Test dei modelli di messaggio transazionali

Una volta che modello di messaggio è pronto, segui i passaggi seguenti per visualizzarlo in anteprima e testarlo.

Gestire gli indirizzi seed nei messaggi transazionali

Un indirizzo di seed ti consente di visualizzare un’anteprima del messaggio, inviare una bozza e testare la personalizzazione dei messaggi prima della consegna di e-mail o SMS. Gli indirizzi di seed sono collegati alla consegna e non possono essere utilizzati per altre consegne.

Per creare indirizzi di seed in un messaggio sulle transazioni, segui i passaggi seguenti:

  1. Nel modello di messaggio transazionale, fai clic sul pulsante Seed addresses scheda .

  2. Assegna un’etichetta a tale etichetta per una selezione più semplice in un secondo momento.

  3. Immetti l’indirizzo di seed (e-mail o telefono cellulare a seconda del canale di comunicazione).

  4. Immetti l’identificatore esterno: questo campo facoltativo consente di inserire una chiave business (ID univoco, nome + e-mail, ecc.) comune a tutte le applicazioni del sito web, utilizzato per identificare i profili. Se questo campo è presente anche nel database di marketing di Adobe Campaign, puoi quindi riconciliare un evento con un profilo nel database.

  5. Inserire i dati di prova (fare riferimento a Dati di personalizzazione).

    [an error occurred while processing the directive]
  6. Fai clic sul pulsante Add other seed addresses fai clic sul collegamento Add pulsante .

  7. Ripeti il processo per creare tutti gli indirizzi necessari.

Una volta creati gli indirizzi, puoi visualizzarne l’anteprima e la personalizzazione. Fai riferimento a Anteprima di un messaggio transazionale.

Dati di personalizzazione

È possibile utilizzare i dati nel modello di messaggio per testare la personalizzazione dei messaggi transazionali. Questa funzionalità viene utilizzata per generare un’anteprima o inviare una bozza. Puoi anche visualizzare il rendering del messaggio per vari provider di accesso a Internet. Per ulteriori informazioni, consulta Rendering della casella in entrata.

Lo scopo di questi dati è quello di testare i messaggi prima della loro consegna finale. Questi messaggi non coincidono con i dati effettivi da elaborare. Tuttavia, la struttura XML deve essere identica a quella dell'evento memorizzato nell'istanza di esecuzione, come illustrato di seguito:

Queste informazioni consentono di personalizzare il contenuto dei messaggi utilizzando i tag di personalizzazione (per ulteriori informazioni, consulta Creare il contenuto del messaggio).

  1. Seleziona il modello di messaggio transazionale.

  2. Nel modello, fai clic sul pulsante Seed addresses scheda .

  3. Nel contenuto dell'evento, immettere le informazioni di test in formato XML.

  4. Fai clic su Save.

Anteprima di un messaggio transazionale

Dopo aver creato uno o più indirizzi di seed e il corpo del messaggio, puoi visualizzare in anteprima il messaggio e controllarne la personalizzazione.

  1. Nel modello di messaggio, fai clic sul pulsante Preview scheda .

  2. Seleziona A seed address nell’elenco a discesa.

  3. Seleziona l’indirizzo di seed creato in precedenza per visualizzare il messaggio personalizzato.

Utilizzando gli indirizzi di seed, puoi anche visualizzare il rendering del messaggio per vari provider di accesso a Internet. Per ulteriori informazioni, consulta Rendering della casella in entrata.

Inviare una bozza

Puoi verificare la consegna dei messaggi inviando una bozza a un indirizzo di seed creato in precedenza.

L’invio di una bozza comporta lo stesso processo di invio di una consegna regolare. Tuttavia, con la messaggistica transazionale, devi prima eseguire le seguenti operazioni:

Per inviare la bozza:

  1. Fai clic sul pulsante Send a proof nella finestra di consegna.

  2. Analizza la consegna.

  3. Correggi eventuali errori e conferma la consegna.

  4. Verifica che il messaggio sia stato recapitato all’indirizzo di seed e che il suo contenuto sia conforme alla tua configurazione.

È possibile accedere alle bozze in ogni modello tramite il Audit scheda . Per maggiori dettagli su questo punto, vedi Invia una bozza.

Il modello di messaggio è ora pronto per essere visualizzato pubblicato.

In questa pagina