URL store

Ogni sito web in un’installazione di Adobe Commerce o di Magento Open Source ha un URL di base assegnato alla vetrina e un altro URL assegnato all’amministratore. In questo Adobe le variabili vengono utilizzate per definire collegamenti interni in relazione all’URL di base, consentendo di spostare un intero archivio da una posizione all’altra senza aggiornare i collegamenti. Gli URL di base standard iniziano con http, e gli URL di base sicuri iniziano con https.

  • URL di basehttp://www.yourdomain.com/magento/
  • URL di base sicurohttps://www.yourdomain.com/magento/
  • URL con indirizzo IPhttp://###.###.###.###/magento/ o https://###.###.###.###/magento/
IMPORTANT
Non modificare l’URL amministratore dalla configurazione URL di base predefinita. Per modificare l’URL o il percorso dell’amministratore, consulta Utilizza un URL amministratore personalizzato.

Utilizzare un protocollo sicuro

Gli URL di base per il tuo archivio sono stati inizialmente impostati durante l’installazione di Adobe Commerce. Se al momento era disponibile un certificato di protezione, è possibile specificare per HTTPS URL da utilizzare per l’archivio, l’amministratore o entrambi. Se l'installazione di Adobe Commerce include più store o prevedi di aggiungerne altri in un secondo momento, puoi includere il codice dello store nell'URL. Tutte le risorse e le operazioni di Adobe possono essere utilizzate con un protocollo sicuro.

Se al momento dell’installazione non era disponibile un certificato di sicurezza per il dominio, assicurati di aggiornare la configurazione prima di avviare l’archivio. Dopo aver stabilito un certificato di sicurezza per il dominio, è possibile configurare uno o entrambi gli URL di base per il funzionamento con Secure Sockets Layer (SSL) crittografato e Transport Layer Security (TLS).

IMPORTANT
L’Adobe consiglia vivamente di trasmettere tutte le pagine di un sito di produzione, incluse le pagine di contenuto e di prodotto, utilizzando un protocollo sicuro.

Adobe Commerce e Magento Open Source possono essere configurati per distribuire tutte le pagine tramite HTTPS per impostazione predefinita. Se il tuo archivio è stato funzionante con il protocollo standard, puoi migliorare la sicurezza abilitando HTTP Strict Transport Security (HSTS) e l’aggiornamento di eventuali richieste di pagina non sicure. HSTS è un protocollo opt-in che impedisce ai browser di eseguire il rendering standard HTTP pagine trasmesse con protocollo non sicuro per il dominio specificato. Perché i motori di ricerca potrebbero aver già indicizzato ogni pagina del tuo store con HTTP URL, puoi configurare Commerce in modo da aggiornare eventuali richieste di pagine non sicure a HTTPS automaticamente, in modo da non perdere traffico. Quando Commerce è configurato per utilizzare URL sicuri sia per la vetrina che per l’amministratore, vengono visualizzati due campi aggiuntivi che ti consentono di abilitare HSTS.

Configurare l’URL di base

  1. Il giorno Amministratore barra laterale, vai a Stores > Settings>Configuration.

  2. Sotto Generale nel pannello a sinistra, scegli Web.

  3. Espandi Selettore di espansione il Base URL sezione.

    • Base URL — Immettere l'URL di base completo per il punto vendita. Assicurati di terminare l’URL con una barra, in modo che possa essere esteso con chiavi URL aggiuntive dal tuo archivio. Ad esempio: http://yourdomain.com/

      note note
      NOTE
      Non modificare il segnaposto nel Base Link URL ​campo. È un segnaposto utilizzato per creare collegamenti relativi all’URL di base.
    • Base URL for Static View Files — (Facoltativo) Specificare un percorso alternativo per l'URL di base per i file di visualizzazione statica immettendo il percorso che inizia con il segnaposto seguente:

      {{unsecure_base_url}}

    • Base URL for User Media Files — (Facoltativo) Specificare un percorso alternativo per l'URL di base dei file multimediali utente immettendo il percorso che inizia con il segnaposto seguente:

      {{unsecure_base_url}}

      In un'installazione tipica, non è necessario aggiornare i percorsi dei file di visualizzazione statica o dei file multimediali perché sono relativi all'URL di base.

    Configurazione generale: URL della base web {width="600" modal="regular"}

    note note
    NOTE
    I segnaposto racchiusi tra parentesi graffe sono tag di markup per le variabili.
  4. Al termine, fai clic su Save Config.

Configurare l’URL di base sicuro

Se il dominio dispone di un certificato di sicurezza valido, puoi configurare gli URL sia della vetrina che dell’amministratore per trasmettere i dati su un canale sicuro (https). Senza un certificato di sicurezza valido, l’archivio non può funzionare con il protocollo protetto (SSL/TLS).

  1. Espandi Selettore di espansione il Base URLs (Secure) ed effettuare le seguenti operazioni:

    Configurazione generale - URL di base sicuri {width="600" modal="regular"}

    • Secure Base URL — immettere l'URL di base sicuro completo, seguito da una barra. Ad esempio: https://yourdomain.com/

    • Secure Base Link URL — non modificare il segnaposto nel campo URL del collegamento di base protetto. Viene utilizzato per creare collegamenti relativi all’URL di base sicuro.

    • Secure Base URL for Static View Files — (Facoltativo) Specificare un percorso alternativo per l'URL di base protetto per i file di visualizzazione statica immettendo il percorso che inizia con il segnaposto seguente:

      {{secure_base_url}}

    • Secure Base URL for User Media Files — (Facoltativo) Specificare un percorso alternativo per l'URL di base protetto per i file multimediali utente immettendo il percorso che inizia con il segnaposto seguente:

      {{secure_base_url}}

  2. Per migliorare la sicurezza, impostare entrambe le opzioni seguenti su Yes.

    • Use Secure URLs on Storefront
    • Use Secure URLs in Admin
  3. Per Enhanced Security Settings, eseguire le operazioni seguenti:

    • Enable HTTP Strict Transport Security (HSTS) — Se si desidera che nell'archivio vengano visualizzate solo le richieste di pagina HTTPS protette, impostare su Yes.

    • Upgrade Insecure Requests — Per aggiornare le richieste di pagine HTTP standard non protette a HTTPS protetto, impostare su Yes.

  4. Imposta il Offloader Header per il server.

    La maggior parte delle installazioni di Commerce utilizza il valore predefinito X-Forward-Proto per identificare il protocollo come HTTP o HTTPS. Se la configurazione del server utilizza un offloader_header diverso, immetterlo qui.

  5. Al termine, fai clic su Save Config.

Includi il codice store negli URL

NOTE
Quando Aggiungi codice store agli URL è impostata su Yes, è necessario includere i codici store negli URL del browser. Questa impostazione assicura che le riscritture URL siano mappate correttamente e che tutte le pagine vengano aperte correttamente, senza "Pagina 404 non trovata" errori.
  1. Il giorno Amministratore barra laterale, vai a Stores > Settings>Configuration.

  2. Sotto General ​nel pannello a sinistra, scegli Web.

  3. Espandi Selettore di espansione il URL Options sezione.

  4. Imposta Add Store Code secondo le tue preferenze:

    • URL with Store Code: http://www.yourdomain.com/magento/[store-code]/index.php/url-identifier
    • URL without Store Code: http://www.yourdomain.com/magento/index.php/url-identifier

    Configurazione generale - Opzioni URL web {width="600" modal="regular"}

  5. Al termine, fai clic su Save Config.

  6. Fai clic su Cache Management nel messaggio nella parte superiore dell’area di lavoro. Quindi, segui le istruzioni per aggiornare la cache.

    Messaggio di gestione della cache

Risoluzione dei problemi degli URL

Se dopo aver seguito le istruzioni di configurazione, alcune pagine continuano a essere servite con l’URL non sicuro (http://), effettuare le seguenti operazioni:

  • Modifica l’URL di base (non sicuro) con l’URL HTTPS sicuro.
  • Sul server, modifica il .htaccess file (o load balancer) in modo che l’URL non protetto venga reindirizzato all’URL protetto.

Utilizza un URL amministratore personalizzato

As a best practice per la sicurezza, l’Adobe consiglia di utilizzare un URL amministratore univoco invece del predefinito admin o un termine comune come backend. Anche se non protegge direttamente il sito da un determinato attore non valido, può ridurre l'esposizione a script che tentano di ottenere l'accesso non autorizzato.

NOTE
Verifica con il provider di hosting prima di implementare un URL amministratore personalizzato. Alcuni provider di hosting richiedono un URL standard per soddisfare le regole di protezione del firewall.

In un’installazione tipica, l’URL e il percorso dell’amministratore seguono immediatamente l’URL di base. Il percorso di amministrazione è una directory sotto la directory principale.

  • URL di base predefinito: http://yourdomain.com/magento/
  • Percorso amministratore predefinito: admin
  • URL e percorso predefiniti per amministratori: http://yourdomain.com/magento/admin

Anche se è possibile modificare l’URL e il percorso dell’amministratore in un’altra posizione, eventuali errori rimuovono l’accesso all’amministratore e devono essere corretti dal server.

NOTE
Per precauzione, non provare a modificare l’URL amministratore personalmente, a meno che non si sappia come modificare i file di configurazione sul server. Per i progetti Adobe Commerce implementati nell’infrastruttura cloud, modifica l’URL amministratore seguendo la istruzioni nel Guida di Adobe Commerce sull’infrastruttura cloud.

Metodo 1: Cambiare da Amministratore

  1. Il giorno Amministratore barra laterale, vai a Stores > Settings>Configuration.

  2. Nel pannello a sinistra, espandi Advanced e scegli Admin.

  3. Espandi Selettore di espansione il Admin Base URL sezione.

  4. Imposta le opzioni di configurazione per l’URL personalizzato:

    Configurazione avanzata - URL Admin Base {width="600" modal="regular"}

    Se necessario, cancellare il Use system value per modificare l'impostazione.

    • Imposta Use Custom Admin URL a Yes.

    • Inserisci il Custom Admin URL: http://yourdomain.com/magento/

      note note
      NOTE
      L’URL amministratore deve trovarsi nella stessa installazione di Commerce e avere la stessa directory principale dei documenti della vetrina.
    • Imposta Custom Admin Path a Yes.

    • Per Custom Admin Path, immetti il percorso da utilizzare come nome della cartella di amministrazione personalizzata.

      Esempio: sample_custom_admin

  5. Al termine, fai clic su Save Config.

  6. Dopo aver salvato le modifiche, esci dall’amministratore e accedi di nuovo utilizzando il nuovo URL e percorso di amministratore.

Metodo 2: modificare il percorso di amministrazione dalla riga di comando del server

  1. Apri app/etc/env.php in un editor di testo e modificare il valore della proprietà frontName parametro di backend sezione. Quindi, salva il file.

    Assicurati di utilizzare solo caratteri minuscoli.

    note note
    NOTE
    Questo metodo consente di modificare il percorso dell’amministratore, ma non l’URL dell’amministratore.
    note tip
    TIP
    Per l’infrastruttura cloud di Adobe Commerce, puoi impostare un percorso di amministrazione personalizzato utilizzando ADMIN_URL nell’interfaccia utente di Cloud. Consulta la Argomento variabili amministratore nel Guida di Commerce su infrastruttura cloud.
    • Percorso amministratore predefinito

      code language-php?start_inline=1
      'backend' => [
       'frontName' => 'admin'
      ],
      
    • Nuovo percorso amministratore

      code language-php?start_inline=1
      'backend' => [
          'frontName' => 'backend'
      ],
      
  2. Per cancellare la cache, utilizza uno dei seguenti metodi:

    • Il giorno Amministratore barra laterale, vai a System > Tools>Cache Management. Quindi, fai clic su Flush Magento Cache.

    • Sul server, eseguire le operazioni seguenti:

      code language-terminal
      php bin/magento cache:flush
      
    note note
    NOTE
    Le modifiche apportate utilizzando il metodo 1 hanno la priorità rispetto alle modifiche apportate nel app/etc/env.php file.

Metodo 3: modificare il percorso di amministrazione utilizzando Commerce CLI

È possibile utilizzare CLI setup:config:set per modificare il percorso di amministrazione. Nell'esempio seguente viene utilizzato --backend-frontname opzione per cambiare il percorso dalla directory principale di Commerce a un nuovo percorso amministratore:

bin/magento setup:config:set --backend-frontname="backend_front_name"

Questo comando aggiorna il backend > frontName opzione di configurazione in app/etc/env.php file.

Ripristina l’URL amministratore e il percorso amministratore predefiniti

Se hai impostato un URL amministratore non valido o un percorso amministratore e hai perso l’accesso al backend, esiste un modo per correggerlo dalla riga di comando.

  1. Per ripristinare l’URL amministratore predefinito, esegui questo comando:

    code language-terminal
    php bin/magento config:set admin/url/use_custom 0
    
  2. Per ripristinare il percorso di amministrazione predefinito (impostato nel app/etc/env.php come descritto nel metodo 2), eseguire questo comando:

    code language-terminal
    php bin/magento config:set admin/url/use_custom_path 0
    
  3. Per cancellare la cache, utilizza uno dei seguenti metodi:

    • Il giorno Amministratore barra laterale, vai a System > Tools>Cache Management. Quindi, fai clic su Flush Magento Cache.

    • Sul server, eseguire le operazioni seguenti:

      code language-terminal
      php bin/magento cache:flush
      
recommendation-more-help
dacea746-44a9-4368-b3fb-3bcff64c6be1