Filtri del Dispatcher

Adobe Experience Manager as a Cloud Service utilizza i filtri del Dispatcher di pubblicazione dell’AEM per garantire che solo le richieste che devono raggiungere l’AEM raggiungano l’AEM. Per impostazione predefinita, tutte le richieste sono negate e i modelli per gli URL consentiti devono essere aggiunti esplicitamente.

Tipo di client
App a pagina singola (SPA)
Componente Web/JS
Mobile
Server-to-server
Richiede la configurazione dei filtri di Dispatcher
TIP
Le seguenti configurazioni sono esempi. Assicurati di regolarli per allinearli ai requisiti del progetto.

Configurazione del filtro di Dispatcher

La configurazione del filtro del Dispatcher di pubblicazione dell’AEM definisce i pattern di URL consentiti per raggiungere l’AEM e deve includere il prefisso URL per l’endpoint di query persistente dell’AEM.

Il client si collega a
Autore AEM
Pubblicazione AEM
Anteprima AEM
Richiede la configurazione dei filtri di Dispatcher

Aggiungi un allow regola con il pattern URL /graphql/execute.json/*, e garantire l'ID file (ad esempio /0600, è univoco nel file farm di esempio).
Questo consente la richiesta HTTP GET all’endpoint di query persistente, ad esempio HTTP GET /graphql/execute.json/wknd-shared/adventures-all fino a Pubblicazione AEM.

Se utilizzi Frammenti di esperienza nell’esperienza AEM headless, procedi allo stesso modo per questi percorsi.

  • dispatcher/src/conf.dispatcher.d/filters/filters.any
...
# Allow headless requests for Persisted Query endpoints
/0600 { /type "allow" /method '(POST|OPTIONS)' /url "/graphql/execute.json/*" }
# Allow headless requests for Experience Fragments
/0601 { /type "allow" /method '(GET|OPTIONS)' /url "/content/experience-fragments/*" }
...

Esempio di configurazione dei filtri

recommendation-more-help
e25b6834-e87f-4ff3-ba56-4cd16cdfdec4