Creare visualizzazioni da query SQL

L'obiettivo di questo tutorial è quello di acquisire familiarità con la terminologia utilizzata nel SQL Report Builder e fornire una solida base per la creazione di SQL visualizations.

Il SQL Report Builder è un generatore di rapporti con opzioni: puoi eseguire una query al solo scopo di recuperare una tabella di dati oppure puoi trasformare tali risultati in un rapporto. Questo tutorial spiega come creare una visualizzazione da una query SQL.

Terminologia

Prima di iniziare questo tutorial, consulta la terminologia seguente utilizzata nel SQL Report Builder.

  • Series: la colonna che desideri misurare è indicata come Serie nel Report Builder SQL. Esempi comuni sono revenue, items sold, e marketing spend. Almeno una colonna deve essere impostata come Series per creare una visualizzazione.

  • Category: la colonna che desideri utilizzare per segmentare i dati è denominata Category Questo è proprio come Group By funzionalità in Visual Report Builder. Ad esempio, se desideri segmentare i ricavi del ciclo di vita dei clienti in base all'origine di acquisizione, la colonna che contiene l'origine di acquisizione viene specificata come Category. È possibile impostare più colonne come Category.

NOTE
Date e marche temporali possono essere utilizzate anche come Categories. Si tratta solo di un’altra colonna di dati nella query e deve essere formattata e ordinata come desiderato nella query stessa.
  • Labels: vengono applicate come etichette dell’asse x. Quando si analizzano i dati con tendenze nel tempo, le colonne anno e mese vengono specificate come etichette. È possibile impostare più colonne come Etichetta.

Passaggio 1: scrivere la query

Considera quanto segue:

  • Il SQL Report Builder utilizza Redshift SQL.

  • Se stai creando un rapporto con una serie temporale, assicurati di ORDER BY le colonne timestamp. In questo modo le marche temporali vengono tracciate nell’ordine corretto sul rapporto.

  • Il EXTRACT è utile per analizzare il giorno, la settimana, il mese o l’anno della marca temporale. Questa funzione è utile quando time interval che desideri utilizzare per il report è daily, weekly, monthly, o yearly.

Per iniziare, apri SQL Report Builder facendo clic su Report Builder > SQL Report Builder.

Ad esempio, considera questa query che restituisce il numero totale mensile di articoli venduti per ciascun prodotto:

    SELECT SUM("qty") AS "Items Sold", "products's name" AS "product name",
    EXTRACT(year from "Order date") AS "year",
    EXTRACT(month from "Order date") AS "month"
    FROM "items"
    WHERE "products's name" LIKE '%Jeans'
    GROUP BY  "products's name", "year","month"
    ORDER BY "year" ASC,"month" ASC
    LIMIT 3500

Questa query restituisce questa tabella di risultati:

Passaggio 2: creare la visualizzazione

Con questi risultati, come si crea la visualizzazione? Per iniziare, fai clic su Chart scheda in Results riquadro. Viene visualizzata la Chart settings scheda.

Quando si esegue una query per la prima volta, il report potrebbe risultare imperscrutabile perché tutte le colonne della query vengono tracciate come una serie:

In questo esempio, vuoi che sia un grafico a linee con tendenze nel tempo. Per crearlo, usa le seguenti impostazioni:

  • Series: seleziona la Items sold colonna come Series perché desideri misurarla. Dopo aver definito un Series nella colonna viene visualizzata una singola riga tracciata nel rapporto.

  • Category: per questo esempio, vuoi visualizzare ogni prodotto come una riga diversa nel rapporto. A questo scopo, imposta Product name come Category.

  • Labels: utilizza le colonne year e month come etichette sull’asse x per poter visualizzare Items Sold come tendenza nel tempo.

NOTE
La query deve contenere un ORDER BY sulle etichette se sono date/time colonne.

Di seguito è riportato un rapido riepilogo su come hai creato questa visualizzazione, dall’esecuzione della query alla configurazione del rapporto:

Passaggio 3: selezionare un Chart Type

In questo esempio viene utilizzato Line tipo di grafico. Per utilizzare un chart type, fai clic sulle icone sopra la sezione delle opzioni del grafico per modificarla:

Passaggio 4: salvare la visualizzazione

Se desideri utilizzare di nuovo questo rapporto, assegna un nome al rapporto e fai clic su Save in alto a destra.

Nel menu a discesa, seleziona Chart come Type e quindi una dashboard in cui salvare il rapporto.

Ritorno a capo

Vuoi fare un passo avanti? Consulta la sezione best practice di ottimizzazione delle query.

recommendation-more-help
e1f8a7e8-8cc7-4c99-9697-b1daa1d66dbc