Definire i campi oggetto nell’interfaccia utente

Adobe Experience Platform consente di personalizzare completamente la struttura delle classi XDM (Experience Data Model) personalizzate, dei gruppi di campi dello schema e dei tipi di dati. Per organizzare e nidificare i campi correlati nelle risorse XDM personalizzate, puoi definire campi di tipo oggetto che possono contenere ulteriori sottocampi.

Quando definizione di un nuovo campo nell’interfaccia utente di Adobe Experience Platform, utilizza Tipo e seleziona "Oggetto" dall’elenco.

Seleziona Applica per aggiungere l'oggetto allo schema. L’area di lavoro viene aggiornata per mostrare il nuovo campo con il Oggetto tipo di dati applicato, inclusi i controlli per modificare e aggiungere sottocampi all'oggetto.

Per aggiungere un sottocampo, seleziona la più (+) accanto al campo oggetto nell’area di lavoro. Sotto l’oggetto viene visualizzato un nuovo campo, con i controlli per configurare il sottocampo nella barra a destra.

Dopo aver configurato il sottocampo e selezionato Applica, è possibile continuare ad aggiungere campi all’oggetto utilizzando lo stesso processo. È inoltre possibile aggiungere sottocampi che sono oggetti stessi, consentendo di nidificare i campi nel modo più profondo possibile.

Dopo aver completato la costruzione dell'oggetto, è possibile che si desideri riutilizzarne la struttura in classi e gruppi di campi diversi. In questo caso, è possibile scegliere di convertire l'oggetto in un tipo di dati. Consulta la sezione su conversione di oggetti in tipi di dati per ulteriori informazioni, consulta la guida all’interfaccia utente per i tipi di dati.

Passaggi successivi

Questa guida illustra come definire un campo oggetto nell’interfaccia utente. Consulta la panoramica su definizione dei campi nell’interfaccia utente per scoprire come definire altri tipi di campi XDM in Schema Editor.

recommendation-more-help
62e9ffd9-1c74-4cef-8f47-0d00af32fc07