Flusso di lavoro HeatMap

La Workflow HeatMap di Campaign consiste in una rappresentazione grafica codificata per colori di tutti i flussi di lavoro attualmente in esecuzione. È disponibile solo per Amministratori di campagne.

Scopri altri modi per monitorare i processi di Campaign in questa pagina.

Guida introduttiva a Workflow HeatMap

Fornendo una rapida panoramica sul numero di flussi di lavoro simultanei, Workflow HeatMap consente agli amministratori della piattaforma Adobe Campaign di monitorare il carico sull’istanza e pianificare i flussi di lavoro di conseguenza.

Più precisamente, consente agli amministratori di piattaforma di:

  • Visualizzare e comprendere i flussi di lavoro simultanei
  • Filtrare i flussi di lavoro per durata per vedere quali potrebbero presentare problemi
  • Filtrare le attività per durata per vedere quali attività possono incontrare problemi
  • Trovare facilmente singoli flussi di lavoro e le attività correlate ad essi (con la relativa durata)
  • Filtra per tipo di flusso di lavoro: flussi di lavoro tecnici o flussi di lavoro delle campagne
  • Cercare un flusso di lavoro specifico da analizzare
NOTA

Oltre alla Workflow Heatmap, puoi creare un flusso di lavoro che ti consenta di monitorare lo stato di un set di flussi di lavoro e inviare messaggi ricorrenti alle autorità di vigilanza. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione dedicata.

L'utilizzo di Workflow HeatMap richiede una buona comprensione dei seguenti concetti: Flussi di lavoro, Attività e Best practice per i flussi di lavoro.

Personalizza Workflow HeatMap

NOTA

Se non vengono visualizzati dati nel Workflow HeatMap, fare clic sul pulsante Load data .

  1. Vai a Monitoring e fai clic sul collegamento Workflow HeatMap per visualizzare la pagina Campaign Workflow HeatMap.

  2. Fai clic sul calendario per selezionare un giorno.

    Per impostazione predefinita, la pagina mostra l’attività del flusso di lavoro per il giorno corrente. Puoi modificarlo e selezionare qualsiasi giorno nel passato.

    NOTA

    Sono visibili solo i flussi di lavoro che non sono stati eliminati dal flusso di lavoro Database cleanup . Per ulteriori informazioni sul flusso di lavoro di pulizia del database, consulta questa sezione.
    Per impostazione predefinita, il fuso orario Workflow HeatMap è quello definito per l'utente amministratore corrente. Ad esempio, puoi modificarla se non ti trovi nella stessa area degli utenti di marketing con cui stai lavorando.

  3. Fai clic sul pulsante Filters.

  4. Utilizzare il cursore per impostare la durata minima da 0 a 1 ora. Questo consente di cercare solo i flussi di lavoro in esecuzione per più di un certo numero di secondi o minuti.

  5. Puoi anche scegliere un flusso di lavoro specifico dall’elenco a discesa Workflows .

    NOTA

    Viene applicato il filtro Min duration . Se non riesci a trovare un flusso di lavoro specifico, reimposta la durata minima su 0 in modo che tutti i flussi di lavoro siano visualizzati nell’elenco.

  6. Puoi anche filtrare il Workflow type :

    • Technical : Vengono visualizzati solo flussi di lavoro preconfigurati e flussi di lavoro di gestione dei dati.
    • Marketing : Vengono visualizzati solo i flussi di lavoro collegati a una campagna di marketing, noti come flussi di lavoro per campagne.
  7. Per cercare un flusso di lavoro specifico per nome, puoi anche utilizzare il campo Workflow name filter .

  8. Se hai modificato alcuni flussi di lavoro nel periodo di tempo tra , fai clic sul pulsante Reload data per aggiornare i dati visualizzati nella griglia.

Interpreta Workflow HeatMap

La Workflow HeatMap di Campaign è una griglia leggibile in modo naturale dall’alto a sinistra verso il basso a destra, che consente di trovare le "aree calde" con una gamma di colori da verde a rosso.

  • Le celle rosse più scure corrispondono a periodi in cui un numero elevato di flussi di lavoro vengono eseguiti contemporaneamente.
  • Le celle grigie corrispondono a periodi in cui non è in esecuzione alcun flusso di lavoro.

Per scoprire come applicare il codice colore e come navigare nella mappa di calore, fai clic sul pulsante Help .

Ogni riga rappresenta un’ora del giorno e ogni cella rappresenta 5 minuti di quell’ora.

La griglia mostra tutti i flussi di lavoro in esecuzione contemporaneamente per ciascuno di questi periodi di 5 minuti.

Nell’esempio seguente, tra le 8 e le 8:05, sono in esecuzione tre flussi di lavoro (indipendentemente dalla loro durata individuale):

  1. Fai clic su una cella colorata per visualizzare i dettagli di tutti i flussi di lavoro simultanei in esecuzione durante questo periodo.

    Per ogni flusso di lavoro, vengono elencate tutte le attività che contengono, con la relativa durata.

  2. Fai clic sull’ID o sul nome del flusso di lavoro per aprire direttamente un flusso di lavoro.

  3. Per tornare alla visualizzazione Campaign Workflow HeatMap, fai clic sul pulsante Home .

Casi di utilizzo: utilizza HeatMap per eseguire azioni

Esistono due casi principali in cui la Workflow HeatMap di Campaign può essere utile.

Ridurre il numero di flussi di lavoro simultanei

In qualità di amministratore di Campaign, Workflow HeatMap può aiutarti a comprendere il carico sull’istanza e a pianificare i flussi di lavoro esistenti o nuovi in momenti opportuni.

  1. Dalla visualizzazione Campaign Workflow HeatMap, fai clic sul pulsante Filters .

  2. Imposta la durata a pochi secondi o qualche minuto.

  3. Escludi i flussi di lavoro più brevi che non sono significativi aumentando il filtro della durata.

  4. Esplorare i risultati per comprendere il carico sull'istanza e intraprendere le azioni appropriate:

    • Se si verificano problemi di prestazioni e se una o più celle rosse sono visualizzate nella griglia, è consigliabile modificare i tempi di avvio di diversi flussi di lavoro. Chiedi agli utenti di marketing di spostare manualmente i flussi di lavoro da periodi di attività ("hot") a intervalli di tempo più disponibili. Questo dovrebbe mantenere un livello di attività stabile durante il giorno.
    • Per evitare picchi ed evitare che l’istanza si sovraccarichi, osserva HeatMap prima di pianificare i nuovi flussi di lavoro e scegli il momento migliore. Per avviare nuovi flussi di lavoro, prendi in considerazione intervalli di tempo corrispondenti a celle grigie o verdi nella griglia.

Trovare flussi di lavoro di lunga durata che influiscono sulle prestazioni

In qualità di amministratore di Campaign, Workflow HeatMap ti consente di trovare i flussi di lavoro più lunghi che possono rallentare l’attività.

  1. Dalla visualizzazione Campaign Workflow HeatMap, fai clic sul pulsante Filters .

  2. Imposta la durata su 1 ora.

  3. Includi più risultati diminuendo il filtro Min duration .

  4. Esplora i risultati per trovare i flussi di lavoro più lunghi, che possono potenzialmente avere un maggiore impatto sulle risorse del server e del database (CPU, RAM, rete, IOPS e così via).

  5. Adottare le misure appropriate:

    • Consigliamo agli utenti di marketing di suddividere i flussi di lavoro più lunghi per ridurre i tempi di elaborazione.
    • Avvia un’analisi più approfondita su flussi di lavoro specifici e attività specifiche (come JavaScript, importazione, esportazione e così via) per isolare i problemi e risolverli più facilmente.

Utilizza HeatMap per migliorare la pianificazione del flusso di lavoro

L’esempio seguente mostra come la pianificazione può essere più efficiente e come le prestazioni possono essere migliorate quando si utilizza Adobe Campaign Workflow HeatMap.

In questo caso, molti utenti si lamentano delle prestazioni del flusso di lavoro. È necessario controllare cosa rallenta l'attività e come risolvere il problema.

  1. Vai a Monitoring e fai clic sul collegamento Workflows per visualizzare la pagina Campaign Workflow HeatMap.

  2. Imposta il filtro Min duration su 5 minuti.

  3. Imposta il filtro Workflow type su Marketing .

  4. Dalla griglia di HeatMap, osservate quanto segue:

    • 50 flussi di lavoro per campagne di lunga durata (più di 5 minuti) sono in esecuzione alle 10.
    • La maggior parte di essi dispone di uno stato in sospeso (per impostazione predefinita, il limite di concorrenza è impostato su 20).
    • I flussi di lavoro in sospeso devono essere riavviati manualmente ogni giorno.
    • Le prestazioni sono basse.
  5. Invece di avere cinquanta flussi di lavoro a partire dalle 10, distribuisci gli orari di avvio dei flussi di lavoro in modo uniforme per il resto della giornata.

  6. Torna alla pagina Campaign Workflow HeatMap e fai clic sul pulsante Reload data .

  7. Osserva quanto segue:

    • Alle 10 di mattina sono ancora in esecuzione solo diciotto flussi di lavoro per campagne di lunga durata.
    • Nessun altro flusso di lavoro è in sospeso (il limite di concorrenza è ancora impostato su 20).
    • Gli orari di avvio del flusso di lavoro sono distribuiti in modo uniforme durante l'intera giornata.
    • Nessun altro utente si lamenta di problemi di prestazioni.

In questa pagina