Avvisi gestiti su Adobe Commerce: avviso critico CPU

Questo articolo descrive i passaggi per la risoluzione dei problemi quando si riceve un avviso critico della CPU per Adobe Commerce in New Relic. È necessaria un'azione immediata per risolvere il problema. L’avviso avrà un aspetto simile al seguente, a seconda del canale di notifica dell’avviso selezionato.

avviso critico del disco {width="500"}

Prodotti e versioni interessati

Architettura del piano Pro di Adobe Commerce su infrastruttura cloud

Problema

Riceverai un avviso gestito in New Relic se ti sei registrato a Avvisi gestiti per Adobe Commerce e una o più soglie di allarme sono state superate. Questi avvisi sono stati sviluppati da Adobe Commerce per fornire ai clienti un set standard utilizzando informazioni provenienti da Supporto e Progettazione.

Sì!:

Non farlo!:

  • Avvia ulteriori campagne di marketing che possono portare ulteriori visualizzazioni di pagina sul sito.
  • Eseguire indicizzatori o nodi aggiuntivi, che possono causare ulteriore stress alla CPU o al disco.
  • Esegui le principali attività amministrative (ad esempio, l’amministratore di Commerce, le importazioni/esportazioni di dati).
  • Cancella la cache.

Se esegui una delle azioni "Non rispondere" prima di aver indagato e risolto la causa dell’avviso, il sito potrebbe non rispondere (se non stai già verificando un’interruzione).

Soluzione

Per identificare e risolvere la causa, seguire la procedura riportata di seguito.

WARNING
Poiché si tratta di un avviso critico, si consiglia vivamente di completare Passaggio 1 prima di provare a risolvere il problema (passaggio 2 in poi).

Controlla se è presente il ticket di supporto Adobe Commerce. Per i passaggi, consulta Tracciare i ticket di supporto nella nostra knowledge base di supporto. Il supporto potrebbe aver ricevuto un avviso di soglia New Relic, aver creato un ticket e iniziato a lavorare sul problema. Se non esiste alcun ticket, creane uno. Il ticket deve contenere le seguenti informazioni:

  1. Motivo contatto: selezionare "Avviso New Relic CRITICAL ricevuto".

  2. Descrizione dell'avviso.

  3. Collegamento per incidente New Relic. Questo è incluso nel tuo Avvisi gestiti per Adobe Commerce.

  4. Utilizzare Pagina Transazione di New Relic APM per identificare le transazioni con problemi di prestazioni:

    • Ordina le transazioni in base ai punteggi di Apdex crescenti. Apdex si riferisce alla soddisfazione degli utenti in merito al tempo di risposta delle applicazioni e dei servizi web. A Punteggio Apdex basso può indicare un collo di bottiglia (una transazione con un tempo di risposta più elevato). Di solito, è correlato al database, Redis o PHP. Per i passaggi, consulta New Relic Visualizza transazioni con insoddisfazione Apdex più elevata.
    • Ordina le transazioni in base alla velocità effettiva più elevata, al tempo medio di risposta più lento, alla quantità di tempo più elevata e ad altre soglie. Per i passaggi, consulta New Relic Individuazione di problemi di prestazioni specifici.
  5. Se hai ancora difficoltà a identificare l’origine, utilizza Pagina Infrastruttura di New Relic APM per identificare i servizi a uso intensivo di risorse. Per i passaggi, consulta New Relic Monitoraggio dell'infrastruttura: pagina Host > scheda Processi.

  6. Se identifichi l’origine, SSH nell’ambiente per approfondire l’analisi. Per i passaggi, consulta SSH nell’ambiente per Adobe Commerce sull’infrastruttura cloud nella documentazione per gli sviluppatori.

  7. Se hai ancora difficoltà a identificare l’origine:

    • Esamina le tendenze recenti per identificare i problemi relativi alle recenti implementazioni del codice o modifiche alla configurazione (ad esempio, nuovi gruppi di clienti e modifiche di grandi dimensioni al catalogo). È consigliabile verificare negli ultimi sette giorni di attività le correlazioni presenti nelle distribuzioni o nelle modifiche del codice.
    • Valutare la possibilità di verificare e disabilitare i cataloghi flat. Per i passaggi, consulta Prestazioni lente, esecuzione lenta e cronica prolungata nella nostra knowledge base di supporto.
    • Se sospetti di avere un attacco DDoS, prova a bloccare il traffico da bot. Per i passaggi, consulta Come bloccare il traffico dannoso per Adobe Commerce sull’infrastruttura cloud a livello Fastly nella nostra knowledge base di supporto.
  8. Se il problema sembra temporaneo, esegui passaggi di mitigazione quali un upsize o imposta il sito in modalità di manutenzione. Per i passaggi, consulta Come richiedere il ridimensionamento temporaneo nella nostra knowledge base di supporto e Guida all’installazione > Abilitare o disabilitare la modalità di manutenzione nella documentazione per gli sviluppatori. Se l’upsize ripristina le normali operazioni del sito, è consigliabile richiedere un upsize permanente (contatta il team dell’account Adobe) o provare a riprodurre il problema nella gestione temporanea dedicata eseguendo un test di carico e ottimizzando le query o il codice che riduce la pressione sui servizi. Per i passaggi, consulta Distribuzione test > Test di carico e stress nella documentazione per gli sviluppatori di Adobe Commerce sull’infrastruttura cloud.

recommendation-more-help
8bd06ef0-b3d5-4137-b74e-d7b00485808a