Note sulla versione 2023.8.0 di Cloud Manager in Adobe Experience Manager as a Cloud Service release-notes

Questa pagina illustra le note sulla versione 2023.8.0 di Cloud Manager in AEM as a Cloud Service.

NOTE
Per le note sulla versione corrente di Adobe Experience Manager as a Cloud Service, consulta questa pagina.

Data di pubblicazione release-date

La data di pubblicazione di Cloud Manager versione 2023.8.0 in AEM as a Cloud Service è l’10 agosto 2023. La versione successiva è pianificata per il 7 settembre 2023.

Novità what-is-new

  • Durante la configurazione di un set di contenuti su copiare il contenuto, configurazioni in base al contesto sono ora consentiti nei set di contenuti dell’interfaccia utente.
  • Sono stati apportati miglioramenti nella comprensione e nella visualizzazione dei messaggi di errore all’interno dell’interfaccia utente di Cloud Manager.

Programma per i primi utilizzatori early-adoption

Partecipa al nostro programma per i primi utilizzatori e concediti la possibilità di testare alcune delle prossime funzionalità.

Ripristino del contenuto self-service content-restore

Una nuova funzione di ripristino self-service dei contenuti ora fornisce il ripristino del backup per un massimo di sette giorni ed è disponibile per gli utenti che lo adottano per la valutazione, con:

  • Ripristino del backup point-in-time per le 24 ore precedenti
  • Ripristini a tempo fisso per un massimo di sette giorni

Se ti interessa testare questa nuova funzione e condividere i tuoi commenti, invia un’e-mail a aemcs-restorefrombackup-adopter@adobe.com dall’e-mail associata al tuo Adobe ID.

  • Il programma di adozione anticipata è limitato solo agli ambienti di sviluppo.
  • La disponibilità del programma di adozione anticipata di questa funzione è limitata.
  • Questa funzione consente di ripristinare i contenuti eliminati accidentalmente e non è destinata al disaster recovery.

Dashboard di audit dell’esperienza experience-audit-dashboard

Dashboard di Cloud Manager Experience Audit include una visualizzazione con tendenze dei punteggi di prestazioni della pagina, oltre a informazioni approfondite e consigli per aiutarti a migliorarli. L’audit dell’esperienza è incluso come passaggio nella pipeline di produzione di Cloud Manager.

La dashboard sfrutta Google Lighthouse, uno strumento open-source automatizzato per migliorare la qualità delle app web. Puoi eseguirla su qualsiasi pagina web, pubblica o che richiede l’autenticazione. Sono disponibili controlli di prestazioni, accessibilità, applicazioni web progressive, SEO e altro ancora.

Ti interessa testare il nuovo cruscotto? Invia un messaggio e-mail a aem-lighthouse-pilot@adobe.com dall’e-mail associata al tuo Adobe ID per iniziare.

Correzioni di bug bug-fixes

  • Il menu Ambienti ora si chiude dopo aver attivato la vista modale Copia contenuto.

  • Non è più consentita una riesecuzione della pipeline se l’esecuzione precedente non ha un commitId impostato sullo stato della fase di compilazione.

  • Ora quando un utente fa clic su una pipeline nelle schermate Attività o Pipeline viene visualizzato un messaggio più comprensibile riguardante gli errori rari.

  • Il contentSetName il valore non è più mancante nei registri ed è ora fornito negli input quando si avvia un copia contenuto operazione.

  • In alcune rare circostanze non è più possibile avviare due esecuzioni dalla stessa pipeline portando a uno stato "bloccato".

  • Alla scadenza di un certificato, i nomi di dominio e gli elenchi IP consentiti associati al certificato non verranno più rimossi dalla rete CDN.

    • In questi casi, il sito continuerà ad essere raggiungibile.
    • 🔗L’interfaccia utente di Cloud Manager fornisce avvisi anticipati più visibili relativi al Certificato SSL che sta per scadere.
  • È stato risolto un problema che causava la perdita dell’accesso AEM a un endpoint di pubblicazione nelle situazioni in cui Sites veniva aggiunto come soluzione a un programma per sole risorse.

recommendation-more-help
fbcff2a9-b6fe-4574-b04a-21e75df764ab