digitali con tag specifici per il cliente e la Ricerca di traduzione avanzata, che migliora la reperibilità in più lingue traducendo al volo i termini di ricerca. Per ulteriori informazioni su questa funzione, consulta Tag avanzati migliorati.

advanced_smart_tags2

Metadati

Diversi miglioramenti includono la possibilità di importare ed esportare i metadati simultaneamente per un gran numero di risorse e costrutti di metadati avanzati, come Metadati a cascata.

Rapporti

Il reporting delle risorse è stato sottoposto a una grande revisione in AEM 6.4 con nuovo framework di reporting, esperienza utente e più rapporti OOTB per i casi d’uso dei clienti. Per scoprire come generare vari rapporti, consulta Rapporti sulle risorse.

Esperienza utente

Sono stati apportati diversi miglioramenti per migliorare l’esperienza di navigazione, ricerca e amministrazione per gli utenti di Assets, ad esempio esperienza di scorrimento, pulsante di ricerca, filtri di ricerca migliorati e molto altro ancora. Elenco completo disponibile in AEM Assets.

Brand Portal

Diversi miglioramenti in aree di metadati, reporting, diritti digitali, esperienza di accesso e prestazioni di pubblicazione per la distribuzione delle risorse. Per informazioni sui nuovi miglioramenti e funzioni, consulta Novità di AEM Assets Brand Portal.

Componente aggiuntivo Dynamic Media

AEM 6.4 include molte nuove funzioni e miglioramenti apportati a Dynamic Media. L'elenco completo è disponibile in AEM Assets. Elementi di rilievo:

Ritaglio avanzato

Il ritaglio avanzato, basato su Adobe Sensei, fornisce automaticamente un ritaglio non distruttivo delle immagini, mantenendo il punto di interesse per il design reattivo. Potete visualizzare in anteprima i suggerimenti per le immagini ritagliate e, se necessario, regolarli manualmente. Questa funzione consente anche la generazione automatizzata dei campioni per le immagini dei prodotti.

Per ulteriori informazioni sull’utilizzo del ritaglio avanzato, consulta la documentazione sui profili immagine .

Per ulteriori informazioni sull’utilizzo del ritaglio avanzato nel componente Dynamic Media, consulta Aggiunta di risorse Dynamic Media alle pagine .

Imaging avanzato

L'imaging intelligente sfrutta le caratteristiche di visualizzazione esclusive di ogni utente per distribuire automaticamente le immagini ottimizzate per la propria esperienza, ottenendo prestazioni e coinvolgimento migliori.

Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione Smart imaging .

smart_crop

Miglioramenti a supporti e visualizzatori emergenti

I nuovi visualizzatori, tra cui Panoramico e VR, consentono di offrire esperienze più coinvolgenti.

Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione Immagini panoramiche .

Experience Manager Forms

AEM 6.4 Forms offre diverse nuove funzioni e miglioramenti. Le caratteristiche principali sono:

  • Comunicazioni interattive multicanale
  • Precompilare le comunicazioni interattive dalle applicazioni aziendali
  • Modernizzazione del flusso di lavoro e supporto per i lavoratori mobili
  • Frammenti di carico pigri
  • Aggiornamento single-hop da LiveCycle ad Experience Manager Forms 6.4

Maggiori dettagli sulla pagina delle note sulla versione AEM Forms. Inoltre, consulta il Riepilogo delle nuove funzioni e dei miglioramenti in AEM 6.4 Forms per informazioni sulle funzioni nuove e migliorate e risorse di documentazione.

Experience Manager - Livefyre

Puoi integrare Livefyre con l’istanza di AEM 6.4. Le informazioni su come integrare Livefyre con AEM si trovano qui:

Sfruttare lo sviluppo incentrato sul cliente

Adobe utilizza un modello di sviluppo incentrato sul cliente che consente ai clienti di contribuire a tutte le fasi del processo di sviluppo, per le specifiche, lo sviluppo e il testing. Il nostro ringraziamento va a tutti i clienti e partner che hanno contribuito a questo processo.

Adobe dispone delle procedure e dei processi necessari a consentire la raccolta, la definizione delle priorità e il monitoraggio della risoluzione dei bug incentrati sul cliente e dello sviluppo delle richieste di miglioramento. Il portale di supporto Adobe Marketing Cloud è integrato con il sistema di monitoraggio dei difetti e del miglioramento dell'Adobe. Ove possibile, le domande dei clienti vengono identificate e risolte dall’Assistenza clienti. Quando è necessario passarle al reparto R&D, tutte le informazioni sui clienti vengono acquisite e utilizzate per stabilire le priorità e a scopo di reportistica. Nello sviluppo viene data priorità ai casi di assistenza a pagamento, garanzia e ai miglioramenti proposti da clienti con licenze a pagamento.

Grazie a questo processo di prioritizzazione, in AEM 6.4 sono stati risolti oltre 500 cambiamenti incentrati sul cliente.

Elenco dei file che fanno parte della versione

Foundation

Sites

  • Componenti core (progetto GitHub)

  • Implementazione di riferimento We.Retail (informazioni)

  • Archetipo di progetto Blueprint (Progetto GitHub)

  • Lettori AEM Screens per varie piattaforme di destinazione (download)

  • Modelli lingua per contenuti avanzati. L’inglese è preinstallato, è possibile scaricare altre lingue

  • AEM Strumenti di modernizzazione per migrare i componenti dell’interfaccia classica a Coral 3

Assets

Forms

Lingue

L’interfaccia utente è disponibile nelle seguenti lingue:

  • Inglese
  • Tedesco
  • Francese
  • Spagnolo
  • Italiano
  • Portoghese brasiliano
  • Giapponese
  • Cinese semplificato
  • Cinese tradizionale (supporto limitato)
  • Coreano

Experience Manager 6.4 è stato certificato per GB18030-2005 CITS per l’utilizzo dello standard di codifica cinese.

Installazione e aggiornamento

Per i requisiti di configurazione, consulta le istruzioni di installazione.

Per istruzioni dettagliate, consulta la documentazione di aggiornamento.

Piattaforme supportate

La matrice completa delle piattaforme supportate, incluso il livello di supporto, è riportata nei Requisiti tecnici di AEM 6.4.

NOTA

Oracle è passato al modello “Long Term Support” (LTS) per i prodotti Oracle Java SE. Java 9 e 10 sono versioni non LTS per Oracle (consulta Oracle Java SE support roadmap). Adobe fornirà supporto solo per le versioni LTS di Java per l’esecuzione di AEM in ambienti di produzione. Si consiglia quindi di utilizzare Java 8 con AEM 6.4.

Funzioni obsolete e rimosse

Adobe valuta costantemente le funzionalità del prodotto e, nel tempo, pianifica di sostituire le funzionalità con versioni più potenti, oppure decide di reimplementare specifiche parti per una migliore preparazione a eventuali estensioni future.

Per Adobe Experience Manager 6.4, leggi l’elenco delle funzionalità obsolete e rimosse. La pagina contiene anche un pre-annuncio delle modifiche nel 2019 e un avviso importante per i clienti che aggiornano da versioni precedenti.

Elenchi di modifiche dettagliate

AEM Sites

AEM Assets

AEM Communities

AEM Forms

AEM Foundation

Problemi noti

Elenco dei problemi noti

Download e supporto del prodotto (siti con limitazioni)

Questi siti sono disponibili solo per i clienti. Se sei un cliente e hai bisogno di accedere, contatta il manager del tuo account Adobe.

In questa pagina