Proprietà per la configurazione dell'applicazione

Il .magento.app.yaml utilizza le proprietà per gestire il supporto dell'ambiente per Commerce applicazione.

Nome
Descrizione
Predefinito
Obbligatorio
access
Personalizzare i ruoli utente
No
crons
Aggiorna le specifiche e pianifica i processi cron
No
dependencies
Abilita dipendenze aggiuntive
php:composer/composer: '2.2.4'
No
disk
Definire la dimensione del disco persistente
5120
firewall
(Solo Starter) Controlla il traffico in uscita
No
hooks
Personalizzare i comandi della shell per le fasi di compilazione, distribuzione e post-distribuzione
No
mounts
Impostare i percorsi

Percorsi:

  • "var": "shared:files/var"
  • "app/etc": "shared:files/etc"
  • "pub/media": "shared:files/media"
  • "pub/static": "shared:files/static"
No
name
Definisci il nome dell’applicazione
mymagento
relationships
Servizi mappa

Servizi:

  • database: "mysql:mysql"
  • redis: "redis:redis"
  • opensearch: "opensearch:opensearch"
No
runtime
La proprietà runtime include le estensioni richieste da Commerce applicazione.

Estensioni:

  • xsl
  • newrelic
  • sodium
type
Impostare l'immagine contenitore di base
php:8.3
variables
Applicare una variabile di ambiente per una versione di Commerce specifica
No
web
Gestire le richieste esterne
workers
Gestire le richieste esterne
Sì, se non si utilizza la proprietà web

name

Il name fornisce il nome dell'applicazione utilizzato nel routes.yaml per definire il flusso HTTP a monte (per impostazione predefinita, mymagento:http). Ad esempio, se il valore di name è app, è necessario utilizzare app:http nel campo a monte.

WARNING
Non modificare il nome dell'applicazione dopo che è stata distribuita. In questo modo si verifica una perdita di dati.

type e build

Il type e build Le proprietà forniscono informazioni sull'immagine contenitore di base per generare ed eseguire il progetto.

Supportata type Il linguaggio è PHP. Specificare la versione PHP come segue:

type: php:<version>

Il build determina ciò che accade per impostazione predefinita durante la creazione del progetto. Il flavor specifica un set predefinito di attività di compilazione da eseguire. L’esempio seguente mostra la configurazione predefinita per type e build da magento-cloud/.magento.app.yaml:

# The toolstack used to build the application.
type: php:8.3
build:
    flavor: none

dependencies:
    php:
        composer/composer: '2.7.2'

Installazione e utilizzo di Composer 2

Il build: flavor: La proprietà non viene utilizzata per Composer 2.x; pertanto, è necessario installare manualmente Composer durante la fase di build. Per installare e utilizzare Composer 2.x nei progetti Starter e Pro, è necessario apportare tre modifiche al .magento.app.yaml configurazione:

  1. Rimuovi composer come build: flavor: e aggiungi none. Questa modifica impedisce a Cloud di utilizzare la versione predefinita 1.x di Composer per eseguire attività di build.
  2. Aggiungi composer/composer: '^2.0' as a php dipendenza per l’installazione di Composer 2.x.
  3. Aggiungi il composer creare attività in un build per eseguire le attività di generazione mediante Composer 2.x.

Utilizza i seguenti frammenti di configurazione nel tuo .magento.app.yaml configurazione:

# 1. Change flavor to none.
build:
    flavor: none

# 2. Add Composer ^2.0 as a php dependency.
dependencies:
    php:
        composer/composer: '^2.0'

# 3. Add a build hook to run the build tasks using Composer 2.x.
hooks:
    build: |
        set -e
        composer --no-ansi --no-interaction install --no-progress --prefer-dist --optimize-autoloader

Consulta Pacchetti richiesti per ulteriori informazioni su Compositore.

dependencies

Specifica le dipendenze che potrebbero essere necessarie all'applicazione durante il processo di compilazione.

Adobe Commerce supporta le dipendenze dalle seguenti lingue:

  • PHP
  • Rubino
  • Node.js

Tali dipendenze sono indipendenti dalle dipendenze finali dell’applicazione e sono disponibili nel PATH, durante il processo di generazione e nell'ambiente di runtime dell'applicazione.

È possibile specificare tali dipendenze nel modo seguente:

ruby:
   sass: "~3.4"
nodejs:
   grunt-cli: "~0.3"

runtime

Utilizzare per modificare la configurazione PHP in fase di esecuzione, ad esempio per abilitare le estensioni. Sono necessarie le seguenti estensioni:

runtime:
    extensions:
        - xsl
        - newrelic
        - sodium

Consulta Impostazioni PHP per informazioni dettagliate sull’abilitazione delle estensioni.

disk

Definisce la dimensione del disco persistente dell'applicazione in MB.

disk: 5120

La dimensione minima consigliata del disco è 256 MB. Se viene visualizzato l'errore UserError: Error building the project: Disk size may not be smaller than 128MB, aumentano le dimensioni a 256 MB.

NOTE
Per gli ambienti di staging e produzione Pro, è necessario Inviare un ticket di supporto Adobe Commerce per aggiornare mounts e disk per la tua applicazione. Quando invii il ticket, indica le modifiche di configurazione richieste e includi una versione aggiornata del .magento.app.yaml file.

relationships

Definisce il mapping del servizio nell'applicazione.

La relazione name è disponibile per l’applicazione in MAGENTO_CLOUD_RELATIONSHIPS variabile di ambiente. Il <service-name>:<endpoint-name> la relazione viene mappata ai valori di nome e tipo definiti nella .magento/services.yaml file.

relationships:
    <name>: "<service-name>:<endpoint-name>"

Di seguito è riportato un esempio delle relazioni predefinite:

relationships:
    database: "mysql:mysql"
    redis: "redis:redis"
    opensearch: "opensearch:opensearch"
    rabbitmq: "rabbitmq:rabbitmq"

Consulta Servizi per un elenco completo dei tipi di servizio e degli endpoint attualmente supportati.

mounts

Oggetto le cui chiavi sono percorsi relativi alla radice dell'applicazione. Il montaggio è un'area scrivibile sul disco per i file. Di seguito è riportato un elenco predefinito di mount configurati in magento.app.yaml file che utilizza volume_id[/subpath] sintassi:

 # The mounts that will be performed when the package is deployed.
mounts:
    "var": "shared:files/var"
    "app/etc": "shared:files/etc"
    "pub/media": "shared:files/media"
    "pub/static": "shared:files/static"

Il formato per l'aggiunta del montaggio all'elenco è il seguente:

"/public/sites/default/files": "shared:files/files"
  • shared- Consente di condividere un volume tra le applicazioni all'interno di un ambiente.
  • disk- Definisce la dimensione disponibile per il volume condiviso.
NOTE
Per gli ambienti di staging e produzione Pro, è necessario Inviare un ticket di supporto Adobe Commerce per aggiornare mounts e disk per la tua applicazione. Quando invii il ticket, indica le modifiche di configurazione richieste e includi una versione aggiornata del .magento.app.yaml file.

Per rendere accessibile il mount web, aggiungilo al web blocco di posizioni.

WARNING
Una volta che il sito contiene dati, non modificare subpath parte del nome del mount. Questo valore è l’identificatore univoco per files area. Se si modifica questo nome, si perderanno tutti i dati del sito archiviati nella posizione precedente.

access

Il access indica un livello di ruolo utente minimo che può accedere SSH agli ambienti. I ruoli utente disponibili sono:

  • admin- Può modificare le impostazioni ed eseguire azioni nell'ambiente; ha collaboratore e visualizzatore diritti.
  • contributor: può inviare il codice a questo ambiente e ramificarlo dall’ambiente; ha visualizzatore diritti.
  • viewer- Può visualizzare solo l'ambiente.

Il ruolo utente predefinito è contributor, che limita l’accesso SSH agli utenti con visualizzatore diritti. Puoi cambiare il ruolo utente in viewer per consentire l’accesso SSH solo agli utenti con visualizzatore diritti:

access:
    ssh: viewer
recommendation-more-help
05f2f56e-ac5d-4931-8cdb-764e60e16f26