Domande frequenti

Come posso utilizzare CDA per vedere come le persone si spostano da un tipo di dispositivo all'altro?

Puoi utilizzare una visualizzazione Flusso con la dimensione Tipo di dispositivo mobile .

  1. Accedi ad Adobe Analytics e crea un nuovo progetto Workspace vuoto.
  2. Fai clic sulla scheda Visualizzazioni a sinistra e trascina una visualizzazione Flusso sull’area di lavoro a destra.
  3. Fai clic sulla scheda Componenti a sinistra e trascina la dimensione "Tipo di dispositivo mobile" nella posizione centrale abilitata "Dimension o elemento".
  4. Questo rapporto di flusso è interattivo. Fai clic su uno dei valori per espandere i flussi alle pagine successive o precedenti. Utilizzare il menu di scelta rapida per espandere o comprimere le colonne. Possono essere utilizzate anche dimensioni diverse all’interno dello stesso rapporto di flusso.

Posso visualizzare il modo in cui le persone si spostano tra diverse esperienze utente (ad esempio, browser desktop e browser mobile rispetto all’app mobile)?

L’utilizzo del tipo di dispositivo mobile come illustrato in precedenza consente di vedere come le persone si spostano tra i tipi di dispositivi mobili e quelli di dispositivi desktop. Tuttavia, potresti voler distinguere i browser desktop dai browser mobili. Un modo per farlo è creare un eVar che registri se l’esperienza si è verificata su un browser desktop, un browser mobile o un’app mobile. Quindi crea un diagramma di flusso come descritto in precedenza, utilizzando l’eVar "esperienza" anziché la dimensione Tipo di dispositivo mobile. Questo offre una vista leggermente diversa sul comportamento tra dispositivi.

Quanto tempo fa CDA unisce i visitatori?

L’unione tra dispositivi di CDA si verifica in due processi simultanei.

  • Il primo processo è denominato "live stitching", che avviene durante lo streaming dei dati in Adobe Analytics. Durante l’unione in tempo reale CDA fa del suo meglio per ripristinare i dati a livello di persona. Tuttavia, se la persona è sconosciuta al momento dell’unione live, CDA ritorna all’ID visitatore per rappresentare la persona.

  • Il secondo processo si chiama "replay". Durante la riproduzione, CDA torna indietro nel tempo e ristabilisce i dati storici, ove possibile, all’interno di un intervallo di lookback specificato. Questo intervallo di lookback è di 1 giorno o 7 giorni, a seconda di come hai richiesto la configurazione di CDA. Durante la riproduzione, CDA tenta di ripristinare i risultati in cui la persona era precedentemente sconosciuta.

  • Se utilizzi un grafico dei dispositivi, Adobe mantiene le mappature dei dispositivi in Co-op Graph e Private Graph per circa 6 mesi. Un ECID che non ha attività per più di sei mesi viene rimosso dal grafico. I dati già uniti in CDA non vengono interessati, ma gli hit successivi per tale ECID vengono trattati come una nuova persona.

In che modo CDA gestisce gli hit con marca temporale?

L’Adobe tratta gli hit con marca temporale come se fossero stati ricevuti al momento della marca temporale, non quando Adobe ha ricevuto l’hit. Gli hit con marca temporale superiore a 1 mese non vengono mai uniti in quanto non rientrano nell’intervallo utilizzato dall’Adobe per le unioni.

Come si confronta CDA con gli ID visitatore personalizzati?

L'utilizzo di un ID visitatore personalizzato è un metodo legacy per connettere gli utenti tra dispositivi. Con un ID visitatore personalizzato, utilizza la variabile visitorID per impostare esplicitamente l’ID utilizzato per la logica del visitatore. La variabile visitorID sostituisce gli ID basati su cookie presenti.

Gli ID visitatore personalizzati hanno diversi effetti collaterali indesiderati che CDA supera o riduce al minimo. Ad esempio, la metodologia ID visitatore personalizzato non dispone di funzionalità play. Se un utente si autentica nel mezzo di una visita, la prima parte della visita viene associata a un ID visitatore diverso rispetto all’ultima parte della visita. Gli ID visitatore separati generano un’inflazione di visite e visitatori. CDA riafferma i dati storici in modo che gli hit non autenticati appartengano alla persona corretta.

Posso effettuare l’aggiornamento dall’ID visitatore personalizzato a CDA?

I clienti che utilizzano già un ID visitatore personalizzato possono effettuare l’aggiornamento a CDA senza alcuna modifica all’implementazione. La variabile visitorID viene ancora utilizzata nella suite di rapporti sorgente. Tuttavia, CDA ignora la variabile visitorID nella suite di rapporti virtuali se un utente si autentica.

In che modo il grafico del dispositivo gestisce i dispositivi condivisi?

In alcune situazioni è possibile che più persone accedano dallo stesso dispositivo. Ad esempio, un dispositivo condiviso da casa, PC condivisi in una libreria o un chiosco in un punto vendita.

  • Se utilizzi un grafico dei dispositivi, la capacità di gestire dispositivi condivisi è limitata. Il grafico dei dispositivi utilizza un algoritmo per determinare la proprietà di un "cluster" e può cambiare ogni volta che il cluster viene pubblicato. Gli utenti del dispositivo condiviso sono soggetti al cluster a cui appartengono.
  • Se utilizzi l’unione basata sui campi, il prop o l’eVar scelto per aiutare a identificare gli utenti connessi sostituisce altri identificatori. I dispositivi condivisi sono considerati persone separate, anche se provengono dallo stesso dispositivo.

In che modo CDA gestisce le situazioni in cui una singola persona dispone di MOLTI dispositivi/ECID?

In alcune situazioni, un singolo utente può associarsi a un numero elevato di ECID. Questo può verificarsi se l'individuo utilizza molti browser o app, e può essere esacerbato se cancella frequentemente i cookie o utilizzano la modalità di navigazione privata o in incognito del browser.

  • Se utilizzi un grafico dei dispositivi, CDA limita a 50 il numero di ECID che si collega a un determinato ID utente. Se un ID utente viene associato a un numero eccessivo di ECID, il grafico del dispositivo presuppone che l'ID utente non sia valido e rimuove il cluster associato a tale ID utente. L’ID utente viene quindi aggiunto a un inserire nell'elenco Bloccati per impedirne l’aggiunta a eventuali cluster in futuro. Il risultato nel reporting è che l’ID utente non è vincolato a diversi dispositivi.
  • Se utilizzi l’unione basata sui campi, il numero di dispositivi è irrilevante a favore della proprietà/eVar che scegli di aiutare a identificare gli utenti connessi. Un singolo utente può appartenere a qualsiasi numero di dispositivi senza influire sulla capacità di CDA di eseguire unioni tra dispositivi.

Qual è la differenza tra la metrica Persone in CDA e la metrica Visitatori unici al di fuori di CDA?

La metrica Persone è simile alla metrica Visitatori unici in quanto riporta il numero di singoli utenti univoci. Tuttavia, quando si utilizza Cross-Device Analytics, i visitatori univoci vengono combinati quando vengono altrimenti registrati come due visitatori unici separati al di fuori di CDA. La metrica "Persone" sostituisce la metrica "Visitatori unici" quando Analytics tra dispositivi è abilitato. È disponibile una nuova metrica, Dispositivi unici che è approssimativamente uguale a Visitatori unici al di fuori di Analisi multidispositivo.

Qual è la differenza tra la metrica "Dispositivi unici" in CDA e la metrica "Visitatori unici" al di fuori di CDA?

Queste due metriche sono approssimativamente equivalenti tra loro.

Posso includere le metriche CDA utilizzando l’API 2.0?

Sì. Analysis Workspace utilizza l’API 2.0 per richiedere dati dai server Adobe e puoi visualizzare le chiamate API che l’Adobe utilizza per creare rapporti personalizzati:

  1. Durante l'accesso ad Analysis Workspace, passa a Help > Enable debugger.
  2. Fai clic sull’icona di debug nel pannello desiderato, quindi seleziona la visualizzazione e l’ora desiderate per la richiesta.
  3. Individua la richiesta JSON, che puoi utilizzare nella chiamata API ad Adobe.

Cross-Device Analytics può unire visitatori unici. Può unire le visite?

Sì. Se una persona invia hit da due dispositivi diversi entro il timeout di visita della suite di rapporti virtuali (30 minuti per impostazione predefinita), viene unita alla stessa visita.

Qual è l’ID visitatore finale utilizzato da CDA? Posso esportarlo da Adobe Analytics?

  • Se utilizzi un grafico dei dispositivi, un ID personalizzato basato sul cluster è l’identificatore principale.
  • Se utilizzi l’unione basata sui campi, un ID personalizzato basato sulla proprietà/eVar scelto è l’identificatore principale.

Entrambi questi identificatori sono calcolati per Adobe al momento dell'esecuzione del rapporto, noto anche come Elaborazione del tempo di report. La natura dell’elaborazione al momento del rapporto indica che non è compatibile con Data Warehouse, feed di dati o altre funzioni di esportazione offerte da Adobe.

Come posso passare dal grafico del dispositivo all’unione basata sui campi o viceversa?

Se desideri cambiare i metodi di identificazione CDA, rivolgiti all’Account Manager della tua organizzazione. L'Account Manager può assegnare la suite di rapporti al metodo desiderato per identificare le persone. I dati storici uniti dal metodo precedente vengono persi.

In che modo Adobe gestisce i limiti univoci per un eVar utilizzato nelle cuciture basate sul campo?

CDA richiama gli elementi dimensionali eVar prima che siano ottimizzati per il reporting. Non devi preoccuparti di limiti unici per gli scopi di CDA. Tuttavia, se hai provato a utilizzare tale proprietà/eVar in un progetto Workspace, puoi comunque visualizzare l’elemento di dimensione (Basso traffico) .

Quante suite di rapporti della mia azienda possono essere abilitate per CDA?

È possibile abilitare più suite di rapporti, tuttavia ogni suite di rapporti aggiuntiva aumenterà il tempo di provisioning complessivo se vengono richieste più suite di rapporti contemporaneamente. CDA non unisce le suite di rapporti. Ogni suite di rapporti abilitata per CDA deve essere di natura multi-dispositivo (contenente dati provenienti da più superfici come web per desktop, web per dispositivi mobili, app per dispositivi mobili, ecc.)

Se la mia organizzazione Experience Cloud (anche nota come organizzazione IMS) ha più aziende in diverse regioni, posso abilitare CDA per tutte?

No. Per la stessa organizzazione, solo una regione può avere CDA abilitato.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now